Problemi di pedagogia biancoceleste

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Problemi di pedagogia biancoceleste
« il: 30 Mag 2018, 14:20 »
Forzare la mano o lasciar accadere da sole le cose?
Inculcare la psicologia da "scozzese in terra inglese" o cercare delle mediazioni (nel caso frequente di classi invase da stercorari) ?
Come spiegare efficacemente a un piccolo di 3 anni la differenza tra Roma città (da amare) e la funesta squadra?
Qual'è l'età giusto per il battesimo dello stadio?


Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #1 il: 30 Mag 2018, 14:43 »
Non mi ricordo chi una volta postò il metodo migliore.

Nascondigli tutti i giocattoli e digli che sono stati i romanisti, poi glieli fai ritrovare e gli dici che glieli hanno riportati i Laziali.

Dovrebbe funzionare.

Offline Daniela

*****
20913
Sesso: Femmina
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #2 il: 30 Mag 2018, 21:06 »
Non mi ricordo chi una volta postò il metodo migliore.

Nascondigli tutti i giocattoli e digli che sono stati i romanisti, poi glieli fai ritrovare e gli dici che glieli hanno riportati i Laziali.

Dovrebbe funzionare.

metodo sperimentato, direi

Offline Biafra

*
8514
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #3 il: 30 Mag 2018, 21:15 »

Offline pan

*
1173
Sesso: Femmina
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #4 il: 30 Mag 2018, 21:43 »
allora, dipende il carattere del pupo.
 se è un tipo dolce, con forte predisposizione a compiacere i genitori, indottrinamento a tutto spiano.
se è un tipino ribelle, bastian contrario, fare i vaghi e parlare della Lazio in maniera furba, con giudizi meritevoli nei confronti della nostra squadra, narrazione di episodi e affini quasi come se fosse una cosa nostra, da adulti, che casualmente sta ascoltando pure lui. mai denigrare quell'altri ma sottolineare come i veri fighi scelgono sempre di non uniformarsi alla massa.

Online Tarallo

*****
78981
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #5 il: 30 Mag 2018, 22:18 »
Dovevi iniziare tre anni fa.
Vale la pena provare comunque. Associa ogni esperienza negativa alla roma (se si rompe un giocattolo è stata la roma, se un amico a scuola lo tratta male è stata la roma ecc)
È un lavoro full time ma va fatto.
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #6 il: 30 Mag 2018, 23:18 »
Io quando metto a dormire mia figlia (16 mesi) tra una coccola e l’altra le sussurro romammerda vicino all’orecchio.

Aho dice che a questa età assorbono tutto.

Online Tarallo

*****
78981
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #7 il: 31 Mag 2018, 07:09 »
È vero. Le prime parole di Tommaso sono state romacacca, e ora è un ultras. Con Leo me so distratto e ora beato lui non gliene frega niente.
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #8 il: 31 Mag 2018, 09:29 »
Dovevi iniziare tre anni fa.
Vale la pena provare comunque. Associa ogni esperienza negativa alla roma (se si rompe un giocattolo è stata la roma, se un amico a scuola lo tratta male è stata la roma ecc)
È un lavoro full time ma va fatto.

Si ma il problema è se ti dice male, come è successo a me col grande( 6 anni), che alla materna ha beccato una classe dove maestre bidelle e praticamente il 90% dei compagni sono stercorari.
Adesso lui dice che è della juve perchè il peso di essere l'unico laziale non ce l'ha fatta ( visto che il primo anno ha avuto anche problemi di inserimento suoi ), e dunque ha ripiegato sulla juve, forte del fatto che altri due compagnucci lo sono e forte del fatto che la juve vince sempre non perde mai.
Il piccolo (3 anni) è superlazialissimo e stavo pensando di portarlo a di padre in figlio (e il grande ha detto che ce lo devo portare pure a lui ).

Calcola che il piccolo ha sentito in tv dell'infortunio a Ciro e si è messo a piangere.
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #9 il: 31 Mag 2018, 09:36 »
In tutto questo ho chiaramente fatto un errore: volevo mettere il topic su friends e non so come l'ho messo su LTGTR, chiedo ai mod di spostarlo.  :S

Online Tarallo

*****
78981
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #10 il: 31 Mag 2018, 09:38 »
Portali entrambi. Poi fa finta di perdeteli ma li osservi da una ventina di metri, anche solo dopo i controlli. Poi corri ad abbracciarli e gli dici che un romanista ha tentato di rapire il papà per poi vendere i due al mercato degli organi, ma tu lo hai sconfitto e adesso siete tornati insieme.

Offline Sbracchiosauro

*****
10505
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #11 il: 31 Mag 2018, 09:43 »
Qual'è l'età giusto per il battesimo dello stadio?

di sicuro una volta che non viene gesoo
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #12 il: 31 Mag 2018, 09:50 »
di sicuro una volta che non viene gesoo

a Lazio-juve ho portato il grande ma jesus pure aveva i suoi, quindi era in modalità meregolo.
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #13 il: 31 Mag 2018, 09:51 »
Portali entrambi. Poi fa finta di perdeteli ma li osservi da una ventina di metri, anche solo dopo i controlli. Poi corri ad abbracciarli e gli dici che un romanista ha tentato di rapire il papà per poi vendere i due al mercato degli organi, ma tu lo hai sconfitto e adesso siete tornati insieme.

Che poi se fosse un derby sarebbe anche una storia verosimile.

Online TomYorke

*****
6721
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #14 il: 31 Mag 2018, 10:35 »
Allora, io ingenuamente pensavo di lasciare in santa pace mio figlio di 5 anni su queste cose.
Francamente 'sti ragazzini che alla materna già litigano per il calcio mi fanno orrore.
Però quest'anno, ultimo anno di materna, le cose stavano precipitando a causa di un suo amico (che andrà anche alle elementari con lui), teppista e romanista a cui lui però vuole molto bene.
L'ho portato allo stadio un paio di volte (se fossi scaramantico non ce lo porterei più), sono stato sincero su tutte le disgrazie capitate in questa stagione, e ora pare definitivamente convinto della sua scelta di essere tifoso della Lazio.
Scioccamente, gli ho detto che deve assolutamente rispettare il suo amico, che non deve mai litigare con i suoi amici per questioni di calcio, e che se al suo amico piace la maglia delle merde non c'è nulla di male.
'sta cazzo de educazione democratica...
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #15 il: 31 Mag 2018, 10:44 »
Scioccamente, gli ho detto che deve assolutamente rispettare il suo amico, che non deve mai litigare con i suoi amici per questioni di calcio, e che se al suo amico piace la maglia delle merde non c'è nulla di male.
'sta cazzo de educazione democratica...

Ma no hai fatto bene.
Calcola che al mio grande, dopo qualche eccesso antiromanista da parte mia, ho spiegato che la rivalità deve essere una cosa sana e non deve trascendere in odio.
Un giorno è tornato a casa e mi fa: "papà ma allora perchè sul muro di viale ********** ho letto la scritta ODIO LIVERPOOL?"
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #16 il: 31 Mag 2018, 10:57 »
Io ho ottenuto enormi risultati con la cacca, potente snodo di pulsioni nella prima fase evolutiva. Con la cacca si può giocare, spalmandola sulla testa dei romanisti, con la cacca si possono colpire a distanza cattivoni e romanisti (quasi sempre la stessa cosa), caricando gli sparacacca (il puntale di un ombrello, l'accendino della macchina, un vecchio cacciavite), con la cacca si possono fare le polpette: avremo polpette di due  tipi, quelle buone e quelle segrete, alla cacca, da dare ai cuginetti grandi, simpatici (simpatici?) romanisti.
Il mio "grande" ha capito così bene da piccolo, che adesso a soli 3 anni e mezzo resiste a qualsiasi agguato dei cugini, che sono tutti difettosi (con grande dispiacere della nonna, laziale, che però vuol bene loro lo stesso.....).
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #17 il: 31 Mag 2018, 11:19 »
io non ho fatto prigionieri, ho raccontato alle mie figlie chi sono i romanisti, dicendo loro "comunque, verificate da sole".
hanno verificato, ca va sans dire.
la domenica adesso sono spesso allo stadio con me.
forse sono riuscito a trasmettere quel modo di stare al mondo di noi Laziali, sempre critici, spesso pure un pò rompi[...], ma pure indomiti e fondamentalmente sempre pronti a ricominciare a prendere a morsi la vita: è la mia Champions League, da padre.

Offline superdelio

*
3964
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #18 il: 31 Mag 2018, 12:18 »
Mio figlio ha quasi tre anni ed è stato da me pesantemente indottrinato dal primo giorno di vita.

Aggredisco fisicamente chiunque nomini la parola asroma non seguita dalla parola merda all'interno di un raggio di almeno 800 m da lui, con la speranza che lui faccia lo stesso fin da subito.

Offline porga

*
1047
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #19 il: 31 Mag 2018, 13:19 »
Dovevi iniziare tre anni fa.

hai detto tutto tu
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod