Stadio della.... (Topic ufficiale)

0 Utenti e 4 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline MisterFaro

*****
9057
Sesso: Maschio
KIPIUNEHAPIUNEMETTA!
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4580 il: 02 Gen 2017, 09:46 »
Ma vi pare che coloro che amano tanto questa città possano solo lontanamente immaginare di farle una causa milionaria sapendo che se dovessero vincerla quei soldi verrebbero tolti proprio a questa città e ai suoi abitanti?

Se faranno causa è solo perché sanno di perderla, potendo finanziare la città e i servizi alla collettività in maniera più discreta rispetto a una donazione spontanea. Sono signori i romani e romanisti
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4581 il: 02 Gen 2017, 11:15 »
Questa minaccia della causa è grottesca. Una vera bufala. Incredibile come sia cavalcata dai giornalisti, che parlano addirittura di cifre e di sequestri anticipati all'esito della sentenza. Incredibile!

Offline strike.eagle

*****
1011
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4582 il: 02 Gen 2017, 11:47 »
Secondo me fanno 'o stadio sopra le torri e risolvono.
così la merda cade di sotto...non mi pare bello...

Online genesis

*****
18048
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4583 il: 02 Gen 2017, 12:16 »
Andrea Arzilli. E lo pagano per parlare di Lazio. Mah.

Scriveva di Lazio, mi pare che dall'estate scorsa non se ne occupi più.

Offline robylele

*****
30177
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4584 il: 02 Gen 2017, 12:31 »
Molto difficile, certo che se noi e il Napoli dovessimo riuscire a finire davanti a loro sarebbero davvero nei guai... Incrociamo le dita e stiamo vicini alla squadra  :ssl

ot
mica tanto difficile...basterebbe anche solo il Napoli, che é più forte e sta lì a 3 piccoli punti.

poi ci concentriamo sul preliminare...
eot

Scriveva di Lazio, mi pare che dall'estate scorsa non se ne occupi più.

la prima buona notizia del 2017. Grazie!   :beer:

Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4585 il: 02 Gen 2017, 23:48 »
Io continuo a non capire perché mai il Comune dovrebbe, come si legge, pagare una penale di 200 milioni di euro.
Altro è chiedere di essere risarciti di spese sostenute perché un certo progetto s'era messo in moto; altro è chiedere di venire compensati per un mancato guadagno futuro, perché una certa decisione è stata cambiata.
A parte ogni altra considerazione: le spese sostenute possono esserre documentate; il guadagno futuro è del tutto ipotetico, e quantificabile secondo le fantasie più sfrenate.
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4586 il: 03 Gen 2017, 01:10 »
Secondo me fanno 'o stadio sopra le torri e risolvono.
Più facile che facciano le torri sopra lo stadio, sono l'unica cosa che gli interessa.
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4587 il: 03 Gen 2017, 09:58 »
Se qualcuno è in grado di farlo, sarebbe bello far girare falsi progetti riveduti in ragione dell riduzione delle cubature. Ad esempio: lo stadio delle merde poggiato sulle tre torri interrate, ecc.

Offline GoodbyeStranger

*
6171
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4588 il: 03 Gen 2017, 10:31 »
Io continuo a non capire perché mai il Comune dovrebbe, come si legge, pagare una penale di 200 milioni di euro.
Altro è chiedere di essere risarciti di spese sostenute perché un certo progetto s'era messo in moto; altro è chiedere di venire compensati per un mancato guadagno futuro, perché una certa decisione è stata cambiata.
A parte ogni altra considerazione: le spese sostenute possono esserre documentate; il guadagno futuro è del tutto ipotetico, e quantificabile secondo le fantasie più sfrenate.

Ma secondo te... po' esse vera una cosa del genere?
 :=))

Offline simcar

*****
6402
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4589 il: 03 Gen 2017, 13:51 »
Lo  pagano un piatto di lenticchie, è a buon mercato.
Un piatto di lenticchie e lui sparge merxa sulla Lazio e contemporaneamente spinge a favore del roma.
Due piccioni con una fava.

Mi chiedevo che fine avesse fatto, perché è da un bel po' di tempo che non lo leggo sulla rassegna stampa della Lazio.

Offline jp1900

*****
5916
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4590 il: 03 Gen 2017, 14:59 »
Io continuo a non capire perché mai il Comune dovrebbe, come si legge, pagare una penale di 200 milioni di euro.
Altro è chiedere di essere risarciti di spese sostenute perché un certo progetto s'era messo in moto; altro è chiedere di venire compensati per un mancato guadagno futuro, perché una certa decisione è stata cambiata.
A parte ogni altra considerazione: le spese sostenute possono esserre documentate; il guadagno futuro è del tutto ipotetico, e quantificabile secondo le fantasie più sfrenate.
Perché lo dice il padre di amarcord (romanista come il figlio?) che è avvocato... :-D

Offline carib

*****
26627
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4591 il: 03 Gen 2017, 16:09 »
 :=))

Offline COLDILANA61

*
11152
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4592 il: 03 Gen 2017, 18:00 »
Perché lo dice il padre di amarcord (romanista come il figlio?) che è avvocato... :-D

Prima riomanista e poi avvocatista ?

Ahhhh , behhhh , normale ... per le merde .
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4593 il: 03 Gen 2017, 23:26 »
Ma secondo te... po' esse vera una cosa del genere?
 :=))
E' ovvio che no. Ti faccio un esempio. Io voglio andare a giocare a MonteCarlo, perché me la sento calda. Vengo da te, e ti chiedo: mi presti 1.000 euro? So' sicuro che ne vinco 100.000.
Tu dici di sì. Io pago in anticipo il viaggio e l'albergo (1.000 euro), e prima di partire vengo a riscuotere. Tu mi dici che hai cambiato idea.
Secondo te: ho "diritto" di chiederti i 1.000 che senza la tua promessa non avrei spesi, o i 100.000 che "per colpa tua" non ho guadagnati?

Offline GoodbyeStranger

*
6171
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4594 il: 04 Gen 2017, 19:30 »
E' ovvio che no. Ti faccio un esempio. Io voglio andare a giocare a MonteCarlo, perché me la sento calda. Vengo da te, e ti chiedo: mi presti 1.000 euro? So' sicuro che ne vinco 100.000.
Tu dici di sì. Io pago in anticipo il viaggio e l'albergo (1.000 euro), e prima di partire vengo a riscuotere. Tu mi dici che hai cambiato idea.
Secondo te: ho "diritto" di chiederti i 1.000 che senza la tua promessa non avrei spesi, o i 100.000 che "per colpa tua" non ho guadagnati?

famo 50.000 va... va bene uguale?  :=))

Offline galafro

*
2099
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4595 il: 04 Gen 2017, 19:36 »
Il magliaro lavora alacremente pure durante le feste
Da il tempo.it
"L’accordo fra il Campidoglio a guida 5Stelle e i proponenti del progetto dello Stadio di Tor di Valle, sarebbe sempre più vicino a chiudersi. Nell’incontro a sorpresa dello scorso venerdì 30 dicembre, infatti, la presenza del sindaco, Virginia Raggi avrebbe impresso una forte accelerazione verso una positiva conclusione di questa lunga querelle sulla futura nuova casa giallorossa. In quest’ottica, quindi, andrebbero inquadrati due elementi: il primo, la sconfessione palese delle posizioni oltranziste dell’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini, fautore della linea «si costruisca lo stadio e qualcosa in più ma entro l’attuale piano regolatore», quindi senza opere pubbliche e cubature a compensazione. La seconda, espressa dall’assessore allo Sport ed ex vicesindaco, Daniele Frongia, all’uscita dall’incontro di venerdì: «Stiamo entrando nella fase finale, quella in cui anche il Comune dovrà fare i propri passaggi e gennaio, sarà un mese molto importante per il progetto». Tradotto, significa «variante urbanistica che Berdini ha programmato ma non ha ancora fatto».

Occorre, però, cautela: l’accordo è più di sostanza che realmente chiuso, bollato e firmato. In sintesi, secondo quanto Il Tempo aveva già anticipato a inizio dicembre, la Roma accetta una riduzione delle cubature globali del progetto (le tre torri più basse o una in meno, stadio senza estensione a 60mila posti) e una diminuzione delle superfici destinate ai parcheggi, andando così incontro alle richieste del Campidoglio. Rimangono, di fatto, invariate le opere pubbliche oggetto dello scontro: e cioè il ponte carrabile con complanari e svincolo sull’autostrada Roma-Fiumicino e i fondi per il trasporto pubblico su ferro (che saranno dirottati sulla Roma-Lido anziché andare sulla diramazione della metro B) con la nuova stazione di Tor di Valle.

Da capire se l’adeguamento della via del Mare/Ostiense, con la prevista unificazione delle due strade fra il Raccordo e lo Stadio, sarà prolungato anche fino al nodo Marconi. Dall’altro lato, però, la Roma ha chiesto che l’iter non si interrompa e, men che meno, ricominci e che l’accordo sia redatto in modo giuridicamente inattaccabile da quanti - associazioni ambientaliste varie, etc. - potrebbero impugnarlo di fronte al Tar per vizi procedurali. Lo spazio di manovra, però, è assai ristretto e saranno i legali delle due parti a trovare la formula giusta: la legge Stadi, le norme urbanistiche nazionali, le procedure amministrative stabilite dalla legge 241 e, non da ultimo, la delibera Marino, rendono assai arduo questo passaggio. Il rischio è quello che cambiamenti del progetto troppo radicali dovrebbero basarsi su una nuova delibera che modifichi la precedente e, quindi, su un nuovo iter che riazzeri il cronometro. Ipotesi, questa, che per la Roma e Parnasi non deve essere presa in considerazione. Di conseguenza le modifiche, per quanto importanti, non devono essere considerate così sostanziali da stravolgere il progetto.

Pur se il viaggio era già programmato per aggiornamenti su mercato, sponsorizzazioni e business globale, ieri il direttore generale della As Roma, Mauro Baldissoni, è volato a Miami, dal presidente James Pallotta, e lo Stadio diverrà sicuramente un elemento centrale nei colloqui."

Offline GoodbyeStranger

*
6171
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4596 il: 04 Gen 2017, 19:41 »
Il magliaro lavora alacremente pure durante le feste
Da il tempo.it
"L’accordo fra il Campidoglio a guida 5Stelle e i proponenti del progetto dello Stadio di Tor di Valle, sarebbe sempre più vicino a chiudersi. Nell’incontro a sorpresa dello scorso venerdì 30 dicembre, infatti, la presenza del sindaco, Virginia Raggi avrebbe impresso una forte accelerazione verso una positiva conclusione di questa lunga querelle sulla futura nuova casa giallorossa. In quest’ottica, quindi, andrebbero inquadrati due elementi: il primo, la sconfessione palese delle posizioni oltranziste dell’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini, fautore della linea «si costruisca lo stadio e qualcosa in più ma entro l’attuale piano regolatore», quindi senza opere pubbliche e cubature a compensazione. La seconda, espressa dall’assessore allo Sport ed ex vicesindaco, Daniele Frongia, all’uscita dall’incontro di venerdì: «Stiamo entrando nella fase finale, quella in cui anche il Comune dovrà fare i propri passaggi e gennaio, sarà un mese molto importante per il progetto». Tradotto, significa «variante urbanistica che Berdini ha programmato ma non ha ancora fatto».

Occorre, però, cautela: l’accordo è più di sostanza che realmente chiuso, bollato e firmato. In sintesi, secondo quanto Il Tempo aveva già anticipato a inizio dicembre, la Roma accetta una riduzione delle cubature globali del progetto (le tre torri più basse o una in meno, stadio senza estensione a 60mila posti) e una diminuzione delle superfici destinate ai parcheggi, andando così incontro alle richieste del Campidoglio. Rimangono, di fatto, invariate le opere pubbliche oggetto dello scontro: e cioè il ponte carrabile con complanari e svincolo sull’autostrada Roma-Fiumicino e i fondi per il trasporto pubblico su ferro (che saranno dirottati sulla Roma-Lido anziché andare sulla diramazione della metro B) con la nuova stazione di Tor di Valle.

Da capire se l’adeguamento della via del Mare/Ostiense, con la prevista unificazione delle due strade fra il Raccordo e lo Stadio, sarà prolungato anche fino al nodo Marconi. Dall’altro lato, però, la Roma ha chiesto che l’iter non si interrompa e, men che meno, ricominci e che l’accordo sia redatto in modo giuridicamente inattaccabile da quanti - associazioni ambientaliste varie, etc. - potrebbero impugnarlo di fronte al Tar per vizi procedurali. Lo spazio di manovra, però, è assai ristretto e saranno i legali delle due parti a trovare la formula giusta: la legge Stadi, le norme urbanistiche nazionali, le procedure amministrative stabilite dalla legge 241 e, non da ultimo, la delibera Marino, rendono assai arduo questo passaggio. Il rischio è quello che cambiamenti del progetto troppo radicali dovrebbero basarsi su una nuova delibera che modifichi la precedente e, quindi, su un nuovo iter che riazzeri il cronometro. Ipotesi, questa, che per la Roma e Parnasi non deve essere presa in considerazione. Di conseguenza le modifiche, per quanto importanti, non devono essere considerate così sostanziali da stravolgere il progetto.

Pur se il viaggio era già programmato per aggiornamenti su mercato, sponsorizzazioni e business globale, ieri il direttore generale della As Roma, Mauro Baldissoni, è volato a Miami, dal presidente James Pallotta, e lo Stadio diverrà sicuramente un elemento centrale nei colloqui."

fantastico...fantastico... per non parlare del fatto che scrive "la roma" come se lo stadio fosse della roma... fantastico... sciapò.
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4597 il: 10 Gen 2017, 06:32 »
Il Tempo


Offline bak

*
17217
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4598 il: 10 Gen 2017, 08:23 »
Tor di Valle

Stadio della ****, la giunta Raggi vuole cubature ridotte a un terzo

Lunga discussione nella riunione di maggioranza Cinque Stelle: l’assessore all’urbanistica Berdini punta a una proposta al ribasso per i proponenti. Ma spunta anche la via soft: taglio di 200 mila metri cubi, cioè dimezzate due torri su tre

di Andrea Arzilli

Per lo Stadio della **** si entra nel vivo. Dopo mesi impiegati a trovare la quadratura politica, dopo le bordate al progetto dell’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini e il lavoro di diplomazia dal delegato allo sport Daniele Frongia con i proponenti — la **** e il costruttore Luca Parnasi — ora si ragiona nel merito del progetto originale. In una sorta di mercato che al posto dei bovini prevede la cubatura come merce di scambio.

E dalla proposta sottoposta ieri da Raggi alla maggioranza M5S, riunita in Campidoglio attorno alle stufette elettriche — perché, oltre alle scuole, anche Palazzo senatorio, così come i locali di commissioni e gruppi consiliari in via del Tritone, era senza riscaldamento —, si intuisce come la vicenda stadio a Tor di Valle sia giunta ad un passaggio fondamentale. Intanto una bella sforbiciata a due delle tre torri disegnate dall’archistar Daniel Libeskind ma, per avere il nullaosta della giunta, cubature ridotte ad un terzo. La condizione posta da Berdini sembra sia questa, un taglio sostanzioso ai lavori. Naturalmente, il M5S ha tutta l’intenzione di procedere al via libera allo stadio: il Garante del Movimento, Beppe Grillo, aveva già espresso parere positivo sull’opera considerata un «sì» strategico, una calamita per attrarre il consenso dell’elettorato di fede romanista in vista delle politiche. A quanto pare, però, Berdini non ha intenzione di smussare le sue posizioni: a questo punto qualcuno deve cedere. O c’è da aspettarsi qualche scossone in giunta? La via soft, comunque — taglio di «sole» duecentomila metri cubi — sarebbe l’unica praticabile per non ribaltare il progetto bypassando la delibera di interesse pubblico varata dalla giunta Marino.
 
E quindi evitare di andare a sbattere contro la maxi causa di risarcimento danni che i proponenti tengono nel cassetto nel caso dovessero ripartire daccapo nell’iter. Tutto, infatti, dovrebbe restare incardinato nel procedimento avviato nella Conferenza dei servizi che il 6 febbraio dovrà concludere i lavori allegando una variante urbanistica. Se questa fosse la scelta finale, una torre sarebbe destinata a restare così come è stata progettata, le altre due potrebbero essere dimezzate per il taglio. Scegliere questa linea, in teoria, potrebbe consentire al Campidoglio di tradurre in opere pubbliche 400 milioni di euro «privati». E di pronunciare il primo sì dopo la valanga di no che ha caratterizzato il primo semestre al governo della Capitale. Rimane, come detto, la posizione di Berdini. Il primo check-point utile sarà venerdì, quando la discussione arriverà in giunta insieme al maxi-emendamento preparato per l’approvazione del bilancio. Nel nuovo documento, oltre ad una stretta sull’evasione (prevista una task force per il recupero di multe ordinarie, Tari e dei canoni di concessione) ci saranno 65 milioni di nuovi spazi di finanza pubblica concessi per il riconoscimento di 100 milioni di debiti fuori bilancio entro il 31 dicembre. E cinque milioni saranno investiti nell’abbattimento del tratto di tangenziale davanti alla stazione Tiburtina: presto il bando per la demolizione che sarà fatta ad ottobre.

http://roma.corriere.it/notizie/politica/17_gennaio_09/stadio-roma-giunta-raggi-vuole-cubature-ridotte-un-terzo-7651475c-d6b2-11e6-b48b-df5f96e3114a.shtml

Offline galafro

*
2099
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #4599 il: 10 Gen 2017, 09:13 »
L'arzillo s'è dato alla concorrenza. Stamattina sorridevo al pensiero se lo stesso articolo l'avesse scritto se al posto del bostoniano ci fosse stato er sor Lotito
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod