L'Italia post apocalisse

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline claudio1

*
2587
L'Italia post apocalisse
« il: 13 Nov 2017, 23:22 »
Tavecchio aveva detto che la mancata qualificazione al mondiale sarebbe stata l'apocalisse.

Siamo fuori dai mondiali del 2018. E' l'apocalisse.

Da chi dovremmo ripartire secondo voi per provare a ripartire da Euro 2020 e poi Qatar 2022?
Indicativamente, nel 2022 i 26-28enni (pieno della maturità) saranno i nati nel 1994-1996. Per esempio, Murgia è un 1996, Belotti è un dicembre 1993.


Dico la mia: cambio allenatore istantaneo. O allenatore TOP (Ancelotti?) fino al 2022 (niente menate tipo Conte solo agli europei), oppure un giovane emergente per l'europeo, e se poi over-performa lo teniamo per il mondiale, altrimenti allenatore TOP per il mondiale.

Per i giocatori, indicativamente porrei un taglio ai nati dal 1990 in poi.
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #1 il: 14 Nov 2017, 00:01 »
Io punterei su Inzaghi (Pippo)
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #2 il: 14 Nov 2017, 00:06 »
allenatore decente, lui poi sapra' cosa fare

Offline Il Mitico™

*
21696
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #3 il: 14 Nov 2017, 00:08 »
Ancelotti assolutamente, ha esperienza ad altissimi livelli ed è uno che sa adattare il gioco in base ai calciatori. Per le convocazioni dipende, va sempre convocato chi sta più in forma, è questo sarà una variante da qui al prossimo biennio.

Sui vertici non saprei che dire, Tavecchio andrebbe sfanculato, ma servirebbe un vero rivoluzionario che pensi prima di tutto al Calcio a livello nazionale e non a come sistemare quelli che lo votano.

A me dispiace piuttosto per l'entusiasmo perduto nei confronti della nazionale, che già nel nostro paese è davvero divisa.
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #4 il: 14 Nov 2017, 00:12 »
Tornerei agli allenatori federali, se ancora ci sono.
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #5 il: 14 Nov 2017, 00:29 »
Nascondete Simone.

Sarri, pijassero sarri.

Online Daniela

*****
19251
Sesso: Femmina
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #6 il: 14 Nov 2017, 00:31 »
Sarri, pijassero sarri.

seeee
lo voglio vede senza mertens, callejon, higuain, hamsik ecc. ecc.
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #7 il: 14 Nov 2017, 00:31 »
Perché Reja non andrebbe bene?

Offline Palo

*****
10393
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #8 il: 14 Nov 2017, 00:36 »
Perché Reja non andrebbe bene?

Offline PARISsn

*
7469
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #9 il: 14 Nov 2017, 00:43 »
serve un allenatore top per ripartire da questa catastrofe e se vuoi tra 4 anni tornare al mondiale....hai 4 anni di tempo e  un europeo di mezzo per forgiare 20 giocatori...la smettessero co sto piagnisteo dei vivai...Belotti c'ha 24 anni...Bernardeschi 23....c'e Pellegrini..Murgia..Caldara..Gagliardin i..c'hai Donnarumma...di giovani da forgiare in 4 anni avoja...a questi unisci quelli che cmq da qui a 4 anni non saranno certo vecchi...fra 4 anni Insigne c'ha 30 anni...Immobile 31...al giorno d'oggi sono eta' che giochi ancora 4 anni ad alto livello...cioe' non me pare manchi il materiale...è mancato il manico !!! Ancellotti è libero...ha allenato e vinto con tutte le piu grandi squadre del mondo...sarebbe la coronazione di una bella carriera...se davano 1,5 milioni a Ventura possono arriva' tranquilli a 2 ...pemme' accetta di corsa...
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #10 il: 14 Nov 2017, 00:47 »
Ancellotti, Mancini e Conte per me sono fuori budged per la Federazione.
Serve comunque uno esperto ma fuori dai grossi giri.

Offline SSL

*
2169

Offline SSL

Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #11 il: 14 Nov 2017, 07:20 »
Nascondete Simone.

Sarri, pijassero sarri.
Con Lotito siamo tranquilli..

Offline Pomata

*
9602
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #12 il: 14 Nov 2017, 09:39 »
ci vorrebbe Mourinho

Online bak

*
17441
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #13 il: 14 Nov 2017, 10:22 »
Realisticamente:

Dopo Buffon Donnarumma, Meret, Perin

il gruppo dei giovani dell'Atalanta, Pellegrini, Murgia. Poi ?

In panchina non facciamoci voli pindarici, i soldi quelli sono, e i club possono spendere il doppio di una federazione.

Offline NEMICOn.1

*
3028
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #14 il: 14 Nov 2017, 10:50 »
I giocatori ci sono , anzi forse finalmente dato per scontato che tanti matusalemme hanno dato l'addio alla Nazionale ieri ; può venir fuori anche una bella Nazionale con i vari Jorginho , Verratti , Chiesa , Caldara , Insigne - Immobile -Bellotti in attacco , il coccodenonna a terzino dx .

Online DajeLazioMia

*****
35106
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #15 il: 14 Nov 2017, 10:53 »
Un allenatore con idee chiare poi i giocatori con cui costruire una squadra discreta (non fortissima) li trovi:
Donnarumma, Caldara, Verratti, Cristante, Jorginho, Pellegrini, Murgia, Barella; Florenzi, Verdi, Immobile, Sansone, Insigne, Chiesa, Belotti...

Qualche senatore tipo Chiellini e ci lavori su.

Online Maremma Laziale

*
10143
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #16 il: 14 Nov 2017, 11:05 »
Il discorso dovrebbe essere fatto a più ampio raggio, partendo dalle attuali giovanili, di come vengono tirati su i vivai. Perché è palese che qualcosa non funziona dai, facciamo, 10 anni in su. Però su tale questione chiedo ai più esperti.

Una riforma, seria, come fecero in Germania dopo questa disfatta...come ca**o hanno fatto?



Invece sull'attualità, personalmente, la vedo grigia. Andati via i senatori, hai pochissimi giocatori con un certo respiro internazionale. Non sono seghe, bensì calciatori non abituati a questo tipo di pressione. Sembriamo una provinciale. E appunto, bisognava investire su un allenatore di un certo peso e non metterci il primo che passava che al massimo aveva partecipato ad un'edizione di Europa League con il Torino.

Offline genesis

*****
18228
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #17 il: 14 Nov 2017, 11:08 »
Un allenatore con idee chiare poi i giocatori con cui costruire una squadra discreta (non fortissima) li trovi:
Donnarumma, Caldara, Verratti, Cristante, Jorginho, Pellegrini, Murgia, Barella; Florenzi, Verdi, Immobile, Sansone, Insigne, Chiesa, Belotti...

Qualche senatore tipo Chiellini e ci lavori su.

Appunto, discreta, ma nulla più. Quindi puntare su un allenatore valido.
Anche perché il disastro degli ultimi anni causerà un'onda lunga: l'Italia scenderà ancora di più nel ranking, quindi non sarà tra le teste di serie nei sorteggi per i gironi di qualificazione ai prossimi europei e mondiali.
Potremmo avere un girone tipo Germania, Italia, Olanda dove passa solo la prima e la seconda va allo spareggio.
Dovremmo abituarci ad avere gli spareggi come obiettivo. Anche perché, tra Under 21 e giocatori non considerati, non si vedono campioni futuri in giro.

Offline NEMICOn.1

*
3028
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #18 il: 14 Nov 2017, 11:17 »
Appunto, discreta, ma nulla più. Quindi puntare su un allenatore valido.
Anche perché il disastro degli ultimi anni causerà un'onda lunga: l'Italia scenderà ancora di più nel ranking, quindi non sarà tra le teste di serie nei sorteggi per i gironi di qualificazione ai prossimi europei e mondiali.
Potremmo avere un girone tipo Germania, Italia, Olanda dove passa solo la prima e la seconda va allo spareggio.

Dovremmo abituarci ad avere gli spareggi come obiettivo. Anche perché, tra Under 21 e giocatori non considerati, non si vedono campioni futuri in giro.

Paradossalmente , nella sfortuna siamo anche fortunati , perche si confronterà con Nazionali piu scarse 
dato che hanno creato la Uefa Nation League da cui usciranno 4 qualificate .

Offline genesis

*****
18228
Sesso: Maschio
Re:L'Italia post apocalisse
« Risposta #19 il: 14 Nov 2017, 11:18 »
Il discorso dovrebbe essere fatto a più ampio raggio, partendo dalle attuali giovanili, di come vengono tirati su i vivai. Perché è palese che qualcosa non funziona dai, facciamo, 10 anni in su. Però su tale questione chiedo ai più esperti.

Una riforma, seria, come fecero in Germania dopo questa disfatta...come ca**o hanno fatto?


Riorganizazione giovanile e ius soli. E questo non vale solo per la Germania, ma anche per altre nazionali che, visti i risultati hanno fatto lo stesso.
Questa è la formazione della Svizzera scesa nell'ultima partita, quella che le ha dato la qualificazione: Sommer; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez; Xhaka, Zakaria; Shaqiri (80' Freuler), Dzemaili (61' Mehmedi), Zuber; Seferovic. Svizzeri doc al 100% (lo stesso vale per quelli rimasti in panchina), come vedete  ;)
Ormai molte nazionali sono formate in buona parte dai figli degli immigrati. Hanno allargato di molto la base su cui lavorare e da cui attingere.
Noi invece prendiamo gli oriundi.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod