Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline PARISsn

*
7460
Sesso: Maschio
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #40 il: 28 Giu 2017, 23:31 »
" piacere Diabolik "...." e io so Ginko "....


image uploader
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #41 il: 29 Giu 2017, 10:12 »
Me la sono vista tutta.
Travolgente, delirante e illuminante.

Travolgente nel modo di parlare tra citazioni latine, supercazzole e sbiascicata romanesca.
Quando tocca la Bindi per sollecitare la sua attenzione come a dire:" a rosibì me stai a capì che te vojo dì..."

Delirante quando insiste con questa prostituzione nella curva, nei banchetti con la droga, nei capi curva che poi sò gli stessi delle manifestazioni delle scuole pe fà casino (hai capito tutto dell'ambient lotì...)

Illuminante quando racconta l'incontro coi tifosi, la genesi della contestazione. La scoperta dell'acqua calda per tanti Laziali ma, per altri, un motivo per sentirsi un pò ridicoli nella loro ingenua convinzione di essere stati autonomi e liberi nell'esercizio estremo della loro contestazione a oltranza a Lotito.

Online JoeStrummer

*****
11187
Sesso: Maschio
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #42 il: 01 ſet 2017, 10:31 »
Lega, accordo tra Lotito e Agnelli. Il presidente della Lazio verso il ritorno in Consiglio federale

Lega, accordo tra Lotito e Agnelli. Il presidente della Lazio verso il ritorno in Consiglio federale
Un accordo per sbloccare la Lega. L’obiettivo è eleggere una nuova governance e dotarsi di un nuovo statuto in tempi brevi. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, a siglarlo sono stati i presidenti di Lazio e Juventus: Claudio Lotito e Andrea Agnelli. Un tempo avversari in tema di politica federale. Il primo vedrebbe garantito un ritorno in Consiglio federale inseguito da mesi, il secondo la presidenza dell’Eca (l’European Club Association) tramite il voto delle altre 8 società italiane partecipanti: Milan, Inter, Napoli, Roma, Lazio, Fiorentina, Sampdoria, Udinese. L’anello di congiunzione è l’ad del Milan Marco Fassone. Che è pronto a garantire a Tavecchio l’impegno della maggioranza a discutere e approvare le linee guida e i principi base del nuovo statuto. Fassone potrebbe ottenere a sua volto un ruolo ai vertici della nuova Lega. Mercoledì intanto è in programma un’altra assemblea, forse decisiva per eleggere Marco Brunelli come presidente di transizione. Anche se la questione dell’approvazione dei principi informatori alla vigilia resta una variabile pericolosa. Non particolarmente entusiasti dell’accordo il presidente del Coni Malagò (ha annunciato un incontro con Tavecchio) e il Ministro per lo Sport Lotti che ha definito “imbarazzante” la classe dirigente del calcio italiano.


da lalaziosonoloro

..notizia moolto interessante.

Mi intriga soprattutto il disappunto degli uomini unicredit Malagò/Lotti( uno che ha la faccia come il culo di definire imbarazzante qualcun'altro)

Offline Precisione

*
1579
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #43 il: 04 ſet 2017, 18:09 »
Lega di A: il blitz Agnelli-Lotito E c'è chi pensa a Malagò (Fulvio Bianchi. Repubblica.it)

Non lo nomina nessuno ma tutti in Federcalcio temono Claudio Lotito e le sue mosse. Di questo si è parlato dopo il consiglio federale lampo di stamani che ha rimandato la decisione sui principi informatori delle Leghe e ha dato tempo alla Lega di B sino al 13 settembre per scegliersi il presidente (ma il commissario è pronto, è l'avvocato Mauro Balata, procuratore interregionale stimato da Tavecchio e Sibilia). Lotito ha stretto un patto di ferro con Andrea Agnelli, col quale era stato in conflitto sino a poco tempo fa: riguarda l'Eca. Domani, martedì, Agnelli diventerà il presidente dei 220 club europei, un ruolo di grandissimo prestigio, e le 8 società italiane (9 con la Juve) voteranno compatte per lui.

Questo l'accordo con Lotito: se ci sia altro non si sa. Di sicuro, è la svolta che cambia le carte in tavola. Mercoledì si terrà l'assemblea della Lega di A: i venti presidenti non voteranno le linee guida suggerite dal commissario Tavecchio, e dai suoi vice Uva e Nicoletti, che prevedono uno statuto snello, moderno, con i poteri al consiglio e non più all'assemblea. Niente da fare: si voteranno gli organi con le vecchie regole, dove tutti, o quasi, avranno il loro spazio. Quindi, un presidente di garanzia (Marco Brunelli, anche se lui ci crede poco...), un vicepresidente (Fassone, ad del Milan), due consiglieri federali (uno ovviamente è Lotito, l'altro Marotta o Campedelli) e ben 9 consiglieri di Lega. Tutti accontentati, altro che formula snella studiata da Tavecchio in mille sfinenti colloqui. Lotito è convinto di avere i 15 voti necessari per fare il blitz: in realtà, al momento sono tredici ma ecco che se anche l'Inter sarà accontentata con la vicepresidenza Eca (si saprà domani) allora la strana, inedita, coppia Agnelli-Lotito avrà la meglio.

Ad opporsi a questo progetto non solo Tavecchio ("ma il commissario, si sa, ha un fucile che spara sale...") ma soprattutto cinque club (Roma, Fiorentina, Cagliari, Sampdoria e Bologna). Prima dell'assemblea, mercoledì mattina, le grosse società hanno invitato Giulini (presidente Cagliari) e Romei (ad Sampdoria) per cercare di convincerli a passare dalla loro parte. Ma Roma, Fiorentina, Cagliari, Samp e Bologna tengono duro, almeno sinora, e hanno preparato una contromossa per cercare di bloccare il blitz Agnelli-Lotito: proporranno come presidente di garanzia della Lega di A addirittura il n.1 dello sport italiano, Giovanni Malagò. Un colpo clamoroso, a sorpresa, studiato per vedere la reazione delle grandi società.

Malagò, ovviamente, non ci pensa nemmeno di fare il presidente della Lega di A: il calcio gli sta molto a cuore e ha seguito le vicende di questa estate turbolenta anche in vacanza, dalla barca. Di sicuro non è rimasto stupito da questo caos: lo aveva previsto. Ma è appena stato riconfermato alla guida del Coni e presto diventerà anche membro Cio: un suo ruolo nel calcio, almeno adesso, non è di sicuro proponibile. Malagò si rende conto delle difficoltà del mondo del pallone (oggi in consiglio federale i calciatori non si sono nemmeno presentati...), ma ha rispetto dei ruoli, tocca a Tavecchio uscire fuori dalle secche. Il presidente federale è stato sin troppo buono con la B (chi l'ha convinto a cambiare idea?) quando aveva garantito che oggi avrebbe nominato il commissario dopo cinque assemblee finite nel nulla e nella farsa. Sulla A ha fatto la sua parte di commissario con puntiglio e abnegazione, trascurando la Figc: ora tutto dipende dall'assemblea di mercoledì. "C'è un presunto accordo in Lega di Serie A: un presidente 'pontè e un'assemblea entro 3 mesi per eleggere un nuovo presidente. La prossima assemblea dovranno farla con i principi ispiratori che abbiamo dato noi, non c'è santo che tenga" spiega Tavecchio. "Dopo lunga e penosa malattia, l'assemblea informata metodicamente non ha finora individuato una governance che tenesse conto delle indicazioni che emergono dalle proposte del commissario. Davanti alla richiesta di riconfermare l'organigramma esistente, il commissario ha ritenuto, con un documento a parte, di segnalare la posizione univoca, propria e dei due subcommissari.

In sintesi, riteniamo che l'assemblea andrà a deliberare secondo coscienza. Non so cosa succederà il 6 settembre ma la richiesta è un presidente a tempo, che resterà fin quando non si trova un presidente idoneo. Quando parlano di sconfitta del commissario, bisogna sapere che il commissario è come un cacciatore che spara con il sale, non con i proiettili...". C'è invece chi spara a pallettoni.

Link: http://www.repubblica.it/rubriche/spycalcio/2017/09/04/news/lega_tavecchio_lotito_malago_agnelli-174617679/?ref=RHPPBT-VS-I0-C6-P8-S1.6-T1

Offline James M. McGill

*
225
Sesso: Maschio
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #44 il: 04 ſet 2017, 18:13 »
Bene l'alleanza con Juve e la ASRM contro. Benissimo Repubblica in fibrillazione.
Ora, finalizzare la santa alleanza che estirpi la piovra riommica dalle viscere del calcio italiano.

Offline Cervino

*
327
Sesso: Maschio
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #45 il: 04 ſet 2017, 19:23 »
La marchetta slinguazzante di Repubblica a Malago', le battutine su Lotito, e il fatto - se vero - che la AS Mafia sarebbe nel gruppo di societa' contro, vuol dire che qualsiasi cosa gli altri stiano proponendo e' cosa buona e giusta.

Offline Drake

*****
3322
Sesso: Maschio
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #46 il: 04 ſet 2017, 19:27 »
proporranno come presidente di garanzia della Lega di A addirittura il n.1 dello sport italiano, Giovanni Malagò.
Erano indecisi fra questa o estrarre a sorte un abbonato della curva sud delle merde.

Offline galafro

*
2140
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #47 il: 04 ſet 2017, 20:05 »
Ho l'impressione che i gobbi abbiano timore dei nuovi arrivati a Milano e si siano buttati con il nostro per regole più stringenti riguardo il FairPlay play finanziario.
Lotito, Catone il Censore!

Offline ES

*
10158
Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #48 il: 04 ſet 2017, 20:55 »
La marchetta slinguazzante di Repubblica a Malago', le battutine su Lotito, e il fatto - se vero - che la AS Mafia sarebbe nel gruppo di societa' contro, vuol dire che qualsiasi cosa gli altri stiano proponendo e' cosa buona e giusta.

Ovvio.

Offline ian

*
7593

Offline ian

Re:Lega serie A - le 6 "big" lasciano assemblea....
« Risposta #49 il: 04 ſet 2017, 22:23 »
Comunque st'omo te mette sù certi casini che io non lo so che energie che ha
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod