Stadio della.... (Topic ufficiale)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8240 il: 09 Ago 2017, 19:12 »
OT
non vedo cosa c'entra ma cmq ricambio l'augurio a tutti quelli che pensano che Kim Jong Un sia  piu pericoloso di Trump....e cmq...il personaggio che uso come avatar stara' li finche' muore..come c'e stato il padre e il nonno ...perche a parte i blablabla e le sanzioni nessuno ha le palle di andarlo a buttare giu' e quando c'hanno provato nel 1950/53 se ne sono tornati indietro con la coda tra le gambe...ed era una coalizione di 17 paesi !

Premetto che il mio non voleva essere un discorso politico, non mi interessa criticare il rotolo di coppa. Semplicemente non mi sembra uno che morirà nel suo letto.
E quindi auguravo lo stesso alle blatte.

Offline ES

*
10175
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8241 il: 09 Ago 2017, 21:15 »
A me sembra che chiunque cerchi di seguire la normale legislativa sia destinato ad essere sottoposto a incredibili pressioni, tanto dal minimizzare poi il proprio intervento in pubblico.
Inoltre noto come nomi e cognomi dei suddetti finiscano prontamente sui giornali.
Tutti.
La maggior parte, poi, viene destituita, trasferita, costretta a dimettersi.

Bel Paese mio, chi è
che calpesta oggi il tuo suolo?

Offline inquisitor

*****
5370
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8242 il: 09 Ago 2017, 21:50 »
Sarà, però i prodromi del Grande Evento si stanno lentamente ma progressivamente manifestando. Sono anni che tengo in cantina un bel lettino da spiaggia, ancora incellophanato: lo tengo bello pronto per il Grande Evento, che so per certo che un giorno o l'altro dovrà arrivare.
E questi piccoli, ma continui, segnali mi stanno avvisando che devo iniziare a prepararmi per il D-Day. Nell'ordine: prendere le chiavi della cantina, dotarmi di forbici, disimballare il lettino, caricarlo in macchina, andare sulla riva del fiume e aspettare il momento tanto atteso e annunciato nelle Sacre Scritture biancocelesti.
Forse ci siamo.

Offline PARISsn

*
7599
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8243 il: 09 Ago 2017, 23:49 »
beh le cose sono due...o non è vero che  Unicredit ha  mollato tutto a Pallotta...e quindi non fara' fallire la riomma cercando qualcuno che se la prende e nel frattempo tenendola a galla come nel dopo Sensi per poter rientrare di quanto ancora investito...oppure Unicredit ormai i suoi crediti li ha verso Pallocca e non la riomma per cui sparito Pallocca a Unicredit della riomma glie ne frega un fico secco e quindi s'arrangiano...
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8244 il: 10 Ago 2017, 06:34 »
Tor di Valle, nuovo rinvio: decisione solo a gennaio (Il Messaggero)

IL CASO

Slitta ancora il verdetto sullo stadio della Roma a Tor di Valle: la conferenza dei servizi è stata rinviata a settembre, quando se ne aprirà una nuova che avrà tempo tre mesi per esprimersi sul controverso progetto presentato da Eurnova. Sul tavolo pesa la pioggia di paletti e pareri contrari presentati dagli enti coinvolti. Primo fra tutti il ministero dei Trasporti che si è espresso in modo negativo perché l'opera senza il ponte sul Tevere (che deve essere a carico dei proponenti) e quello dei Congressi (a carico dello Stato) non ha interesse pubblico. Anche il ministero dei beni culturali ha espresso una lunga serie di perplessità sul progetto e sul vincolo legato alla tribuna dell'ex ippodromo. Dubbi e pareri tecnici - che il Governo a guida Pd salta a piedi pari sostenendo addirittura il contrario - che si aggiungono a quelli già depositati da Campidoglio e città metropolitana, anche questi pieni di prescrizioni soprattutto sulla mobilità.

LA STRATEGIA
Gli uffici della Regione, titolare della conferenza dei servizi, hanno valutato i documenti inviati dalle autorità competenti sui cambiamenti al progetto avanzati dai proponenti per superare i vecchi pareri negativi e per adeguare la proposta alle modifiche sul pubblico interesse contenute nella delibera approvata a giugno dal Campidoglio grillino. Il parere che ne è scaturito sottolinea che «rimangono criticità, osservazioni, prescrizioni su aspetti importanti che richiedono approfondimenti progettuali come ad esempio richiesto dal Mibact», spiegano dalla Regione. La «nuova conferenza» dei servizi dovrà esprimersi in via definitiva sull'intero progetto, integrato dalle modifiche già recepite ed adeguato in base alle osservazioni delle varie amministrazioni. La nota della Regione mette in fila tutti i problemi, per la verità non inediti, già usciti in queste settimane. Tra le amministrazioni che «segnalano con forza la necessità di rivedere, migliorare, ripristinare opere» la Regione cita «Roma Capitale Dipartimento Mobilità e Trasporti, Città Metropolitana Dipartimento Viabilità ed Infrastrutture Viarie, Regione Lazio Direzione Trasporti e Mit». Non solo, sempre leggendo in controluce la nota arrivata da via Cristoforo Colombo si capiscono meglio le tante ambiguità dell'operazione calcistico-immobiliare di Tor di Valle, anche dopo il dimagrimento del primo «ecomostro».

LA DELIBERA
L'accordo raggiunto tra la giunta Raggi e i costruttori prevede infatti un minore impatto urbanistico visto che si passa «da 345.000 metri quadrati a 212.000 metri quadrati» ma allo stesso sono tempo sono precipitati gli investimenti per le opere pubbliche a carico dei proponenti: ovvero da 196 milioni a 86. In questa sforbiciata sono saltati i ponti. Quello sul Tevere, detto di Traiano, e quello dei Congressi. Due infrastrutture ritenute «indispensabili» dal ministero dei Trasporti che in assenza delle quali ha espresso «parere negativo» sull'opera mettendo in discussione anche l'intera pubblica utilità. E quindi la delibera approvata dalla giunta Raggi al posto di quella voluta dall'ex sindaco Ignazio Marino. La partita è ancora aperta. La Regione di fatto prende tempo e la decisione arriverà a gennaio. Praticamente nel bel mezzo della campagna elettorale per le politiche ma soprattutto per l'ente di via Cristoforo Colombo. Un aspetto non secondario che i partiti, Pd e M5S, tengono bene a mente.

LO SCONTRO
La Regione, guidata dal dem Nicola Zingaretti a caccia della riconferma, dice che sta lavorando «con imparzialità e nel rispetto delle prerogative di ogni soggetto coinvolto, per garantire tempi certi e trasparenza, con l'obiettivo di dotare Roma di una nuova moderna infrastruttura» e «contestualmente, di nuove opere e servizi indispensabili per rendere sostenibile il progetto e necessari per migliorare la qualità della vita delle persone». Il M5S, dopo aver detto no alle olimpiadi sa che non può perdere questo treno e anche se il progetto è pieno di falle, butta la palla in tribuna. Attaccando il Pd. Il capogruppo M5S Paolo Ferrara, dopo aver chiesto alla Roma di non far entrare nel nuovo stadio i tesserati del Pd, definisce i dem «in stato confusionale», e si riferisce al cortocircuito vissuto in queste a Palazzo Chigi, con le uscite (forzate) del ministro dello Sport Luca Lotti e di quello dei Trasporti Graziano Delrio. Dalla Regione, il capogruppo Pd Massimiliano Valleriani attacca sul «progetto bluff del M5S», perché così, «lo stadio della Roma diventa una cattedrale nel deserto». Lo scontro continua. Ed è solo rinviato a settembre.

S. Can.

Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8245 il: 10 Ago 2017, 06:35 »
«Senza ponte di Traiano e svincolo sul Gra il traffico del quadrante rischia la paralisi» (Il Messaggero)

IL FOCUS

La viabilità è il principale punto debole del progetto del nuovo stadio della Roma di Tor di Valle, nella versione riveduta e corretta dal Campidoglio a maggioranza M5S. Il parere rilasciato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti mette in fila tutte le criticità del piano, ponendo in evidenza i limiti infrastrutturali e la mancanza di collegamenti, su ferro e gomma di cui si dovrebbe fare carico il proponente. A partire dalla necessità di realizzare il ponte di Traiano sul Tevere che, come si legge nella relazione firmata dal direttore generale del Dipartimento per le infrastrutture e i sistemi informativi e statistici Ornella Segnalini «con il connesso svincolo Parco de'Medici-Stadio» sull'autostrada Roma-Fiumicino, «costituisce la principale via d'accesso allo stadio e non può considerarsi in alcun modo alternativo al ponte dei Congressi, poiché i due ponti di attraversamento del Tevere svolgono funzioni completamente diverse nell'ambito della rete infrastrutturale stradale».

I PUNTI
Nel nuovo progetto infatti risultano delle «ambiguità», come scrivono i tecnici del ministero: «Il ponte sul Tevere, il viadotto di approccio e lo svincolo dell'A91 sono inserite nel progetto definitivo, ma riferite a una fase successiva e non finanziate dal proponente». Questa mossa, per il ministero, è «fuorviante» perché non delimita gli interventi previsti e in particolare le opere di interesse generale che fanno parte dell'accordo tra privati e Campidoglio. I costruttori, insomma, li inseriscono sulla carta come necessari, ma allo stesso tempo non li incardinano (e soprattutto non li finanziano) nel progetto esecutivo. Il nodo è proprio questo: nelle carte arrivate agli enti interessati, Eurnova propone tre scenari indipendenti per raggiungere lo stadio di Tor di Valle dalla via del Mare. E cioè: il ponte di Traiano (sul Tevere), quello dei Congressi e una viabilità senza addirittura i due ponti.

LA RELAZIONE
I tecnici del ministero ritengono che il piano attuale «non garantisce un miglioramento delle condizioni di deflusso sulla viabilità esistente» e, pertanto, ritiene che «non possa essere accettabile un loro degrado conseguente all'intervento» e «non si può concordare, da un punto di vista tecnico funzionale, con la realizzazione del nuovo stadio, senza la preventiva e propedeutica realizzazione del nuovo svincolo Parco de Medici-Stadio e del ponte di Traiano». Ritenendo necessari entrambi i nuovi ponti, ovviamente, il Dipartimento delle infrastrutture boccia nettamente l'ipotesi limite, quella che prevedrebbe la realizzazione di nessuna dei due manufatti. «A tal proposito - spiegano i tecnici - risulta più che sufficiente la considerazione che l'ipotesi di realizzare il complesso dello Stadio-Business Park in un'area fortemente congestionata, che attende da decenni la realizzazione del ponte dei Congressi per risolvere almeno le criticità delle connessioni viarie tra l'area dell'Eur e l'area della Magliana, attraverso l'unica misura di carattere stradale costituita dalla sola riunificazione di via Ostiense con via del Mare, risulta assolutamente insufficiente e inadeguata alle esigenze di trasporto dell'intera area e in particolare in relazione all'incremento di traffico generato dal nuovo insediamento». Anche perché dalle simulazioni effettuate in queste settimane pensare che gran parte dei 50 mila tifosi (la capienza dell'impianto) possano raggiungere l'area sportiva solo attraverso la via del Mare risulta «impraticabile», vista l'attuale situazione del traffico in quel quadrante della Capitale.

IL DIBATTITO
Le opposizioni puntano il dito sui punti deboli del progetto, sottolineati dal ministero: «Con la mediazione Raggi lo stadio presenta ora un solo punto di accesso - attacca Antongiulio Pelonzi (Pd) - Senza il Ponte di Traiano si avrebbe quindi una sola via di entrata e di uscita. Il tanto sbandierato taglio al 50 per cento delle cubature in realtà è stato applicato solo sul business park, comportando un evidente quanto sconsiderato taglio di rilevanti opere pubbliche che invece ha lasciato pressoché immutate le cubature commerciali negli altri due comparti». Secondo Andrea De Priamo (Fdi-An), «il ministero dei trasporti segnala come non si possa rinunciare al cosiddetto ponte di Traiano che in effetti, se si pensa di realizzare lo stadio a Tor di Valle, non può venire meno senza pregiudicare non solo la accessibilità al nuovo stadio ma la gestione della sicurezza e l'ordine pubblico».

Fa.Ro.

Offline inquisitor

*****
5370
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8246 il: 10 Ago 2017, 07:44 »


Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8247 il: 10 Ago 2017, 08:56 »

Offline ES

*
10175
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8248 il: 10 Ago 2017, 10:05 »
"Sto stadio s'ha da fa. Bisogna imbonirci il popolo bue."

" Non ce so li sordi, come famo?"

"E allora famolo pagare al popolo bue. Tanto mica se ne accorgono."
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8249 il: 10 Ago 2017, 10:30 »
delrio non è che ti devi scusare se il ministero ha preso atto delle falle del proggetto, mrtcctua.   

Offline king

*****
154
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8250 il: 11 Ago 2017, 17:42 »
Forse si stanno rendendo conto...

ACCORDO PER TRE ANNI CON IL CONI - La Roma ha raggiunto l'accordo con il Coni per la disponibilità dello Stadio Olimpico per le prossime tre stagioni. L'intesa prevede lo sviluppo congiunto di progetti digitali e di servizi volti a valorizzare l'esperienza dello spettatore in linea con i più moderni impianti a livello internazionale, e la realizzazione di spazi come le nuove aree previste in Tribuna Tevere per famiglie e la clientela 'corporate'.

Offline COLDILANA61

*
11314
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8251 il: 11 Ago 2017, 17:56 »
Forse si stanno rendendo conto...

ACCORDO PER TRE ANNI CON IL CONI - La Roma ha raggiunto l'accordo con il Coni per la disponibilità dello Stadio Olimpico per le prossime tre stagioni. L'intesa prevede lo sviluppo congiunto di progetti digitali e di servizi volti a valorizzare l'esperienza dello spettatore in linea con i più moderni impianti a livello internazionale, e la realizzazione di spazi come le nuove aree previste in Tribuna Tevere per famiglie e la clientela 'corporate'.

Naai capito unca ...  :p

E' per la merda primavera .  8)
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8252 il: 13 Ago 2017, 07:02 »
“Stadio a Tor di Valle il progetto va avanti a queste condizioni” (La Repubblica ed. Roma, 13 Agosto 2017)
I diktat dell’assessore all’Urbanistica, Montuori “Sì al ponte dei Congressi no a quello di Traiano” Emergenza abusivismo: “180mila le pratiche inevase”
LORENZO D’ALBERGO

Sul tavolo di Luca Montuori sono ordinati i faldoni dei dossier su cui l’assessore all’Urbanistica della giunta Raggi è al lavoro. L’ultimo arrivato è il report di Sapienza e Roma Tre sulla nuova illuminazione a led. Poi c’è lo stadio, caso spinoso. «Ma che risolveremo in conferenza dei servizi», assicura Montuori. «A settembre — spiega l’assessore — porteremo le nostre valutazioni e le condivideremo con le altre istituzioni al tavolo. Il ponte dei Congressi è la soluzione migliore, con il potenziamento della Roma-Lido e del combinato tra via del Mare e via Ostiense».
Ma la realizzazione del ponte dei Congressi ha un iter indipendente da quello dello stadio e il Mit è stato chiaro: serve il ponte di Traiano.
«Andiamo avanti sulla nostra linea. Non si torna indietro. La città ormai può avere uno sviluppo solo parlando con i privati. Ma gli investitori devono sapere che saremo sempre noi, l’amministrazione, a condurre i giochi. La giunta in questo caso non è favorevole al ponte di Traiano. Servirebbe solo per lo stadio e, quando l’impianto non prevede eventi, per portare in auto al business park chi atterra a Fiumicino».
A che punto sono la trattativa per i Mercati Generali e la querelle con Investimenti per l’ex Fiera di Roma?
«Sull’ex Fiera abbiamo presentato le nostre controdeduzioni. Credo che Investimenti non dovrebbe avere come obiettivo la finanziarizzazione delle cubature. Pensassero a fare quello che devono fare per statuto. Quella dei Mercati Generali, invece, è una ferita aperta da 14 anni. Stiamo discutendo con i proponenti, abbiamo trovato una controparte in grado di interloquire e trattare sugli standard per la realizzazione degli spazi pubblici».
Questione periferie. Bastano i fondi del governo?
«Circa 30 milioni in due fasi per Roma e la Città Metropolitana… agopuntura per una città estesa quanto la capitale. I veri interventi sul tessuto urbano della capitale ormai si vedono solo in corrispondenza dei Giubilei. Servirebbe un miliardo per risollevare le periferie e strumenti speciali per la capitale».
È la città più colpita dalla piaga dell’abusivismo edilizio.
«Ha determinato la distruzioni di ampie porzioni di territorio con luoghi senza servizi e senza qualità. Siamo di fronte a 180mila pratiche inevase all’ufficio Condono e lavoriamo a una semplificazione delle procedure. Dobbiamo garantire i controlli per evitare nuovi casi e al contempo la massima elasticità sulle pratiche più semplici. Possiamo esaurire l’arretrato in 4 anni».
Entro la fine della consiliatura, quindi. A proposito, che aria tira in giunta? Colomban uscirà a settembre, poi ci sono stati i mal di pancia di Mazzillo e gli arrivi di Gatta e Castiglione.
«L’assessore Mazzillo aveva già dichiarato di essere in overbooking e che avrebbe dovuto lasciare le deleghe alla Casa. Anche nell’ultima riunione abbiamo lavorato sul bilancio in armonia. Con Gatta ho avuto modo di lavorare direttamente. L’ho trovata preparata e determinata. Come ho detto nel giorno del mio arrivo, qui ci si butta in mare senza ciambella. O nuoti o affoghi, serve un’incoscienza… positiva».
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8253 il: 13 Ago 2017, 09:29 »
il Mit è stato chiaro: serve il ponte di Traiano.

«Andiamo avanti sulla nostra linea. Non si torna indietro. La città ormai può avere uno sviluppo solo parlando con i privati. Ma gli investitori devono sapere che saremo sempre noi, l’amministrazione, a condurre i giochi. La giunta in questo caso non è favorevole al ponte di Traiano. Servirebbe solo per lo stadio e, quando l’impianto non prevede eventi, per portare in auto al business park chi atterra a Fiumicino».

Buono, restassero su queste posizioni.
Ministero, senza ponte no stadio. Comune no al ponte. Agro salvo, asroma merda.
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8254 il: 16 Ago 2017, 18:18 »
Sul ponte di Traiano
Gli sfasceranno l'ano
Gli sfasceranno l'ano
Ed il progetto muor

 :asrm

Offline Ranxerox

*****
6670
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8255 il: 16 Ago 2017, 20:04 »
Sul ponte di Traiano
Gli sfasceranno l'ano
Gli sfasceranno l'ano
Ed il progetto muor

 :asrm

Poeta....

Offline COLDILANA61

*
11314
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8256 il: 16 Ago 2017, 23:50 »
Ponte ponente
ponte pi
Tappe Tappe rugia
Ponte ponente
ponte pi
Tappe Tappe ri .
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8257 il: 17 Ago 2017, 00:30 »
Poeta....
Veramente, credo che vada cantata sull'aria del "ponte di Bassano" (là ci darem la mano, là ci darem la mano, ed un bacin d'amor!)

Offline Ranxerox

*****
6670
Sesso: Maschio
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8258 il: 17 Ago 2017, 00:57 »
Veramente, credo che vada cantata sull'aria del "ponte di Bassano" (là ci darem la mano, là ci darem la mano, ed un bacin d'amor!)

Eh, l'avevo capito, però la trasformazione del testo originale mi sembrava degna di tale definizione.   :=))
Re:Stadio della.... (Topic ufficiale)
« Risposta #8259 il: 17 Ago 2017, 14:28 »
Veramente, credo che vada cantata sull'aria del "ponte di Bassano" (là ci darem la mano, là ci darem la mano, ed un bacin d'amor!)

Eh, l'avevo capito, però la trasformazione del testo originale mi sembrava degna di tale definizione.   :=))

 :beer:

E sempre riommamerda!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod