La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Palo

*****
10305
Sesso: Maschio
La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« il: 29 Giu 2016, 08:56 »
A mio (e non solo mio) giudizio è indecente!!!

Chi la gestisce ha la capacità di generare un effetto boomerang su qualsiasi argomento ed alimentare con succulenti manicaretti la cosiddetta cornice marcia. Secondo me non può non essere una forma di scarsa professionalità: deve per forza essere una strategia. La domanda è: perché? Dove ci vogliono condurre? Cui prodest (tanto per usare una lingua tanto cara al nostro presidente)?
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #1 il: 29 Giu 2016, 09:02 »
perchè? cosa hanno combinato ancora?  :(

Offline Nex1

*
3175
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #2 il: 29 Giu 2016, 09:05 »
A mio (e non solo mio) giudizio è indecente!!!

Chi la gestisce ha la capacità di generare un effetto boomerang su qualsiasi argomento ed alimentare con succulenti manicaretti la cosiddetta cornice marcia. Secondo me non può non essere una forma di scarsa professionalità: deve per forza essere una strategia. La domanda è: perché? Dove ci vogliono condurre? Cui prodest (tanto per usare una lingua tanto cara al nostro presidente)?

Secondo me, invece, è proprio una forma scarsa di professionalità. Non sono capaci a fare il proprio lavoro. La comunicazione deve migliorare tantissimo se vogliamo riprenderci Roma.

Online italicbold

*****
30846
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #3 il: 29 Giu 2016, 09:14 »
A mio (e non solo mio) giudizio è indecente!!!

Chi la gestisce ha la capacità di generare un effetto boomerang su qualsiasi argomento ed alimentare con succulenti manicaretti la cosiddetta cornice marcia. Secondo me non può non essere una forma di scarsa professionalità: deve per forza essere una strategia. La domanda è: perché? Dove ci vogliono condurre? Cui prodest (tanto per usare una lingua tanto cara al nostro presidente)?

La strategia se esiste é tarata sugli anni 90.
Io sono propenso a pensare che sia solo una questione di capacità professionale.

Online Splash

*****
32588
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #4 il: 29 Giu 2016, 09:20 »
Secondo me, Lotito ci crede poco in queste cose e credendoci poco ci investe meno, per cui questi sono i risultati. Incapacita` professionale pure per me, quindi.

Offline Pomata

*
9577
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #5 il: 29 Giu 2016, 09:21 »
La strategia se esiste é tarata sugli anni 90.
Io sono propenso a pensare che sia solo una questione di capacità professionale.

anch'io
basta ascoltare le supercazzole del responsabile della comunicazione, il becerume romano in persona

Online italicbold

*****
30846
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #6 il: 29 Giu 2016, 09:26 »
[...]Lotito ci crede poco[...]

Questa, sempre secondo me, é la causa principale.
A occuparsene c'ha messo, più o meno, il primo che passa.

Offline Omar65

*****
4775
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #7 il: 29 Giu 2016, 09:30 »
Non è indecente, è semplicemente inesistente.

Offline Valon92

*
15809
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #8 il: 29 Giu 2016, 09:39 »
Secondo me parte tutto dall'alto, e molte delle idee che vengono dal basso sono bloccate sul nascere. Ne sono una dimostrazione alcune iniziative che invece sono state fatte e fatte bene, ma qui mi riferisco a singoli "eventi".
Se si parla della comunicazione di tutti i giorni, e dunque di LSR, credo che per forza di cose risulti a volte "arida" nei giornalisti impegnati, semplicemente perché come ho già scritto tempo fa, sono un ufficio stampa, e svolgono il lavoro di ufficio stampa a tutti gli effetti.

Offline Palo

*****
10305
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #9 il: 29 Giu 2016, 09:49 »
Non è indecente, è semplicemente inesistente.
La qual cosa è ... indecente!

Online domenico

*
2390
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #10 il: 29 Giu 2016, 09:54 »
A mio (e non solo mio) giudizio è indecente!!!

Chi la gestisce ha la capacità di generare un effetto boomerang su qualsiasi argomento ed alimentare con succulenti manicaretti la cosiddetta cornice marcia. Secondo me non può non essere una forma di scarsa professionalità: deve per forza essere una strategia. La domanda è: perché? Dove ci vogliono condurre? Cui prodest (tanto per usare una lingua tanto cara al nostro presidente)?
Quanto hai ragione! Io sono d'accordo con chi dice che a capo della nostra comunicazione hanno messo "il primo che passa". Semplicemente De Martino è inadeguato, ed il fatto che non avesse grande esperienza in questa veste si evidenzia quotidianamente.
Io avrei un nome da proporvi, che sarebbe poi un ritorno: Clemente Mimun.
Magari inizialmente nel ruolo di collaboratore, visto e considerato che probabilmente vorrà fare il direttore del TG ancora per qualche anno, per farlo poi passare a tutti gli effetti al comando della nostra comunicazione.
Per me per esperienza, capacità e Lazialità è il profilo più adatto.

Offline meanwhile

*****
2531
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #11 il: 29 Giu 2016, 10:00 »
Secondo me, invece, è proprio una forma scarsa di professionalità. Non sono capaci a fare il proprio lavoro. La comunicazione deve migliorare tantissimo se vogliamo riprenderci Roma.

Che poi non sono proprio capaci/inclini a lavorare.
Secondo me.
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #12 il: 29 Giu 2016, 10:11 »
Lotito ha grandi meriti e grandi colpe, tra le seconde c'è quella di aver fatto ricoprire ruoli fondamentali a gente totalmente inadeguata.

Oggi la comunicazione ed il marketing sono fondamentali per l'espansione del marchio, quindi soldi, quindi risultati: da una parte c'ha messo Nippo Nappi del Piper, dall'altra un onestissimo lavoratore che credo abbia forse una laurea ma zero esperienza in quel ramo.

Tra l'altro ha fatto la stessa cosa con il DS e adesso con la figura di raccordo tra società e tifosi: risultati finora quantomeno discutibili

Offline Palo

*****
10305
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #13 il: 29 Giu 2016, 10:16 »
Chi è la figura di raccordo?
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #14 il: 29 Giu 2016, 10:19 »
Chi è la figura di raccordo?

Calveri

Online italicbold

*****
30846
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #15 il: 29 Giu 2016, 10:21 »
Io avrei un nome da proporvi, che sarebbe poi un ritorno: Clemente Mimun.

Attenzione, Clemente Mimun é un giornalista. Giornalista molto mediatizzato e anche abbastanza anziano.
Non credo che sia la figura di cui la Lazio ha bisogno per gestire la sua comunicazione.
C'é bisogno di competenza, visione delle nuove frontiere della comunicazione e grandissima capacità di adattarsi alle differenti situazioni. Possibilmente un vero digital native.

Offline Alcares

*
5462
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #16 il: 29 Giu 2016, 10:25 »
A mio (e non solo mio) giudizio è indecente!!!

Chi la gestisce ha la capacità di generare un effetto boomerang su qualsiasi argomento ed alimentare con succulenti manicaretti la cosiddetta cornice marcia. Secondo me non può non essere una forma di scarsa professionalità: deve per forza essere una strategia. La domanda è: perché? Dove ci vogliono condurre? Cui prodest (tanto per usare una lingua tanto cara al nostro presidente)?
Secondo me, come hanno detto altri, è semplicemente che viene data scarsa importanza alla comunicazione.
Cosa per me gravissima in questa epoca in cui con la comunicazione fatta in un certo modo si spostano le masse fino a far uscire un Paese dall'UE.

Discorso ormai logoro, visto che in questo stesso Forum c'è chi ridicolizza chi si lamenta per le mancate presentazioni ufficiali dei giocatori...

Offline Alcares

*
5462
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #17 il: 29 Giu 2016, 10:27 »
Attenzione, Clemente Mimun é un giornalista. Giornalista molto mediatizzato e anche abbastanza anziano.
Non credo che sia la figura di cui la Lazio ha bisogno per gestire la sua comunicazione.
C'é bisogno di competenza, visione delle nuove frontiere della comunicazione e grandissima capacità di adattarsi alle differenti situazioni. Possibilmente un vero digital native.
Come primo passo basterebbe uno che quando parla non ti fa vergognare come fa De Martino.

Online italicbold

*****
30846
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #18 il: 29 Giu 2016, 10:31 »
Come primo passo basterebbe uno che quando parla non ti fa vergognare come fa De Martino.
Si ma se poi ogni volta che accende il suo iPhone deve riprendere in mano il libretto delle istruzioni ci facciamo poco con la bella parlata.
Noi abbiamo bisogno di un team che sappia trasformare le numerose opportunità di comunicazione di una squadra di calcio in fonti di ricavi, in zone di incontro tra clienti/tifosi e squadra/società.
Non deve dire neanche una parola per radio. Non é il suo compito.

Online domenico

*
2390
Sesso: Maschio
Re:La "Comunicazione" della S.S. Lazio 1900
« Risposta #19 il: 29 Giu 2016, 10:36 »
Attenzione, Clemente Mimun é un giornalista. Giornalista molto mediatizzato e anche abbastanza anziano.
Non credo che sia la figura di cui la Lazio ha bisogno per gestire la sua comunicazione.
C'é bisogno di competenza, visione delle nuove frontiere della comunicazione e grandissima capacità di adattarsi alle differenti situazioni. Possibilmente un vero digital native.
Questo è vero, di sicuro con la "nuova comunicazione"avrebbe qualche difficoltà. Io però, più che alla sua carriera o veste di giornalista, mi riferivo a quella di direttore. E' stato direttore di 3 TG nazionali, per questo credo abbia grande competenza nel coordinare i nostri mezzi (TV, Radio, Magazine ed in misura minore il Sito), probabilmente però avrebbe qualche difficoltà sul piano social, che ahimè, oggi occupa una buona fetta della nostra comunicazione.
A questo punto, forse, sarebbe meglio affidarsi a dei professionisti del settore, qualcuno che abbia un po' di esperienza nel ramo, e non necessariamente un nome di grido.
Resto però convinto che Mimun, almeno sulla comunicazione 1.0 (radio,tv magazine) ed in veste di consulente o collaboratore, potrebbe dare il suo contributo e rappresenterebbe un discreto upgrade rispetto a DM.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod