diritti TV

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline BomberMax

*****
19021
Sesso: Maschio
diritti TV
« il: 15 Dic 2017, 09:56 »
DIRITTI TV, riomma IN ESCLUSIVA: NEL PROSSIMO TRIENNIO PARTITE TRASMESSE SOLO SU SKY O PREMIUM

A differenza di quanto accaduto finora, dal 2018 le partite di campionato della riooma verranno trasmesse in esclusiva solo da una piattaforma.
Rivoluzione nel mondo dei diritti tv. Le partite di campionato della rioma, finora trasmesse sia da Sky che da Mediaset Premium, per il prossimo triennio (2018-2021) usciranno dal pacchetto di 8 squadre assegnato a entrambe le piattaforme.
In sostanza, secondo quanto riportano 'Il Corriere dello Sport' e 'Tuttosport', chi vincerà l'asta di gennaio si assicurerà l'esclusiva delle partite della rioma mentre Inter, Juventus, Napoli e Milan resteranno condivise tra le due emittenti.
L'approvazione dei bandi è fissata per l'Assemblea del 4 gennaio e i soggetti interessati potranno presentare le loro offerte entro il 22 dello stesso mese. Secondo quanto afferma il 'Corriere dello Sport', alla fine dovrebbe essere Sky ad aggiudicarsi l'intera Serie A, esattamente come ora.
In tutto questo, nel caso in cui le stesse offerte non dovessero essere ritenute soddisfacenti, non è esclusa una trattativa privata ed è inoltre previsto anche un bando riservato a intermediari indipendenti che potranno disporre di un pacchetto contenente tutti i diritti.
Intermediari che però entreranno in campo solo in una seconda fase e solo nel caso in cui la classica assegnazione alle tv saltasse. L'ultima alternativa invece è rappresentata dal 'Lega Channel' a cui continua a lavorare Infront. La rivoluzione dei diritti tv è servita.

Offline NEMICOn.1

*
3179
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #1 il: 15 Dic 2017, 10:01 »
Scommettiamo che vincerà Mediaset Premium ? ;)

Offline UnDodicesimo

*
114
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #2 il: 15 Dic 2017, 10:10 »
Sarà interessante vedere se tutto ciò porterà un extra cash nelle casse dell'aesse per permettersi extra bonds o addirittura sovvenzionare il non loro stadio.

Offline jp1900

*****
5989
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #3 il: 15 Dic 2017, 12:42 »
Sarà interessante vedere se tutto ciò porterà un extra cash nelle casse dell'aesse per permettersi extra bonds o addirittura sovvenzionare il non loro stadio.
Tu dici che uno solo pagherà più del doppio di quello che pagava prima?

Offline UnDodicesimo

*
114
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #4 il: 15 Dic 2017, 13:10 »
Tu dici che uno solo pagherà più del doppio di quello che pagava prima?

Ad essere sincero non ho capito bene cosa intendi  ;)

In ogni caso, mi sembra strano che creino un prodotto di esclusiva senza almeno cercare di ottenere di più di quanto stabilisca l'accordo di lega sulla distribuzione dei proventi.

Offline jp1900

*****
5989
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #5 il: 16 Dic 2017, 10:34 »
Ad essere sincero non ho capito bene cosa intendi  ;)

In ogni caso, mi sembra strano che creino un prodotto di esclusiva senza almeno cercare di ottenere di più di quanto stabilisca l'accordo di lega sulla distribuzione dei proventi.
Certo che non hai capito, ho scritto ad minchiam... ;)
Dico che io oggi pago x per trasmettere le merde, e il mio competitor y. Domani devo pagare più di (x+y) affinché l'accordo sia vantaggioso per le merde. Ipotizzando x simile a y, domani dovrei pagare più del doppio, sperando che i loro tifosi abbandonino l'altra piattaforma per seguire la loro squadra di merda... e non so, specie se vincesse Premium, se lo farebbero, Sky ha un'offerta extra calcio migliore...

Offline UnDodicesimo

*
114
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #6 il: 16 Dic 2017, 13:36 »
Sinceramente non ho la più pallida idea.

Il mio era un semplicistico ragionamento basato sul nulla, dovuto giusto all'idea che non si fa nulla per nulla.

Poi magari c'è qualche altro motivo a me oscuro.

Offline Precisione

*
1705
Re:diritti TV
« Risposta #7 il: 04 Gen 2018, 19:45 »
Calcio: Lega A approva bando diritti tv 2018/21

Con 18 club a favore e due astenuti, l'assemblea della Lega Serie A ha approvato il bando per la vendita dei diritti tv domestici del triennio 2018/21 rivolto agli operatori tradizionali (satellitare, digitale terrestre e Internet), nonché un bando subordinato, destinato agli intermediari finanziari indipendenti. Secondo quanto risulta, ad astenersi sono stati Napoli e Roma. Le offerte dovranno pervenire entro il 22 gennaio.

Offline bak

*
17802
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #8 il: 22 Gen 2018, 12:49 »
Serie A, asta diritti tv a rischio flop: Sky e Mediaset vogliono la trattativa privata

Questa volta il bando per i diritti tv della Serie A non andrà deserto – come a giugno dello scorso anno -, ma per sapere chi trasmetterà cosa a partire da settembre bisognerà aspettare ancora. Con ogni probabilità l’asta organizzata da Infront per il 22 gennaio si risolverà in un nulla di fatto aprendo la strada a una trattativa privata. La Lega convocherà tutti gli attori che hanno presentato un’offerta per il 26 gennaio con l’obiettivo di chiudere il cerchio entro fine mese.
Al di là delle dichiarazioni di facciata, il clima è teso. L’advisor Infront e la Lega hanno ricevuto diverse manifestazioni d’interesse, ma le richieste di chiarimenti non per forza si trasformano in offerte milionarie. Luigi De Siervo, amministratore delegato di Infront, è stato in giro per l’Europa a promuovere il prodotto, ma l’ormai conclamata crisi del calcio italiano rende più complicata la partita del manager.
Le ultime indagini demoscopiche realizzate per la stessa Lega, mostrano con chiarezza il calo delle presenze allo stadio e delle intenzioni di rinnovare l’abbonamento alle pay tv per seguire la Serie A. Secondo un’elaborazione dello studio Frasi, alla fine del girone di andata del campionato 2011-2012 gli spettatori a pagamento di Juve, Inter, Milan, zecche e Napoli erano stati poco più di 165 milioni; alla stessa giornata del campionato in corso sono 135 milioni: il 18% in meno.In una condizione del genere è difficile chiedere più soldi a Sky e Mediaset (per il campionato in corso pagano rispettivamente 575 e 375 milioni) o pensare che dall’estero possano arrivare operatori pronti a scommettere a scatola chiusa sul nostro campionato. Anche per questo in una recente analisi Francesco Siliato ha spiegato di non aver motivo “per immaginare che Amazon, Apple o Netflix considerino proprio quello italiano il campionato da cui iniziare le loro offerte di dirette sportive”. Come a dire che si tratta di colossi che giocano solo per vincere, ma in settori che garantiscono importanti ritorni. Twitter, per esempio, ha avviato la sua campagna con l’Nfl, il campionato di football americano: l’evento che grazie al Superbowl genera il più alto numero di ascolti al mondo. Insomma difficile che i giganti dell’Ott decidano di investire forte sul campionato europeo che oggi vale meno di tutti.
Sky e Mediaset ne sono consapevoli: sanno che toccherà a loro – in misura diversa – tenere in piedi un sistema a pezzi e vogliono sfruttare la situazione. Per questo puntano entrambi ad arrivare a trattativa privata: in questo modo sperano di ottenere lo stesso prodotto di tre anni fa un prezzo appena superiore. A loro favore giocano i diritti esteri già venduti per 371 milioni di euro a Img: se Sky comprasse tutte le partite (pacchetti A, D1 e D2 per 570 milioni di euro) e Mediaset quelle di 8 squadre a sua scelta (pacchetto B a 260 milioni) offrendo la base d’asta, nella casse della Lega entrerebbero 1,2 miliardi. Andando a trattativa privata – invece – le due emittenti sperano di far rientrare nel pacchetto i diritti per la trasmissione online (Now Tv per Sky e Infinity per Mediaset) senza sborsare i 160 milioni di euro richiesti per il pacchetto C che al momento rischia di restare invenduto.
Di certo la Lega e Infront si trovano una situazione delicata. A complicare la situazione c’è il nodo degli ascolti che andranno a incidere sulla ripartizione dei ricavi tra le squadre: più un club genera audience, più incasserà. Per aver dati comparabili, però, servirà una maggiore rotazione tra le finestre delle partite. Come a dire che anticipi e posticipi serali non potranno più essere appannaggio dei soli incontri di cartello. Un principio sacrosanto, ma in conflitto con i desiderata di Sky e Mediaset che intorno ai match delle grandi squadre costruiscono intere trasmissioni capaci di intrattenere abbonati e attirare investitori pubblicitari. Tutti temi che verranno affrontati in trattativa privata. A meno di improbabili sorprese.

https://it.businessinsider.com/serie-a-asta-diritti-tv-a-rischio-flop-sky-e-mediaset-vogliono-la-trattativa-privata/


 

Online bizio67

*
10062
Re:diritti TV
« Risposta #9 il: 05 Feb 2018, 13:03 »
Il bando lo ha vinto mediapro per un miliardo e 50 milioni come richiesto dalla Lega, fuori sky e mediaset, ora non so cosa potrà accadere

Offline Slasher89

*
3249
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #10 il: 05 Feb 2018, 13:08 »
Il bando lo ha vinto mediapro per un miliardo e 50 milioni come richiesto dalla Lega, fuori sky e mediaset, ora non so cosa potrà accadere

Succede che Mediapro si fa una piattaforma per trasmettere la Serie A e sbanca.

Mossa incomprensibile secondo me quella di tirare così tanto la corda, almeno da parte di Sky.

Online Sonni Boi

*****
13034
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #11 il: 05 Feb 2018, 13:42 »
2 domande.

La prima, sono stati venduti a più o meno rispetto ai diritti tv in scadenza quest'anno?

La seconda, questo significa niente più Caressa, Compagnoni, Pardo e merde varie ai microfoni?

Offline Slasher89

*
3249
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #12 il: 05 Feb 2018, 13:46 »
2 domande.

La prima, sono stati venduti a più o meno rispetto ai diritti tv in scadenza quest'anno?

La seconda, questo significa niente più Caressa, Compagnoni, Pardo e merde varie ai microfoni?

Boh, io ricordo sempre le stesse cifre, sempre roba attorno al miliardo di euro.

Sulla seconda non saprei, non conosco Mediapro.

Offline lorenz82

*
4253
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #13 il: 05 Feb 2018, 13:50 »
Interessante scenario.. Vedremo la nostra Lazio su Netflix? :D

Offline Slasher89

*
3249
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #14 il: 05 Feb 2018, 13:51 »
Se non ho capito male comunque Sky è sul piede di guerra perchè Mediapro non è un intermediario indipendente ma un vero e proprio operatore della comunicazione, avendo già da tempo avviato delle negoziazioni con la Lega per creare appunto delle piattaforme tv e produrre contenuti, cosa che pare sia proibita dal regolamento.

Inoltre c'è la no single buyer rule che vieta di vendere la totalità dei pacchetti ad un solo operatore.

Offline Slasher89

*
3249
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #15 il: 05 Feb 2018, 14:29 »
Me la stavo leggendo un pò, a quanto ho capito a noi non cambierebbe nulla.

Se la cosa finisse in mano a Mediapro, loro reimmetterebbero le partite della Serie A nei canali che hanno a disposizione sulle varie pay tv. Per fare un esempio, come accade per la Liga su Fox Sport o la Ligue 1 su Premium Sport. Chiaramente non ci sarebbero i commentatori Sky ma i commentatori Mediapro.

Il progetto sarebbe anche affascinante ma a questo punto credo che il regolamento parli chiaro e non permetta di creare una cosa del genere.

E diventa anche chiaro il motivo per cui a Sky rode il chiccherone.

Offline Slasher89

*
3249
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #16 il: 05 Feb 2018, 14:33 »
E chiaramente questi canali che creerebbero per la Serie A (come dicevo stanno anche negoziando con la Lega per creare dei canali con loro) li rivenderebbero a più operatori.

In pratica Sky (o Premium) dovrebbe comprare i loro canali per trasmettere la Serie A, resta da vedere se li includerebbero nei loro pacchetti oppure (verosimilmente) si inventeranno dei pacchetti a parte, a pagamento.

Ma per assurdo, se tutto andasse in porto e Netflix prendesse i diritti, potremmo vedere la Serie A su Netflix.

Resta comunque molto ingarbugliata come situazione.

Offline PARISsn

*
7837
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #17 il: 05 Feb 2018, 14:41 »
a me  invece pare tutta una manfrina da cui tutti guadagneranno...la Lega ha ottenuto il suo miliardo e spicci di euro che voleva....mediapro ha comprato a 1 miliardo...rivende i diritti a sky e mediaset per 700 milioni l'uno e incassa 1,4...guadagno netto 350 milioni di euro...bruscolini eh?....sky e mediaset avranno le partite spendendo 1/3 in meno di quanto avrebbero dovuto pagare alla Lega....e tutti vissero felici e contenti... ;)

Offline Slasher89

*
3249
Sesso: Maschio
Re:diritti TV
« Risposta #18 il: 05 Feb 2018, 14:45 »
a me  invece pare tutta una manfrina da cui tutti guadagneranno...la Lega ha ottenuto il suo miliardo e spicci di euro che voleva....mediapro ha comprato a 1 miliardo...rivende i diritti a sky e mediaset per 700 milioni l'uno e incassa 1,4...guadagno netto 350 milioni di euro...bruscolini eh?....sky e mediaset avranno le partite spendendo 1/3 in meno di quanto avrebbero dovuto pagare alla Lega....e tutti vissero felici e contenti... ;)

Può essere anche questo.

Certo è che ci libereremmo di gente come Caressa, Mangiante e compagnia bella.
Re:diritti TV
« Risposta #19 il: 05 Feb 2018, 14:46 »
Dove sta l'impiccio? perché l'impiccio c'è eccome!
Chi ci guadagna?  e chi ci rimette?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod