La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lativm88

*
3285
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1060 il: 07 Apr 2017, 16:48 »
Una squadra di dimensione europea, come giustamente dice Diaconale, HA un negozio ufficiale, almeno uno, nel centro nevralgico della propria città. Punto.

Offline Bambino

*
4863
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1061 il: 07 Apr 2017, 17:06 »
hanno aperto e richiuso in poco tempo il laziostyle a talenti, vicino allo zio d'america, tra l'altro abitando e lavorando li vicino ci passavo spesso (c'ho fatto anche nottata per prendere il biglietto del 26 maggio), è durato pochissimo, probabilmente non va, talenti tra l'altro è una zona con molti laziali, va bene aprirne uno o due al centro per una questione di visibilità, ma se non vanno è inutile aprirne tanti, secondo me.
Non so come vengono aperti i laziostyle ma se non incassano chi ci lavora dentro che guadagna?

Offline turco

*****
2170
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1062 il: 07 Apr 2017, 17:12 »
Ci lamentiamo che non ci sono negozi ufficiali ma dimentichiamo il boicotaggio dei Lazio Style di qualche tempo fa...
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1063 il: 21 Apr 2017, 15:11 »
Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della S.S. Lazio ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM www.sslazio.it/it/news/ultime-news
“La direzione arbitrale di Genoa-Lazio ci ha fatto arrabbiare perché, al di là degli episodi che sono stati lampanti, sembra incredibile che la terna non abbiano riconosciuto due rigori sacrosanti. Mi lascia pensare perché siamo alla fine del campionato. La Lazio è in una condizione importante al termine di un buon cammino e si sta giocando con buone possibilità di successo l’opportunità di tornare in Europa. Quello che è avvenuto a Genova alimenta un clima di preoccupazione e di sospetto per quello che potrebbe avvenire. Se questa è la strada, l’impressione è quella che ci possano essere dei tentativi di condizionare questo finale di campionato per favorire altre squadre. Qualcuno forse ha interesse di far rientrare in Europa una delle milanesi. Non capisco per quale motivo noi dovremmo pagare il prezzo dell’ingresso nelle società dei cinesi, con tutto il rispetto. Mi auguro che non ci siano condizionamenti in questa coda di campionato, fin qui tranquillo e sereno, che non ha alcun bisogno di essere avvelenato nelle sue ultime partite.
Non possiamo fare i processi alle intenzioni. Ci auguriamo che Lazio-Palermo sia caratterizzata da un arbitraggio corretto ed oggettivo, non condizionato. L’esperienza di Genova ci mette in guardia, ma non deve allarmare solo i tifosi ed i calciatori della Lazio, ma tutti. Far avvelenare la coda del campionato non serve a nessuno.
Voglio fare un’analisi sul titolo di un articolo emerso quest’oggi: è giornalisticamente scorretto. “I conti peggiorano”, presuppone il fatto che siano sballati. Si voleva dare l’impressione che ci fossero conti in rosso, ma leggendo l’articolo si capisce che non sono peggiorati, bensì migliorati. Il disavanzo nasce dal fatto che i giocatori sono costati di più perché sono stati valorizzati e, ad oggi, la Lazio è nelle condizioni di poter concludere l’anno con conti più che positivi. Devo ripetere che la Lazio è una delle poche Società che può vantare conti in ordine, che dimostrano lo stato di salute che non ha esempi nel campionato italiano. Se facciamo i conti alle altre società scopriamo che la Lazio è un’isola felice. Va sottolineato questo malvezzo che quando si parla di Lazio si tende a criticare eccessivamente a seguito di pregiudizi difficili da estirpare, anche se nell’ultima stagione si sono ridotti. L’andamento della squadra ha portato a tanti ripensamenti. Tutti quelli che provavano a colpire la squadra biancoceleste, si colpivano da soli.
La tifoseria, arrivata al punto nel quale ci fu un eccesso di critica, ha capito che stava danneggiando se stessa, la squadra, i colori e la storia della Prima Squadra della Capitale che invece deve essere salvaguardata e difesa a prescindere da chi siano i dirigenti ed il Presidente. Il tifoso deve badare ai propri sentimenti, alla maglia ed alla storia. Se la squadra di esalta, i colori e la storia si esaltano allo stesso modo insieme al tifoso, altrimenti si svolge un esercizio masochistico. Non è un caso che i giocatori della Lazio siano appetiti da più parti. La storia delle società sono fatte di calciatori che entrano ed escono e di società che camminano a prescindere dai calciatori stessi: è un processo fisiologico. L’importante è mantenere l’obiettivo di crescere e di stare in Europa stabilmente, questo fa la differenza.
Bisogna chiudere bene il campionato e, in tal senso, l’apporto dei tifosi è fondamentale”.

Offline MadBob79

*****
9682
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1064 il: 21 Apr 2017, 15:28 »
Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della S.S. Lazio ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM www.sslazio.it/it/news/ultime-news
“La direzione arbitrale di Genoa-Lazio ci ha fatto arrabbiare perché, al di là degli episodi che sono stati lampanti, sembra incredibile che la terna non abbiano riconosciuto due rigori sacrosanti. Mi lascia pensare perché siamo alla fine del campionato. La Lazio è in una condizione importante al termine di un buon cammino e si sta giocando con buone possibilità di successo l’opportunità di tornare in Europa. Quello che è avvenuto a Genova alimenta un clima di preoccupazione e di sospetto per quello che potrebbe avvenire. Se questa è la strada, l’impressione è quella che ci possano essere dei tentativi di condizionare questo finale di campionato per favorire altre squadre. Qualcuno forse ha interesse di far rientrare in Europa una delle milanesi. Non capisco per quale motivo noi dovremmo pagare il prezzo dell’ingresso nelle società dei cinesi, con tutto il rispetto. Mi auguro che non ci siano condizionamenti in questa coda di campionato, fin qui tranquillo e sereno, che non ha alcun bisogno di essere avvelenato nelle sue ultime partite.
Non possiamo fare i processi alle intenzioni. Ci auguriamo che Lazio-Palermo sia caratterizzata da un arbitraggio corretto ed oggettivo, non condizionato. L’esperienza di Genova ci mette in guardia, ma non deve allarmare solo i tifosi ed i calciatori della Lazio, ma tutti. Far avvelenare la coda del campionato non serve a nessuno.
Voglio fare un’analisi sul titolo di un articolo emerso quest’oggi: è giornalisticamente scorretto. “I conti peggiorano”, presuppone il fatto che siano sballati. Si voleva dare l’impressione che ci fossero conti in rosso, ma leggendo l’articolo si capisce che non sono peggiorati, bensì migliorati. Il disavanzo nasce dal fatto che i giocatori sono costati di più perché sono stati valorizzati e, ad oggi, la Lazio è nelle condizioni di poter concludere l’anno con conti più che positivi. Devo ripetere che la Lazio è una delle poche Società che può vantare conti in ordine, che dimostrano lo stato di salute che non ha esempi nel campionato italiano. Se facciamo i conti alle altre società scopriamo che la Lazio è un’isola felice. Va sottolineato questo malvezzo che quando si parla di Lazio si tende a criticare eccessivamente a seguito di pregiudizi difficili da estirpare, anche se nell’ultima stagione si sono ridotti. L’andamento della squadra ha portato a tanti ripensamenti. Tutti quelli che provavano a colpire la squadra biancoceleste, si colpivano da soli.
La tifoseria, arrivata al punto nel quale ci fu un eccesso di critica, ha capito che stava danneggiando se stessa, la squadra, i colori e la storia della Prima Squadra della Capitale che invece deve essere salvaguardata e difesa a prescindere da chi siano i dirigenti ed il Presidente. Il tifoso deve badare ai propri sentimenti, alla maglia ed alla storia. Se la squadra di esalta, i colori e la storia si esaltano allo stesso modo insieme al tifoso, altrimenti si svolge un esercizio masochistico. Non è un caso che i giocatori della Lazio siano appetiti da più parti. La storia delle società sono fatte di calciatori che entrano ed escono e di società che camminano a prescindere dai calciatori stessi: è un processo fisiologico. L’importante è mantenere l’obiettivo di crescere e di stare in Europa stabilmente, questo fa la differenza.
Bisogna chiudere bene il campionato e, in tal senso, l’apporto dei tifosi è fondamentale”.

Bene, ma io avrei cominciato a lavorare già in vista derby.

Offline BomberMax

*****
18938
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1065 il: 21 Apr 2017, 15:40 »
bravo ottimo Diaconale

Offline cry

*
3446
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1066 il: 21 Apr 2017, 15:53 »
Ci lamentiamo che non ci sono negozi ufficiali ma dimentichiamo il boicotaggio dei Lazio Style di qualche tempo fa...

Offline simcar

*****
6507
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1067 il: 21 Apr 2017, 17:44 »
Bene ha fatto Diaconale ad intervenire, ed ottimo mettere in risalto che qualcuno forse preferisce i cinesi a noi in Europa.

Offline bak

*
17561
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1068 il: 22 Apr 2017, 09:19 »
Tempistica perfetta dopo un killeraggio da codice penale.

Offline turco

*****
2170
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1069 il: 22 Apr 2017, 11:04 »
Sarò complottista, ma credo che con il Palermo ci saranno compensazioni "smodate" a nostro favore per quanto avvenuto a Genova...
Compensazioni che torneranno utili per giustificare il "solito" arbitraggio killer pro merde nel derby del 30 aprile.

Quindi spero una vittoria contro il Palermo condita ancora una volta da un arbitraggio indecente nei nostri confronti.

Sir Boneddu

Sir Boneddu

Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1070 il: 22 Apr 2017, 11:05 »
Sono mesi che dico che stanno facendo di tutto per far piazzare il Milan. Ha almeno 9 punti in più in classifica, penso specialmente alle due partite con il Sassuolo e alla partita dell'andata con la Juve (per non parlare dei furti del ritorno, due rigori non dati, gol di Bacca in fuorigioco e il rosso mancato a Pasalic a metà primo tempo, ma ovviamente si è parlato solo del rigore finale).

Offline MauroLaziale

*
1910
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1071 il: 22 Apr 2017, 11:12 »
A me nn è piaciuto completamente,ero d'accordo con un comunicato che mettesse in risalto arbitraggio vergognoso di Maresca,giusto lamentarsi,ma senza riferimenti a squadre terze buttati così,senza basi.
Questo lo può fare un tifoso al bar,nn un dirigente ufficiale,che poi "non vorrei che..."x tutti i media è diventato "VOGLIONO favorire le milanesi".
X me è un po sopra le righe,nn vorrei che fosse un boomerang visto che qualche arbitro potrebbe sentirsi offeso da queste parole e condizionato negativamente contro di noi.

Offline ian

*
7597

Offline ian

Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1072 il: 22 Apr 2017, 11:17 »
Dice Rambaudi a radio6 che la società ha sbagliato con il comunicato perché crea alibi ai calciatori.

Ne deduco che Diaconale abbia fatto non bene, benissimo

Offline ranocchio

*
287
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1073 il: 22 Apr 2017, 12:36 »
Mah, io sono decisamente contrario a interventi di questo tipo.
Gettare discredito sull'intera categoria arbitrale non può che essere controproducente oltre che davvero poco professionale.
Si insinua che ci sia una volontà politica degli arbitri di favorire due squadre del campionato, è oggettivamente una chiacchiera da bar fatta sua da un dirigente della nostra Lazio.
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1074 il: 22 Apr 2017, 13:19 »
Dice Rambaudi a radio6 che la società ha sbagliato con il comunicato perché crea alibi ai calciatori.

Ne deduco che Diaconale abbia fatto non bene, benissimo

Sei un grande!!! :clap:

Offline JoeStrummer

*****
11270
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1075 il: 22 Apr 2017, 13:40 »
...Diaconale ha fatto non bene,  benissimo.

La volontà politica è manifesta e lampante, non solo a livello arbitrale.

A livello mediatico ogni giorno è uno stillicidio subdolo di notizie "negative".

Prendete la gazzetta, negli ultimi giorni riguardo la Lazio si è concentrata sul l'incidente di Fiore, le frasi di Biglia sul lavoro e oggi i guai giudiziari di Kishna.

Compattiamoci.

Offline Charlot

*
10904
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1076 il: 22 Apr 2017, 13:51 »
Arbitri scarsi, arbitri condizionati, arbitri in malafede...  c'è un po' di tutto. Si lamentano tutti, noi dovremmo subire e basta? La società ha fatto bene a mandare dei segnali, tanto, se vogliono, i dispetti te li fanno lo stesso... per battere il Palermo NON servono alibi, basta giocare bene, abbiamo 61 punti, casso!
Forza Lazio
 :ssl
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1077 il: 22 Apr 2017, 13:52 »
Mah, io sono decisamente contrario a interventi di questo tipo.
Gettare discredito sull'intera categoria arbitrale non può che essere controproducente oltre che davvero poco professionale.
Si insinua che ci sia una volontà politica degli arbitri di favorire due squadre del campionato, è oggettivamente una chiacchiera da bar fatta sua da un dirigente della nostra Lazio.

Han fatto bene... Ricordi cosa successe 2 anni fa?  A Genova c'è già stato un primo assaggio... 

Mettiamo intanto le mani avanti prima che accadano cose strane che poi non possono più essere rimediate.

Gli arbitri possono fare tanto se vogliono (vedi real Bayern).... Facessero il loro arbitrando in maniera equilibrata

Offline ranocchio

*
287
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1078 il: 22 Apr 2017, 14:28 »
Han fatto bene... Ricordi cosa successe 2 anni fa?  A Genova c'è già stato un primo assaggio... 

Mettiamo intanto le mani avanti prima che accadano cose strane che poi non possono più essere rimediate.

Gli arbitri possono fare tanto se vogliono (vedi real Bayern).... Facessero il loro arbitrando in maniera equilibrata
Non so aquila, io proprio non sopporto il complottismo, il vittimismo e l'aggressione preventiva per condizionare l'ambiente. Quest'anno la classe arbitrale si è comportata bene nell'insieme. Non ho visto trend o errori in serie che lascino pensare disegni o condizionamenti di un'intera categoria.
Il derby di ritorno ad esempio e' stato gestito in maniera eccellente da Rizzoli, veramente super partes al di là del fischio giusto o sbagliato.
Se io fossi un arbitro mi sentirei offeso dalle parole di Diaconale.

Offline ian

*
7597

Offline ian

Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1079 il: 22 Apr 2017, 14:44 »
Senza aiutini il roma e il Milan avrebbero 6/7 punti in meno
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod