A volte maledico l'era Cragnotti

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

cuchillo

cuchillo

Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #120 il: 21 Mar 2018, 18:41 »
Finché ho abitato a Roma, ovvero fino a pochi anni fa, tutte le volte che non sono andato, quale che fosse il motivo, scontavo un senso di colpa che mi lacerava l'anima.
Non mi sentivo meno tifoso, magari della volta prima che c'ero andato, ma sicuramente mi sentivo meno tifoso di chi stava là a tifare.
Giusto o sbagliato, ho sempre pensato che il fatto di esserci, di stare là, di rinunciare a qualcosa per andare a vedere la Lazio, a una grande o a una piccola cosa, sia ciò che veramente distingue.

Offline JSV23

*
11936
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #121 il: 21 Mar 2018, 18:54 »
Resto sulla tua metafora.
E' come se tua moglie non ti amasse più perché non hai il frigorifero.
Sai benissimo che il frigorifero non c'entra nulla. E' una scusa.
Vi siete amati pure quando abitavate in 15 metri quadri col bagno in salotto. Lo sai da solo che il frigorifero non c'entra nulla.
IB non è così, pure io quando abitavo a 600 km facevo i tuoi discorsi.
Ora abito a Roma da 10 anni, allo stadio ci vado con buona regolarità, ma alla lunga stanca. Non la Lazio, lo stadio Olimpico.
Non è una volta l'anno, dove ti fai pure 2000km, non sono (nel mio caso) i soldi. È una serie di magari piccole rotture che ripetute 30 volte all'anno per 10/15 anni ti portano a fare scelte diverse.
Oggi. Perché lo so che 30 anni fa era normale, ma era anche l'unico modo.
Esame avvocato 300x250
MAGIX Fastcut

Offline gentlemen

*
10496
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #122 il: 21 Mar 2018, 19:39 »
Pay-tv, Pay-tv, Pay-tv....è questo il vero motivo, poi viene il resto, non ultimo, anzi, il fatto che si guarda calcio tutta la settimana, partite su partite, che magari neanche guardi per intero:
Il lunedì c'è un posticipo, B o A, oppure la Premier o la Liga, magari non la guardi tutta, ma solo spezzoni o 10 minuti, intanto è calcio, il martedì c'la Champions, la Lazio non c'è ma vuoi mettere che almeno una interessante la fanno...oppure c'è qualcuno da gufare, il mercoledì Champions,
il giovedì c'è la partita di EL delle 19, dopo 2 ore c'è quella delle 21, in ogni giorno delle settimane ci sono repliche su repliche highlits su highlits, poi ci sono cmq le trasmissioni sportive, il sabato, e talvolta il venerdì si riparte con il calcio di A, o di B, e ricomincia la giostra....ragazzi c'è troppo calcio, l'offerta è enorme, e di regola anche la fruizione è enorme, lo stadio piace ancora, ma di certo non come 30 anni fa, o 20 pure....poi dipende dai risultati, dal mercato, dall'entusiasmo, ma penso che molto dipenda dal calcio in tv.
In ogni caso in Inghilterra non trasmettono tutte le partite, ma solo alcune in varie e diverse fasce orarie, e non tutte, e questo potrebbe essere un sistemo che potrebbe invogliare allo stadio, ma penso che se in Italia si decide di non trasmetterle tutte ora come ora ci sarebbe una rivolta popolare.

Online italicbold

*****
31779
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #123 il: 22 Mar 2018, 09:50 »
[...] ma penso che molto dipenda dal calcio in tv.[...]

Il calcio é ovunque.
Anche in ufficio, dove c'hai un computer e ogni mezz'ora ci si connette su lazionet e si discute sulle caviglie di Leiva o il modulo di Inzaghi.
Poi si prende la macchina per tornare a casa e si ascolta una radio a caso, magari chiamando in diretta.
E la sera c'é l'Europa League. 3 giorni dopo l'anticipo di campionato.
Andare allo stadio é un di più.

Offline Figliol_prodigo

*
945
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #124 il: 23 Mar 2018, 15:48 »
Molte delle analisi lette mi paiono centrate.
Ma questa capacità di applicare la ragione a una cosa di cuore mi puzza.
Detto questo, resto dell'idea che come diceva Gaber:

"E c'era l'orgoglio di capire
e poi la certezza di una svolta
come se capir la crisi voglia dire
che la crisi è risolta."

Per quanto dimostrato domenica scorsa, no, la CL non la meritiamo.

Offline Kredskin

*****
7140
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #125 il: 24 Mar 2018, 17:19 »
Ma questa capacità di applicare la ragione a una cosa di cuore mi puzza.
Ti puzza? In che senso?

Ci sono persone con la maledizione di applicare la ragione a tutto, nella vita.

Offline JSV23

*
11936
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #126 il: 24 Mar 2018, 18:09 »
Ti puzza? In che senso?

Ci sono persone con la maledizione di applicare la ragione a tutto, nella vita.
Sinceramente per me è retorica.
Pura e semplice.

Anche con nostra madre o con nostra moglie "applichiamo la ragione". Tutti, nessuno escluso.

Offline cry

*
3760
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #127 il: 25 Mar 2018, 14:07 »
Non so cosa sia successo. Stiamo vivendo, al netto di una gestione finanziaria non drogata, il più bel periodo della storia della Lazio. Abbiamo vinto una Supercoppa la scorsa estate, siamo ai quarti di Europa League e, nonostante tutto, ancora in piena corsa per la zona Champions.

Ci manca sempre qualcosa.

A qualcuno manca Cragnotti, perché Lotito "gli ha tolto la Lazialità".
Che mi vien da dire, bella questa Lazialità, se basta un Lotito qualsiasi - la seconda gestione più vincente e virtuosa della storia della Lazio, però antipatico - per toglierla.

A qualcuno manca un campionato regolare.
Che mi vien da dire, e che non lo sapevamo? Da quanti decenni il campionato è sotto il controllo di cupole, mafie e banche?

Abbiamo l'allenatore più Laziale che la Lazio abbia mai avuto dai tempi di uno che non posso neanche nominare perché il suo nome è troppo grande per la bocca mia.

Abbiamo undici leoni, di volta in volta, in campo, che lottano contro tutto e tutti. A volte sbagliano. A volte sono poco lucidi. A volte denunciano dei limiti del tutto umani di fronte allo schifo che oramai quasi ogni domenica vediamo sui campi di serie A. Ma sono undici leoni. "Non mollano mai". Sono Laziali. Anche se qualcuno a giugno se ne andrà, anche se non resteranno per sempre qui, sono Laziali.

Perché essere Laziali vuol dire non mollare mai. Giusto?

Al di là delle vittorie. Al di là dei torti subiti. Al di là di quello che pensano gli altri.
Perché essere Laziali non vuol dire essere anche un poco bastian contrari?

Ieri mi ha fatto male vedere lo stadio mezzo vuoto.
Mancavano tante persone. Quelli che vedono solo il bicchiere mezzo vuoto.

"Non mollare mai".

E invece hanno mollato.

Non lo so. A volte maledico l'era Cragnotti.
C'ha fatto diventa' tutti stupidi.

Offline Figliol_prodigo

*
945
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #128 il: 29 Mar 2018, 17:37 »
Ognuno vede la realtà in un modo che gli permette di sentire giuste le proprie scelte.

Intanto la fuori c'è ancora gente che crede che Lotito e Tare "avrebbero potuto fare di più".
E chi ancora dice che Lotito "se imberta i soldi".

Se vogliamo fare analisi teniamo conto pure del fatto che tutto questo esiste.
E per me non c'è niente di razionale.
Pura e semplice nevrosi collettiva.

Offline 12.maggio.74

*
513
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #129 il: 30 Mar 2018, 07:57 »
Il solo titolo di questo topic è, per me, una bestemmia.
Provate solo ad immaginare, in questa citta', una lazio che in quegli anni avesse viaggiato come nei precedenti, ma anche come questa..... senza i titoli europei, senza quello scudetto e senza quei giocatori che hanno avvicinato i bambini di allora alla lazio (vedi signori...).
Oggi non avresti i soldi di sky e saresti trattato (a livello economico) come il torino e seppur quelli della' non sono certo il barcellona, mediaticamente ti tratterebbero veramente come l'espanyol ... senza contare che se per me la lazio negli ultimi 15 anni ha perso 2 generazioni di tifosi (guardate quanti giovani ci sono allo stadio) senza quegli anni ne avrebbe perse 4 e allora altro che i 20000 di oggi.

Senza quella LAZIO non ci sarebbe neanche questa, io penso che invece di essere sotto a 4/5 squadre, senza cragnotti, oggi saremmo molto più vicino al cagliari che al napoli.

Offline Vincelor

*
514
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #130 il: 30 Mar 2018, 08:29 »
Il solo titolo di questo topic è, per me, una bestemmia.
Provate solo ad immaginare, in questa citta', una lazio che in quegli anni avesse viaggiato come nei precedenti, ma anche come questa..... senza i titoli europei, senza quello scudetto e senza quei giocatori che hanno avvicinato i bambini di allora alla lazio (vedi signori...).
Oggi non avresti i soldi di sky e saresti trattato (a livello economico) come il torino e seppur quelli della' non sono certo il barcellona, mediaticamente ti tratterebbero veramente come l'espanyol ... senza contare che se per me la lazio negli ultimi 15 anni ha perso 2 generazioni di tifosi (guardate quanti giovani ci sono allo stadio) senza quegli anni ne avrebbe perse 4 e allora altro che i 20000 di oggi.

Senza quella LAZIO non ci sarebbe neanche questa, io penso che invece di essere sotto a 4/5 squadre, senza cragnotti, oggi saremmo molto più vicino al cagliari che al napoli.
Perché saremmo oggi sotto a 4/5 squadre? Se ti riferisci alla classifica attuale siamo quinti, ma non è finita. In generale, oltre la Juve e il Napoli, chi vedi sopra di noi?

Offline 12.maggio.74

*
513
Sesso: Maschio
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #131 il: 30 Mar 2018, 08:54 »
Perché saremmo oggi sotto a 4/5 squadre? Se ti riferisci alla classifica attuale siamo quinti, ma non è finita. In generale, oltre la Juve e il Napoli, chi vedi sopra di noi?
Non parlo di quest'anno parlo in generale da cragnotti in poi, spero non ti voglia mettere a competere con milan ed inter che seppur decadute attualmente (e comunque stanno li insieme a noi anche oggi) hanno vinto scudetti e champions :-) ... ma anche le merde, che seppur hanno vinto nel post cragnotti quanto noi (almeno mi sembra..) sono stati quasi sempre molto più competitivi in campionato.
Anche ampliando il discorso, dal dopoguerra in poi siamo terzi/quarti (insieme al napoli e dopo le 3 strisciate) per numero/importanza di titoli vinti, ma anche questo sempre grazie al periodo cragnotti che ha portato uno scudetto e 2 coppe europee.

Offline Vincelor

*
514
Re:A volte maledico l'era Cragnotti
« Risposta #132 il: 30 Mar 2018, 09:02 »
Non parlo di quest'anno parlo in generale da cragnotti in poi, spero non ti voglia mettere a competere con milan ed inter che seppur decadute attualmente (e comunque stanno li insieme a noi anche oggi) hanno vinto scudetti e champions :-) ... ma anche le merde, che seppur hanno vinto nel post cragnotti quanto noi (almeno mi sembra..) sono stati quasi sempre molto più competitivi in campionato.
Anche ampliando il discorso, dal dopoguerra in poi siamo terzi/quarti (insieme al napoli e dopo le 3 strisciate) per numero/importanza di titoli vinti, ma anche questo sempre grazie al periodo cragnotti che ha portato uno scudetto e 2 coppe europee.
E anche Coppe Italie e  supercoppe italiane.  E ci mancherebbe che mi mettessi a discutere il periodo di Cragnotti. Dico che le classifiche "storiche" sono una cosa scivolosa. Vale l'oggi, gli ultimi 5/10/15/20 anni? Ogni criterio potrebbe darti un risultato diverso. Oltretutto sono meglio i trofei vinti o i piazzamenti in classifica? Per questo mi fermerei all'oggi
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod