Lazio deferita

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Cesio

*
5195
Sesso: Maschio
Lazio deferita
« il: 14 Nov 2017, 13:09 »
Il procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha deferito la Lazio per la vicenda degli adesivi con Anna Frank in maglia della Roma lasciati nella curva sud dello stadio Olimpico durante la gara col Cagliari (articolo 11 cgs sulla discriminazione razziale).

Lo apprende l'Ansa. Proposta invece, e trasmessa alla procura del Coni per le valutazioni del caso, l'archiviazione per il presidente del club, Claudio Lotito, per l'escamotage del passaggio dei tifosi della curva Nord squalificata in Sud.

A Lotito il capo della Procura della Federcalcio aveva inizialmente contestato la violazione del'articolo 1 bis del codice di giustizia sportiva, quello sull'obbligo di lealtà sportiva.

Offline bak

*
17444
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #1 il: 14 Nov 2017, 13:49 »
Più scontati dell'arrivo di una cambiale in scadenza. Squallidi roma-tristi.

Offline gesulio

*****
18879
Re:Lazio deferita
« Risposta #2 il: 14 Nov 2017, 13:57 »
art 11 comma 3.
Le società sono responsabili per l’introduzione o l’esibizione negli impianti sportivi da parte dei propri sostenitori di disegni, scritte, simboli, emblemi o simili, recanti espressioni di discriminazione. Esse sono altresì responsabili per cori, grida e ogni altra manifestazione che siano, per dimensione e percezione reale del fenomeno, espressione di discriminazione. In caso di prima violazione, si applica la sanzione minima di cui all’art. 18, comma 1 lett. e). Qualora alla prima violazione, si verifichino fatti particolarmente gravi e rilevanti, possono essere inflitte anche congiuntamente e disgiuntamente tra loro la sanzione della perdita della gara e le sanzioni di cui all’art.18, comma 1, lettere d), f), g), i), m). In caso di violazione successiva alla prima, oltre all’ammenda di almeno euro 50.000,00 per le società professionistiche e di almeno euro 1.000,00 per le società dilettantistiche , si applicano congiuntamente o disgiuntamente tra loro, tenuto conto delle concrete circostanze dei fatti e della gravità e rilevanza degli stessi, le sanzioni di cui all’art. 18, comma 1 lettere d), e), f), g), i), m) e della perdita della gara.


art. 18 comma 1

Le società che si rendono responsabili della violazione dello Statuto, delle norme federali e di ogni altra disposizione loro applicabile sono punibili con una o più delle seguenti sanzioni, commisurate alla natura e alla gravità dei fatti commessi:
a) ammonizione;
b) ammenda;
c) ammenda con diffida;
d) obbligo di disputare una o più gare a porte chiuse;
e) obbligo di disputare una o più gare con uno o più settori privi di spettatori;
f) squalifica del campo per una o più giornate di gara o a tempo determinato, fino a due anni;
g) penalizzazione di uno o più punti in classifica; la penalizzazione sul punteggio, che si appalesi inefficace nella stagione sportiva in corso, può essere fatta scontare, in tutto o in parte, nella stagione sportiva seguente;

h) retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato di competenza o di qualsiasi altra competizione agonistica obbligatoria; in base al principio della afflittività della sanzione, la retrocessione all’ultimo posto comporta sempre il passaggio alla categoria inferiore;
i) esclusione dal campionato di competenza o da qualsiasi altra competizione agonistica obbligatoria, con assegnazione da parte del Consiglio federale ad uno dei campionati di categoria inferiore;
l) non assegnazione o revoca dell’assegnazione del titolo di campione d’Italia o di vincente del campionato, del girone di competenza o di competizione ufficiale;
m) non ammissione o esclusione dalla partecipazione a determinate manifestazioni;
n) divieto di tesseramento di calciatori fino a un massimo di due periodi di trasferimento.
Re:Lazio deferita
« Risposta #3 il: 14 Nov 2017, 13:58 »
Ma, in concreto, cosa rischiamo?

Offline gesulio

*****
18879
Re:Lazio deferita
« Risposta #4 il: 14 Nov 2017, 14:00 »
quanto scritto sopra in bold
Re:Lazio deferita
« Risposta #5 il: 14 Nov 2017, 14:08 »
In realtà il deferimento che sapevamo in arrivo esclude responsabilità di Lotito per aver aperto la Maestrelli e anzi lo ha legittimato (come già si sapeva e sancito da sentenze del tribunale ordinario); per il discorso degli adesivi si sapeva; il rischio più concreto è una o due giornate a porte chiuse, io spero in una multa (anche per la portata dell'evento, stiamo parlando di quattro adesivi, e per la tempestiva risposta della società che ha messo subito in atto iniziative volte a condannare l'accaduto).

Offline JoeStrummer

*****
11202
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #6 il: 14 Nov 2017, 14:13 »
In realtà il deferimento che sapevamo in arrivo esclude responsabilità di Lotito per aver aperto la Maestrelli e anzi lo ha legittimato (come già si sapeva e sancito da sentenze del tribunale ordinario); per il discorso degli adesivi si sapeva; il rischio più concreto è una o due giornate a porte chiuse, io spero in una multa (anche per la portata dell'evento, stiamo parlando di quattro adesivi, e per la tempestiva risposta della società che ha messo subito in atto iniziative volte a condannare l'accaduto).

IMHO per la canizza che hanno alzato e per il fatto che Lotito ancora una volta si è dimostrato inattaccabile, le porte chiuse non ce le leva nessuno.

Però credo che realisticamente la giustizia sportiva, visto la tipologia di evento, non possa e non debba calcare troppo la mano, perchè quella degli adesivi è una fattispecie oggettivamente impossibile da prevenire e contrastare efficacemente per le Società e/o per la parte sana della tifoseria.

Certamente da questa condanna in poi dovremmo stare ancora più attenti, perchè ogni prossima ulteriore catzata potrebbe costarci molto cara.

Offline nordest2

*
3252
Re:Lazio deferita
« Risposta #7 il: 14 Nov 2017, 14:19 »
giustizia sportiva surreale

manco nel medioevo

cosa aspettano a riformarla le grandissime teste del calcio?



LA RESPONSABILITA' E' PERSONALE

e oggi ci sono tutti i mezzi per applicarla

Offline Precisione

*
1588
Re:Lazio deferita
« Risposta #8 il: 14 Nov 2017, 14:25 »
CALCIO: MALAGO', LOTITO NON DEFERITO? SE COMMENTO SI APRE ALTRO POLVERONE =

"Lotito non deferito? Ogni giorno mi capitano sentenze di giustizia sportiva se mi metto a commentare si  apre un altro polverone, sicuramente ci saranno delle opinioni diverse su questa sentenza". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Offline Dissi

*****
14914
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #9 il: 14 Nov 2017, 14:26 »
CALCIO: MALAGO', LOTITO NON DEFERITO? SE COMMENTO SI APRE ALTRO POLVERONE =

"Lotito non deferito? Ogni giorno mi capitano sentenze di giustizia sportiva se mi metto a commentare si  apre un altro polverone, sicuramente ci saranno delle opinioni diverse su questa sentenza". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

pianderculo malagò

Offline JoeStrummer

*****
11202
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #10 il: 14 Nov 2017, 14:35 »
CALCIO: MALAGO', LOTITO NON DEFERITO? SE COMMENTO SI APRE ALTRO POLVERONE =

"Lotito non deferito? Ogni giorno mi capitano sentenze di giustizia sportiva se mi metto a commentare si  apre un altro polverone, sicuramente ci saranno delle opinioni diverse su questa sentenza". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Te l'ha arzata 'n artra vorta 'n faccia...

Offline turco

*****
2166
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #11 il: 14 Nov 2017, 14:38 »
La giustizia sportiva non può ignorare che i responsabili degli adesivi sono stati individuati e puniti (per ora solo con il daspo) e la SSLazio in questa storia è parte lesa.

Per la storia degli abbonati spostati verso la Sud (definita regolare dal procuratore federale) escluderei partite a porte chiuse (comma d ed e).

Rimangono:
Ammenda, ammenda con diffida e squalifica del campo ma con spettatori...

Eviterei di prendere in considerazione tutte le altre più gravi perché:
1) si aprirebbero pericolosi precedenti non puniti.
2) je piacerebbe ma non possono.

Tutto questo, ovviamente,  secondo me.
Re:Lazio deferita
« Risposta #12 il: 14 Nov 2017, 14:42 »
quanto scritto sopra in bold
Hai ragione, ho visto dopo.
Ma la forchetta è un po’ ampia, o no?

Offline bizio67

*
9770
Re:Lazio deferita
« Risposta #13 il: 14 Nov 2017, 14:48 »
Purtroppo siamo recidivi e questo peserà speriamo di cavarcela con poco ma dubito anche per altre ovvie ragioni

Offline 12.maggio.74

*
241
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #14 il: 14 Nov 2017, 14:52 »
Una diffida ci puo stare, ho sempre avuto l'impressione che il polverone lo abbiano alzato più che altro i media.

Online Tarallo

*****
78012
Re:Lazio deferita
« Risposta #15 il: 14 Nov 2017, 15:08 »
Cosa è scritto in bold per chi ha lazionetscape? : roll:

Offline Splash

*****
32649
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #16 il: 14 Nov 2017, 15:09 »
Il deferimento era ovvio, la cosa importante e` che non sia stato deferito Lotito.

Offline Dissi

*****
14914
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #17 il: 14 Nov 2017, 15:19 »
Cosa è scritto in bold per chi ha lazionetscape? : roll:

questo ?

CALCIO: MALAGO', LOTITO NON DEFERITO? SE COMMENTO SI APRE ALTRO POLVERONE =

"Lotito non deferito? Ogni giorno mi capitano sentenze di giustizia sportiva se mi metto a commentare si  apre un altro polverone, sicuramente ci saranno delle opinioni diverse su questa sentenza". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
Re:Lazio deferita
« Risposta #18 il: 14 Nov 2017, 15:43 »
Per gli adesivi sono stati individuati i colpevoli.

Perché dovremmo pagare noi?
Come se un incendio distruggesse una casa, e chi ha costruito in legalità pagasse i danni al posto del piromane.

Che siano consegnati alla giustizia i colpevoli e dessero alla Lazio le armi per combattere il fenomeno.

In questa storia, siamo noi i danneggiati.

Offline biko

*
3071
Sesso: Maschio
Re:Lazio deferita
« Risposta #19 il: 14 Nov 2017, 16:08 »
CALCIO: MALAGO', LOTITO NON DEFERITO? SE COMMENTO SI APRE ALTRO POLVERONE =

"Lotito non deferito? Ogni giorno mi capitano sentenze di giustizia sportiva se mi metto a commentare si  apre un altro polverone, sicuramente ci saranno delle opinioni diverse su questa sentenza". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
Per il ruolo che ricopre Malagò non può rispondere come uno della curva, fa la figura del principe degli ignoranti
Dovrebbe rispondere con competenza ed in punta di diritto.
Se non ne é capace non può essere all'altezza del ruolo.






(Non che servisse questa delizia di "ignorantità " per saperlo :=))
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod