Europa League 2017/2018

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online samu_s

*
6102
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1280 il: 16 Mag 2018, 22:53 »
da un lato per quanto possa essere ancora incazzato è meglio essere usciti coi pastori austriaci.

questi ci avrebbero disintegrati in finale

Ma meglio proprio per niente.
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1281 il: 16 Mag 2018, 22:57 »
Una finale così squilibrata capita di vederla difficilmente.
Griezmann un'iradiddio, il tocco sotto nel secondo gol è delizioso. Ad averci avuto uno come Godin, per dire, in austria non saresti uscito, secondo me.
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1282 il: 16 Mag 2018, 23:09 »
Parto dalla premessa che conosco l'OM ancor meno dell'Atlètico Madrid, nel senso che ho visto giocar loro pochissimo partite. Però per tutti è 90 minuti di un match senza storia ho pensato che la Lazio avrebbe fatto molto meglio. Poi, certo, pur senza il blackout avremmo dovuto comunque superare una semifinale e a parole pare facile. Non voglio mancare di rispetto ai francesi che comunque ci sono arrivati, mentre noi ci siamo fatti fuori da soio. Poi può darsi pure perdevamo 0-5, però nessuno mi toglie dalla testa che una Lazio al completo questa sera avrebbe dato filo da torcere agli spagnoli. Spiace per Payet.

Offline seagull

*****
6261
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1283 il: 16 Mag 2018, 23:19 »
L’Atletico gioca come il Catania del Cholo, con giocatori di un livello superiore, molto superiore.

Offline pandev66

*
958
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1284 il: 16 Mag 2018, 23:20 »
Per ricordare:
Griezman osannato stasera è  lo stesso che con la rioma all'Olimpico si è  mangiato l'impossibile - e finì  0-0

Offline JoeStrummer

*****
11800
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1285 il: 16 Mag 2018, 23:23 »
L’Atletico gioca come il Catania del Cholo, con giocatori di un livello superiore, molto superiore.

E va bene così.

IMHO il “calcio propositivo” è roba solo per Barcellona, Real Madrid & có. Quando lo capiremo anche dalla parti di Formello, allora saremo pronti per un ulteriore salto di qualità.
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1286 il: 16 Mag 2018, 23:24 »
OT: Pigliamoci Torres, no? :P
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1287 il: 16 Mag 2018, 23:27 »
Sarò un povero provinciale complessato, ma vedere quella faccia di cazzo dello scimmione pirenaico lunga e deformata dal rosicamento come il pene moscio di un cammello mi ha procurato un'enorme soddisfazione....

Attaccati al cazzo, povero provocatore fallito!!!!

Online Hicks

*
3978
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1288 il: 16 Mag 2018, 23:28 »
Io ripeto che per me se l'Atletico non fa quel girone sciagurato arriva in fondo pure in CL.

Muraglia umana di qualità contro la quale umanamente avremmo potuto poco

Offline seagull

*****
6261
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1289 il: 16 Mag 2018, 23:29 »
Sarò un povero provinciale complessato, ma vedere quella faccia di cazzo dello scimmione pirenaico lunga e deformata dal rosicamento come il pene moscio di un cammello mi ha procurato un'enorme soddisfazione....

Attaccati al cazzo, povero provocatore fallito!!!!

Io sono provinciale di nascita  :beer:

Online Ranxerox

*****
7203
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1290 il: 16 Mag 2018, 23:46 »
E va bene così.

IMHO il “calcio propositivo” è roba solo per Barcellona, Real Madrid & có. Quando lo capiremo anche dalla parti di Formello, allora saremo pronti per un ulteriore salto di qualità.

È questo è un elemento su cui Inzaghi deve riflettere da lunedì prossimo fino all'inizio del campionato. Rischiano poco ma segnano e vincono uguale.

Il secondo, è che hanno ormai una attitudine a giocare e gestire gare importanti, che gli viene dall'esperienza che si sono fatti in questi anni in cui hanno imparato a gestire stagioni di un certo livello.

Il terzo è  che l'Atletico, che poteva essere qualche anno fa come la Lazio attuale, ha cominciato ad inserire in rosa giocatori con un valore più alto (cartellini/ingaggi) che gli hanno permesso di fare l'ultimo step e stabilizzarsi tra le grandi d'Europa.
A noi manca anche e soprattutto questo. Altri tre o quattro giocatori di livello tra titolari e alternative e magari a certi livelli ci stabilizziamo anche noi.

P. S.: Probabilmente l'Atletico ce ne faceva tre pure a noi ma il Marsiglia non è più forte della Lazio attuale.
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1291 il: 16 Mag 2018, 23:46 »
L’unica speranza per il marsiglia era payet; uscito lui si è spenta la speranza.
Ma Ciro, se non erro, è capocannoniere di EL, vero?
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1292 il: 16 Mag 2018, 23:50 »

Il terzo è  che l'Atletico, che poteva essere qualche anno fa come la Lazio attuale, ha cominciato ad inserire in rosa giocatori con un valore più alto (cartellini/ingaggi) che gli hanno permesso di fare l'ultimo step e stabilizzarsi tra le grandi d'Europa.
A noi manca anche e soprattutto questo. Altri tre o quattro giocatori di livello tra titolari e alternative e magari a certi livelli ci stabilizziamo anche noi.

Stasera ho sentito che griezman guadagna 14 mil all’anno.
La differenza con noi e siderale.

Online Ranxerox

*****
7203
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1293 il: 17 Mag 2018, 00:01 »
Stasera ho sentito che griezman guadagna 14 mil all’anno.
La differenza con noi e siderale.

Per ora si, ma loro ai sono stabilizzati in alto già fa qualche anno.
A noi manca lo step decisivo che richiede un certo margine di rischio. Fatti quattro anni di seguito in Champions con i relativi introiti e vedi che anche tu ti puoi permettere ingaggi più elevati. Non dico i 14 di Griezman ma magari DV non lo perdevi per 1,2 milioni di euro di ingaggio che non hai potuto sostenere.

Offline Brixton

*
3208
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1294 il: 17 Mag 2018, 03:23 »
Certo se penso che quando li pescammo nel sorteggio di Coppa Uefa nel dicembre 2011 ero quasi contento, visto che in campionato erano in enorme difficoltà, a metà classifica non troppo lontani dalla zona retrocessione. Poi è arrivato Simeone al posto di Gregorio Manzano ed è cambiata la storia. Il lavoro che ha fatto in questi anni è qualcosa di incredibile.

Offline Blueline

*
4086
Sesso: Maschio
blog of life
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1295 il: 17 Mag 2018, 07:58 »
Se abbiamo avuto il blackout con il Salisburgo, potevamo avercelo anche con l'Atletico.
Detto questo, la Lazio è stanca e i suoi uomini chiave molto affaticati(ringrazio ancora la nazionale per averli impiegati full time....) se non infortunati. Certo disputare la finale ci avrebbe garantito qualche spicciolo in più, ma pazienza.

Offline skizzo87

*****
23823
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1296 il: 17 Mag 2018, 08:10 »
Io mi sono visto solo il primo tempo ( e ho visto fino al secondo gol). Dire che c'avrebbero annientati e' una cavolata clamorosa. Sicuramente l'Atletico e' + forte, ma avremmo fatto sicuramente qualcosa di + del Marsiglia, avendo anche caratteristiche che l'Atletico soffre (fisicita' [ in termini di altezza] a centrocampo e attacco della profondita'). Ovviamente con la squadra migliore avresti avuto una chance, senza no.
Detto cio' a me rode ancora per Salisburgo.

Offline paolo71

*****
9643
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1297 il: 17 Mag 2018, 08:18 »
Finale scontata secondo me pure se rimaneva Payet.
Quello che mi chiedevo ieri sera era se e come ci saremmo arrivati se non avessimo avuto il blakout austriaco.
Per arrivare in fondo in Europa e in campionato c'è bisogno di accrescere il potenziale della rosa e di conseguenza la mentalità vincente di tutto l' ambiente.
Serenamente non azzardo a dire che siamo ancora un pò lontani, considerando la spia rossa accesa sul nostro cruscotto.
Detto questo l'Atletico di Simeone è un muro e sarebbe arrivata in fondo pure in CL, in 7 anni sono diventati tra le 5/6 squadre più forti d'Europa.
Chepau.

Online natoil26maggio

*
498
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1298 il: 17 Mag 2018, 08:21 »
Pensato la stessa cosa. Ero allo stadio e dopo venti minuti mi sembravano ampiamente alla nostra portata... :(

Offline paolo1971

*
1204
Sesso: Maschio
Re:Europa League 2017/2018
« Risposta #1299 il: 17 Mag 2018, 08:31 »
La "cultura" difensiva del Cholo è degna del miglior calcio italiano. Un'organizzazione perfetta, che unisce qualità ad intensità. Inzaghi da questo punto di vista deve crescere. Al primo anno sembrava un Reja 2.0, mentre quest'anno ha dimostrato che gli piace un calcio propositivo.
Il punto è che devi essere camaleontico in Italia, riuscire a gestire il risultato è fondamentale e la difesa è ancora troppo vulnerabile, non so se sia solo una questione di qualità degli interpreti o piuttosto una fase difensiva troppo approssimativa in alcuni frangenti.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod