gli attacchi di panico

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline voltaire

*
3314
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #20 il: 16 Ott 2013, 14:33 »
argomento,delicato ed intriseco,la moltitudine di mille problematiche,inconscie e consce che vengono fuori in vari aspetti.e quelli descritti da Azzurra e LaziALE82,sono stati anche miei,oggi molto ma molto più blandi dopo anni grazie al sostegno,e alla medicina ma,soprattutto al sapere il perchè,la conoscenza, ed il convivere con gli attacchi sia di panico che d"ansia.il mio percorso è stato lungo,e doloroso,sotto certi aspetti,ma mi hanno aiutato non poco in un processo di.. lo chiamerei di crescita,soggettiva personale.

Offline Flaminio

*****
1454
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #21 il: 16 Ott 2013, 15:07 »
C'è una bella associazione che si occupa precisamente di questo: la LIDAP (Lega Italiana contro i Disturbi d'ansia,
da Agorafobia e da attacchi di Panico). Un mio amico ne è collaboratore e me ne ha parlato molto bene:
http://www.lidap.it

Offline Pag

*****
25235
Sesso: Femmina
Di tutto e di più
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #22 il: 16 Ott 2013, 18:25 »
Tesoro, conosco personalmente la cosa, ne ho sofferto per lungo tempo ed ho pensato anche di avere qualche brutto male.... tachicardia, brividi, sudori freddi, nausee, vertigini, affanno e dopo che passa, un senso di stanchezza infinito.... ho cercato di reagire quando mi hanno prescritto dei tranquillanti ed ho avuto paura di diventarne dipendente. venivano senza motivo, una volta stavo al telefono con mia sorella per il suo compleanno, stavo sdraiata sul letto e ridevo... a fine telefonata ho pensato di morire.... da li ho anche deciso di smettere di fumare. era il 25 gennaio 2011 alle 22,30......

E' lo stress, per qualsiasi cosa, anche quella che sembra meno pesante... ancora oggi, anzi... diciamo ultimamente mi succede, ma in maniera molto lieve... ho "solo" delle vertigini che mi immobilizzano
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #23 il: 16 Ott 2013, 20:20 »
Fatti un bel check-up, ne ho sofferto per un anno. Erano solo gli occhiali con l'asse sbagliato. Capisco ancora oggi la paura di ricaderci.


(scusa, sto con un tablet. Appena possoti racconto meglio la mia esperienza passata e odierna, quello stato e' terrificante.)

Stai su, se non hai problemi forse e sol8 paura. VINCILA!!!

Offline Neal

*****
2753
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #24 il: 16 Ott 2013, 20:56 »
Stai su, se non hai problemi forse e sol8 paura. VINCILA!!!

Questa è una cosa che non ho mai capito.

Quando qualcuno ha problemi di salute connessi al sistema nervoso o alla psichiatria, dallo stress alla depressione, il consiglio più frequente è sempre lo stesso: stai su, vinci le paure, affronta i tuoi problemi, fatti forza, ecc.

Saranno pure consigli giusti ma non ne ho mai senti di simili per problemi di altra natura. Nessuno si sognerebbe di dire ad un conoscente con un'insufficienza renale "fatti forza e vai avanti" o "fatti coraggio e le tue coronarie si libereranno d'incanto da ogni occlusione". Mai.

Perché in entrambi i casi non si consiglia semplicemente di affidarsi al miglior professionista o struttura sanitaria che si conosce?

Ovviamente ho preso lo spunto dalla sola frase citata senza alcuna polemica con l'estensore del post che, molto probabilmente, ne sa più di me.
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #25 il: 16 Ott 2013, 21:49 »
"se non hai problemi"

era questa la chiave. Quelli che tu citi sono problemi concreti.

La paura invece rimane, mentre non e semplicemente un ca.o. Si puo vincere da soli o con i giusti compagni di viaggio che semplicemente ti danno forza.

un abbraccio azzurra, fai un check-up prima di tutto. Okkio che siano chebsiano i migliori professionisti.

( sto sempre con un tablet, quindi non intervero piu. E un argomento serio)

Offline Neal

*****
2753
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #26 il: 16 Ott 2013, 23:31 »
"se non hai problemi"

era questa la chiave. Quelli che tu citi sono problemi concreti.

La paura invece rimane, mentre non e semplicemente un ca.o. Si puo vincere da soli o con i giusti compagni di viaggio che semplicemente ti danno forza.

un abbraccio azzurra, fai un check-up prima di tutto. Okkio che siano chebsiano i migliori professionisti.

( sto sempre con un tablet, quindi non intervero piu. E un argomento serio)

Ribadisco

Ovviamente ho preso lo spunto dalla sola frase citata senza alcuna polemica con l'estensore del post che, molto probabilmente, ne sa più di me.

Non era mia intenzione rispondere al tuo post. Ho solo preso spunto da una frase, estrapolata dal resto, per fare una riflessione.

Offline Boom!

*
4132
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #27 il: 17 Ott 2013, 09:22 »
Ti racconto la mia storia. Ho sofferto di attacchi di panico per 10 anni. Tutto cominciò una sera, all'improvviso, tachicardia, sudorazione fredda, paura di morte imminente. Feci chiamare l'ambulanza, all'ospedale il dottore si mise a ridere, 30 gocce di valium e a casa (grazie [...]).

Giorno dopo, sempre di sera, stessa cosa, di nuovo all'ospedale e di nuovo valium, la diagnosi sempre la stessa: "attacchi di panico", consiglio del dottore: "devi stare rilassato, non hai nulla" (arigrazie [...]).

Io, non sapendone nulla, continuai ad assumere valium ogni qual volta pensassi di avere un attacco (e fidati che lo pensavo spesso). Dopo qualche anno, passato l'esame di maturità, una brutta storia con una e un grave lutto in famiglia, terapie con vari incapaci, ho deciso di andare da un grande psichiatra. Terapia farmacologica (antidepressivo) e psicoterapia. Sono bastate 4 sedute, non ho piu' avuto attacchi di panico. Purtroppo il troppo valium preso mi aveva creato dipendenza e se rimanevo senza erano cazzi amari.

Poco dopo mi ha tolto l'antidepressivo e ora vivo normalmente, certamente l'ansia, quella di base, non passa, sono fatto cosi', ma almeno non ho più quel problema invalidante che è l'attacco di panico. Purtroppo la dipendenza da xanax/valium non è passata ancora, non mi va di farne a meno sinceramente, vedrò piu' avanti.

Online bak

*
16999
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #28 il: 17 Ott 2013, 09:59 »
Ne soffro da due anni, da quando dopo una banale visita cardiologica mi sono ritrovato in una stanza di terapia intensiva e poi operatoria nel giro di 15 ore.
Prima di me ne ha sofferto mia moglie; a conti fatti questa brutta bestia alberga in casa da dieci anni.
Cerchiamo di tenerla sotto controllo con i farmaci soliti, non sempre ci si riesce; il brutto è quando mi vengono in ufficio, solitamente il sabato che sono da solo, indi le gocce tocca portarmele appresso per non impanicarmi del tutto.

Solidarietà a tutti coloro che ne soffrono o ne hanno sofferto.

Offline Azzurra

*
2758
Sesso: Femmina
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #29 il: 17 Ott 2013, 10:01 »
Sto scoppiando :(

Offline Boom!

*
4132
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #30 il: 17 Ott 2013, 10:16 »
Sto scoppiando :(

prendi i farmaci, li hanno inventati per far star bene le persone.

Offline Tarallo

*****
77336
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #31 il: 17 Ott 2013, 10:17 »
Non immaginavo che la loro incidenza fosse cosi' alta.
Un abbraccio a tutti.

Offline Azzurra

*
2758
Sesso: Femmina
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #32 il: 17 Ott 2013, 10:18 »
prendi i farmaci, li hanno inventati per far star bene le persone.
Gli ho presi in passato mi strodinavano solo..devo solo tornare dalla dottoressa e capire che cacchio sta succedendo! :(

Offline Boom!

*
4132
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #33 il: 17 Ott 2013, 10:20 »
Gli ho presi in passato mi strodinavano solo..devo solo tornare dalla dottoressa e capire che cacchio sta succedendo! :(

cosa hai preso? se ti stordiscono forse le dosi sono sbagliate

Offline Azzurra

*
2758
Sesso: Femmina
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #34 il: 17 Ott 2013, 10:21 »
cosa hai preso? se ti stordiscono forse le dosi sono sbagliate
lexodan 20 gocce me le diete il medico, poi la specialista mi tolse tutto

Offline Boom!

*
4132
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #35 il: 17 Ott 2013, 10:22 »
il brutto è quando mi vengono in ufficio, solitamente il sabato che sono da solo

scusa la domanda, hai paura che se ti sentissi male, essendo solo, non ci sarebbe nessuno ad aiutarti?

Offline Boom!

*
4132
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #36 il: 17 Ott 2013, 10:25 »
lexodan 20 gocce me le diete il medico, poi la specialista mi tolse tutto

20 gocce so tantissime, ma che idioti.
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #37 il: 17 Ott 2013, 10:37 »
Hai mai provato coi Fiori di Bach Azzu'?

Offline Azzurra

*
2758
Sesso: Femmina
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #38 il: 17 Ott 2013, 10:38 »
Hai mai provato coi Fiori di Bach Azzu'?
si.. :(

Offline Boom!

*
4132
Sesso: Maschio
Re:gli attacchi di panico
« Risposta #39 il: 17 Ott 2013, 10:46 »
ma riesci a fare qualcosa o hai dei dubbi sui farmaci? perchè me sembra che tu sia un po' troppo immobile.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod