Margini di crescita

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline asteN_A.

*
11126
Margini di crescita
« il: 29 Ott 2017, 15:44 »
Sono curioso di sapere come la pensate a riguardo.

Siamo una squadra a pieno regime dunque difficile aspettarsi più di questo o vista la giovane età della rosa, i margini di crescita sono ancora ampi dunque possiamo aspettarci l'impensabile ?

Offline sorazio

*
6579
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #1 il: 29 Ott 2017, 15:48 »
A pieno regime non penso proprio, considerato che fuori abbiamo 4 giocatori tra cui basta e Felipe, è considerando un nani ancora al 60%. Secondo me i margini di crescita ci sono sotto un punto di vista di freschezza delle energie a disposizione! E sogno il tridente nani immobile Anderson con Luis dietro i 3

Offline COLDILANA61

*
11265
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #2 il: 29 Ott 2017, 15:53 »
I margini di crescita ci saranno se le tante alternative che abbiamo , come uomini e schemi , saranno sfruttate .

Mi piace l'idea che tutto questo sara' gestito da Inzaghi .

Bisogna arrivare a Marzo in corsa per tutto .

Online JoeStrummer

*****
11202
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #3 il: 29 Ott 2017, 15:55 »
A pieno regime in questo momento sono Napoli e Inter.

Prospettive di crescita maggiori della Lazio, IMHO, ne ha solo la Juve, che resta di gran lunga la squadra da battere.

Re:Margini di crescita
« Risposta #4 il: 29 Ott 2017, 16:14 »
Le possibilità che la squadra possa crescere ci sono tutte perchè:

- devono ancora rientrare giocatori importanti: Wallace (che fino a prova contraria è titolare), Felipe Anderson ma anche Basta;
- alcuni giocatori ancora non hanno espresso tutto il loro potenziale: Nani, Lukaku, Di Gennaro ed anche Marusic che al momento è ancora un po' timido;
- abbiamo molti giocatori giovani, che quindi possono migliorare (ma anche avere pause).

C'è anche la possibilità però di una decrescita perché:

- finora abbiamo giocato l'EL con tutte le riserve, quando arriveranno i  turni più difficili potrà drenare risorse importanti;
- abbiamo molti giocatori giovani, che possono avere pause;
- alcune squadra che finora hanno un po' deluso potrebbero crescere (Juventus sicuramente, Milan, anche riomms che ricordiamo ha al momento la migliore difesa della A);
- il calendario finora ci ha un po' favorito. Nelle 8 gare rimanenti dobbiamo incontrare Inter e riomms ma anche quelle squadre di caratura intermedia che possono dare molto fastidio (Samp, Viola, Atalanta, Torino con Belotti).
Re:Margini di crescita
« Risposta #5 il: 29 Ott 2017, 16:22 »
Beh margini ne abbiamo visto che ci mancano doversi giocatori importanti .Poi c'è Nani e i due giovani che io non vedo l ora di vedere...
Ci sarà una crescita anche mentale portata dai risultati e dalla consapevolezza della propria forza. Già  si intravede nell atteggiamento della squadra quando approccia le gare....
 :since

Offline paolo71

*****
8971
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #6 il: 29 Ott 2017, 16:40 »
Abbiamo ancora margini di crescita avendo il giocatore più forte in rosa che non ha fatto un minuto in campo.
Vedo solo un punto debole nel caso in cui non ci fosse Leiva nelle partite chiave della stagione perché in rosa un giocatore così non c'è.

Offline Il Mitico™

*
21696
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #7 il: 29 Ott 2017, 16:53 »
Come fai ad essere a pieno regime se mancano ancora calciatori titolari che sono infortunati? Soprattutto Felipe Anderson che non ha mai giocato quest'anno.
Re:Margini di crescita
« Risposta #8 il: 29 Ott 2017, 17:58 »
certo qualcosina si può sempre migliorare, ma una squadra che se non sbaglio è arrivata tra campionato e coppe all'8 vittoria consecutiva e che è andata sotto con la Juve ed è riuscita in 10 minuti a ribaltare il risultato è al 90-95% delle sue possibilità...per me.
Certo Nani, Felipe Anderson sono forti e daranno il loro contributo, ma non toccherei nulla dell'11 che in questo mese sta facendo faville.

Offline DajeLazioMia

*****
35106
Re:Margini di crescita
« Risposta #9 il: 29 Ott 2017, 18:01 »
Se riesci a inserire Anderson, mantenendo gli equilibri trovati, alcune partite finirano 50 a 0.
Possiamo ancora crescere.

Offline Rorschach

*****
9754
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #10 il: 29 Ott 2017, 18:03 »
Io ricordo un tridente leggero Pandev-Foggia-Zarate che funzionava alla perfezione e che è stato sacrilego modificare.

Quindi spero che i giocatori ai box vengano reinseriti in squadra gradualmente, senza guardare in faccia a nessuno.

Siano benedette le Coppe!

Online fiord

*
4470
Re:Margini di crescita
« Risposta #11 il: 29 Ott 2017, 18:36 »
Ingordi.
Io mi accontenterei che non ci fossero margini di decrescita
 :beer:

Offline FMSSL

*
1584
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #12 il: 29 Ott 2017, 18:48 »
Ad una squadra che gioca 15 partite, ne vince 13, 1 la perde e l'altra la pareggia... che je voi di'? Per me stiamo andando già al massimo, così come Napoli ed Inter. Lo scudetto lo vincerà chi si manterrà su questi ritmi -per me la favorita era e resta la Juventus- e se da una parte i recuperi di Felipe, Wallace, Bastos, Palombi saranno una manna dal cielo, dall'altra la vera crescita sarà dimostrare costanza di rendimento e risultati nell'arco dell'intero campionato. Capiremo chi siamo verso Marzo, quando le partite le vince chi ha più fame e corre di più.

Offline Il Mitico™

*
21696
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #13 il: 29 Ott 2017, 19:23 »
certo qualcosina si può sempre migliorare, ma una squadra che se non sbaglio è arrivata tra campionato e coppe all'8 vittoria consecutiva e che è andata sotto con la Juve ed è riuscita in 10 minuti a ribaltare il risultato è al 90-95% delle sue possibilità...per me.

Appunto, io credo che senza infortuni stavamo anche primi in classifica al posto del Napoli. ;)

Offline TheVoice

*****
3622
Sesso: Maschio
Re:Margini di crescita
« Risposta #14 il: 29 Ott 2017, 19:36 »
Il vero miglioramento passa per la capacità della rosa, dell'allenatore e di noi tifosi (leggi: "ambiente") di assorbire i rientri degli assenti.

Se i giocatori si alleneranno al 110% pur sapendo di poter non essere tra i titolari, se non si creano polemiche per le panchine o le sostituzioni, se non si inventano alchimie strane per far giocare tutti o quasi, se i tifosi non inizieranno a rompe il c.azzo con i "vojo vede' quello accanto a quell'altro" oppure "doveva mette Tizio invece di Caio" allora cresceremo, eccome.

In tutto questo i risultati positivi aiutano, e non poco
Re:Margini di crescita
« Risposta #15 il: 10 Nov 2017, 11:57 »
Il vero miglioramento passa per la capacità della rosa, dell'allenatore e di noi tifosi (leggi: "ambiente") di assorbire i rientri degli assenti.

Se i giocatori si alleneranno al 110% pur sapendo di poter non essere tra i titolari, se non si creano polemiche per le panchine o le sostituzioni, se non si inventano alchimie strane per far giocare tutti o quasi, se i tifosi non inizieranno a rompe il c.azzo con i "vojo vede' quello accanto a quell'altro" oppure "doveva mette Tizio invece di Caio" allora cresceremo, eccome.

In tutto questo i risultati positivi aiutano, e non poco
"repetita iuvant" (cit.)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod