Golf

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Golf
« il: 19 Mag 2015, 21:56 »
Non so' se inserirlo nelle sezione games o sport .
C'è qualcuno che ci gioca? Io ho iniziato da un anno e mezzo, facilitato dalla grande quantità di campi da queste parti e dall'accessibilità economica.
 Secondo me è uno sport fantastico.
Ti rilassa, passeggi in mezzo alla natura e la sensazione della palla colpita piena e' imbattibile.
Se c'è qualcuno che ci gioca possiamo scambiarci consigli su come migliorare , su attrezzature, campi etc..

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #1 il: 19 Mag 2015, 22:22 »
Non so' se inserirlo nelle sezione games o sport .
C'è qualcuno che ci gioca? Io ho iniziato da un anno e mezzo, facilitato dalla grande quantità di campi da queste parti e dall'accessibilità economica.
 Secondo me è uno sport fantastico.
Ti rilassa, passeggi in mezzo alla natura e la sensazione della palla colpita piena e' imbattibile.
Se c'è qualcuno che ci gioca possiamo scambiarci consigli su come migliorare , su attrezzature, campi etc..


ho giocato 6 volte in tutto, sto iniziando piano piano facilitato da un suocero molto appasionato
nel mio piccolo:
1) ci sono 2 mila cose da ricordarti ogni volta, sto a diventa' matto
2)sta pallina diventa un ossessione, non riesco a pensare ad altro
3) la sensazione di quando colpisci pulito e' tipo un orgasmo
4) si fatica molto piu' di quello che pensavo, i muscoli che usi quaando colpisci e anche a camminare

la cosa fantastica e' che ora che ho 40 anni e ogni sport che fai ti procura fastidi che ti tiri dietro per mesi, questo sport puoi praticarlo bene tranquillamente fino a 70 anni
Re:Golf
« Risposta #2 il: 19 Mag 2015, 22:41 »

ho giocato 6 volte in tutto, sto iniziando piano piano facilitato da un suocero molto appasionato
nel mio piccolo:
1) ci sono 2 mila cose da ricordarti ogni volta, sto a diventa' matto
2)sta pallina diventa un ossessione, non riesco a pensare ad altro
3) la sensazione di quando colpisci pulito e' tipo un orgasmo
4) si fatica molto piu' di quello che pensavo, i muscoli che usi quaando colpisci e anche a camminare

la cosa fantastica e' che ora che ho 40 anni e ogni sport che fai ti procura fastidi che ti tiri dietro per mesi, questo sport puoi praticarlo bene tranquillamente fino a 70 anni

Anche io nonostante gioco da più di un anno sono solo un beginner.Non ho ancora l'handicap e perdo ancora 5 -6 palline a round.. Le cose da ricordare dopo un po' diventano automatiche e capita che non ci pensi più(erroneamente).
Al momento faccio assai fatica con driver e manco di concentrazione col put.
Col driver fatico a correggere l'eccessiva apertura del club e i tiri mi partono spesso a destra.Con i ferri alti e il pitch invece mi sento abbastanza sicuro al momento e riesco a fare buoni approcci al green.
Stai seguendo dei corsi o prendendo delle lezioni? Io m'alleno al driving range una volta a settimana e dopo 5 lezioni basiche iniziali sto facendo da solo con l'aiuto di youtube.
Sono d'accordo con te quando provi la sensazione della palla colpita piene che si invola dritta per dritta non riesci a pensare ad altro...un'ossessione. Poi magari non la becchi per mezz'ora e ti senti frustrato ma basta che la colpisci di nuovo e tutto ha un senso

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #3 il: 19 Mag 2015, 22:59 »
Anche io nonostante gioco da più di un anno sono solo un beginner.Non ho ancora l'handicap e perdo ancora 5 -6 palline a round.. Le cose da ricordare dopo un po' diventano automatiche e capita che non ci pensi più(erroneamente).
Al momento faccio assai fatica con driver e manco di concentrazione col put.
Col driver fatico a correggere l'eccessiva apertura del club e i tiri mi partono spesso a destra.Con i ferri alti e il pitch invece mi sento abbastanza sicuro al momento e riesco a fare buoni approcci al green.
Stai seguendo dei corsi o prendendo delle lezioni? Io m'alleno al driving range una volta a settimana e dopo 5 lezioni basiche iniziali sto facendo da solo con l'aiuto di youtube.
Sono d'accordo con te quando provi la sensazione della palla colpita piene che si invola dritta per dritta non riesci a pensare ad altro...un'ossessione. Poi magari non la becchi per mezz'ora e ti senti frustrato ma basta che la colpisci di nuovo e tutto ha un senso

purtroppo non ho molto accesso a campi o range vicino a dove sono (e non c'ho manco la macchina) e allora quando vado dai miei suoceri (1 volta al mese) prendo una lezione di 30 minuti e dopo mio suocero mi porta con lui a fare 18 buche (ovviamente non sono al livello di contare i colpi al momento). Lui e' stato anche maestro quindi mi fa 18 buche di lezioni :-)

la palla a destra e' un classico  :) ma gia' sono contento se la prendo.
e' vero, coi ferri alti mi sento piu' a mio agio pure io, il pitch l'ho provato ed e' piu' facile di come sembrava (se fa per di facile).  il put che te lo dico a fa'? non riesco a controllare la forza del colpo, la palla me va dappertutto.

magari riuscissi a poter giocare (o almeno al range) 1 o 2 volte a settimana...stai in Irlanda immagino?
Re:Golf
« Risposta #4 il: 20 Mag 2015, 00:19 »
purtroppo non ho molto accesso a campi o range vicino a dove sono (e non c'ho manco la macchina) e allora quando vado dai miei suoceri (1 volta al mese) prendo una lezione di 30 minuti e dopo mio suocero mi porta con lui a fare 18 buche (ovviamente non sono al livello di contare i colpi al momento). Lui e' stato anche maestro quindi mi fa 18 buche di lezioni :-)

la palla a destra e' un classico  :) ma gia' sono contento se la prendo.
e' vero, coi ferri alti mi sento piu' a mio agio pure io, il pitch l'ho provato ed e' piu' facile di come sembrava (se fa per di facile).  il put che te lo dico a fa'? non riesco a controllare la forza del colpo, la palla me va dappertutto.

magari riuscissi a poter giocare (o almeno al range) 1 o 2 volte a settimana...stai in Irlanda immagino?
Ottimo, se tuo suocero e' bravo 18 buche con un esperto anche solo una volta al mese e' un grande aiuto.
Si sto in Irlanda ,ho due golf club a 10 minuti da casa e il driving range a 15 minuti.Il driving range ha anche 9 buche pitch and putt.E' comodo, con 4 euro hai una 50ina di palle da colpire.
Usi il set di tuo suocero o hai un set tuo? Mia moglie m'ha regalato un set economico Master per iniziare a cui ho aggiunto un driver Cobra e un chipper.
Credo ci faro'almeno un altr' anno poi appena prendo l'handicap vorrei prendere un Taylormade.
Io sono migliorato molto con la tenda da golf in giardino.L'hai mai vista?
E' praticamente tipo una tenda da campeggio aperta su un lato .Ti ci piazzi davanti su un training matt e cerchi di colpire la palla quanto più pulito possibile.Non riesci a valutare la velocità dei tiri però è utile per "sentire " il colpo.
Bastano 5-10 m2 di giardino cortile e non hai bisogno di troppo tempo libero. L'ho pagata tipo 120E con tutto il tappeto.

Offline Sledgehammer

*****
5550
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #5 il: 20 Mag 2015, 16:24 »
io me vedevo Lotti va bene lo stesso?
 :D

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Golf
« Risposta #6 il: 20 Mag 2015, 16:33 »
Due vita fa ho lavorato nella club house di un noto campo di golf, per ben due anni, facevo solo mezza giornata.
lo ricordo come un bel periodo.
Conoscendo bene i maestri, diventandoci amico col tempo, ho fatto un pò di campo pratica, quando erano liberi.
Non so giocare assolutamente, ho voluto solo provare quanto fosse difficile giocarci.
Però sono diventato un appassionato, tiepido, ma appassionato.

Mi sfogo con il Tiger Woods PGA tour  :) , periodicamente, e seguo qualche torneo quando lo passano in tv.

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #7 il: 20 Mag 2015, 16:35 »
Ottimo, se tuo suocero e' bravo 18 buche con un esperto anche solo una volta al mese e' un grande aiuto.
Si sto in Irlanda ,ho due golf club a 10 minuti da casa e il driving range a 15 minuti.Il driving range ha anche 9 buche pitch and putt.E' comodo, con 4 euro hai una 50ina di palle da colpire.
Usi il set di tuo suocero o hai un set tuo? Mia moglie m'ha regalato un set economico Master per iniziare a cui ho aggiunto un driver Cobra e un chipper.
Credo ci faro'almeno un altr' anno poi appena prendo l'handicap vorrei prendere un Taylormade.
Io sono migliorato molto con la tenda da golf in giardino.L'hai mai vista?
E' praticamente tipo una tenda da campeggio aperta su un lato .Ti ci piazzi davanti su un training matt e cerchi di colpire la palla quanto più pulito possibile.Non riesci a valutare la velocità dei tiri però è utile per "sentire " il colpo.
Bastano 5-10 m2 di giardino cortile e non hai bisogno di troppo tempo libero. L'ho pagata tipo 120E con tutto il tappeto.

mi ha regalato un set per il mio compleanno e uso quello
eh quella tenda sarebbe utile ma purtroppo vivo in un appartamento piccolo e non se ne parla, mia moglie me la tira dalla finestra

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #8 il: 20 Mag 2015, 16:37 »
Due vita fa ho lavorato nella club house di un noto campo di golf, per ben due anni, facevo solo mezza giornata.
lo ricordo come un bel periodo.
Conoscendo bene i maestri, diventandoci amico col tempo, ho fatto un pò di campo pratica, quando erano liberi.
Non so giocare assolutamente, ho voluto solo provare quanto fosse difficile giocarci.
Però sono diventato un appassionato, tiepido, ma appassionato.

Mi sfogo con il Tiger Woods PGA tour  :) , periodicamente, e seguo qualche torneo quando lo passano in tv.

non sai giocare?
e allora sei in buona compagnia qui sopra  :)
Re:Golf
« Risposta #9 il: 21 Mag 2015, 14:17 »
E' un peccato che non sia molto praticato in Italia e che lo si consideri ancora uno sport elitario.
Certo i prezzi sono esorbitanti nel nostro paese. Ho vissuto per un po' a Sanremo e m'hanno chiesto 90 euro green fee giornaliera.Cosa assurda considerando lo stipendio medio italiano.
Dico solo che per la mia prima membership in Irlanda ho pagato 282 euro open annual fee.
Tra l'altro buon campo 18 buche. Ci giocavo col mio gommista e seppur nel rispetto dell' etiquette non si disdegnavano battute e risate.
Mi piacerebbe davvero diventasse aperto un po' a tutti.

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Golf
« Risposta #10 il: 21 Mag 2015, 16:59 »
Aspetta e spera, il golf da noi è off limits per gente che guadagna meno di 500 mila euro annui, ecco, con quella cifra in una club house sei un morto di fame cui fanno le battutacce dietro, quando ti si filano, altrimenti ti ignorano, sono razzistissimi, pure e soprattutto tra di loro. ( le mogli delle zoccole assurde senza ritegno...magari non tutte tutte ma un'altissima percentuale,  i mariti TUTTI puttanieri olimpici )

Avvocati, notai, industriali, dottori primari, gente della finanza, nobili, questa la prima fascia.
Seguono proprietari di catene di negozi, concessionari di auto di lusso, proprietari di farmacie, non una ma tre -  quattro farmacie minimo, assicuratori, rappresentanti diventati ricchi con un certo prodotto di cui detengono l'esclusiva in Italia, in linea di massima questa è la seconda fascia.
Seguono gli sfigati intorno ai 500 mila euro annui.

per diventare socio di un circolo DEVI prima comprare delle quote ( minimo 10 mila euro), poi devi fare l'abbonamento annuale, intorno ai 5 mila euro annui e paghi tutti i servizi: ristorante, bar, saune, e tutto il resto, magari con prezzi lievemente più bassi, ma paghi tutto.

Un'ora di lezione parte dai 60 euro in su.
E i circoli contano non meno di 500 soci, sotto quel numero sei un circolo medio piccolo.
Questo il golf in Italia.

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #11 il: 21 Mag 2015, 19:00 »
Aspetta e spera, il golf da noi è off limits per gente che guadagna meno di 500 mila euro annui, ecco, con quella cifra in una club house sei un morto di fame cui fanno le battutacce dietro, quando ti si filano, altrimenti ti ignorano, sono razzistissimi, pure e soprattutto tra di loro. ( le mogli delle zoccole assurde senza ritegno...magari non tutte tutte ma un'altissima percentuale,  i mariti TUTTI puttanieri olimpici )

Avvocati, notai, industriali, dottori primari, gente della finanza, nobili, questa la prima fascia.
Seguono proprietari di catene di negozi, concessionari di auto di lusso, proprietari di farmacie, non una ma tre -  quattro farmacie minimo, assicuratori, rappresentanti diventati ricchi con un certo prodotto di cui detengono l'esclusiva in Italia, in linea di massima questa è la seconda fascia.
Seguono gli sfigati intorno ai 500 mila euro annui.

per diventare socio di un circolo DEVI prima comprare delle quote ( minimo 10 mila euro), poi devi fare l'abbonamento annuale, intorno ai 5 mila euro annui e paghi tutti i servizi: ristorante, bar, saune, e tutto il resto, magari con prezzi lievemente più bassi, ma paghi tutto.

Un'ora di lezione parte dai 60 euro in su.
E i circoli contano non meno di 500 soci, sotto quel numero sei un circolo medio piccolo.
Questo il golf in Italia.

in quale circolo lavoravi? (per curiosita')

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Golf
« Risposta #12 il: 21 Mag 2015, 19:23 »
in quale circolo lavoravi? (per curiosita')

Ci ho lavorato 15 anni fa circa, non a Roma ma in nord Italia.

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #13 il: 21 Mag 2015, 19:32 »
Ci ho lavorato 15 anni fa circa, non a Roma ma in nord Italia.

purtroppo e' un fatto culturale.
mio padre gioca perche' ha imparato all'estero (e non guadgnava 500 mila euro, purtroppo), e infatti mi racconta che quelli con cui gioca non sono proprio impiegati

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Golf
« Risposta #14 il: 21 Mag 2015, 20:23 »
Quando c'erano le gare del circuito internazionale, quelle giovanili, c'erano centinaia di ragazzi under 20 di tutta Europa, soprattutto del nord, accompagnati dai genitori, e non erano mica dei benestanti,  ma gente di tutti i ceti sociali, per lo più medio bassi ( stavano attenti pure al centesimo)
Ragazzi alla soglia del professionismo eh, mica pizza e fichi.
I pochissimi italiani invece erano tutti figli di mega papponi lorsignori.
E in 15 anni non è cambiato niente di niente, già all' epoca si parlava di sdoganare questo meraviglioso sport.
Re:Golf
« Risposta #15 il: 22 Mag 2015, 19:25 »
Quando c'erano le gare del circuito internazionale, quelle giovanili, c'erano centinaia di ragazzi under 20 di tutta Europa, soprattutto del nord, accompagnati dai genitori, e non erano mica dei benestanti,  ma gente di tutti i ceti sociali, per lo più medio bassi ( stavano attenti pure al centesimo)
Ragazzi alla soglia del professionismo eh, mica pizza e fichi.
I pochissimi italiani invece erano tutti figli di mega papponi lorsignori.
E in 15 anni non è cambiato niente di niente, già all' epoca si parlava di sdoganare questo meraviglioso sport.

Esatto ...qui vedi gente che va a giocare con i mocassini e il set da 120 euro e ti sfodera dei colpi da paura.Ragazzini che si presentano al campo in bicicletta, jersey del liverpool e con 6 club in saccoccia.
E' un peccato perché è uno sport bellissimo ,credetemi ma ormai se n'è impossessato il ceto medio alto e non molla un cm.E' un peccato anche dal punto di vista turistico perché molti Irlandesi/Inglesi fanno le vacanze golf dedicate.
Ovviamente vanno in Portogallo e in Spagna del sud visto i prezzi esorbitanti in Italia.

C'è forse anche da dire che il management di un campo da golf in Irlanda non è lo stesso che in Italia e che forse le risorse economiche per acquisire terreni e mantenerli bene sono meno importanti.

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #16 il: 22 Mag 2015, 19:38 »
Esatto ...qui vedi gente che va a giocare con i mocassini e il set da 120 euro e ti sfodera dei colpi da paura.Ragazzini che si presentano al campo in bicicletta, jersey del liverpool e con 6 club in saccoccia.
E' un peccato perché è uno sport bellissimo ,credetemi ma ormai se n'è impossessato il ceto medio alto e non molla un cm.E' un peccato anche dal punto di vista turistico perché molti Irlandesi/Inglesi fanno le vacanze golf dedicate.
Ovviamente vanno in Portogallo e in Spagna del sud visto i prezzi esorbitanti in Italia.

C'è forse anche da dire che il management di un campo da golf in Irlanda non è lo stesso che in Italia e che forse le risorse economiche per acquisire terreni e mantenerli bene sono meno importanti.

anche in sardegna che tutt'ora ha grande potenziale turistico e potrebbe sfruttare anche il golf con tutti i turisti del nord europa, ce stanno 3 campi. 2 a Cagliari e 1 a Porto Cervo che costa tipo 120 euro a botta
ce ne sta uno a bonifacio a strapiombo sul mare in cui se arriva tipo in elicottero
Re:Golf
« Risposta #17 il: 22 Mag 2015, 20:44 »
Parliamo un po di driver?
Come lo impostiamo ma soprattutto cavolo lo miglioriamo sto slice? Ho trovato un paio di video secondo me molto interessanti. Li condivido così magari li proviamo e ne discutiamo.





Offline TheVoice

*****
3622
Sesso: Maschio
Re:Golf
« Risposta #18 il: 04 Giu 2015, 20:28 »
Opss... Mi era sfuggito il topic.
Gioco da 12 anni ed ho un buon hcp (9 e spicci).
Le cose che scrive CH sono vere ma al nord perché a Roma la situazione è lievemente differente.
Tolti un paio di club storici (Acquasanta e Olgiata), per gli altri non c'è l'obbligo di acquisto quota.
Con circa 2500 euro annui ci si iscrive e si può giocare quanto si vuole (a parte le gare ufficiali, per le quali si deve lasciare un obolo di 15 euro).
Spesso poi nei circoli ci sono anche piscina (non olimpionica) e palestra (non iper professionale), strutture di cui si può usufruire gratuitamente.

Per risparmiare ulteriormente ci si può iscrivere ad un campo pratica che costa attorno ai 500 euro annui: lì non ci cono buche e si tira verso bandiere piantate qua e la sul terreno, ma si impara più in fretta e senza perdere palline :-)

Le lezioni costano circa 50 euro/ora ma, a mio avviso, non è necessario prenderle tutte assieme: bastano una decina di lezioni di una mezz'ora ciascuna per imparare i fondamentali e riuscire a prendere l'handicap.
Poi si impara giocando, salvo tornare dal maestro quando si va in crisi tecnica.

I bastoni certamente hanno un costo ma non è che uno li debba cambiare tutti gli anni e poi c'è un fiorente mercato dell'usato.  Diciamo che per un principiante una sacca di media qualità si acquista con 500-700 euro.
Certo che poi quando si migliora (e vi assicuro che si migliora molto lentamente, sopratutto ad una certa età, perse la flessibilità e l'elasticità muscolare) ci si deve orientare su prodotti di maggiore qualità: la mia sacca - "formatasi" tra il 2013 ed oggi - ha un valore di acquisto attorno ai 2500 euro, però conto di tenerla così com'è perlomeno per un altro paio d'anni.

Esistono poi diverse associazioni di golfisti che organizzano gare a prezzi ridotti: ad esempio se in un campo X il green fee per i giorni festivi costa 120 euro, andando a giocarci con una associazione arrivi a pagarne solo 50. Che sembrano molte ma si deve considerare che un giro dura attorno alle 4 ore e mezza (e per un principiante anche molto di più).

Un piccolo cenno allo spaccato sociale: è vero che tradizionalmente è uno "sport da ricchi" - soprattutto imprenditori (costruttori, in special modo) e liberi professionisti - però da alcuni anni anche il ceto medio si sta avvicinando al gioco (io, ad esempio... :)).

Da ultimo: ti assicuro che non serve tirare un drive da 250 mt se poi ti ci vogliono altri 5 colpi per metterla in buca.....

Se volete altre info, anche in pvt.... :)
Re:Golf
« Risposta #19 il: 09 Giu 2015, 09:31 »
Opss... Mi era sfuggito il topic.
Gioco da 12 anni ed ho un buon hcp (9 e spicci).
Le cose che scrive CH sono vere ma al nord perché a Roma la situazione è lievemente differente.
Tolti un paio di club storici (Acquasanta e Olgiata), per gli altri non c'è l'obbligo di acquisto quota.
Con circa 2500 euro annui ci si iscrive e si può giocare quanto si vuole (a parte le gare ufficiali, per le quali si deve lasciare un obolo di 15 euro).
Spesso poi nei circoli ci sono anche piscina (non olimpionica) e palestra (non iper professionale), strutture di cui si può usufruire gratuitamente.

Per risparmiare ulteriormente ci si può iscrivere ad un campo pratica che costa attorno ai 500 euro annui: lì non ci cono buche e si tira verso bandiere piantate qua e la sul terreno, ma si impara più in fretta e senza perdere palline :-)

Le lezioni costano circa 50 euro/ora ma, a mio avviso, non è necessario prenderle tutte assieme: bastano una decina di lezioni di una mezz'ora ciascuna per imparare i fondamentali e riuscire a prendere l'handicap.
Poi si impara giocando, salvo tornare dal maestro quando si va in crisi tecnica.

I bastoni certamente hanno un costo ma non è che uno li debba cambiare tutti gli anni e poi c'è un fiorente mercato dell'usato.  Diciamo che per un principiante una sacca di media qualità si acquista con 500-700 euro.
Certo che poi quando si migliora (e vi assicuro che si migliora molto lentamente, sopratutto ad una certa età, perse la flessibilità e l'elasticità muscolare) ci si deve orientare su prodotti di maggiore qualità: la mia sacca - "formatasi" tra il 2013 ed oggi - ha un valore di acquisto attorno ai 2500 euro, però conto di tenerla così com'è perlomeno per un altro paio d'anni.

Esistono poi diverse associazioni di golfisti che organizzano gare a prezzi ridotti: ad esempio se in un campo X il green fee per i giorni festivi costa 120 euro, andando a giocarci con una associazione arrivi a pagarne solo 50. Che sembrano molte ma si deve considerare che un giro dura attorno alle 4 ore e mezza (e per un principiante anche molto di più).

Un piccolo cenno allo spaccato sociale: è vero che tradizionalmente è uno "sport da ricchi" - soprattutto imprenditori (costruttori, in special modo) e liberi professionisti - però da alcuni anni anche il ceto medio si sta avvicinando al gioco (io, ad esempio... :)).

Da ultimo: ti assicuro che non serve tirare un drive da 250 mt se poi ti ci vogliono altri 5 colpi per metterla in buca.....

Se volete altre info, anche in pvt.... :)



Ecco aspettavo qualcuno con un handicap inferiore a 10.
Ora ne approfitto per romperti un po' i [...]. :)
E' vero che il golf non e' solo driver però secondo me è il colpo più difficile da migliorare e fa la differenza per chi inizia,anche solo per la quantità infinita di palline finite out of bound e irraggiungibili.
Li hai visti i video che ho postato su? Come lo curo sto slice?
Hai mai sofferto sta cosa? Come ne sei uscito?
Un'altra cosa che mi manda un po' in crisi e' la distanza con gli altri club
Mi spiego meglio. Anche se coi ferri colpisco meglio e ho la sensazione di prendere spesso la pallina piena la differenza di distanza tra un colpo col ferro 7 e un ferro 9 al momento non è rimarcabile ,questione di 5 metri in più o in meno. Dipende dalla.velocità di swing? Ho sempre pensato che a parità di velocità la differenza la facesse il.club. Forse è la qualità delle mazze?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod