Lazio.net Community

Lazio e basta / Only Lazio => Lazio Talk => Topic aperto da: cuchillo - 11 Feb 2018, 02:39

Titolo: Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 02:39
Credo che da stasera, in via definitiva, da parte mia dovrà necessariamente cominciare un esercizio di revisionismo storico sui centrali difensivi visti all'opera nel decennio in corso.

Ho MASSACRATO tanti difensori centrali passati da queste parti. Li ho ritenuti inadeguati, ovviamente non in valore assoluto ma in relazione a ciò che la Lazio era in grado di esprimere in altri reparti, in altri ruoli, anche nella sua complessità.
Prendiamo la stagione 2015-'16.
Pronti-via si rompe De Vrij per tutto l'anno. A quel punto, dobbiamo disputare una stagione lunga e faticosa con Mauricio, Gentiletti, Hoedt (al primo e complicatissimo anno) e poi da gennaio con Bisevac.
Ecco, aldilà di un Pioli che aveva completamente perso la squadra, ritenni che la causa dello sfacelo fosse soprattutto imputabile alla totale assenza di centrali decenti. Perché negli altri reparti eravamo messi bene, altroché. Magari mancava un centravanti forte ma potevamo contare su una grande batteria di esterni, di un centrocampo adeguato, di terzini all'altezza, di buoni portieri.

Ho MASSACRATO come nessuno, in ordine di insofferenza fisica a vederli in campo:
Mauricio
Cana
Gentiletti
Bisevac
Novaretti (più sfortunato che scarso, lui)

Ciani l'ho sempre tenuto fuori da questo lotto perché, per me, coi suoi limiti e i suoi difetti, era comunque un difensore decente. Gli altri, NEGLI ANNI IN CUI HANNO GIOCATO CON NOI, poco m'importa se fossero capitani delle rave e delle fave, non li ho mai considerati decenti. Mai.

Arrivati Wallace e Bastos, dopo averli studiati per un po', avevo maturato la netta sensazione che dopo diversi buchi nell'acqua, Tare finalmente (e facendo tirare fuori 15 milioni, perché tanto sono costati) aveva portato a casa due OTTIMI giocatori. Non due fenomeni ma due elementi OMOGENEI col resto della squadra che Tare, mattone per mattone, stava mettendo su.

Ecco, io credo che quest'anno ci siano degli indizi troppo prepotenti per non farmi ritenere SBAGLIATA quella valutazione. E mi sono arreso all'idea che Wallace e Bastos stanno in quel lotto là, con Ciani, Gentiletti e così via. Posizione più, posizione meno.
Non è una questione di stato di forma, perché Bastos ha combinato quello che ha combinato all'apice della sua forma.
Wallace sta combinando quello che sta combinando a DUE mesi dal rientro dall'infortunio.

A questo punto, le cose sono due.
O è un ruolo che Tare soffre, nel senso che percentualmente ne toppa di più, evidentemente perché capisce meno di difensori rispetto ad altri ruoli oppure il problema sono io, nel senso che sono tutti buoni difensori e a me paiono tutti difensori scarsi.
A questo punto, temo che sia la seconda.
Le mie aspettative sono alte, evidentemente. Il livello dei difensori centrali che possiamo permetterci è questo, di meglio è difficile trovare. Me ne devo fare una ragione.

Voi che ne pensate?

Ah, De Vrij e Hoedt chiaramente non li sto dimenticando.
Hoedt l'ho già citato peraltro.
Ma per ragioni diverse, sono due che non avremo a disposizione il prossimo anno.
Vorrei provare a ragionare con voi su chi, invece, resterà. 
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Assoluto - 11 Feb 2018, 04:04
Sicuramente non è il reparto in cui siamo meglio attrezzati.
Bastos e Wallace sono due mezze sciagure, perché sono in grado di fare belle prestazioni e poi macchiarle con una singola distrazione che, fatalmente, si rivela sempre decisiva. Ovviamente, al netto di ciò che di buono possono dare (in alcune partite sembrano muri invalicabili), due giocatori così restano inaffidabili, perché la mancanza di continuità è a tutti gli effetti un difetto, non una caratteristica sospesa nel vuoto che non influisce sul giudizio complessivo del singolo (lo stesso, secondo me, vale per FA, ma non è questa la sede per affrontare questo discorso).
Tuttavia, credo che parte del problema sia la fase difensiva, perché con Caceres e Radu, che sono due ottimi centrali, la situazione non è cambiata poi tanto e contro il Genoa abbiamo ugualmente avuto degli svarioni. Con questo, non dico che sia colpa loro, anche se Caceres avrebbe avuto pesantemente sulla coscienza il gol di Laxalt poi annullato, ma proprio di reparto.
Quest'anno, come la giri la giri, la difesa è il nostro grande punto debole, e non si tratta solo di errori dei singoli. L'errore arriva puntuale e purtroppo frequentemente, ma non abbiamo subito 33 gol per 16 errori di Bastos e 17 di Wallace.
Siamo troppo spregiudicati in generale, e anche quando facciamo quattro gol (di cui ci beiamo, giustamente), ne subiamo magari due e lasciamo correre, ma non è normale che ciò accada. Con le piccole la partita la vinci lo stesso, con le medie nì, con le grandi no.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: VeniVidiLulic - 11 Feb 2018, 04:27
Eccellente disamina Cuchillo, su cui però dissento parzialmente per una serie di fattori che proverò ad esporre.
Il livello si è alzato, magari meno di quanto potessimo pensare e sostenere tre mesi fa, ma non paragonerei la nostra rosa di difensori attuali a quella di quel beeep e beeep di pioli.

Alcuni erano autentiche sciagure proprio a livello tecnico e mentale, irrecuperabili, mine vaganti costateci uno sproposito di punti.
Cana
Mauricio
Bisevac
Novaretti

Altri erano invece, a mio modo di vedere, semplicemente mediocri, ossia sotto il livello "medio" del resto della squadra:

Ciani
Gentiletti
Dias
A questo gruppo aggiungerei Wallace, mentre invece, possiamo ormai includere patric nel primo gruppo.

Faccio una parentesi per Bastos, perchè per me la merita, in marcatura è mostruoso, ma ha delle distrazioni che forse sono dipendenti dall'aver giocato troppo a lungo in un campionato tecnicamente e tatticamente minore, che non gli ha permesso di progredire e colmare queste sue lacune diventate esponenziali.
Non a caso ci abbiamo messo più tempo per vederlo, ma come difensore, inteso come capacità difensive nette (anticipi, recuperi, diagonali, marcatura, colpi di testa, etc,etc) è superiore a Wallace e a tutti i sopracitati.
Anche Wallace ha dalla sua che è giovane, va detto, ma le sue più che distrazioni mi sembrano proprio mancanze tecniche e cognitive, non sa cosa fare quando ha la palla e quando deve rientrare sembra metterci sempre un'eternità.

Chiariamoci, infondo la scuola dei difensori è in crisi, i Nesta, i Baresi o i Cannavaro, ma per essere più internazionali potremmo dire pure i Lucio, gli Stam, i Thuram o i Marquez non sono più semplicemente rarissimi, come potrebbe corrispettivamente esserlo un centrocampista totale fortissimo e ultra moderno come il nostro Sergej Milinkovic-Savic, sono ormai stati proprio soppiantati da una nuova scuola di difensori si buoni, talvolta ottimi, come appunto De Vrji, Bonucci o Koulibaly, ma anche Stones o Sergio Ramos, se vogliamo, meno "difensori puri" ma più veri e propri registi arretrati, magari migliori in alcuni aspetti ma più lacunosi in altri più tipicamente difensivi come la marcatura o i tempi di intervento.
Abbiamo visto un Bonucci disastroso per mesi al milanmerda, questo fa di Bonucci una sega a livello del peggior bisevac (per me esempio archetipico di un difensore improponibile)?
Claro que no.
E' una questione globale di approccio della squadra alla fase difensiva, ossia giocatori disposti a sacrificarsi e tornare, distanze tra i reparti in transizione, reattività e via dicendo, quindi se al momento la forma fisica latita (inizierei a darlo per assodato) forse conviene coprirsi bene, giacca, giaccone, piumone e sciarpetta di lana, rimettendo lo smoking nell'armadio.
Poi ovvio che se hai dei sagomati di carne piuttosto che una linea difensiva ben assortita pensi a proteggerli di più, togliere campo alle loro spalle e dargli linee di passaggio agevoli e sicure.
La Lazio prova a farlo molto spesso, il problema è che se stai in forma smagliante come stavamo fino a due mesi fa tutto funziona, nessuno se ne accorge e va tutto bene, quando questa viene meno allora anche i movimenti, più lenti e meno automatizzati, espongono i difensori ad errori disastrosi e sempre più frequenti.

C'è anche da dire che a centrocampo siamo davvero cortissimi (con il solo Murgia come ricambio di ruolo), quindi plausibile che a questo punto sia Leiva che Parolo abbiano il fiato corto e questo si rifletta negativamente soprattutto sulla fase difensiva.

Infine, prendere un buon difensore, per gli standard odierni, è per assurdo molto più difficile di quanto non fosse in passato, proprio perchè va integrato in un meccanismo che non può avere colpi a vuoto, l'errore di un singolo a questi livelli ti costa sempre o quasi sempre un gol subito (e infatti abbiamo concesso MOLTO di più delle nostre dirette concorrenti).
Noi diciamo che non siamo esattamente una potenza sul mercato, percui siamo intrinsecamente fuori dal giro dei migliori possibili.
Difese impeccabili ad oggi non ne vedo proprio, neanche tra i top club, tolti forse i due di Manchester e l'Atletico Madrid, certo, ad oggi abbiamo subito più gol anche della Samp e dei gattusari, quindi forse forse, è davvero il caso di pensare a coprirsi di più ripartendo dai classici sempreverdi come "primo non prenderle".

p.s. permettimi di avanzare l'idea che caceres non fosse assolutamente ciò che ci serviva....
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 08:04
Le critiche a quel lotto di difensori sono sempre state eccessive, e io ricordo litigate enormi e come sempre infruttuose. Un problema che come tifosi abbiamo anche con i portieri. Non capiamo due cose: a) i difensori quanto e più degli attaccanti dipendono dal contesto generale b) l'ottima qualità di un De Vrij si trova in cinque difensori nel nostro campionato. Il resto è tutto quel lotto lì, di cui fanno parte anche i nostri, di cui facevano parte anche Cribari e Siviglia, insultati come superpippe ma che nel contesto giusto ci hanno portato a risultati eccellenti.
Molte cose del tifoso mi sono diventate indigeste, e in particolare del forumista, tanto da farmi allontanare pesantemente. Una di queste è l'assoluta incapacità a contestualizzare, e a vedere il valore dei propri giocatori in relazione non alla perfezione alla quale forse legittimamente, forse no, si aspira, ma al valore medio degli altri. Abbiamo distrutto gente che chiaramente non era Bobby Moore o Pfaff, ma che era assolutamente legittima nella nostra squadra se solo la avessimo lasciata in pace. Oggi dopo Napoli si accusa la squadra di presunzione quando i peggio siamo proprio noi.

PS Wallace semplicemente non doveva giocare. L'ansia generata dal match up con insigne lo ha angustiato per tutta la partita. Wallace ha fatto partitone, me lo ricordo baluardo insuperabile su tutte le palle alte in diverse partite, eroico e imbattibile. Wallace deve giocare contro squadre che crossano, Bastos, Basta e Caceres, per dirne solo tre, avrebbero fatto molto meglio. Teniamo a mente anche potenziali errori di gestione quando giudichiamo i giocatori.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: bizio67 - 11 Feb 2018, 09:34
Mi unisco nel dire che su Wallace e bastos mi sono sbagliato...li ritenevo agli stessi livelli di Dias e Biava ma a questi Je spicciano casa purtroppo
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: vaz - 11 Feb 2018, 09:35
Wallace, Bastos e Caceres sono allo stesso livello.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: bizio67 - 11 Feb 2018, 09:39
Wallace, Bastos e Caceres sono allo stesso livello.
Magari su Caceres aspettiamo ancora un po' no?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: vaz - 11 Feb 2018, 09:40
ah finora 2 partite 1 cappella.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 09:40
Sono diversi, vaz. Vanno usati in situazioni diverse. Abbiamo il lusso di averne svariati, quest'anno, di livello accettabile. Simone li ruota e fa bene, ma deve ruotarli con intelligenza. Io ieri a destra avrei messo Basta e Caceres tutta la vita, e non ditemi che non abbiamo sofferto perché non è vero, tre volte Insigne è entrato e ha concluso male solo nel primo tempo, sul filo del fuorigioco. Il tutto con modestia, eh, perché non credo di capirne più di Inzaghi quindi avrà avuto i suoi motivi.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: vaz - 11 Feb 2018, 09:41
ma che siano diversi è palese e sono d'accordo. dico come valore assoluto.
Buoni difensori che ogni tanto fanno una cappella clamorosa.
Per me so meglio di gentiletti, cana e cribari.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Duca - 11 Feb 2018, 10:07
Questa difesa è meglio di quelle del passato, senza dubbio. Tuttavia serve molto, molto di più se si vuol ambire a certi traguardi. Con un puntero forte come Immobile, un mediano incontrista coi fiocchi e un paio uno o due centrali (o meglio terzini) forti forti, possiamo ambire a tutto. Non sono investimenti inarrivabili.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: richard - 11 Feb 2018, 10:09
Non ha senso giudicare i difensori dopo un secondo tempo in cui il centrocampo fa zero filtro e ci sono 20 metri tra un reparto e l'altro. Ieri non ti salvava manco Puyol-Nesta-Stam dei tempi belli
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Duca - 11 Feb 2018, 10:11
Non ha senso giudicare i difensori dopo un secondo tempo in cui il centrocampo fa zero filtro e ci sono 20 metri tra un reparto e l'altro. Ieri non ti salvava manco Puyol-Nesta-Stam dei tempi belli

Non è un giudizio sulla partita di ieri, ma globale.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Sonni Boi - 11 Feb 2018, 10:13
Comunque è davvero strana la parabola di Wallace e Bastos: hanno disputato un buon primo campionato in Italia, direi sopra le attese per entrambi considerato che uno che al massimo aveva giocato in Russia e l'altro era giovanissimo.

Quest'anno era più che lecito aspettarsi dei miglioramenti da parte di entrambi, e invece non solo questi miglioramenti non si sono visti, ma addirittura hanno fatto tutti e due dei passi indietro innegabili. Perchè sia Bastos e Wallace un anno fa erano molto migliori di quelli visti in queste settimane (Wallace l'anno scorso fece un partitone proprio a Napoli), ed io non posso credere che ambedue si siano rimpippiti così.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 10:16
L'ho gia' scritto, ma per me la partita di Wallace si puo' giudicare fino all'errore sull'autogol.
Dopo rientra nel contesto che non e' + la sua partita, perche' noi facciamo pressing e lasciamo praterie ai vari Zielinski e Insigne.
Poi ha giocato male? Si ha fatto un autogol idiota, oltre a fare altri piccoli errori qua e la'. Ma ripeto farlo passare come una pippa quando abbiamo visto gente come Lequi o Novaretti*, e' ingiusto.

* molte volte Novaretti ha sofferto il modulo spregiudicato di Pioli di difendere con la difesa alta.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: meanwhile - 11 Feb 2018, 10:16
Non ha senso giudicare i difensori dopo un secondo tempo in cui il centrocampo fa zero filtro e ci sono 20 metri tra un reparto e l'altro. Ieri non ti salvava manco Puyol-Nesta-Stam dei tempi belli

Nel secondo tempo non abbiamo più preso nè tenuto un pallone che fosse uno.
Alzi la mano chi, al di là della cappella di Wallace, non era sicuro che a forza di lasciarli ronzare a dieci metri dalla nostra area il loro vantaggio sarebbe arrivato in tempi brevissimi.

Non è un giudizio sulla partita di ieri, ma globale.

E beh, io mi sarei anche un pò rotto che sti giudizi globali vengano sempre chiesti quando le cose non vanno, gac.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 10:18
per me Wallace e Bastos sono buoni difensori, che siano inferiori a Dias e Biava è palese, ma per me Dias e Biava se la giocano con De Vrij come difensori puri (non guardando solo alla tecnica e all'estetica).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Sonni Boi - 11 Feb 2018, 10:31
Però occhio che Biava e Dias hanno beneficiato dell'atteggiamento rejano, tutti arroccati dietro e ripartenze. Abbiamo visto che pure i difensori del Genoa se parcheggiati tutti dietro fanno la parte di Maldini e Baresi.

Biava e Dias oggi lascerebbero un ricordo ben più sbiadito.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: laziale ardeatino - 11 Feb 2018, 10:39
Per me il più forte di tutti è Louis Felipe, ma, vista l'aria di sfiga che tira in questo momento, ho il terrore solo a pensarlo....
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 10:41
Però occhio che Biava e Dias hanno beneficiato dell'atteggiamento rejano, tutti arroccati dietro e ripartenze. Abbiamo visto che pure i difensori del Genoa se parcheggiati tutti dietro fanno la parte di Maldini e Baresi.

Biava e Dias oggi lascerebbero un ricordo ben più sbiadito.
può darsi.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Charlot - 11 Feb 2018, 10:43
La fase difensiva fatta con Marusic e Lulic (o Lukaku) e' pericolosa. Altra cosa sono gli errori individuali. Finisci il campionato col 3-5-2  e poi ci pensi Simo'!
Forza Lazio
 :ssl
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: StylishKid - 11 Feb 2018, 10:47
Bruciamo pure Luiz Felipe e il lavoro è completo.
Mia opinione, io non metto mai nella vita wallace sul lato di inisgne, mai.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 10:50
La fase difensiva fatta con Marusic e Lulic (o Lukaku) e' pericolosa. Altra cosa sono gli errori individuali. Finisci il campionato col 3-5-2  e poi ci pensi Simo'!
Forza Lazio
 :ssl
Lukaku garantisce una solidita' difensiva ben diversa da Lulic.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Charlot - 11 Feb 2018, 10:59
Lukaku garantisce una solidita' difensiva ben diversa da Lulic.
Non credo tanto diversa, ma se così fosse abbiamo trovato uno dei problemi, adesso non resta  che mettere solo Basta a destra, Caceres accanto a De Vrij e Radu e la difesa dovrebbe funzionare meglio...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 11:08
Non credo tanto diversa, ma se così fosse abbiamo trovato uno dei problemi, adesso non resta  che mettere solo Basta a destra, Caceres accanto a De Vrij e Radu e la difesa dovrebbe funzionare meglio...
Con Lukaku, credo che non abbiamo mai preso gol come quello di Callejon. E purtroppo non e' la prima volta con Lulic.

Poi che dovete dire della fase difensiva di Marusic?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: kurt - 11 Feb 2018, 11:13
D'accordo con le valutazioni di Tarallo: per le caratteristiche dell'avversario Basta-Caceres erano preferibili a Marusic-Wallace,  scelta degli interpreti inspiegabile con risultati disastrosi e non è solo il senno di poi,  se ne scritto anche nel pre partita. Il turnover va bene ma si dovrebbe fare con criterio e non con il bilancino...
Oltre a questo bisogna fare una valutazione sulle prestazioni del capitano: Lulic è un totem Laziale ma non è nuovo a costarci gol presi stupidamente; su Callejon sbaglia come al solito la linea del fuorigioco e poi si dimentica di seguire il taglio del napolista... Che poi è quello che fanno sempre gli attaccanti del Napoli,  sono le loro caratteristiche,  con che testa si affrontano le partite? Zero concentrazione.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: vaz - 11 Feb 2018, 11:16
e una volta è uno dei centrali, e una volta è Lulic, una è Marusic, una è Lukaku.

per me il problema è di reparto. se la fase offensiva è stata preferita a quella difensiva (per fare più goal) adesso che davanti siamo spuntati occorre puntare su una fase difensiva più accorta e magari tentare di vincere 1-0 o 2-1.
per me eh.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: kurt - 11 Feb 2018, 11:18
Con Lukaku, credo che non abbiamo mai preso gol come quello di Callejon. E purtroppo non e' la prima volta con Lulic.

Poi che dovete dire della fase difensiva di Marusic?
Perchè Marusic fa anche la fase difensiva?  :beer:
Sto ragazzo è un cavallone ma tatticamente è un uomo regalato agli avversari e  ultimamente non riesce neanche a rendersi pericoloso in fase offensiva.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 11 Feb 2018, 11:21
Per me i difensori sono buoni.
È la Lazio, per impostazione tattica e per le caratteristiche complessive della rosa, che le espone a situazioni di potenziale pericolo ad ogni attacco avversario.
È una Lazio, in un certo senso, “zemaniana”, e da Simone un’evoluzione( o involuzione) di questo tipo non me la sarei mai aspettata.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 11:25
Secondo me, se di fronte a errori del genere, fuori da ogni grazia d'Iddio, tiriamo in ballo la "fase difensiva" non ne usciamo.
La Lazio è difensivamente organizzata. Basti vedere il primo tempo di ieri. Se non sei più che organizzato, non giochi un tempo al San Paolo rischiando solo un paio di volte con occasioni, tra l'altro, non certo limpidissime. 
Se non prendiamo atto che abbiamo giocatori che non valgono il resto della squadra e che c'è una forbice che si sta allargando a dismisura tra migliori e peggiori - quando invece pensavamo, almeno io, di avere una squadra decisamente più omogenea rispetto al passato -, saremo destinati a capirci poco.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Splash - 11 Feb 2018, 11:26
Però occhio che Biava e Dias hanno beneficiato dell'atteggiamento rejano, tutti arroccati dietro e ripartenze. Abbiamo visto che pure i difensori del Genoa se parcheggiati tutti dietro fanno la parte di Maldini e Baresi.

Biava e Dias oggi lascerebbero un ricordo ben più sbiadito.

Per me i difensori sono buoni.
È la Lazio, per impostazione tattica e per le caratteristiche complessive della rosa, che le espone a situazioni di potenziale pericolo ad ogni attacco avversario.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 11 Feb 2018, 11:29
Per me i difensori sono buoni.
È la Lazio, per impostazione tattica e per le caratteristiche complessive della rosa, che le espone a situazioni di potenziale pericolo ad ogni attacco avversario.
È una Lazio, in un certo senso, “zemaniana”, e da Simone un’evoluzione( o involuzione) di questo tipo non me la sarei mai aspettata.
Toh, sono d'accordo con te. ;)
Aggiungo che se decidi di entrare in modalità zemaniana allora fallo fino in fondo: hai gli uomini perfetti per il 4-3-3 e il primo giocatore imprenscindibile in quest'ottica è Felipe Anderson, uno per cui Zeman per evitargli malanni gli andrebbe personalmente a rimboccare le coperte.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Charlot - 11 Feb 2018, 11:37
Secondo me, se di fronte a errori del genere, fuori da ogni grazia d'Iddio, tiriamo in ballo la "fase difensiva" non ne usciamo.
La Lazio è difensivamente organizzata. Basti vedere il primo tempo di ieri. Se non sei più che organizzato, non giochi un tempo al San Paolo rischiando solo un paio di volte con occasioni, tra l'altro, non certo limpidissime. 
Se non prendiamo atto che abbiamo giocatori che non valgono il resto della squadra e che c'è una forbice che si sta allargando a dismisura tra migliori e peggiori - quando invece pensavamo, almeno io, di avere una squadra decisamente più omogenea rispetto al passato -, saremo destinati a capirci poco.
Uomini che non valgono i migliori che però fanno parte della fase difensiva...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: kurt - 11 Feb 2018, 11:37
e una volta è uno dei centrali, e una volta è Lulic, una è Marusic, una è Lukaku.

per me il problema è di reparto. se la fase offensiva è stata preferita a quella difensiva (per fare più goal) adesso che davanti siamo spuntati occorre puntare su una fase difensiva più accorta e magari tentare di vincere 1-0 o 2-1.
per me eh.
stiamo prendendo gol per errori individuali grossolani: se i tre centrali salgono e Lulic pascola pacioso 2 metri più indietro,  la minchiata la fa lui non il reparto.  Se Callejon crossa e Wallace fa il centravanti del Napoli non è un problema di reparto è lui che è un co'jone. Se mario rui si stacca andando in proiezione offensiva e Marusic sta al bar a farsi un  caffè non è un problema di reparto ma di mancanza di applicazione individuale.
Per me.
Poi il calo fisico generale porta i  superficie ed esalta le mancanze individuali e  Inzaghi dovrebbe lavorare anche su questo senza cercare di fare il fenomeno a tutti i costi (Wallace - Marusic in trasferta a Napoli è voler fare i fenomeni,  con Caceres e Basta in panchina).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 11:38
Ma dove la vedete questa modalità zemaniana? Boh.
Ieri prendiamo il pareggio del Napoli con 5 difensori schierati dietro.
Non  facciamo fuorigioco sistematico e alto, non andiamo in pressing asfissiante ma attendiamo e ripartiamo.
L'unica sonoi due laterali che vanno.
Boh.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 11:42
Ma dove la vedete questa modalità zemaniana? Boh.

Giochiamo in modo ANTITETICO a come giocava Zeman. Uso l'imperfetto perché l'attuale Zeman è una sagoma di cartone seduto in panchina. Non si vede più NULLA del suo gioco.

Ma tanto, basta fare tanti gol e prenderne tanti per definire "zemaniano" qualcosa, una qualunque cosa.
OK, giochiamo in modo zemaniano...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 11 Feb 2018, 11:48
Ma dove la vedete questa modalità zemaniana? Boh.
Ieri prendiamo il pareggio del Napoli con 5 difensori schierati dietro.
Non  facciamo fuorigioco sistematico e alto, non andiamo in pressing asfissiante ma attendiamo e ripartiamo.
L'unica sonoi due laterali che vanno.
Boh.

“Zemaniano” è un modo di dire riferito al fatto che non si bada agli equilibri, si punta a fare un gol più dell’avversario, a prescindere da come di declina tatticamente.

Se preferisci possiamo definirla petkovicciana o Pioliana.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 11:53
“Zemaniano” è un modo di dire riferito al fatto che non si bada agli equilibri, si punta a fare un gol più dell’avversario, a prescindere da come di declina tatticamente.

Se preferisci possiamo definirla petkovicciana o Pioliana.
Ma a me non sembra che non ci siano equilibri. Ieri il pt li hai aspettati dietro la linea del pallone, andavano in pressing solo Immobile e relativamente Luis Alberto. Poi intercettavi palla e ripartivi, ma una volta persa avevi 3 difensori più Leiva e Parolo SEMPRE dietro la palla.
Prendiamo gol da scemi, non perché andiamo altissimi o perché siamo super sbilanciati. Raramente vedo una fase difensiva in cui siamo in parità o addirittura in inferiorità. Non è che per difendere in maniera equilibrata bisogna essere in 10 in area tipo Genoa.
Che c'enta l'equilibrio se in 5 ti fai scappare Callejon, se in 2 in area e con il solo Insigne mentre Strakosha la sta per prendere la butti tu dentro?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 11:54
Con Zeman non c'entriamo niente, ma è palese (come sottolineato da Inzaghi) che mandiamo in area sei sette giocatori quando attacchiamo. È così che segnavamo gol a raffica. Un minimo appannamento di Parolo e disattenzioni difensive ci ammazzano. Parolo deve coprire sui contropiedi e poi ha tre occasioni a partita. Marusic segna e fa segnare, ma non lo possiamo crocifiggere se ieri diverse volte non era lì ad aiutare Wallace. Piacciono a tutti i Lulic e Lukaku aggressivi, ma devono fa avanti e dietro. È la legge della difesa a tre, serve grandissima attenzione e condizione fisica ottima in alcuni giocatori chiave.

A parte il Genoa, che preoccupa davvero, vedremo col Verona se questo nostro calo è solo sufficiente ad impedirci di competere con le prime o se è abbastanza grave da far male anche con le ultime.

Io alla fine a Inzaghi imputo (con affetto e da incompetente) principalmente una cosa: sapendo tutto questo, serviva un modulo alternativo solido, che consentisse un utilizzo delle risorse diverso, provato dall'inizio e da utilizzare in un tot % di partite, cosa che quest'anno non ha fatto (con danno collaterale FA). E francamente non credo di essere OT, perché come detto all'inizio la prestazione dei difensori è legata a tutto questo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 11:55
ancora col confrontare Lulic a Lukaku. A memoria, non mi pare che Lukaku abbia mai fatto errori alla Lulic, oltre ad essere offensivamente + utile.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 11:57
Con Zeman non c'entriamo niente, ma è palese (come sottolineato da Inzaghi) che mandiamo in area sei sette giocatori quando attacchiamo. È così che segnavamo gol a raffica. Un minimo appannamento di Parolo e disattenzioni difensive ci ammazzano. Parolo deve coprire sui contropiedi e poi ha tre occasioni a partita. Marusic segna e fa segnare, ma non lo possiamo crocifiggere se ieri diverse volte non era lì ad aiutare Wallace. Piacciono a tutti i Lulic e Lukaku aggressivi, ma devono fa avanti e dietro. È la legge della difesa a tre, serve grandissima attenzione e condizione fisica ottima in alcuni giocatori chiave.

A parte il Genoa, che preoccupa davvero, vedremo col Verona se questo nostro calo è solo sufficiente ad impedirci di competere con le prime o se è abbastanza grave da far male anche con le ultime.

Io alla fine a Inzaghi imputo (con affetto e da incompetente) principalmente una cosa: sapendo tutto questo, serviva un modulo alternativo solido, che consentisse un utilizzo delle risorse diverso, provato dall'inizio e da utilizzare in un tot % di partite, cosa che quest'anno non ha fatto (con danno collaterale FA). E francamente non credo di essere OT, perché come detto all'inizio la prestazione dei difensori è legata a tutto questo.
Mandiamo in area 6-7 giocatori?
Ma se fosse così prenderesti 15 gol a partita.
Capita, ma non è sistematico.
Capita anche al Napoli o addirittura al Merda in certe partite.
Almeno secondo me.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 11:58
Dici a me?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 11:59
Dici a me?
ti ho quotato.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 11 Feb 2018, 12:04
Giochiamo in modo ANTITETICO a come giocava Zeman. Uso l'imperfetto perché l'attuale Zeman è una sagoma di cartone seduto in panchina. Non si vede più NULLA del suo gioco.

Ma tanto, basta fare tanti gol e prenderne tanti per definire "zemaniano" qualcosa, una qualunque cosa.
OK, giochiamo in modo zemaniano...
Di Zeman c'è l'atteggiamento, ovviamente né il modulo né gli interpreti. Di Zeman c'è anche il non voler prendere le contromisure quando la partita non va secondo lo schema prefissato, quando l'avversario 'sgama'  il tuo gioco.
E di Zeman vedo anche il gol di Callejon ed altre situazioni di ieri, con un difensore a turno che né sale per mettere in fuorigioco la punta che taglia in area né 'scappa' verso il portiere per seguire l'uomo, ma sta fermo lì in mezzo come un passeggero alla fermata del tram: il 70% dei gol presi dalle squadre di Zeman fanno scopa col gol di Callejon.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 12:04
Dicevo a skizzo, non posso quotare nel meraviglioso mondo di lazionetscape.
Non solo lo ha detto Inzaghi ma basta vedere le partite. Mandiamo in area sei o sette giocatori (credo lui abbia detto "tanti" in una conferenza stampa di due o tre settimane fa). Non vedo proprio il dubbio dove si ponga. Attacchiamo con, mandiamo in area, il concetto è lo stesso ed è chiaro
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 12:06
Dicevo a skizzo, non posso quotare nel meraviglioso mondo di lazionetscape.
Non solo lo ha detto Inzaghi ma basta vedere le partite. Mandiamo in area sei o sette giocatori (credo lui abbia detto "tanti" in una conferenza stampa di duebo tre settimane fa). Non vedo proprio il dubbio dove si ponga.
si dicevo a te :D.
Il mio discorso e' un altro. Lukaku e' sottovalutato, visto che garantisce molta + solidita' difensiva rispetto a Lulic. Ma qua sembra che con Lukaku in campo prendiamo sempre gol contro.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 12:06
Dicevo a skizzo, non posso quotare nel meraviglioso mondo di lazionetscape.
Non solo lo ha detto Inzaghi ma basta vedere le partite. Mandiamo in area sei o sette giocatori (credo lui abbia detto "tanti" in una conferenza stampa di duebo tre settimane fa). Non vedo proprio il dubbio dove si ponga.
dalle partite che vedo.
Se giochi con squadre deboli è verosimile che occupiamo campo e stiamo in molti nella metà campo avversaria, ma contro Napoli Riomma Inter Juve quando è successo? Ma ieri sul serio avete visto la Lazio andare con 6-7 giocatori di là, nella loro area, ma quando? Una volta, due?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 12:09
Skizzo, io parlavo di atteggiamento tattico e non di singoli. Dicevo che mandando i laterali sempre in propulsione (entrambi, sottolineo, non uno alla volta come si faceva coi terzini nel 4-4-2 erikssoniano) la difesa è esposta. Poi si, Lulic dietro commette più errori. Io parlavo d'altro.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 12:09
Di Zeman c'è l'atteggiamento, ovviamente né il modulo né gli interpreti. Di Zeman c'è anche il non voler prendere le contromisure quando la partita non va secondo lo schema prefissato, quando l'avversario 'sgama'  il tuo gioco.
E di Zeman vedo anche il gol di Callejon ed altre situazioni di ieri, con un difensore a turno che né sale per mettere in fuorigioco la punta che taglia in area né 'scappa' verso il portiere per seguire l'uomo, ma sta fermo lì in mezzo come un passeggero alla fermata del tram: il 70% dei gol presi dalle squadre di Zeman fanno scopa col gol di Callejon.
se questo ragionamento fozse logico si concluderebbe con l'assunto che anche noi prendiamo il 70% dei gol così. Non mi pare.
Se non è così allora chiunque prenda 2-3 gol del genere, e poi dal Napoli che te ne fa a pacchi di questo tipo, è zemaniano.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 12:12
Skizzo, io parlavo di atteggiamento tattico e non di singoli. Dicevo che mandando i laterali sempre in propulsione (entrambi, sottolineo, non uno alla volta come si faceva coi terzini nel 4-4-2 erikssoniano) la difesa è esposta. Poi si, Lulic dietro commette più errori. Io parlavo d'altro.
questo sicuramente.
E' la tattica di Inzaghi di lasciare i 3 a loro stessi. Ma in teoria, gli esterni partono entrambi, perche' uno deve chiudere l'azione dall'altra parte. Allora il problema diventa che i nostri 3 non sanno difendere a 3. E allora che continuiamo a fare la difesa a tre?

p.s. io mi ricordo che a fine stagione dell'anno scorso, mi ricordo che con la difesa a 3 avevamo subito + gol che con la difesa a 4, oltre a segnare grosso modo nello stesso modo. Niente niente che forse conviene tornare a 4.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 12:24
Non lo farà mai, non so bene perché. Credo non voglia sacrificare il grande potenziale dei laterali, ma anche dei tanti centrali. Se LF, per dire, gioca poco adesso, a 4 quando lo vedi più? Con questa rosa la difesa a tre ha senso. Per me il problema è in mezzo. Si chiede troppo a Parolo e penso pure a SMS.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: A.Nesta (c) - 11 Feb 2018, 12:26
Non vuole tornare con la difesa a 4, perché Lukaku, Lulic e Marusic non sono in grado di fare i terzini.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 11 Feb 2018, 12:34
se questo ragionamento fozse logico si concluderebbe con l'assunto che anche noi prendiamo il 70% dei gol così. Non mi pare.
Se non è così allora chiunque prenda 2-3 gol del genere, e poi dal Napoli che te ne fa a pacchi di questo tipo, è zemaniano.
Infatti non giochiamo alla Zeman, ma con l'atteggiamento zemaniano che è tutt'altra cosa. É chiaro che la nostra fase difensiva è migliore di quella di Zeman (e non ci vuole molto): quando stai in forma e le gambe girano riesci ad attaccare in massa e poi a coprire bene la tua difesa, se stai fisicamente spompato e mantieni l'atteggiamento offensivo esponi i tuoi difensori a figure barbine.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 12:37
E' semplice il motivo per il quale non si vuole mettere a 4. Perché a quel punto diventa un rompicapo l'utilizzo contemporaneo di Milinkovic e Luis Alberto.
A meno di non voler fare l'albero di Natale che, tuttavia, prevedrebbe Lulic interno, soluzione che Inzaghi non gradisce - con mia sorpresa -, tanto che là ce lo mette poco e niente.
Tra l'altro, ha già spiegato lui stesso due giorni fa che il modulo a 4 depotenzierebbe anche la resa di Radu, uno dei punti di forza di questa stagione. Tra l'alto già dai tempi di Ballardini si era capito che è precisamente questo il suo ruolo.

Poi, se "recupera" Felipe Anderson, credo che inevitabilmente qualche volta a 4 ci si metterà. Sarà un processo inevitabile. Ma il modulo di base resterà questo fino a maggio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 12:37
vabbè ieri abbiamo attaccato in massa il napoli. Ok.
mi arrendo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 12:42
Non vuole tornare con la difesa a 4, perché Lukaku, Lulic e Marusic non sono in grado di fare i terzini.
Lukaku il terzino lo puo' fare tranquillamente.
Marusic credo che l'abbia fatto in passato.
E' Lulic che non ha + la gamba per farlo.

Poi worst case scenario, giochi con Caceres e Radu terzini.

Non lo farà mai, non so bene perché. Credo non voglia sacrificare il grande potenziale dei laterali, ma anche dei tanti centrali. Se LF, per dire, gioca poco adesso, a 4 quando lo vedi più? Con questa rosa la difesa a tre ha senso. Per me il problema è in mezzo. Si chiede troppo a Parolo e penso pure a SMS.
Credo che il problema e' l'impostazione del nostro 352.
In mezzo, non facciamo possesso palla, e la palla gira solo a sinistra, con Parolo che non tiene un pallone. Giochiamo solo con verticalizzazioni o scambi corti tra SMS, LA e Immobile (con la fascia di turno). Percio' corriamo molto di + di quello che dovremmo fare.
Inoltre il ruolo dei centrali (Radu, Wallace, Caceres, Bastos) e' solo difensivo. Impostiamo raramente coi difensori e li teniamo molto bassi rispetto al resto della squadra, esponendoli al 1 vs 1.

E' semplice il motivo per il quale non si vuole mettere a 4. Perché a quel punto diventa un rompicapo l'utilizzo contemporaneo di Milinkovic e Luis Alberto.

Totalmente in disaccordo. Puoi metterli insieme tranquillamente in 4321 con Savic nei 3 di centrocampo e LA dietro ad Immobile. Nessuno nota che non impostiamo mai coi centrali (che sarebbe il ruolo principale della difesa a tre)?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: StylishKid - 11 Feb 2018, 12:47
Non è che se prendi 3 gol a partita allora sei zemaniano eh.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 12:54
vabbè ieri abbiamo attaccato in massa il napoli. Ok.
mi arrendo.

Mi arrendo pure io.

La Lazio è una squadra che ha fatto, fino a qualche partita fa, le sue fortune riuscendo ad attaccare indietreggiando. Concetto paradossale ma che rende l'idea di come abbiamo giocato.
Poi, certo, col Cagliari in casa e a Ferrara abbiamo portato tanti uomini nella loro area, palla a noi.
Ma contro squadre forti o medio-forti, 'sti 6-7 uomini nella loro area non li ho visti mai. E per fortuna, aggiungo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 12:57
vabbè ieri abbiamo attaccato in massa il napoli. Ok.
mi arrendo.
ma chi ha scritto che abbiamo attaccato in massa ieri?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: A.Nesta (c) - 11 Feb 2018, 12:58
Lukaku il terzino lo puo' fare tranquillamente.
Marusic credo che l'abbia fatto in passato.
E' Lulic che non ha + la gamba per farlo.

Poi worst case scenario, giochi con Caceres e Radu terzini.
Infatti credo che le coppie dei terzini potrebbero essere Caceres (Dx) - Lukaku (Sx), Basta (Dx) - Lulic (Sx) o Marusic (Dx) - Radu (Sx).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 13:03
Infatti credo che le coppie dei terzini potrebbero essere Caceres (Dx) - Lukaku (Sx), Basta (Dx) - Lulic (Sx) o Marusic (Dx) - Radu (Sx).
onestamente vade retro con Lulic dietro.
Mettilo in mezzo cosi avremmo un alternativa in + in mezzo al campo.
Non e' perche' e' il capitano deve giocare per forza
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 11 Feb 2018, 13:07
Ieri non hai attaccato in massa, in parte perché te lo ha impedito il Napoli in parte perché non ci sei riuscito. Però hai schierato la difesa venti metri avanti l'area: capisco l'intento di allontanare i nanetti dalla porta, però ai loro tagli o cerchi di metterli in fuorigioco oppure arretri a protezione. Per 30 minuti ci sei riuscito, poi il crollo.
In questo ieri è stato zemaniano: le avvisaglie che i napoletani erano riusciti a perforare la tua barriera c'erano state da 15 minuti prima del massacro e invece di adottare gli accorgimenti sei rimasto imperturbabile a continuare il tuo gioco.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: meanwhile - 11 Feb 2018, 13:23
cuchillo si adombrerà ma chissenefrega.
aprire topic di questo tipo per discutere serenamente della qualità dei nostri centrali, in un momento in cui tutto gira male e ci prendono a pallate, per me non è corretto.
è un pò come se, dato che nelle ultime partite oltre che perdere e fare cappellate in difesa non abbiamo costruito quasi niente là davanti, non è che abbiamo fallito delle occasioni ma proprio palle gol zero virgola, allora io prendo e apro un topic revisionismo storico sui nostri attaccanti che parevano un'iradiddio e invece...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 11 Feb 2018, 13:37
cuchillo si adombrerà ma chissenefrega.
aprire topic di questo tipo per discutere serenamente della qualità dei nostri centrali, in un momento in cui tutto gira male e ci prendono a pallate, per me non è corretto.
è un pò come se, dato che nelle ultime partite oltre che perdere e fare cappellate in difesa non abbiamo costruito quasi niente là davanti, non è che abbiamo fallito delle occasioni ma proprio palle gol zero virgola, allora io prendo e apro un topic revisionismo storico sui nostri attaccanti che parevano un'iradiddio e invece...

Gli attaccanti di riffa o di raffa il loro lo fanno sempre, per vincere a questo sport basta fare un gol, eh?
...e la Lazio anche in queste 3 sconfitte consecutive un gol lo ha fatto sempre.

Il problema è che per cercare il gol in massa, in ripartenza, esponiamo la difesa a rischi continui, al di lá della qualità dei singoli difensori che io, al contrario dell’autore del topic ritengo comunque adeguata.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 13:57
Mi pare che nella categoria "zemaniano/a" ci sia un po' troppa roba. E a me non piace.
Manca solo borseggiatore di vecchiette e palpatore di culi sull'autobus e c'è praticamente tutto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Grande Puffo - 11 Feb 2018, 14:16
Buoni difensori. Ne ottimi ne fenomeni. In linea con una squadra allestita per l EL.
 :since
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Nesta idolo - 11 Feb 2018, 14:22
Secondo me Simone dovrebbe trovare il tempo, non so allungando l'allenamento per provare un po' di più i meccanismi difensivi, ripetendoli ossessivamente. Palla coperta/scoperta, cross dal fondo,etc. Manca anche comunicazione tra i giocatori, non ragioniamo collettivamente a livello difensivo, abbiamo movimenti spesso individuali che tradiscono e subiamo gol ingenuamente (vedi ieri primo, secondo, quarto gol). Il Napoli in difesa non è superiore imho, prendendo singolarmente i giocatori, ma è un blocco granitico che si muove all'unisono, sono più affiatati.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: kurt - 11 Feb 2018, 14:22
onestamente vade retro con Lulic dietro.
Mettilo in mezzo cosi avremmo un alternativa in + in mezzo al campo.
Non e' perche' e' il capitano deve giocare per forza
Ecco non capisco perché non si provi con questa soluzione. Mezzala,  per far rifiatare Parolo ogni tanto,  non sarebbe male...

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 14:29
cuchillo si adombrerà ma chissenefrega.

Per me questo forum è Hyde Park.
Il "chissenefrega" sul rilievo circa l'opportunità di scrivere o non scrivere per me è automatico.
La bellezza e il fascino di un forum è il fatto di poter scrivere di qualunque cosa, sempre, in qualunque momento. Nei limiti del rispetto e del buon costume, ci mancherebbe. E io sono rispettoso e costumato.

Nel merito, invece, non dico mai "chissenefrega" perché mi piace leggere ciò che ciascuno pensa.
E, nel merito, ti dico che il problema di Wallace e Bastos e del loro vertiginoso calo di rendimento non è iniziato ieri sera (per Wallace) o a Milano (per Bastos).
Wallace, se togli la Supercoppa (per fortuna ha saputo scegliere la partita giusta), non ne azzecca più una da aprile scorso.
Bastos, da dopo il derby (so' passati quasi tre mesi, eh!), ha fatto solo disastri continui. E spesso ha coperto con dei gol delle prestazioni rivedibili.
Tu, invece, pensi che io abbia aperto questo topic per la partita di ieri. Nulla di più sbagliato.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 11 Feb 2018, 14:34
Se si mette a 4 dietro, dovrebbe fare il 433 o il 4231. In tutti e due i casi ci sarebbe qualche sacrificio di troppo e, comunque, non abbiamo esterni alti in grado di fare questo due moduli a parte Anderson, a meno che Nani non abbia ancora le gambe per reggere tre/quarti di fascia. Ma a me da l'impressione di non reggere manco mezza partita.
L'albero di Natale non lo fa più nessuno.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 14:40
Se si mette a 4 dietro, dovrebbe fare il 433 o il 4231. In tutti e due i casi ci sarebbe qualche sacrificio di troppo e, comunque, non abbiamo esterni alti in grado di fare questo due moduli a parte Anderson, a meno che Nani non abbia ancora le gambe per reggere tre/quarti di fascia. Ma a me da l'impressione di non reggere manco mezza partita.
L'albero di Natale non lo fa più nessuno.
Il 4321 e' un 433 con le ali strette.
Puoi anche fare una cosa ibrida, con Anderson largo e LA + stretto.
Sarei curioso su quali sono i grandi sacrifici?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: A.Nesta (c) - 11 Feb 2018, 14:44
Lukaku, Marusic e Luli possono tranquillamente giocare come esterni alti.


                Strako

Caceres Bastos De Vrij Radu

    L.Alberto (Parolo) Leiva

F.A. (Marusic) MS Lukaku (Lulic)

             Immobile (Nani)
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 11 Feb 2018, 14:46
Il 4321 e' un 433 con le ali strette.
Puoi anche fare una cosa ibrida, con Anderson largo e LA + stretto.
Sarei curioso su quali sono i grandi sacrifici?

Milinkovic.

Lo scorso anno ricordo chiaramente il fatto che con la difesa a 4 valorizzavi Anderson e depotenziavi SMS.

Alla fine Inzaghi scelse di sacrificare Felipe sulla fascia( e io ce lo metterei anche quest’anno al posto di Marusic).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Nesta idolo - 11 Feb 2018, 14:47
Il 4321 e' un 433 con le ali strette.
Puoi anche fare una cosa ibrida, con Anderson largo e LA + stretto.
Sarei curioso su quali sono i grandi sacrifici?
1) Radu gioca meglio nei tre; 2) Avremmo abbondanza di centrali difensivi; 3) I terzini che hanno una buona fase difensiva sono Basta e un po' Lukaku che è migliorato rispetto all'inizio;
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 14:53
Per niente d'accordo.
Savic l'anno scorso dominava a centrocampo come dominava adesso. Tranne che adesso e' cresciuto ancora di + ed e' ancora + forte.
Per me, una squadra come la nostra deve avere varie alternative di gioco, senza rischiare che una volta sgamato il gioco ti blocchi. E tutto questo si puo' fare aggiungendo un palleggiatore o un giocatore + offensivo rispetto ad avere i tre bloccati.

1) Radu gioca meglio nei tre; 2) Avremmo abbondanza di centrali difensivi; 3) I terzini che hanno una buona fase difensiva sono Basta e un po' Lukaku che è migliorato rispetto all'inizio;

1. Onestamente se devo cambiare modulo solo perche' Radu non troverebbe posto, lo farei subito (anche se Radu e' uno dei migliori in questa stagione).
2. Comunque avresti 4 centrali puri (DV, Wallace, Bastos e LF), 3 terzini destri (Basta, Caceres, Marusic) e 2 terzini sinistri (Radu e Lukaku) + Patric. Senza considerare che Marusic ha giocato + in alto in carriera.
3. Avresti Radu, Caceres, Basta e Lukaku. Inoltre avresti Marusic che era terzino.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cartesio - 11 Feb 2018, 14:54
Skizzo, io parlavo di atteggiamento tattico e non di singoli. Dicevo che mandando i laterali sempre in propulsione (entrambi, sottolineo, non uno alla volta come si faceva coi terzini nel 4-4-2 erikssoniano) la difesa è esposta. 

In entrambi i casi dietro rimangono in 3, e sono sempre gli stessi in una data partita, quindi in teoria dovrebbe essere più facile organizzarsi.
In teoria.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Nesta idolo - 11 Feb 2018, 15:00
1. Onestamente se devo cambiare modulo solo perche' Radu non troverebbe posto, lo farei subito (anche se Radu e' uno dei migliori in questa stagione).
2. Comunque avresti 4 centrali puri (DV, Wallace, Bastos e LF), 3 terzini destri (Basta, Caceres, Marusic) e 2 terzini sinistri (Radu e Lukaku) + Patric. Senza considerare che Marusic ha giocato + in alto in carriera.
3. Avresti Radu, Caceres, Basta e Lukaku. Inoltre avresti Marusic che era terzino.
E avresti anche un'alternativa in più a centrocampo con Lulic in mediana. Lo proverei il 4-3-1-2 non il 4-3-3 ma bisognerebbe lavorarci bene.
I dubbi sono su Marusic terzino, poi sarebbe tutto da verificare se Radu e Caceres fisicamente possano fare i terzini, fase difensiva e proporsi in avanti.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 15:03
E avresti anche un'alternativa in più a centrocampo con Lulic in mediana. Lo proverei il 4-3-1-2 non il 4-3-3 ma bisognerebbe lavorarci bene.
I dubbi sono su Marusic terzino, poi sarebbe tutto da verificare se Radu e Caceres fisicamente possano fare i terzini sia la fase difensiva che proporsi in avanti.
Caceres ha fatto il terzino fino a Gennaio.
Radu l'ha fatto l'anno scorso.
Giocare con il 4312 non hai abbastanza punte.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Nesta idolo - 11 Feb 2018, 15:08
Caceres ha fatto il terzino fino a Gennaio.
Radu l'ha fatto l'anno scorso.
Giocare con il 4312 non hai abbastanza punte.
Si mai ritmi nella Lazio sono diversi. Punte ne hai quattro più Pedro Neto. Quante ne vorresti? :)
Il 4-3-3 con questa rosa non ha senso per me.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 15:11
Si mai ritmi nella Lazio sono diversi. Punte ne hai quattro più Pedro Neto. Quante ne vorresti? :)
Il 4-3-3 con questa rosa non ha senso per me.
quali sono le altre 4 punte (senza considerare che Neto e' un ala).

Immobile e Caicedo sono le due punte che hai.
Nani puo' fare la seconda punta, ma per esempio Anderson non la puo' fare.

Caceres credo che correva di + con il Verona che con noi
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: samu_s - 11 Feb 2018, 15:14
Di punte hai solo Immobile e Caicedo.
Gli altri (LA, Nani, Felipe) non lo sono, pur giocando avanzati.
Neto non giocherà questa stagione, contarlo mi sembra inutile.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Nesta idolo - 11 Feb 2018, 15:15
quali sono le altre 4 punte (senza considerare che Neto e' un ala).

Immobile e Caicedo sono le due punte che hai.
Nani puo' fare la seconda punta, ma per esempio Anderson non la puo' fare.

Caceres credo che correva di + con il Verona che con noi
Nani è una seconda punta, Felipe lo stesso e potrebbe fare anche il trequartista al posto di Luis Alberto. Anche Keita era un'ala da 4-3-3 inizialmente poi abbiamo visto che da seconda punta rendeva meglio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 15:32
Cartesio, in difesa non rimangono sempre in tre, i due moduli hanno equilibri diversi.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: SSL - 11 Feb 2018, 15:41
Il 4321 e' un 433 con le ali strette.
Puoi anche fare una cosa ibrida, con Anderson largo e LA + stretto.
Sarei curioso su quali sono i grandi sacrifici?
La Lazio dovrebbe provare a giocare così. Sei più dinamico durante le fasi della partita. I giocatori per me li hai. Se metti anche un Lukaku esterno alto a sinistra per me farebbe la sua bella figura
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 15:50
La Lazio dovrebbe provare a giocare così. Sei più dinamico durante le fasi della partita. I giocatori per me li hai. Se metti anche un Lukaku esterno alto a sinistra per me farebbe la sua bella figura
Ma Lukaku e' perfetto per le sovrapposizioni. Se riesci a fare il gioco a tre a sinistra (ala, mezzala e terzino) con sovrapposizione del terzino per cross al centro diventi devastante.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: SSL - 11 Feb 2018, 16:04
Non è facile il rebus difesa. Dovresti aver il coraggio di rinunciare a questo Radu e fare Marusic DV Felipe Lukaku.
Ci devi lavorare un'estate intera però.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: alby1608 - 11 Feb 2018, 16:07
secondo me Lukaku e Marusic sono esterni a 5
non terzini, soffrirebbero tremendamente in fase difensiva
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 16:09
Per giocare a 4 con raziocinio ed equilibrio dovresti metterti:

                          Strakosha
   Caceres  De Vrij Wallace/LF  Radu
              Parolo     Leiva     Savic
                         Luis Alberto
           Immobile           Anderson/Nani
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: SSL - 11 Feb 2018, 16:11
secondo me Lukaku e Marusic sono esterni a 5
non terzini, soffrirebbero tremendamente in fase difensiva
Ci dovresti lavorare tanto. Però secondo me possono farlo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: SSL - 11 Feb 2018, 16:15
Per giocare a 4 con raziocinio ed equilibrio dovresti metterti:

                          Strakosha
   Caceres  De Vrij Wallace/LF  Radu
              Parolo     Leiva     Savic
                         Luis Alberto
           Immobile           Anderson/Nani
La difesa a 4 ti consente, quando crolla fisicamente il centrocampo, di tenere meglio il campo. Per come giochiamo adesso, persa la cerniera centrale, i due laterali arrivano spesso in riserva e non tornano più. Ieri il secondo gol del Napoli nasce dal fatto che Lulic era rimasto alto e largo
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 16:28
secondo me Lukaku e Marusic sono esterni a 5
non terzini, soffrirebbero tremendamente in fase difensiva
nascono come terzini.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 11 Feb 2018, 16:33
La qualita' di molti difensori della Lazio magari non e' eccelsa, ma non peggio di molte altre squadre del campionato italiano, che non subiscono cosi' tanti gol. Quindi mi sembrerebbe corretto interrogarsi su tutta la fase difensiva e anche sulle scelte di Inzaghi. Ad esempio ieri, lo chiedo a chi ne capisce piu' di me (tutti o quasi), poteva essere utilizzato Caceres al posto di Marusic, garantendo una maggiore solidita' difensiva?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: VeniVidiLulic - 11 Feb 2018, 16:36
Secondo me, se di fronte a errori del genere, fuori da ogni grazia d'Iddio, tiriamo in ballo la "fase difensiva" non ne usciamo.
La Lazio è difensivamente organizzata. Basti vedere il primo tempo di ieri. Se non sei più che organizzato, non giochi un tempo al San Paolo rischiando solo un paio di volte con occasioni, tra l'altro, non certo limpidissime. 
Se non prendiamo atto che abbiamo giocatori che non valgono il resto della squadra e che c'è una forbice che si sta allargando a dismisura tra migliori e peggiori - quando invece pensavamo, almeno io, di avere una squadra decisamente più omogenea rispetto al passato -, saremo destinati a capirci poco.

Ehhh ma contro gli errori individuali non c'è proprio rimedio, se li fa un difensore sei grosso modo sempre e comunque fottuto, a meno che tu non hai la lucidità fisica e mentale tale da tenere costantemente la squadra in 30 metri e avere sempre la possibilità di rimediare.
Ma anche così, bene che ti va , un'errore difensivo avviene comunque nella tua area di rigore.

Chiariamoci, per me il problema è proprio più ampio, nel senso che la nostra vera forza, le transizioni tra fase difensiva e fase offensiva, che facevamo a 200km orari con tutti gli interpreti e che ci mandavano in porta per direttissima con 2 tocchi ora non solo non riescono più, ma non siamo capaci neanche di trovare un'alternativa di impostazione qualora gli avversari siano in grado di negarcele sistematicamente = da quì emerge la VITALE NECESSITA' DI ABOLIRE PER EDITTO LA DIFESA ALTA.
Magari diventando meno belli, o persino brutti, perchè no, se usciamo con un bel lancione su milinkovic e saltiamo così la prima linea di pressing avversario invece di tentare ossessivamente di uscire palla al piede sfilacciando la squadra ed esponendo conseguentemente la difesa a figure di melma.

Poi oh, bellissime le goleade e tutto, ma quando la tua difesa concede due gol pure ad antenucci allora ehm, si, forse qualche problema c'è.


Però occhio che Biava e Dias hanno beneficiato dell'atteggiamento rejano, tutti arroccati dietro e ripartenze. Abbiamo visto che pure i difensori del Genoa se parcheggiati tutti dietro fanno la parte di Maldini e Baresi.

Biava e Dias oggi lascerebbero un ricordo ben più sbiadito.

Verissimo questo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: alby1608 - 11 Feb 2018, 16:36
Ci dovresti lavorare tanto. Però secondo me possono farlo.

sarà.. ma a me sembrano questi discorsi (Lukaku terzino, Marusic terzino) come quelli che si facevano qualche anno fa su Lulic terzino, poi terzino ci giocava veramente e faceva malissimo
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Tarallo - 11 Feb 2018, 16:39
La difesa alta è fondamentale per mantenere la possibilità di aiuto reciproco giocando a ppca distanza gli uni dagli altri in fase di possesso e non. Se fai pressing non puoi lasciare cinquanta metri di campo. Gira un servizio sul gioco di guardiola che è illuminante al riguardo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: samu_s - 11 Feb 2018, 16:41
A meno di disastri nelle prossime partite la difesa a tre non si tocca.
Anche perché non c'è tempo, dati gli incontri ravvicinati, per provarla. Magari ci si poteva lavorare nelle pausa invernale, ora è troppo tardi.
Inzaghi poi è stato chiaro, in diverse occasioni, sull'argomento.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 16:45
sarà.. ma a me sembrano questi discorsi (Lukaku terzino, Marusic terzino) come quelli che si facevano qualche anno fa su Lulic terzino, poi terzino ci giocava veramente e faceva malissimo
sono due terzini (Lukaku e Marusic), Lulic ha sempre giocato ala o centrocampista di un centrocampo a 4.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 16:57
sono due terzini (Lukaku e Marusic), Lulic ha sempre giocato ala o centrocampista di un centrocampo a 4.
ma se dite che siamo sbilanciati a 5 con Marusic e Lulic/Lukaku come possiamo non esserlo di più a 4 con Marusic e Lukaku?
Devi mettere Caceres e Radu.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Il Mitico™ - 11 Feb 2018, 17:14
Wallace e Bastos non solo hanno giocato bene l'anno scorso, ma hanno giocato bene fino all'infortunio il primo e fino al derby il secondo. Io non vorrei che invece si stia riproponendo il problema dell'anno scorso, ovvero che non sono adatti alla difesa a tre. Innanzitutto direi di puntare su de Vrij, Radu, Caceres e Luiz Felipe, che se Felipe Anderson deve star fuori finché non tornerà a farci vincere le partite, forse Wallace e Bastos dovrebbero almeno stare in panchina finché non torneranno a non farcele perdere.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 17:16
ma se dite che siamo sbilanciati a 5 con Marusic e Lulic/Lukaku come possiamo non esserlo di più a 4 con Marusic e Lukaku?
Devi mettere Caceres e Radu.
Ma scusa quando ho detto che siamo sbilanciati?
Inzaghi lascia il 3 vs 3 in fase di non possesso, ma e' un atteggiamento tattico piu' che sbilanciamento. E questo comporta che se i 3 fanno cazzate le paghi. Poi l'altro problema e' il possesso palla che non facciamo perche' i tre dietro raramente partecipano, e se la palla non passa per Savic/Leiva/LA, non gestiamo una palla.

Personalmente potresti giocare con sia Marusic che Lukaku allo stesso tempo o alternare il montenegrino con Caceres, dipende dalla partita. Ovviamente ci dovresti lavorare perche' non si possono improvvisare i meccanismi di una difesa anche se sai difendere a 4.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Brixton - 11 Feb 2018, 17:21
cuchillo si adombrerà ma chissenefrega.
aprire topic di questo tipo per discutere serenamente della qualità dei nostri centrali, in un momento in cui tutto gira male e ci prendono a pallate, per me non è corretto.
è un pò come se, dato che nelle ultime partite oltre che perdere e fare cappellate in difesa non abbiamo costruito quasi niente là davanti, non è che abbiamo fallito delle occasioni ma proprio palle gol zero virgola, allora io prendo e apro un topic revisionismo storico sui nostri attaccanti che parevano un'iradiddio e invece...

Oddio. In realtà è dal derby, quindi da metà novembre, che quasi ad ogni partita regaliamo almeno un gol per una cappella di un nostro difensore. Altro che momento che gira male. Interrogarsi sul valore dei nostri difensori, a questo punto, mi pare abbastanza legittimo. Oltre che sulla bontà della nostra fase difensiva (perché una cosa non esclude l'altra) e sulle capacità di Inzaghi (bravissimo nel resto, preciso, prima che mi si accusi di lesa maestà) di organizzare quest'ultima e di migliorare i nostri difensori (al contrario di quanto avviene, invece, per centrocampisti e attaccanti).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: VeniVidiLulic - 11 Feb 2018, 17:27
Per giocare a 4 con raziocinio ed equilibrio dovresti metterti:

                          Strakosha
   Caceres  De Vrij Wallace/LF  Radu
              Parolo     Leiva     Savic
                         Luis Alberto
           Immobile           Anderson/Nani

Approvo , in linea generale, ma imho come marcatore Bastos >>>>>> Wallace, no doubts.
Al più coppia centrale De Vrji-Radu
Ma cambierei Caceres con Basta od eventualmente Marusic, tenendo Lukaku come primo cambio a sinistra per provare a spaccare la partita.

Il problema è che in quel ruolo massacri Parolo e snaturi tantissimo Sergej. :(

Forse meglio provare ad impostare il tutto così:
Basta De Vrji Bastos Radu/Lukaku
Parolo Leiva Lulic
Milinkovic
Luis Alberto Immobile

Perlomeno non ti metteresti totalmente nelle mani di felipe e nani, che giudico ad oggi totalmente inaffidabili e fuori condizione, purtroppo.
Il tutto in linea molto ipotetica eh, tanto credo che sia realisticamente fuori questione un tale cambio a stagione in corso.

La difesa alta è fondamentale per mantenere la possibilità di aiuto reciproco giocando a ppca distanza gli uni dagli altri in fase di possesso e non. Se fai pressing non puoi lasciare cinquanta metri di campo. Gira un servizio sul gioco di guardiola che è illuminante al riguardo.

Questo però varrebbe in condizioni fisiche ideali, non in quelle contingenti dove la lucidità e le energie latitano e quindi forse sarebbe preferibile un approccio più coperto, più attendista, limitando le transizioni offensive ai tre la davanti più un centrocampista ad accompagnare, dando chiaramente più protezione alla difesa.

Ad oggi, con la difesa alta, siamo bucabilissimi soprattutto contro le squadre di fascia più alta che sono capacissime di superare il nostro primo pressing e di infilarci al primo errore.
Poi chiaro che permanendo la difesa alta imho Wallace può fare solo il ricambio di De Vrji al centro non avendo assolutamente il passo per tenere eventuali esterni, a differenza di Luis Felipe o Bastos.
Per me bisogna ripartire dalle cose semplici ed evitare di avere una spirale come quella recente dell'inter (che nel frattempo è riuscita a scoprire che si può giocare senza cadrega e vincere....).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 17:32
Forse meglio provare ad impostare il tutto così:
Basta De Vrji Bastos Radu/Lukaku
Parolo Leiva Lulic
Milinkovic
Luis Alberto Immobile

praticamente giocheresti con gli stessi giocatori con cui giochi il 352 tranne col 4312. Geniale.

Con una formazione del genere faremmo fatica a tenere palla a centrocampo
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 17:44
Ma scusa quando ho detto che siamo sbilanciati?
Inzaghi lascia il 3 vs 3 in fase di non possesso, ma e' un atteggiamento tattico piu' che sbilanciamento. E questo comporta che se i 3 fanno cazzate le paghi. Poi l'altro problema e' il possesso palla che non facciamo perche' i tre dietro raramente partecipano, e se la palla non passa per Savic/Leiva/LA, non gestiamo una palla.

Personalmente potresti giocare con sia Marusic che Lukaku allo stesso tempo o alternare il montenegrino con Caceres, dipende dalla partita. Ovviamente ci dovresti lavorare perche' non si possono improvvisare i meccanismi di una difesa anche se sai difendere a 4.
boh, io non capisco.
Lasciamo il 3 vs 3 a 5 (mah, a me non pare sistematico) e invece se ci mettiamo a 4 con Marusic e Lukaku nei 4 non lasciamo il 2 vs 2?
secondo me siete entrari in fissa con questa storia dello zemanismo e della mancanza di equilibrio quando è solo una questione di forma fisica e mentale momentanea. Siamo qualche tempo fa andati a Milano sia con l'Inter che col Milan (gol fasullo) e tutte queste storie non le avevo lette.
imho.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: VeniVidiLulic - 11 Feb 2018, 17:48
Ma non dovresti necessariamente giocare allo stesso modo, ne tenere palla a centrocampo, se invece delle uscite palla al piede o con fraseggio cerchi Sergej dalla difesa e imposti le tue ripartenze sulle seconde palle (che con i giocatori che abbiamo in mezzo, sarebbero ben più agevoli di un fraseggio in stile napoli).
Alla fine il topic parla della difesa e di come proteggerla meglio rispetto alla situazione attuale dove gli avversari ci passano pure in mezzo alle orecchie, un'altro po.

Il problema, soprattutto in mezzo, è che di ricambi non ne hai (eccetto Murgia), di giocatori che possano darti la qualità di palleggio che richiedi in mezzo hai solo Leiva e Luis Alberto, ma arretrando lo spagnolo perderesti un uomo abbastanza decisivo nell'ultimo passaggio, rischiando di isolare (ulteriormente) Immobile, cosa che ci renderebbe totalmente sterili.
A meno di non avanzare Milinkovic alle spalle di Immobile, arretrando LA ma a quel punto avresti comunque il problema di come gestire gli impegni e le energie dei titolari a tua disposizione.

Non sono affatto convinto che la risposta sia nell'inserire caceres e/o uno tra nani e felipe titolare al posto di quelli che comunque finora hanno mostrato indubbiamente più di questi.

quando è solo una questione di forma fisica e mentale momentanea.

Ehh su questo io concordo, molti la fanno più grave di quanto appaia, però pure quando giravamo a mille i gol li concedevamo comunque, pure a seghe cosmiche come antenucci...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 17:49
DLM io non ho mai parlato di Zemanismo.

Per me e' una questione di gestione della palla che col 352 non hai. Perche' come detto fino a 3 settimane fa, giocavano il pallone solo LA e SMS, e poi si e' aggiunto Leiva.
Non tenendo palla, la tua difesa che non e' impeccabile soffre su lanci o infilate.

Con la difesa a 4, avresti secondo me molto + possesso palla che ti permetterebbe di gestire meglio le partite. A noi serve gente tecnica in campo
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: SSL - 11 Feb 2018, 17:50
boh, io non capisco.
Lasciamo il 3 vs 3 a 5 (mah, a me non pare sistematico) e invece se ci mettiamo a 4 con Marusic e Lukaku nei 4 non lasciamo il 2 vs 2?
secondo me siete entrari in fissa con questa storia dello zemanismo e della mancanza di equilibrio quando è solo una questione di forma fisica e mentale momentanea. Siamo qualche tempo fa andati a Milano sia con l'Inter che col Milan (gol fasullo) e tutte queste storie non le avevo lette.
imho.
Ho capito, ma se prendi 8 gol in tre partite qualche alternativa la dovresti provare. Perché essere troppo dipendenti dalla forma fisica ti rende squadra non di vertice
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 18:00
Ho capito, ma se prendi 8 gol in tre partite qualche alternativa la dovresti provare. Perché essere troppo dipendenti dalla forma fisica ti rende squadra non di vertice
Certo, ma neanche puoi cambiare tutto senza neanche provare nuovi moduli tanto per vedere l'effetto che fa.
Non è che 45 min a 3 dietro fai una grande partita e poi a 3 dietro ti fai massacrare nel st e quindi il problema è il modulo. Poi a me se lo cambia non interessa, facesse quello che è meglio. Solo che non credo dipenda da questo. Continuo a non capire cosa c'entrino tutti i discorsi che leggo con i primi 2 gol presi ieri a Napoli e con i 2 gol presi col Genoa ad esempio.
Che ci vogliamo mettere tutti in area col Genoa così se crossano siamo in 10 per prenderla di testa contro quel piccoletto di Laxalt?
Sul serio non capisco, ma è un problema mio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: alby1608 - 11 Feb 2018, 18:02
ma se dite che siamo sbilanciati a 5 con Marusic e Lulic/Lukaku come possiamo non esserlo di più a 4 con Marusic e Lukaku?
Devi mettere Caceres e Radu.

appunto, alla fine ti ritroveresti con un difensore in meno in caso di contropiede
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 18:21
Stiamo facendo passare che a calcio non si puo' giocare se non con la difesa a 3. Bene
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 18:46
Stiamo facendo passare che a calcio non si puo' giocare se non con la difesa a 3. Bene
dove lo avresti letto? A me del modulo non interessa minimamente, non credo in queste storie, non credo nel "t'hanno sgamato", per me puoi giocare con tutti i moduli basta che siano adatti ai tuoi giocatori e ti diano equilibrio. Il resto è forma fisica, atteggiamento, testa, brillantezza. Se Immobile e Luis Alberto sono appannatissimi non dipende dal modulo, per esempio.
Sono altri che sono in fissa completa con queste storie, nella maggior parte dei casi sono solo numeri e soprattutto non c'è la preparazione per poterne discutere seriamente come alcuni provano a fare. Per me.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 11 Feb 2018, 18:50
dove lo avresti letto? A me del modulo non interessa minimamente, non credo in queste storie, non credo nel "t'hanno sgamato", per me puoi giocare con tutti i moduli basta che siano adatti ai tuoi giocatori e ti diano equilibrio. Il resto è forma fisica, atteggiamento, testa, brillantezza. Se Immobile e Luis Alberto sono appannatissimi non dipende dal modulo, per esempio.
Sono altri che sono in fissa completa con queste storie, nella maggior parte dei casi sono solo numeri e soprattutto non c'è la preparazione per poterne discutere seriamente come alcuni provano a fare. Per me.

Mi sembra un'osservazione molto ragionevole. Aggiungerei che quando appunto ci sono elementi chiave non al meglio si possono provare soluzioni alternative. Mi fermo qui perche' non vorrei che si pensasse che intendo criticare Inzaghi
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 18:53
Mi sembra un'osservazione molto ragionevole. Aggiungerei che quando appunto ci sono elementi chiave non al meglio si possono provare soluzioni alternative. Mi fermo qui perche' non vorrei che si pensasse che intendo criticare Inzaghi
certo. sono d'accordo.
Ah, benvenuto :D :beer:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 18:55
dove lo avresti letto? A me del modulo non interessa minimamente, non credo in queste storie, non credo nel "t'hanno sgamato", per me puoi giocare con tutti i moduli basta che siano adatti ai tuoi giocatori e ti diano equilibrio. Il resto è forma fisica, atteggiamento, testa, brillantezza. Se Immobile e Luis Alberto sono appannatissimi non dipende dal modulo, per esempio.
Sono altri che sono in fissa completa con queste storie, nella maggior parte dei casi sono solo numeri e soprattutto non c'è la preparazione per poterne discutere seriamente come alcuni provano a fare. Per me.

Per me il fatto che Immobile e LA sono appannati e' anche perche' sono isolati al loro destino (oltre a Savic). Dagli un altro palleggiatore che puo' tenere palla e vedi come stanno + tranquilli.

Sul t'hanno sgamato non sono d'accordo. Perche' oramai tutte le squadre hanno preso le contromisure , non dando la profondita' a Immobile, raddoppiando o triplicando Savic e marcando stretto LA. Pure te ieri avevi sgamato il Napoli, comprendo il loro fulcro del gioco e concedendo solo lanci innocui (se la tua difesa fosse stata abbastanza intelligente). E qui tocca lavorare per cambiare un po'.

Che sia il modulo, che siano gli uomini o che sia l'impostazione della partita (e.g. con Caceres il 352 riesce meglio perche' accompagna l'azione ed e' l'unico dei centrali che lo fa come dovrebbe essere fatto).

Il commento sulla difesa a 3 era dovuto a questo
appunto, alla fine ti ritroveresti con un difensore in meno in caso di contropiede
Sembra che siamo una squadra che prende gol su contropiede. Credo che tranne il gol di Pandev, non abbiamo mai preso* gol in contropiede ma tutti a difesa schierata.

* o molto pochi, visto che sto andando a memoria.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: A.Nesta (c) - 11 Feb 2018, 19:01
Comunque un anno fa la Juventus arriva vicina al triplete (dopo anni e anni di vittorie in Italia), cambiando modulo e mettendo in campo contemporaneamente tutti i migliori talenti che aveva.

Questo la Juve. Non ho capito perché questa cosa non la possiamo fare noi. 
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 19:06
Skì serenamente eh, ma te sul serio pensi che se cambi modulo gli altri non cercheranno più di non dare profondità a Immobile, non marcheranno stretto LA e non triplicheranno Savic?
ma non sarà che pure prima ci provavano ma Immobile era una furia, LA te la faceva passare in mezzo alle orecchie e Savic ti polverizzava (ma anche ieri ha fatto un pt da paura)?
Comunque un anno fa la Juventus arriva vicina al triplete (dopo anni e anni di vittorie in Italia), cambiando modulo e mettendo in campo contemporaneamente tutti i migliori talenti che aveva.

Questo la Juve. Non ho capito perché questa cosa non la possiamo fare noi. 
Ma sì che possiamo farlo. Il nostro quaddriplete sarebbe SCI, EL, qualificazione CL, CI. Con la difesa a 3 una coppa l'hai già vinta, hai chiuso l'andata in zona CL, hai superato il girone EL e sei arrivato alle semifinali CI
Ora secondo molti non funziona più. Per me semplicemente non è questo il problema, troppo facile sarebbe.
Chiudo.
 
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 19:11
Skì serenamente eh, ma te sul serio pensi che se cambi modulo gli altri non cercheranno più di non dare profondità a Immobile, non marcheranno stretto LA e non triplicheranno Savic?
ma non sarà che pure prima ci provavano ma Immobile era una furia, LA te la faceva passare in mezzo alle orecchie e Savic ti polverizzava (ma anche ieri ha fatto un pt da paura)?Ma sì che possiamo farlo. Il nostro triplete sarebbe SCI, EL, qualificazione CL. Con la difesa a 3 una coppa l'hai già vinta e hai chiuso l'andata in zona CL.
Ora secondo molti non funziona più. Per me semplicemente non è questo il problema, troppo facile sarebbe.
Chiudo.
lo farebbero lo stesso, ma se hai un altro giocatore offensivo, quel giocatore sara' libero.
Perche' ora come ora attacchiamo se va bene con 5 giocatori  (LA, Immobile, Savic, Lulic/Lukaku e poi ogni tanto Parolo e Marusic). Possesso palla lo fanno tre giocatori + il laterale di sinistra come detto e ultimamente pure Leiva.  Noi lasciamo tre giocatori dietro fissi che si guardano la partita.
Col 352, come erano quelli di Mazzarri e Conte (tanto per dare due nomi a caso), i centrali esterni (Radu, Bastos, etc...) devono accompagnare la giocata e salire. Senno' rinuncieremo sempre al palleggio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 11 Feb 2018, 19:14
lo farebbero lo stesso, ma se hai un altro giocatore offensivo, quel giocatore sara' libero.
Perche' ora come ora attacchiamo se va bene con 5 giocatori  (LA, Immobile, Savic, Lulic/Lukaku e poi ogni tanto Parolo e Marusic). Possesso palla lo fanno tre giocatori + il laterale di sinistra come detto e ultimamente pure Leiva.  Noi lasciamo tre giocatori dietro fissi che si guardano la partita.
Col 352, come erano quelli di Mazzarri e Conte (tanto per dare due nomi a caso), i centrali esterni (Radu, Bastos, etc...) devono accompagnare la giocata e salire. Senno' rinuncieremo sempre al palleggio.
ognuno dice la sua chiaro, quindi sono idee diverse di diverse persone.
Una volta si legge che attacchiamo con teoppi giocatori, in 6-7 in area di rigore avversaria, altre volte che accompagnamo con pochi giocatori.
Un po' tutto e il suo contrario.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 11 Feb 2018, 19:15
ognuno dice la sua chiaro, quindi sono idee diverse di diverse persone.
Una volta si legge che attacchiamo con teoppi giocatori, in 6-7 in area di rigore avversaria, altre volte che accompagnamo con pochi giocatori.
Un po' tutto e il suo contrario.
Io sarei curioso chi ha scritto che attacchiamo in molti :D

Detto cio' c'ho un BBQ, vi saluto.

p.s. tocca farmi tornare dall'Africa per rivincere in campionato
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Cirrus Minor - 11 Feb 2018, 19:54
Almeno fuori casa giocherei così:
Strakosha
Caceres.  De Vrij.   Luiz. Felipe  Radu
Parolo.   Leiva.  Lulic
Milinkovic
Luis Alberto. Immobile
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 11 Feb 2018, 22:56
Non abbiamo fenomeni assoluti nel reparto, fermo restando che DV resta il migliore tra i nostri insieme a Radu, pur facendo errori anche loro come abbiamo visto.
Bastos è buono in marcatura ma fa svarioni tattici importanti, Wallace il contrario, tatticamente bravo poi però fa errore tecnici, a volte anche madornali. Non sono tuttavia paragonabili alle seghe che abbiamo avuto in passato, tipo Novaretti, Bisevac, Gentiletti, ecc. La cosa che preoccupa di più sono i loro modesti miglioramenti rispetto a quando sono arrivati. 
Su Caceres ma anche sui Luiz Felipe voglio aspettare a dare un giudizio e vederli un po' di piùm altrimenti si rischia di fare come per Gentiletti, definito fenomeno prima è bidone dopo....
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 11 Feb 2018, 23:04
Non abbiamo fenomeni assoluti nel reparto, fermo restando che DV resta il migliore tra i nostri insieme a Radu, pur facendo errori anche loro come abbiamo visto.
Bastos è buono in marcatura ma fa svarioni tattici importanti, Wallace il contrario, tatticamente bravo poi però fa errore tecnici, a volte anche madornali. Non sono tuttavia paragonabili alle seghe che abbiamo avuto in passato, tipo Novaretti, Bisevac, Gentiletti, ecc. La cosa che preoccupa di più sono i loro modesti miglioramenti rispetto a quando sono arrivati. 
Su Caceres ma anche sui Luiz Felipe voglio aspettare a dare un giudizio e vederli un po' di piùm altrimenti si rischia di fare come per Gentiletti, definito fenomeno prima è bidone dopo....
Bidone dopo l'infortunio pero'.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 11 Feb 2018, 23:07
Bidone dopo l'infortunio pero'.
Vero ... però prima dell'infortunio aveva giocato 1 partita e 1/2...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 11 Feb 2018, 23:08
Vero ... però prima dell'infortunio aveva giocato 1 partita e 1/2...
Quindi non possiamo sapere se era un bidone a prescindere
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 11 Feb 2018, 23:33
Non sono tuttavia paragonabili alle seghe che abbiamo avuto in passato, tipo Novaretti, Bisevac, Gentiletti, ecc.

Ma la mia domanda/perplessità è proprio questa.
Siamo così sicuri che non sono paragonabili? Li stai vedendo, quest'anno?
Diciamo che non sono paragonabili per quanto visto nella sola stagione scorsa?
Oppure perché li conoscevi prima che arrivassero?

Io tra Bastos e Wallace visti quest'anno e i vari Cana e Novaretti, queste grandi differenze non le sto vedendo.

Per quello che sto vedendo io, già da giovedì spazio a Luiz Felipe. Almeno è una cartuccia ancora da sparare. Non potrà fare peggio. Poi, più avanti ritroveranno spazio. Ora, un po' di panca fissa, se fosse possibile.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: rimski orel - 11 Feb 2018, 23:49
Nesta, Stam, de Vrji e il campionato sarebbe gia' chiuso
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 11 Feb 2018, 23:55
Ma la mia domanda/perplessità è proprio questa.
Siamo così sicuri che non sono paragonabili? Li stai vedendo, quest'anno?
Diciamo che non sono paragonabili per quanto visto nella sola stagione scorsa?
Oppure perché li conoscevi prima che arrivassero?

Io tra Bastos e Wallace visti quest'anno e i vari Cana e Novaretti, queste grandi differenze non le sto vedendo.

Per quello che sto vedendo io, già da giovedì spazio a Luiz Felipe. Almeno è una cartuccia ancora da sparare. Non potrà fare peggio. Poi, più avanti ritroveranno spazio. Ora, un po' di panca fissa, se fosse possibile.
Caro Cuchillo,
Anch'io ho detto che sia Bastos che Wallace sono migliorati poco rispetto al loro arrivo. Tuttavia non sono paragonabili alle sopradette pippe sia perché a queste ultime pippe ho visto fare delle partite davvero oscene che, per fortuna, Bastos e Wallace non hanno ancora fatto ( mi ricordo Bisevac e pure Brafheid che cosa combinarono nel derby perso 4-1) e poi perché Bastos e Wallace hanno buoni fondamentali/caratteristiche da difensori, in particolare sono buoni marcatori, e sono dotati anche di buona velocità.  Purtroppo come dicevo prima fanno errori o tattici o tecnici, legati secondo me ad una certa difficoltà a rimanere concentrati per tutta la gara. In ogni caso, secondo me, ci si può lavorare e si possono anche ottenere buoni risultati, soprattutto su Bastos e anche considerando il non eccelso livello di difensori nella, ahimè declassata serie A attuale.


Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 12 Feb 2018, 00:08
Purtroppo, sono sfiduciato.
Ripeto, forse è questo il livello dei difensori che possiamo permetterci. E forse Cana e Gentiletti non erano questi scandali che io credevo. E magari me toccherà pure rivalutare Mauricio.








No, vabbé, Mauricio no. C'è un limite anche al revisionismo più spinto... 
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: UnDodicesimo - 12 Feb 2018, 07:46
piu' che altro mi domanderei se i difensori delle altre squadre oggi hanno un piu' alto fattore rendimento/prezzo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: migdan - 12 Feb 2018, 08:02
Bastos e Wallace hanno buoni fondamentali/caratteristiche da difensori, in particolare sono buoni marcatori, e sono dotati anche di buona velocità.
Partirei da questo: i vari Cana, Gentiletti, Novaretti & c. erano lentissimi sul breve, e si perdevano l'uomo con una regolarità imbarazzante. Bastos e Wallace commettono molti errori, hanno pause improvvise e inspiegabili, sbagliano la posizione, ma quando vengono puntati nell'uno contro uno rimangono attaccati al pallone come due mastini, e in campo aperto, soprattutto Bastos, sono capaci di chiusure in situazioni di parità o inferiorità numerica rispetto agli attaccanti. La nostra difesa a tre prende molti gol, nonostante sia protetta da un mediano formidabile (Leiva), e sia composta da un grande centrale (De Vrij) e da un esterno sinistro esperto, che sta giocando la sua migliore stagione (Radu), ma sono convinto che alla lunga possa crescere moltissimo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kobra - 12 Feb 2018, 08:38
Secondo me la percezione di Cuchillo - riprendendone il post iniziale - omette una terza soluzione alle due che paventa (Tare che sbaglia o il target che possiamo permetterci è questo), ossia che attualmente nel ruolo il livello è più basso rispetto ad una dozzina d'anni addietro, come dimostra che ancora girino in serie A i vari Dainelli, Gamberini, Burdisso & c.
Oltretutto il ruolo sta anche diventando monopolio - o quasi - degli over 30: sono pochissimi i giocatori al di sotto di questa fascia di età che giochino titolari.
Quindi, tornando a bomba, i nostri difensori sono nella media del campionato, forse addirittura un tantino meglio, anche se ultimamente tutti i gol che prendiamo nascono da loro errori più o meno marchiani.
Errori da cui fino ad oggi si sottrae il buon Radu che, nell'indifferenza generale, sta facendo una stagione monstre
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: genesis - 12 Feb 2018, 09:32
Ma la mia domanda/perplessità è proprio questa.
Siamo così sicuri che non sono paragonabili? Li stai vedendo, quest'anno?
Diciamo che non sono paragonabili per quanto visto nella sola stagione scorsa?
Oppure perché li conoscevi prima che arrivassero?

Io tra Bastos e Wallace visti quest'anno e i vari Cana e Novaretti, queste grandi differenze non le sto vedendo.

Per quello che sto vedendo io, già da giovedì spazio a Luiz Felipe. Almeno è una cartuccia ancora da sparare. Non potrà fare peggio. Poi, più avanti ritroveranno spazio. Ora, un po' di panca fissa, se fosse possibile.

No, sono migliori, anche se non stanno avendo un grande rendimento.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 12 Feb 2018, 09:40
Ma continuereste a proporli tra Bucarest e Verona?
O proveresti a fare altro e li lasceresti per un po' in panchina?
Io, sinceramente, proverei ad arrangiarmi cogli altri.
Cáceres/Basta per il centro-destra - De Vrij/Luiz Felipe per il centro - Radu/Cáceres per il centro-sinistra.

Io, davvero, mi chiedo e vi chiedo chi di voi leggendo la formazione di Napoli non si sia domandato: ma perché Wallace? Chi non lo ha fatto?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: StylishKid - 12 Feb 2018, 09:43

Io, davvero, mi chiedo e vi chiedo chi di voi leggendo la formazione di Napoli non si sia domandato: ma perché Wallace? Chi non lo ha fatto?

Appunto

Wallace vs. Insigne....
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: genesis - 12 Feb 2018, 09:48
Ma continuereste a proporli tra Bucarest e Verona?
O proveresti a fare altro e li lasceresti per un po' in panchina?
Io, sinceramente, proverei ad arrangiarmi cogli altri.
Cáceres/Basta per il centro-destra - De Vrij/Luiz Felipe per il centro - Radu/Cáceres per il centro-sinistra.

Io, davvero, mi chiedo e vi chiedo chi di voi leggendo la formazione di Napoli non si sia domandato: ma perché Wallace? Chi non lo ha fatto?

A Bucarest sì, in campionato no, spazio a De Vrij, Caceres, Luiz Felipe e Radu.
E Basta al posto di Marusic.
Anche a me la scelta di Wallace a Napoli ha lasciato perplesso.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: nordest2 - 12 Feb 2018, 09:50
a bucarest      bastos-LF-caceres
con basta e lulic esterni
mi sembra una buona soluzione
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: migdan - 12 Feb 2018, 09:55
Insigne è immarcabile di suo, ma certo mettergli addosso un giocatore più alto di quasi 30 centimetri non è stata una gran mossa, a prescindere dal valore assoluto di Wallace. Di certo Bastos e Caceres hanno il baricentro più basso.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Zoppo - 12 Feb 2018, 10:21
Secondo me stiamo un po' buttando tutto per aria.
Ci sono problemi, ok. E' lampante. Ma vedo le altre e penso che alla fine così male continuiamo a non essere.
Se analizziamo le ultime partite perdiamo immeritatamente a Milano (non abbiamo fatto abbastanza per vincere ma neanche meritavamo di perdere e Lulic sbaglia un gol clamoroso), pareggiamo in coppa italia (dove obbiettivamente abbiamo dominato creando non molto ma mangiandoci due gol solari e rischiando addirittura di perdere alla fine), perdendo meritatamente col Genoa (dove toppiamo la partita ma con un po' di lucidità si poteva non perdere) e sabato (dopo un primo tempo da Grande Lazio).
Insomma non mi sembra che in queste ultime partite te non abbia creato nulla, o che stiamo assistendo alla Lazio dell'ultimo Pioli. Ci sono problemi fisici, forse la coperta corta a centrocampo incomincia a farsi sentire e Murgia stà deludendo nell'anno dove doveva diventare una valida alternativa (per me la vera delusione della stagione).

Detto ciò non vedo cosa possa risolvere tornare a difendere a 4; e lo dico io che odio la difesa a 3. E non vedo nemmeno gente che ti blocca. L'attacco fisiologicamente ha dei cali. E non voglio dire il famoso detto dello sport della differenza tra attacco e difesa...

A me quello che spaventa è il lato mentale. Non abbiamo la lucidità di gestire la partita per 90 minuti (sia la squadra che il mister), di tirarci su e vedo meno la voglia di darsi una mano.
Bisogna anche dire che momenti difficili la passano TUTTE le squadre e questo è il nostro primo vero momento di crisi.
Sono ottimista dal punto di vista che se usciamo bene da questo momento noi possiamo andare lontano. La preoccupazione invece è di non riuscire ad uscirci tutti insieme. Ambiente compreso.

Sull'oggetto del topic su Wallace secondo me andiamo troppo duri.
Mentre Bastos è sempre stato questo, forse il migliore come caratteristiche dopo De Vrij ma con evidenti limiti di concentrazione che stanno diventando pesanti, Wallace non era mai stato questo.
Lo scorso anno e all'inizio di questo anno per me è stato un gran centrale, a parte l'errore al derby.

Non vorrei che non abbia recuperato dall'infortunio, che giochi sul dolore o che quell'infortunio sia più grave del previsto...

Sinceramente il problema vero è che questo Wallace non lo riconosco più.

La paura è che su alcuni errori ci puoi lavorare poco. Quello che fa a Napoli purtroppo non ha senso. Lo giustifico solo se Strakosha non ha chiamato quella palla...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: bizio67 - 12 Feb 2018, 11:57
Il mio ordine per il terzo a destra è il seguente: Caceres, Bastos, Wallace
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Jeffry - 12 Feb 2018, 12:06
...Quello che fa a Napoli purtroppo non ha senso. Lo giustifico solo se Strakosha non ha chiamato quella palla...

Quello che fa a Napoli è dettato dalla pressione con cui si è ritrovata, nel secondo tempo, l'intera difesa.
Con un centrocampo che si è polverizzato arrivavano da tutte le parti con una facilità imbarazzante.
La stessa cosa successe ad Hoedt; seppure evidentemente acerbo, quasi all'esordio, si prestò ad una figura barbina perchè lasciato solo.
Io non so cosa sia scattato nella testa dei giocatori nell'intervallo ma si ritrovassero al più presto perché senza testa non si va da nessuna parte.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 12 Feb 2018, 12:11
Quello che fa a Napoli è dettato dalla pressione con cui si è ritrovata, nel secondo tempo, l'intera difesa.
Con un centrocampo che si è polverizzato arrivavano da tutte le parti con una facilità imbarazzante.
La stessa cosa successe ad Hoedt; seppure evidentemente acerbo, quasi all'esordio, si prestò ad una figura barbina perchè lasciato solo.
Io non so cosa sia scattato nella testa dei giocatori nell'intervallo ma si ritrovassero al più presto perché senza testa non si va da nessuna parte.

Si.

E' la mia stessa linea di pensiero.
Tanti errori dei singoli, soprattutto in quella posizione( anche Caceres l'aeva fatta contro il Genoa...), in gran parte perchè costantemente sotto pressione.
E' dal derby che ho maturato questa convinzione.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Splash - 12 Feb 2018, 12:11
Quello che fa a Napoli è dettato dalla pressione con cui si è ritrovata, nel secondo tempo, l'intera difesa.
Con un centrocampo che si è polverizzato arrivavano da tutte le parti con una facilità imbarazzante.
La stessa cosa successe ad Hoedt; seppure evidentemente acerbo, quasi all'esordio, si prestò ad una figura barbina perchè lasciato solo.
Io non so cosa sia scattato nella testa dei giocatori nell'intervallo ma si ritrovassero al più presto perché senza testa non si va da nessuna parte.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 12 Feb 2018, 12:13
comunque parliamo di difensori con cui hai vinto una SCI, sei arrivato 5° l'anno scorso e in finale CI e sei in lotta per un posto CL quest'anno. Giusto per riportare la discussione su binari più realistici, pare che parliamo di difensori da bassa classifica.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Il Mitico™ - 12 Feb 2018, 12:14
Il centrocampo si è polverizzato perché Leiva e Milinkovic si sono fatti ammonire.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Splash - 12 Feb 2018, 12:19
Ma non e` vero, al rientro dallo spogliatoio ci ritroviamo spesso in balia dell`avversario, pure contro quelli di livello inferiore e questo parte dai problemi a centrocampo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ssl1900 - 12 Feb 2018, 12:20
Quello che fa a Napoli è dettato dalla pressione con cui si è ritrovata, nel secondo tempo, l'intera difesa.
Con un centrocampo che si è polverizzato arrivavano da tutte le parti con una facilità imbarazzante.
La stessa cosa successe ad Hoedt; seppure evidentemente acerbo, quasi all'esordio, si prestò ad una figura barbina perchè lasciato solo.
Io non so cosa sia scattato nella testa dei giocatori nell'intervallo ma si ritrovassero al più presto perché senza testa non si va da nessuna parte.

Se ogni volta che  una difesa va in sofferenza e viene messa sotto pressione e un difensore fa un autogol alla Wallace, quel difensore non dovrebbe più giocare, almeno a certi livelli.
Un giocatore deve saper ragionare anche e soprattutto quando la squadra è in difficolta.
Poi ci sta che l'avversario è più forte e più bravo e ti faccia gol. Ma segnarsi da solo in quella maniera è inaccettabile.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Jeffry - 12 Feb 2018, 12:30
Inaccettabile è l'atteggiamento con cui si è scesi in campo dopo l'intervallo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 12 Feb 2018, 12:37

Mi sento di essere d'accordo, in un altro post parlavo della necessità di valutare la debolezza della fase difensiva e non solamente il "valore" dei nostri difensori. Ripeto anche qui, ma in alcune partite (penso alla prossima con la Juve) Caceres quinto a destra al posto di Marusic potrebbe essere un'idea percorribile?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Zoppo - 12 Feb 2018, 13:37
Quello che fa a Napoli è dettato dalla pressione con cui si è ritrovata, nel secondo tempo, l'intera difesa.


Mha...
Io sta pressione su quella giocata non l'ho riscontrata, come non la riscontro nell'errore con la Spal.
Nè la vedo nelle continue indecisioni di Bastos.

Non la vedo con Lulic che si addormenta su una punizione centrale a difesa schierata con Callejon che fa sempre la stessa caxxo di cosa...

Non la vedo in Patric che è entrato da due minuti e se fa salta in testa da laxalt...

Non la vedo in (San) De Vrij che la passa a Pandev...


Io vedo proprio errori basilari dei singoli. Gratuiti, sciocchi, pericolosi...


E' un momento dove ti gira tutto male, senza dubbio, ma porca di quella pupazza noi i gol li regaliamo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Jeffry - 12 Feb 2018, 13:53
Basta che rivedi la partita di domenica a partire dal secondo tempo.
Con il napoli soccer non ti ha detto male.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Zoppo - 12 Feb 2018, 13:55
Non dico che mi ha detto male.
La partita l'avremmo persa comunque.

Dico che i primi due gol sono stati completamente errori gratuiti...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: arturo - 12 Feb 2018, 13:58
Due gol regalati ed un autogol , dopo 42 minuti in cui hai rasentato la perfezione , i giocatori del Napoli erano nervosissimi perché non riuscivano a fare le loro solite giocate.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Jeffry - 12 Feb 2018, 14:07
Non dico che mi ha detto male.
La partita l'avremmo persa comunque.

Dico che i primi due gol sono stati completamente errori gratuiti...

Io non creo che avremmo perso comunque.
Certo non lo sapremo mai perchè i nostri hanno deciso che un tempo di grande calcio poteva bastare.
Tornando al discorso sui gol...sono due errori gratuiti, sicuramente.
Ma mentre per Lulic trovo davvero inconcepibile l'errore, tra l'altro su azione partita da palla ferma, per Wallace non la farei così drammatica perchè, ripeto, la pressione a cui si è ritrovata la difesa a partire dal secondo tempo è stata incredibile; l'errore è scaturito dall'apprensione che ha coinvolto tutto il reparto.
Basta vedere la reazione di Radu, poco prima, dopo un suo intervento.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 12 Feb 2018, 14:16

Ma mentre per Lulic trovo davvero inconcepibile l'errore, tra l'altro su azione partita da palla ferma, per Wallace non la farei così drammatica perchè, ripeto, la pressione a cui si è ritrovata la difesa a partire dal secondo tempo è stata incredibile; l'errore è scaturito dall'apprensione che ha coinvolto tutto il reparto.


L'errore di Lulic è grave, ma il fatto che i Napoletani hanno avuto tutto il tempo di preparare l'imbucata senza alcun contrasto da parte del nostro centrocampo dimostra come il problema sia anzitutto collettivo, nel nostro modo di difendere.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Jeffry - 12 Feb 2018, 14:19
L'errore di Lulic è grave, ma il fatto che i Napoletani hanno avuto tutto il tempo di preparare l'imbucata senza alcun contrasto da parte del nostro centrocampo dimostra come il problema sia anzitutto collettivo, nel nostro modo di difendere.

No no, quello di Lulic è un errore tutto suo.
Tiene in gioco Callejon e neppure tenta di recuperare.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: MrOlrac70 - 12 Feb 2018, 14:26
Caicedo difensore centrale e Wallace punta ed è tutto risolto. 
........
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 12 Feb 2018, 14:35
Secondo me la verità sta a metà.  Nel senso che i primi due gol sono errori individuali importanti,  tuttavia nel secondo tempo, fin dall'inizio, i cc non aveva più le forze di rincorrere i cc del napoli soccer e interrompere le loro trame a cc (nella fase di palleggio sono maestri) e cosi tutta la difesa si è trovata in balia delle incursioni dei napoletani.  E qui veniamo al discorso che qualche buon cc che facesse rifiatare i nostri sarebbe stato utile come il pane. Non tanto per farlo giocare con il Napoli , quanto nelle partite precedenti in modo da arrivare con i titolari con un po' più di gamba in partite del genere... ma è un discorso vecchio... ed oramai inutile tornarci sopra...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 14:37
Secondo me è un problema di centrocampo.
Finché Parolo, Leiva e Milinkovic corrono, non ci tiene testa nessuno, se smettono loro crolla tutto il sistema, la difesa va sotto pressione e noi abbiamo difensori, tranne Radu, che sotto pressione fanno errori, anche De Vrij.

Il problema è che non ci sono sostituti a quei tre, e anche a sinistra , tolto Lulic c'è Lukaku che tatticamente sta messo peggio e ultimamente non imbrocca manco un dribbling.

Il salto di qualità lo faremo il giorno che avremo uno zielinski da far entrare al posto di un hamsik e che ti cambia la partita.

Poi ok, c'è stato anche un fattore mentale, aver preso gol alla fine del primo tempo c'ha tagliato le gambe e ha rinvigorito il napoli.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 14:40
No no, quello di Lulic è un errore tutto suo.
Tiene in gioco Callejon e neppure tenta di recuperare.

E' perche' lo stesso errore ad inizio secondo tempo su Mertens?

Il problema è che non ci sono sostituti a quei tre, e anche a sinistra , tolto Lulic c'è Lukaku che tatticamente sta messo peggio e ultimamente non imbrocca manco un dribbling.
I falsi miti. Credo che se Lukaku, si chiamasse Lukakinho, ci sarebbe il furore popolare per farlo giocare.
Sembra che Lulic faccia fuoco e fiamme sulla sinistra.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 14:55
E' perche' lo stesso errore ad inizio secondo tempo su Mertens?
I falsi miti. Credo che se Lukaku, si chiamasse Lukakinho, ci sarebbe il furore popolare per farlo giocare.
Sembra che Lulic faccia fuoco e fiamme sulla sinistra.

Lukaku per me quest'anno sta giocando male, a parte qualche partita ad inizio stagione.
E in ogni caso non gli ho mai visto fare una partita decente partendo dal primo minuto, a memoria, rende solo se entra nella ripresa, quando può far valere lo strapotere fisico.

Lulic non è una cima, non sa fare le diagonali, sbaglia i fuorigioco, ma è meglio per tutto il resto, perché non è un ragazzino. E gli errori di cui sopra si vedono perché è costretto a giocare in quel ruolo.

A noi servirebbe un Basta mancino. Anche la Juve, quando gioca a tre, in base a chi mette su una fascia, nell'opposta ci mette il complementare difensivo (Cuadrado a destra, Asamoah a sinistra, Alex Sandro a sinistra, Litch a destra). Noi invece regaliamo entrambe le fascie con due giocatori ultra offensivi (Anderson Lulic lo scorso anno, Marusic Lulic/Lukaku quest'anno).

Ci credo che poi i tre difensori, nel momento che Leiva/Parolo calano, vanno sotto pressione. E noi abbiamo dei giovanotti in difesa, mica dei difensori navigati. De Vrij ha 25 anni, non 30, ed è il più navigato (Radu a parte).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 12 Feb 2018, 14:57
Secondo me è un problema di centrocampo.
Finché Parolo, Leiva e Milinkovic corrono, non ci tiene testa nessuno, se smettono loro crolla tutto il sistema, la difesa va sotto pressione e noi abbiamo difensori, tranne Radu, che sotto pressione fanno errori, anche De Vrij.

Il problema è che non ci sono sostituti a quei tre, e anche a sinistra , tolto Lulic c'è Lukaku che tatticamente sta messo peggio e ultimamente non imbrocca manco un dribbling.

Il salto di qualità lo faremo il giorno che avremo uno zielinski da far entrare al posto di un hamsik e che ti cambia la partita.

Poi ok, c'è stato anche un fattore mentale, aver preso gol alla fine del primo tempo c'ha tagliato le gambe e ha rinvigorito il napoli.
Come ho detto ti quoto.
Date Rog e Zielinski ( 2 riserve del napoli soccer ) a mister Inzaghi (che sa usare le riserve molto meglio dell'arrogante toscano sulla panca del napoli) e vedi come sarebbe cambiata l'antifona...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:00
Lukaku per me quest'anno sta giocando male, a parte qualche partita ad inizio stagione.
E in ogni caso non gli ho mai visto fare una partita decente partendo dal primo minuto, a memoria, rende solo se entra nella ripresa, quando può far valere lo strapotere fisico.

Lulic non è una cima, non sa fare le diagonali, sbaglia i fuorigioco, ma è meglio per tutto il resto, perché non è un ragazzino. E gli errori di cui sopra si vedono perché è costretto a giocare in quel ruolo.

Mi sa che non hai visto molte partite allora.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 15:01
Mi sa che non hai visto molte partite allora.

Tutte
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:04
Tutte
allora e' inconcepibile dire che sta giocando male, sopratutto quando gioca dall'inizio.
Visto che quando ha giocato da titolare, abbiamo sempre vinto (tranne per il Genoa e Zulte)  ed e' sempre stato uno dei migliori (pure col Genoa). Inoltre non credo che abbiamo mai subito gol per suoi svarioni difensivi, situazione diversa rispetto al titolare.

Poi ogni tanto ci stanno pure gli avverarsi eh.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Il nostro Giorgione - 12 Feb 2018, 15:13

Il difensore di calcio vive tutta la partita sul filo dell'attenzione e della concentrazione. Anche quando la palla ce l'hanno gli altri, deve badare alla linea, misurare le distanze, tenersi pronto all'emergenza. L'istinto è il nemico del difensore.
Jordan non è nato per fare il difensore: è tutto impeto e fantasia. Francamente, non capisco perché lo tengono là dietro. Un minimo di tenuta la garantisce con lo stopper-laterale alle spalle che si ritrova con la difesa a 3, ma per il resto è un disastro. E secondo me quando lo si costringe all'attenzione, il ragazzo perde di naturalezza e specificità.
Lo stesso è per Lulic, il quale però ha meno talento e più umiltà, quindi alla fine risulta meno dannoso. Ma restano entrambi adattati.
Io Jordan lo farei giocare 40 metri più su, in un 4.2.3.1. ma anche in un 3-4-3.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:16
Trovatemi 2/3 gol subiti per colpa di Lukaku. Perche' con Lulic, se ne possono trovare a bizzeffe per errori di posizionamento o pigrizia nel tornare.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 15:23
allora e' inconcepibile dire che sta giocando male, sopratutto quando gioca dall'inizio.
Visto che quando ha giocato da titolare, abbiamo sempre vinto (tranne per il Genoa e Zulte)  ed e' sempre stato uno dei migliori (pure col Genoa). Inoltre non credo che abbiamo mai subito gol per suoi svarioni difensivi, situazione diversa rispetto al titolare.

Poi ogni tanto ci stanno pure gli avverarsi eh.

Ha giocato titolare in europa league 5 partite, e infatti a inizio stagione ho scritto che aveva giocato bene.

Nelle ultime 18 di campionato ha giocato 4 volte da titolare (Crotone, Spal, Udinese e Genoa), 1 gol e 1 assist.  Non mi sembra chissà che cosa, anche rispetto a Lulic.

Poi per mcarità, puntiamo su di lui, che è giovane ee ha margini di miglioramento enormi, ma non può giocare assieme a Marusic. O uno o l'altro.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:25
Ha giocato titolare in europa league 5 partite, e infatti a inizio stagione ho scritto che aveva giocato bene.

Nelle ultime 18 di campionato ha giocato 4 volte da titolare (Crotone, Spal, Udinese e Genoa), 1 gol e 1 assist.  Non mi sembra chissà che cosa, anche rispetto a Lulic.

Poi per mcarità, puntiamo su di lui, che è giovane ee ha margini di miglioramento enormi, ma non può giocare assieme a Marusic. O uno o l'altro.
Altamente in disaccordo, ma vabbe', sia sul primo che sul secondo punto.
Non sulle statistiche, che confermano che Inzaghi non ci crede + di tanto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoseAntonio - 12 Feb 2018, 15:29
Trovatemi 2/3 gol subiti per colpa di Lukaku. Perche' con Lulic, se ne possono trovare a bizzeffe per errori di posizionamento o pigrizia nel tornare.

Se attribuisci l'autogol di Wallace all'errore iniziale di Lulic, allora il gol di Antenucci su rinvio malandato di Wallace va attribuito a Lukaku.
Su quell'azione, quando il laterale va sulla fascia destra per crossare, è Immobile che prova a contrastarlo, perchè Lukaku era altissimo a centrocampo.
Ad ogni modo nei due casi Wallace va nel panico e fa due sbagli elementari, e sta cosa non va per nulla bene.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 12 Feb 2018, 15:33
Trovatemi 2/3 gol subiti per colpa di Lukaku. Perche' con Lulic, se ne possono trovare a bizzeffe per errori di posizionamento o pigrizia nel tornare.
Quest'anno manco uno. Anzi, ha fato quattro/cinque diagonali in recupero salvarisultato. Peraltro, per media voto, è il miglior esterno di fascia della serie A. Ha tutte le carte in regola per poter essere titolare o comunque battersela senza sfigurare con Lulic.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 12 Feb 2018, 15:37
Anche a me sfugge questa migliore propensione di Lulic a difendere.
Ciò detto, penso che sia Lulic sia Lukaku non stiano incantando.
Un gap tra i due, allo stato, io non lo vedo. Così come tra Marusic e Basta. Anzi, il mio titolare attualmente è più Basta di Marusic.
Tuttavia, sul fatto che Lukaku sia più efficace quando subentra, temo che oramai ci sia più di qualche indizio a confermarlo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:38
Se attribuisci l'autogol di Wallace all'errore iniziale di Lulic, allora il gol di Antenucci su rinvio malandato di Wallace va attribuito a Lukaku.
Su quell'azione, quando il laterale va sulla fascia destra per crossare, è Immobile che prova a contrastarlo, perchè Lukaku era altissimo a centrocampo.
Ad ogni modo nei due casi Wallace va nel panico e fa due sbagli elementari, e sta cosa non va per nulla bene.
Lulic perde palla a centrocampo col Napoli mentre siamo in uscita. Oltre al fatto che Lulic fa due errori gravi durante la stessa partita.
Con la Spal, vado a memoria, prima della cazzata di Wallace, e' Immobile che perde palla in uscita e per questo rincorre Lazzari.

Quest'anno manco uno. Anzi, ha fato quattro/cinque diagonali in recupero salvarisultato. Peraltro, per media voto, è il miglior esterno di fascia della serie A. Ha tutte le carte in regola per poter essere titolare o comunque battersela senza sfigurare con Lulic.
appunto, ma tanto c'e' il mito che siamo sbilanciati tatticamente e soffriamo di + quando gioca Lukaku.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 15:38
Altamente in disaccordo, ma vabbe', sia sul primo che sul secondo punto.
Non sulle statistiche, che confermano che Inzaghi non ci crede + di tanto.

Lukaku per me è un esterno offensivo, il terzino lo può fare in Belgio. Marusic leggermente meglio, ama anche lui più offensivo che il resto.

Se giochi con entrambi, metti in difficoltà la difesa.

Inoltre Lukaku a me sembra uno che non regge 90 minuti, spesso l'ho visto calare molto dopo un'ora di gioco.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:39
Inoltre Lukaku a me sembra uno che non regge 90 minuti, spesso l'ho visto calare molto dopo un'ora di gioco.
perche' Lulic li regge?
Considerando che sta sempre sulle ginocchia al 60/65'. Lukaku essendo + giovane li regge sicuramente meglio.

Come al solito double standards.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 15:42
perche' Lulic li regge?
Considerando che sta sempre sulle ginocchia al 60/65'.

Come al solito double standards.

Veramente non ho detto il contrario, infatti il 95% delle volte parte Lulic e viene sostituito da Lukaku (o viceversa), mentre a destra di solito chi parte tra Basta e Marusic, finisce la partita.

Però se devo scegliere uno dal primo minuto, Lukaku lo scelgo solo se gioca Basta dall'altra parte e la partita è abbordabile. In tutti gli altri casi Lulic.

Al momento la differenza tra Lulic e Lukaku per me è la stessa che c'è tra Caceres e Wallace o tra Parolo e Murgia.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: mdfn - 12 Feb 2018, 15:45
Sono d'accordo con Tarallo.
Il nostro modo di giocare è molto dispendioso. Aggiungo che col passare del tempo gli avversari hanno imparato a non dare riferimento ai nostri tre difensori.
Pensavo al Napoli, il Napoli ha un difensore molto forte, Koulibaly, ma gli altri tre sono normalissimi, se li dessero a noi non sapremmo che farne. A centrocampo un solo incontrista, Allan, e davanti tre piccoletti. Però prende pochi gol.
Il fatto è che il Napoli è sempre cortissimo, se non facesse così verrebbe massacrato da molte squadre.
I nostri difensori, e in generale i nostri giocatori troppo spesso in fase difensiva si trovano a dover fare delle scelte individuali ed è per questo che secondo me sbagliano più degli altri.
Faccio un esempio di fantasia: sono Radu, ho Lulic alto, che ha appena concluso un'azione d'attacco, quindi non mi può aiutare; vengo attaccato sulla fascia dall'esterno avversario. Che faccio? Esco, lo vado a contrastare, con il rischio che uscendo lascio un buco in mezzo?
Noi quando attacchiamo ci allarghiamo. Il nostro gioco, oltre alle individualità di Milinkovic e Luis Alberto, è legato al lavoro degli esterni. Allunghiamo la squadra, per provare a fare gol. Ma poi quando perdiamo palla è dura difendere da squadra.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Jeffry - 12 Feb 2018, 15:45
...
Se giochi con entrambi, metti in difficoltà la difesa.
...

Ma con la difesa a 3, gli esterni, devono pure essere difensivi?
Ma come pretendiamo di giocare e vincere le partite?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 15:50
Ma con la difesa a 3, gli esterni, devono pure essere difensivi?
Ma come pretendiamo di giocare e vincere le partite?
giochiamo con 11 difensori
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoseAntonio - 12 Feb 2018, 15:55
Lulic perde palla a centrocampo col Napoli mentre siamo in uscita. Oltre al fatto che Lulic fa due errori gravi durante la stessa partita.
Con la Spal, vado a memoria, prima della cazzata di Wallace, e' Immobile che perde palla in uscita e per questo rincorre Lazzari.

A occhio direi che Lukaku sta fuori posizione, se sta più alto sia di Immobile che di Milinkovic, e costringe l'attaccante ad inseguire l'avversario fino in area di rigore. Manco prova a rientrare eh, basta vedere le immagini.
E con questo non voglio di certo dire che non merita un minutaggio più alto, però a me pare che si guardi col microscopio le prestazioni di alcuni e col binocolo quelle di altri.

Radu o de Vrij non fanno gli errori macroscopici né di Wallace né di Bastos, neanche sotto pressione.
(parlo di quest'anno, visto che è l'assetto utilizzato quello sotto osservazione)
Mi aspetto quindi che Caceres sia il titolare, se non subito almeno a breve, perchè è tutto vero, siamo lunghi, giochiamo spesso coi difensori senza coperture, ma proprio per questo servono difensori più affidabili sul piano della concentrazione.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 16:06
A occhio direi che Lukaku sta fuori posizione, se sta più alto sia di Immobile che di Milinkovic, e costringe l'attaccante ad inseguire l'avversario fino in area di rigore. Manco prova a rientrare eh, basta vedere le immagini.
E con questo non voglio di certo dire che non merita un minutaggio più alto, però a me pare che si guardi col microscopio le prestazioni di alcuni e col binocolo quelle di altri.

Stai parlando di un azione che manco ti ricordi. Lukaku si getta spesso in profondita' per dare un passaggio, e lo fa pure Marusic o Lulic. In questo caso, e' Immobile o Savic che perdono la palla, e dai quali scatta il contropiede. Ma vado a memoria pure io.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 16:07
Per quanto riguarda Radu e DV, i loro errori li fanno ma questa stagione sono sicuramente meno evidenti e plateali.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 16:10
Ma con la difesa a 3, gli esterni, devono pure essere difensivi?
Ma come pretendiamo di giocare e vincere le partite?

Uno sì, l'altro no

Le partite le vinci segnando un gol più degli altri, se giochi con Immobile, LA, Milinkovic e Marusic, per me davanti sei a posto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 16:14
Uno sì, l'altro no

Le partite le vinci segnando un gol più degli altri, se giochi con Immobile, LA, Milinkovic e Marusic, per me davanti sei a posto.
strano che c'e' gente che riesce a giocare con
Mertens, Insigne, Callejon, Hamsik, Hysaj e Ghoulam + Zielinski ogni tanto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Il nostro Giorgione - 12 Feb 2018, 16:20
Mi chiedo da molto tempo se passare a una difesa a 4 (Basta - DV - Wallace - Caceres) consenta di tenere gli equilibri. Certo, prendiamo una barca di gol, non so proprio se è il momento giusto per farlo. Ma così sprigioneremmo tutto il potenziale in attacco (mettendo insieme LA FA E SMS dietro a Immobile...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 16:25
strano che c'e' gente che riesce a giocare con
Mertens, Insigne, Callejon, Hamsik, Hysaj e Ghoulam + Zielinski ogni tanto.

A parte che hai citato 2 terzini, ma fanno un 4-3-3.
Immobile, LA, Milinkovic e Marusic/Lukaku/Lulic comunque sono offensivi quanto i primi 4 da te citati e abbiamo pure Parolo che si inserisce moltissimo.

Infatti il problema non è la fase offensiva, è quella difensiva.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 16:28
A parte che hai citato 2 terzini, ma fanno un 4-3-3.
Immobile, LA, Milinkovic e Marusic/Lukaku/Lulic comunque sono offensivi quanto i primi 4 da te citati e abbiamo pure Parolo che si inserisce moltissimo.

Infatti il problema non è la fase offensiva, è quella difensiva.
Ho citato due terzini che sono + offensivi che difensivi. Percio' vanno citati.
Non ho messo Jorginho perche' sebbene faccia poco filtro, dovrebbe essere considerato in quella categoria.
E loro magicamente con 4 difensori di cui uno molto offensivo, e un centrocampo dove c'e' un giocatore che fa molto filtro (ma non gioca sempre - Allan), riescono ad avere un grande attacco e una buonissima difesa.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 16:40
Ho citato due terzini che sono + offensivi che difensivi. Percio' vanno citati.
Non ho messo Jorginho perche' sebbene faccia poco filtro, dovrebbe essere considerato in quella categoria.
E loro magicamente con 4 difensori di cui uno molto offensivo, e un centrocampo dove c'e' un giocatore che fa molto filtro (ma non gioca sempre - Allan), riescono ad avere un grande attacco e una buonissima difesa.

Le differenze tra noi e loro sono tre:
- sarri
- Titolari
- Panchina

Nello specifico, sarri mi sembra avere più chiara la situazione di Inzaghi, i loro titolari sono più forti dei nostri, se non in 2-3 uomini (De Vrij, Milinkovic e forse Immobile). Per dire, il loro giocatore offensivo che si sacrifica è Callejon, il nostro è Lulic, loro hanno Allan, noi Parolo. In panchina, tolti gli infortuni, hanno Milink, Rog e Zielinski, noi Caicedo, Murgia e Di Gennaro (a parità di ruolo, più o meno).

Poi, in partita secca, con i titolari, abbiamo dimostrato che finché corriamo ce la possiamo giocare.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 12 Feb 2018, 16:43
Le differenze tra noi e loro sono tre:
- sarri
- Titolari
- Panchina

Nello specifico, sarri mi sembra avere più chiara la situazione di Inzaghi, i loro titolari sono più forti dei nostri, se non in 2-3 uomini (De Vrij, Milinkovic e forse Immobile). Per dire, il loro giocatore offensivo che si sacrifica è Callejon, il nostro è Lulic, loro hanno Allan, noi Parolo. In panchina, tolti gli infortuni, hanno Milink, Rog e Zielinski, noi Caicedo, Murgia e Di Gennaro (a parità di ruolo, più o meno).

Poi, in partita secca, con i titolari, abbiamo dimostrato che finché corriamo ce la possiamo giocare.
informazioni a caso. Quello che fa Callejon lo fanno sia Anderson quando gioca che Savic.
I loro titolari per me non sono + forti dei nostri.
Loro hanno Milik, Rog e Zilienski (che gioca pure come ala), ma anche Ounas, Mario Rui, Maggio e noi abbiamo si Caicedo, Murgia e Di Gennaro, ma abbiamo pure Nani, Anderson, Lukaku e Basta.

SI magari la differenza la fa l'allenatore.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 12 Feb 2018, 17:43
informazioni a caso. Quello che fa Callejon lo fanno sia Anderson quando gioca che Savic.
I loro titolari per me non sono + forti dei nostri.
Loro hanno Milik, Rog e Zilienski (che gioca pure come ala), ma anche Ounas, Mario Rui, Maggio e noi abbiamo si Caicedo, Murgia e Di Gennaro, ma abbiamo pure Nani, Anderson, Lukaku e Basta.

SI magari la differenza la fa l'allenatore.

Boh, che ti posso dire, per me son più forti e completi.
Noi abbiamo Nani e Anderson, ma allo stato attuale è come non averli.

Per i titolari, bisognerebbe vedere a parità di modulo, visto che molti qui spingono per il 4-3-3, dei giocatori che metterei nel 4-3-3, titolaro nel napoli vedrei De Vrij, Milinkovic (se la giocherebe con hamsik) e Immobile (se la giocherebbe con mertens). Non vedo chi dei nostri, allo stato attuale, possa sostituire insigne, callejon, allan, i due terzini, koulibaly e anche jorginho, per il modo loro di giocare.

Poi invece, come scritto, 3-5-2 contro 4-3-3, titolari da entrambe le parti, finché reggiamo giochiamo alla pari.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 12 Feb 2018, 18:12
SI magari la differenza la fa l'allenatore.
Ahi ahi ahi, signora Longari... (cit.)
Attento che tra un po' partirà la contraerea  ;)

Noi abbiamo Nani e Anderson, ma allo stato attuale è come non averli.
Sì, se il loro impiego è da venti minuti finali a partita ormai compromessa è inutile averli.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 12 Feb 2018, 18:32
Ma se Sarri fosse più bravo di Inzaghi quale sarebbe il problema?
Boh, ma che è sta co jo nella? 
Inquisitor ma quanti anni hai? più di 18 sì?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 12 Feb 2018, 20:00
Per me la differenza tra Lazio e Napoli non è assolutamente l'allenatore ma il blocco degli undici titolari. In particolare secondo me loro sono più forti in avanti con il loro trio d'attacco che, al di là del modulo (se giocassi 4 - 3 - 3 con Ciro FA e Nani/LA) sarebbero comunque più forti dei nostri. A cc, se i titolari non fossero spremuti secondo me la Lazio avrebbe addirittura  qualcosa in più di loro ( e te lo dimostra il 1 tempo della partita giocata), mentre in difesa sono decisamente più forti e soprattutto il kulibaly attuale, ahimè, vale piu di DV.
In ultimo se la merdaccia toscana allenasse la Lazio in classifica saresti nel gruppone con Milan e le altre, non oltre per me. Mentre se il Mister allenasse il Napoli soccer loro, a mio avviso, sarebbero comunque sempre primi ....
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Sam Cromwell - 13 Feb 2018, 00:41
D’accordissimo sul revisionismo.
Per me in senso assoluto (per rispondere a Cuchillo) sono più forti delle sciagure che abbiamo avuto come difensori negli ultimi anni (anche se inferiori a Biava e Dias che sempre Tare ha scovato). E lo sono anche in senso relativo (per rispondere a Tarallo) rispetto a quelli che sono i nostri obiettivi e rispetto al livello dei nostri competitors (inte, mila e riommammerda).
Quello che io trovo esagerato, come ho detto più volte, è l’affermazione che qui dentro molto semplicisticamente spesso si fa e cioè che “Tare coi soldi della clausola di DV ce ne compra altri 3 come DV o anche più forti”.
Ecco, abbiamo finalmente scoperto che non è vero. O meglio non è automatico, può succedere ma anche no.

Se poi il revisionismo storico ci volessimo divertire a farlo anche sugli attaccanti (come osserva giustamente Meanwhile), allora scopriremmo che anche qui a parte Klose e Immobile ci sarebbe molto da dire anche sulle presunte (come ipotizzava sempre Cuchillo) migliori competenze di Tare sugli attaccanti. Ma qui siamo OT.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Bambino - 13 Feb 2018, 01:25
sarri ha quasi vent'anni in più di inzaghi, fino a 3 anni fa allenava l'empoli, non ha vinto un cazzo, inzaghi ha vinto una supercoppa italiana, tutta sta differenza io non la vedo, anzi..
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 13 Feb 2018, 01:38
sarri ha quasi vent'anni in più di inzaghi, fino a 3 anni fa allenava l'empoli, non ha vinto un cazzo, inzaghi ha vinto una supercoppa italiana, tutta sta differenza io non la vedo, anzi..

Se non per il fatto che sono due anni e mezzo che lavora su questa squadra, con questo staff di medici e preparatori, su questo schema e su questa tipologia di gioco.
Diciamo che la sua macchina funziona in automatico, quella di Inzaghi ancora ha bisogno di un pò di rodaggio
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 13 Feb 2018, 08:27
Se non per il fatto che sono due anni e mezzo che lavora su questa squadra, con questo staff di medici e preparatori, su questo schema e su questa tipologia di gioco.
Diciamo che la sua macchina funziona in automatico, quella di Inzaghi ancora ha bisogno di un pò di rodaggio
pure Inzaghi e' due anni che lavora su questa squadra. E inizialmente Sarri al Napoli aveva adottato un altro modulo (4231)
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 13 Feb 2018, 10:17
ot
solo per la precisione, poi sono gusti, anche a me ci sono tecnici di A che piacciono più di Simone, anche Inzaghi ha cambiato modulo dal 433 al 352 e l'anno scorso li ha anche alternati. Non è che se non piace la difesa a 3 è per forza un errore.
Poi andrebbe sempre ricordato che siamo in linea con le nostre aspettative e abbiamo vinto anche una SCI contro la Juve.
È un momento di crisi, che quasi tutti vogliamo che passi al più presto.
Eot
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 13 Feb 2018, 10:21
D’accordissimo sul revisionismo.
Per me in senso assoluto (per rispondere a Cuchillo) sono più forti delle sciagure che abbiamo avuto come difensori negli ultimi anni (anche se inferiori a Biava e Dias che sempre Tare ha scovato). E lo sono anche in senso relativo (per rispondere a Tarallo) rispetto a quelli che sono i nostri obiettivi e rispetto al livello dei nostri competitors (inte, mila e riommammerda).
Quello che io trovo esagerato, come ho detto più volte, è l’affermazione che qui dentro molto semplicisticamente spesso si fa e cioè che “Tare coi soldi della clausola di DV ce ne compra altri 3 come DV o anche più forti”.
Ecco, abbiamo finalmente scoperto che non è vero. O meglio non è automatico, può succedere ma anche no.

Se poi il revisionismo storico ci volessimo divertire a farlo anche sugli attaccanti (come osserva giustamente Meanwhile), allora scopriremmo che anche qui a parte Klose e Immobile ci sarebbe molto da dire anche sulle presunte (come ipotizzava sempre Cuchillo) migliori competenze di Tare sugli attaccanti. Ma qui siamo OT.

Grazie per la tua riflessione.

Sono assolutamente d'accordo con te quando dici che non è affatto scontato prendere giocatori sicuramente forti, spendendo.
Uno degli appunti mossi a suo tempo a Tare è di non aver investito nei centrali difensivi.
Vado a memoria.
Cana, scambio alla pari con Muslera, quindi il valore della transazione è del tutto artificioso.
Ciani, 2 milioni.
Novaretti, parametro zero.
Gentiletti, 1,5 milioni.
Mauricio, 1,8 milioni
Bisevac, si svincolò gratuitamente.
Poi, sono arrivati Wallace per 8 milioni e Bastos per 7 milioni.
E da qui il mio esercizio di revisionismo storico.
ANCHE in relazione ai diversi costi, siamo così sicuri che ci sia questa differenza?

Circa gli attaccanti, beh, secondo me è andata un filo meglio rispetto ai centrali di difesa.
Io, comunque, faccio rientrare tra gli attaccanti anche le ali, gli esterni.
Quindi, Keita (roba di Tare), Felipe Anderson (roba di Tare), Candreva (roba di Tare, anche se esterno d'attacco se lo è inventato Reja) oltre ai già citati Immobile e Klose (rimasto tre anni in più di quello che doveva ma ora non rileva questo rilievo...)
Guarda, ci metto anche Floccari tra le operazioni di successo. Quello che doveva fare, lo ha fatto.
Lui fu preso per salvare la Lazio coi suoi gol (e lo fece) e l'anno dopo ha fatto una stagione assolutamente dignitosa. Quella ancora dopo è andato a Parma e quando è rientrato è stato un decentissimo panchinaro.
Gli acquisti fallimentari sono stati Cisse, Djordjevic e soprattutto Perea, per il quale Tare stravedeva.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Splash - 13 Feb 2018, 10:22
Bastos e` costato 5mln.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 13 Feb 2018, 10:25
ot
solo per la precisione, poi sono gusti, anche a me ci sono tecnici di A che piacciono più di Simone, anche Inzaghi ha cambiato modulo dal 433 al 352 e l'anno scorso li ha anche alternati. Non è che se non piace la difesa a 3 è per forza un errore.
Poi andrebbe sempre ricordato che siamo in linea fon le nostre aspettative 3 abbiamo vinto anche una SCI contro la Juve.
È un momento di crisi, che quasi tutti vogliamo che passi al più presto.
Eot
no appunto tutti vogliamo che passi. Ma se le lacune dell'intepretazione del 352 di Inzaghiana matrice sono state compensate da uno stato di forma eccezionale di molti dei suoi interpreti (sopratutto Strakosha che molte volte ha colmato le cazzate dei suoi difensori con miracoli). Ora nella fase di down fisico/mentale/etc..., ci ritroviamo con una squadra che punte poco e soffre difensivamente. Per questo, magari si potrebbe considerare un cambio (anche se Inzaghi non lo prende in considerazione)

Bastos e` costato 5mln.
E sarebbe arrivato gratis se non fosse stato per Bielsa.

Gli acquisti fallimentari sono stati Cisse, Djordjevic e soprattutto Perea, per il quale Tare stravedeva.
Djordjevic fino all'infortunio il suo l'aveva fatto.
IMHO, Cisse' non e' stato fallimentare. Si e' solo trovato il peggiore allenatore che potesse avere la Lazio con due punte di quel calibro.
Su Perea possiamo essere d'accordo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 13 Feb 2018, 10:33
Sui costi dei cartellini, mi fido di voi.
Anche perché io, non avendo la pazienza di leggermi i bilanci, vado a memoria colle cifre che circolavano sui giornali o dette da Di Marzio.

Uno dei più grandi enigmi della storia è il costo di Basta.
Ho letto di tutto, di più. Da 2 a 10 milioni. Mai capito quanto è costato perché mi sa che dentro c'era pure l'operazione Candreva e quindi temo ci sia stato qualche magheggio per far lievitare, virtualmente, il costo di entrambi.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 13 Feb 2018, 10:38
OT
Non sono d'accordo nemmeno sul discorso Tare.
Ogni volta che devi comprare un dominante nel ruolo, relativamente alle nostre disponibilità, lo prendi.
Se hai Biava lo tieni finché dura, poi prendi De Vrij.
Se hai Klose tieni finché dura, poi prendi Immobile.
Se hai Biglia lo tieni finché rimane, poi prendi Leiva.
Ma non è che solo noi facciamo così, nei titolarissimi.
Chi è il secondo Koulibaly del Napoli, che tra l'altro ha pure messo 30 mio su Maksimovic (perché 5-8 mio per i difensori sono molto pochi rispetto ai competitors)?
Prima avevano Cavani, poi andato via hanno preso Higuain, poi se ne è andato e hanno inventato Mertens.
Chi sono gli altri nel ruolo? Pavoletti Milik?
EOT
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 13 Feb 2018, 10:44
Sui costi dei cartellini, mi fido di voi.
Anche perché io, non avendo la pazienza di leggermi i bilanci, vado a memoria colle cifre che circolavano sui giornali o dette da Di Marzio.

Uno dei più grandi enigmi della storia è il costo di Basta.
Ho letto di tutto, di più. Da 2 a 10 milioni. Mai capito quanto è costato perché mi sa che dentro c'era pure l'operazione Candreva e quindi temo ci sia stato qualche magheggio per far lievitare, virtualmente, il costo di entrambi.
entrambi in totale sono stati pagati all'incirca 15 milioni. ( a memoria)
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 13 Feb 2018, 10:46
Milik

Poraccio, una sfiga assurda.
Ma stai parlando di uno forte.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Splash - 13 Feb 2018, 10:50
Perea non puo` essere considerato un grande fallimento IMHO, visto che e` costato 2.3mln.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 13 Feb 2018, 10:58
Perea non puo` essere considerato un grande fallimento IMHO, visto che e` costato 2.3mln.

"Grande fallimento", però, non lo abbiamo mica scritto.  ;)
Dobbiamo contestualizzarlo, però, quell'acquisto.
Klose era già vecchio ed era la stagione pre-Mondiali (quindi, non aveva la testa per giocare. E infatti fece la sua peggiore stagione).
Floccari era, appunto, un decoroso panchinaro e nulla di più. Aveva già 32/33 anni. 
Perea, indipendentemente dal costo, era venuto per GIOCARE. E tanto. Doveva essere un paratitolare. E Tare ce lo presentò come un talento vero, questo lo ricordo benissimo. Lui che è molto prudente.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kobra - 13 Feb 2018, 11:02
Perea la prima stagione in Italia - considerando l'età e il calcio da cui proveniva - fece discretamente.
Da allora si è completamente perso ma, ripeto, dopo la prima annata sembrava un buon giocatore
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Sonni Boi - 13 Feb 2018, 11:08
Io andrei a vedere anche quanto sono stati pagati i centrali del Napoli, però, che qui sembra matematico con con 7-8M Tare debba prendere Stam e Puyol. Con quei soldi oggi ti compri mezzo Tonelli e un quarto di Maksimovic. E i dirigenti del Napoli sono considerati bravi.

A me pare che il rendimento stellare avuto fino a due settimane fa abbia prodotto un'esaltazione del valore della rosa, che non è quello che molti si erano illusi fosse.

La Lazio è una squadra costruita per centrare l'EL, che può arrivare in Champions solo in caso di mezzo miracolo. Il Napoli è costruito per vincere lo scudetto.

Cerchiamo di non perdere la bussola sulle nostre reali dimensioni.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Drenai - 13 Feb 2018, 11:14
perea è costato meno di 2 milioni.
1.6 o 1.8 non ricordo di preciso.

ma soprattutto non era stato preso per fare il titolare, tare disse espressamente (nella famosa conferenza stampa di cui si ricorda sempre il parallelo con cavani) che non era pronto e sarebbe dovuto migliorare e crescere.
era un prospetto da coltivare come ce ne sono a decine in serie A la maggior parte dei quali fa esattamente la fine di perea, solo che le circostanze hanno fatto sì che a un certo punto perea diventasse una necessità da mettere in campo.
se errore ci fu, è stato nella costruzione della rosa che era corta in attacco oppure fatta di giocatori fragili, perea in sè è stato solo una scommessa fallita.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 13 Feb 2018, 11:58
Poraccio, una sfiga assurda.
Ma stai parlando di uno forte.
ma era al posto di Higuain. Poi si rompe e inventano Mertens.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Sam Cromwell - 13 Feb 2018, 12:21
ot
È un momento di crisi, che quasi tutti vogliamo che passi al più presto.
Eot
hahaha ammappa questa è cattivella  :=))

Comunque si, ci sarebbe da ricontestualizzare un po’ il tutto senza troppi eccessi. Ha detto bene un mio amico napoletano venerdì prima della partita: “ho paura della Lazio, mi ricorda il Napoli di 2/3 anni fa”. Ecco appunto, ci sta, loro sono un paio di anni avanti rispetto a noi. L’importante per noi è non fermarci nel percorso di crescita.
Forza Lazio SEMPRE!  :ssl
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Zoppo - 13 Feb 2018, 13:15
Io andrei a vedere anche quanto sono stati pagati i centrali del Napoli, però, che qui sembra matematico con con 7-8M Tare debba prendere Stam e Puyol. Con quei soldi oggi ti compri mezzo Tonelli e un quarto di Maksimovic. E i dirigenti del Napoli sono considerati bravi.

A me pare che il rendimento stellare avuto fino a due settimane fa abbia prodotto un'esaltazione del valore della rosa, che non è quello che molti si erano illusi fosse.

La Lazio è una squadra costruita per centrare l'EL, che può arrivare in Champions solo in caso di mezzo miracolo. Il Napoli è costruito per vincere lo scudetto.

Cerchiamo di non perdere la bussola sulle nostre reali dimensioni.

Si ma neanche pensare che siamo delle pippe (non parlo del tuo discorso eh)

La Lazio ha delle eccellenze assolute di questo campionato.
Ha 14-15 giocatori con cui si potrebbe ambire a qualcosa di importante.
E' normale che senza ricambi all'altezza alla lunga lo puoi sentire.
Secondo me abbiamo tutte le carte in regola per provarci.
E abbiamo tutto per staccare ste due squadre demmerda che abbiamo davanti...


P.S. Skizzo quando parla di Lulic non è lucido. E' inutile che gli rispondete...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 13 Feb 2018, 13:29
P.S. Skizzo quando parla di Lulic non è lucido. E' inutile che gli rispondete...
Io sono lucidissimo. Io dissemino il verbo, e apro gli occhi alla gente.
Come li ho aperti su Candreva e LPC, e come ho osannato San Bruno da Rio de Mouro.
Seguitemi

p.s. ci vediamo lunedi MERDA
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: meanwhile - 13 Feb 2018, 13:31
Comunque di gol ne abbiamo sempre presi un sacco noi.
Almeno rispetto a quello che ci si potrebbe attendere da una squadra che vorrebbe provare a entrare in CL.
Nonostante almeno un difensore di quelli forti davvero, la grande stagione di Radu, uno schermo protettivo di nome Lucas Leiva. E un rinforzo di un certo spessore preso, appunto, per la difesa.
Solo che fino a 15 giorni fa tutto questo non era un problema, e meno che mai Wallace e Bastos.
Allora, torno a ripetere, vi pare davvero giusto metterli ora sotto processo (perchè vuoi o non vuoi è di loro due che si sta parlando), dato che di questa SQUADRA che in queste due stagioni ci ha dato delle soddisfazioni ne fanno più che dignitosamente parte senza che si fosse mai preteso di avere preso due campioni assoluti.

ot
È un momento di crisi, che quasi tutti vogliamo che passi al più presto.
Eot

Come non quotare, purtroppo. Severo ma giusto, si diceva una volta.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: mdfn - 13 Feb 2018, 15:45
P.S. Skizzo quando parla di Lulic non è lucido. E' inutile che gli rispondete...
Che poi è stranissimo, se ci pensi. Skizzo è il Lulic di Lazionet, stesse movenze, stessa posizione in campo, stessa grinta.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: arturo - 13 Feb 2018, 15:55
 :lol:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 13 Feb 2018, 15:57
Che poi è stranissimo, se ci pensi. Skizzo è il Lulic di Lazionet, stesse movenze, stessa posizione in campo, stessa grinta.
me lo bannate questo?

http://www.youtube.com/watch?v=x-nPrBVIRr0
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: vaz - 13 Feb 2018, 15:57
no, è cavanda
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: skizzo87 - 13 Feb 2018, 15:59
no, è cavanda
ma le diagonali le so fare.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 13 Feb 2018, 16:22
Comunque di gol ne abbiamo sempre presi un sacco noi.
Almeno rispetto a quello che ci si potrebbe attendere da una squadra che vorrebbe provare a entrare in CL.
Nonostante almeno un difensore di quelli forti davvero, la grande stagione di Radu, uno schermo protettivo di nome Lucas Leiva. E un rinforzo di un certo spessore preso, appunto, per la difesa.
Solo che fino a 15 giorni fa tutto questo non era un problema, e meno che mai Wallace e Bastos.
Allora, torno a ripetere, vi pare davvero giusto metterli ora sotto processo (perchè vuoi o non vuoi è di loro due che si sta parlando), dato che di questa SQUADRA che in queste due stagioni ci ha dato delle soddisfazioni ne fanno più che dignitosamente parte senza che si fosse mai preteso di avere preso due campioni assoluti.

In effetti, abbiamo un portiere che ha fatto diversi miracoli, uno dei difensori più forti della A, Radu che son 2 anni che è stratosferico, Leiva che è ovunque e sta facendo un campionato assurdo, eppure prendiamo parecchi gol.

Ora, o il problema è solo e unicamente il terzo difensore (Wallace, Bastos, ma anche Caceres col genoa non ha scherzato), oppure è da un'altra parte, ad esempio a centrocampo dove non ci sono ricambi o sugli esterni troppo offensivi.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 13 Feb 2018, 17:13
Io andrei a vedere anche quanto sono stati pagati i centrali del Napoli, però, che qui sembra matematico con con 7-8M Tare debba prendere Stam e Puyol. Con quei soldi oggi ti compri mezzo Tonelli e un quarto di Maksimovic. E i dirigenti del Napoli sono considerati bravi.

A me pare che il rendimento stellare avuto fino a due settimane fa abbia prodotto un'esaltazione del valore della rosa, che non è quello che molti si erano illusi fosse.

La Lazio è una squadra costruita per centrare l'EL, che può arrivare in Champions solo in caso di mezzo miracolo. Il Napoli è costruito per vincere lo scudetto.

Cerchiamo di non perdere la bussola sulle nostre reali dimensioni.
Non condivido questo post. Se non vai in CL con Inter e Rioma attuali, per me é  un mezzo fallimento, considerato che la squadra è veramente forte e gioca molto, ma molto meglio delle altre 2. È vero siamo in un momento di crisi/calo, ma sono convinto che in CL se saremo uniti e compatti ci arriveremo noi. E lo dico adesso dopo le batoste prese, perché ne sono ancora più convinto. Non capisco questo pessimismo cosmico e la solita pippa delle nostre dimensioni attuali. La Lazio poi è una squadra costruita per fare il massimo in campi. Poi se ciò corrisponderà alla EL non ci strapperemo i capelli, ma non si può essere rassegnati a priori.
Qui non è questione di essere ottimisti, ma di essere realisti ed aver osservato bene anche le nostre avversarie... :X( :X(
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 13 Feb 2018, 17:42
Il problema è che l'Inter ha solo il campionato. Da inizio stagione ha giocato 26 partite e gliene restano 14.
Totale = 40
 
La Roma ha giocato 31 partite e gliene restano sicure 16 e potenziali 5, se arriva in finale di CL.
Totale = 52

La Lazio ha giocato fin qui 34 partite e gliene restano sicure altre 17 e potenziali 8, se arriviamo in finale di CI ed EL
Totale = 59

Ecco spiegato il motivo per cui in questa corsa a 3 siamo sfavoriti, oltre che per il fatto che al momento siamo dietro in classifica e il resto che sappiamo e non dobbiamo dire ogni volta. 
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 13 Feb 2018, 18:05
Il problema è che l'Inter ha solo il campionato. Da inizio stagione ha giocato 26 partite e gliene restano 14.
Totale = 40
 
La Roma ha giocato 31 partite e gliene restano sicure 16 e potenziali 5, se arriva in finale di CL.
Totale = 52

La Lazio ha giocato fin qui 34 partite e gliene restano sicure altre 17 e potenziali 8, se arriviamo in finale di CI ed EL
Totale = 59

Ecco spiegato il motivo per cui in questa corsa a 3 siamo sfavoriti, oltre che per il fatto che al momento siamo dietro in classifica e il resto che sappiamo e non dobbiamo dire ogni volta. 

È vero caro cuchillo, siamo dietro in classifica, ma di quanto... 1 o 2 punti sono praticamente nulla rispetto alle partite che mancano... quasi un intero girone e con gli scontri diretti da giocare in casa derby compreso.
È vero anche che le altre hanno qualche partita in meno da giocare, ma danno la sensazione di non essere squadre, e questo può pesare soprattutto alla lunga su giocatori che l'hanno prossimo potrebbero/vorrebbero andarsene, vedi Icardi,  Dzeko, ecc. Insomma sia Roma che Inter sono 2 ambienti esplosivi, soprattutto se le cose cominciassero a non girare per il verso giusto.
Indubbiamente poi può pesare se vai avanti in EL, ma voglio ricordare a tutti quante rotazioni abbia comunque fatto il Mister ( a volte nonostante non tutti siano proprio all'altezza...) sia in EL ch a volte anche in campionato.  Questa è una caratteristica di Inzaghi e secondo me la sa far meglio sia di Di Francesco che soprattutto di Spalletti. Non dimentichiamo poi che la rosa soprattutto dell'Inter non è proprio lunghissima...
Noi adesso dobbiamo pensare a recuperare una decente condizione atletica, il resto verrà da sé...
Sugli arbitri invece c'è preoccupazione ma è anche vero che siamo tutti più vigili su questo aspetto...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 13 Feb 2018, 18:52
Chi pensa che non possiamo ambire seriamente alla CL e che va bene uguale se arriviamo dietro all'inter, mi dice cortesemente nei 17 titolati/prime riserve dell'inter chi è meglio dei nostri?

STRAKOSHA - handanovic

DE VRIJ - skriniar
RADU - miranda
CACERES - lopez
BASTOS - ranocchia

PAROLO - brozovic
LEIVA - vecino
SMS - gaglairdini
LULIC - valero
MARUSIC - cancelo
LUKAKU - d'ambrosio
BASTA - santon

LUIS ALBERTO - perisic
FELIPE ANDERSON - candreva
NANI - rafinha

IMMOBILE - icardi
CACEIDO - eder

Perché io onestamente non capisco come si possa pensare che il nostro ruolo sia quello degli intrusi, come dici Inzaghi in conferenza stampa, vedendo chi ci sta davanti.

Discorso diverso sul Napoli, che è di base più forte, ed ha anche continuità nell'esserlo (mertens non è che è forte da 5 mesi, come LA).
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: A.Nesta (c) - 13 Feb 2018, 18:56
Chi pensa che non possiamo ambire seriamente alla CL e che va bene uguale se arriviamo dietro all'inter, mi dice cortesemente nei 17 titolati/prime riserve dell'inter chi è meglio dei nostri?

STRAKOSHA

DE VRIJ
RADU
CACERES
BASTOS

PAROLO
LEIVA
SMS
LULIC
MARUSIC
LUKAKU
BASTA

LUIS ALBERTO
FELIPE ANDERSON
NANI

IMMOBILE
CACEIDO

Perché io onestamente non capisco come si possa pensare che il nostro ruolo sia quello degli intrusi, come dici Inzaghi in conferenza stampa, vedendo chi ci sta davanti.

Discorso diverso sul Napoli, che è di base più forte, ed ha anche continuità nell'esserlo (mertens non è che è forte da 5 mesi, come LA).
Quoto tutto, soprattutto la parte in grassetto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: sergione - 13 Feb 2018, 19:52
Credo che da stasera, in via definitiva, da parte mia dovrà necessariamente cominciare un esercizio di revisionismo storico sui centrali difensivi visti all'opera nel decennio in corso.

Ho MASSACRATO tanti difensori centrali passati da queste parti. Li ho ritenuti inadeguati, ovviamente non in valore assoluto ma in relazione a ciò che la Lazio era in grado di esprimere in altri reparti, in altri ruoli, anche nella sua complessità.
Prendiamo la stagione 2015-'16.
Pronti-via si rompe De Vrij per tutto l'anno. A quel punto, dobbiamo disputare una stagione lunga e faticosa con Mauricio, Gentiletti, Hoedt (al primo e complicatissimo anno) e poi da gennaio con Bisevac.
Ecco, aldilà di un Pioli che aveva completamente perso la squadra, ritenni che la causa dello sfacelo fosse soprattutto imputabile alla totale assenza di centrali decenti. Perché negli altri reparti eravamo messi bene, altroché. Magari mancava un centravanti forte ma potevamo contare su una grande batteria di esterni, di un centrocampo adeguato, di terzini all'altezza, di buoni portieri.

Ho MASSACRATO come nessuno, in ordine di insofferenza fisica a vederli in campo:
Mauricio
Cana
Gentiletti
Bisevac
Novaretti (più sfortunato che scarso, lui)

Ciani l'ho sempre tenuto fuori da questo lotto perché, per me, coi suoi limiti e i suoi difetti, era comunque un difensore decente. Gli altri, NEGLI ANNI IN CUI HANNO GIOCATO CON NOI, poco m'importa se fossero capitani delle rave e delle fave, non li ho mai considerati decenti. Mai.

Arrivati Wallace e Bastos, dopo averli studiati per un po', avevo maturato la netta sensazione che dopo diversi buchi nell'acqua, Tare finalmente (e facendo tirare fuori 15 milioni, perché tanto sono costati) aveva portato a casa due OTTIMI giocatori. Non due fenomeni ma due elementi OMOGENEI col resto della squadra che Tare, mattone per mattone, stava mettendo su.

Ecco, io credo che quest'anno ci siano degli indizi troppo prepotenti per non farmi ritenere SBAGLIATA quella valutazione. E mi sono arreso all'idea che Wallace e Bastos stanno in quel lotto là, con Ciani, Gentiletti e così via. Posizione più, posizione meno.
Non è una questione di stato di forma, perché Bastos ha combinato quello che ha combinato all'apice della sua forma.
Wallace sta combinando quello che sta combinando a DUE mesi dal rientro dall'infortunio.

A questo punto, le cose sono due.
O è un ruolo che Tare soffre, nel senso che percentualmente ne toppa di più, evidentemente perché capisce meno di difensori rispetto ad altri ruoli oppure il problema sono io, nel senso che sono tutti buoni difensori e a me paiono tutti difensori scarsi.
A questo punto, temo che sia la seconda.
Le mie aspettative sono alte, evidentemente. Il livello dei difensori centrali che possiamo permetterci è questo, di meglio è difficile trovare. Me ne devo fare una ragione.

Voi che ne pensate?

Ah, De Vrij e Hoedt chiaramente non li sto dimenticando.
Hoedt l'ho già citato peraltro.
Ma per ragioni diverse, sono due che non avremo a disposizione il prossimo anno.
Vorrei provare a ragionare con voi su chi, invece, resterà.
Ti sei fatto la domanda e ti sei dato pure la risposta.
In aggiunta ti consiglio di aspettare sempre un po di piu' prima di esprimere giudizi sui giocatori e bollarli come scarsi.
I conti si fanno alla fine.
E invece continui a fare queste pagelle dopo due o tre partite sbagliate.
A proposito, non ti inca....re questa volta. Hai fatto tutto da solo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 13 Feb 2018, 20:47
Ti sei fatto la domanda e ti sei dato pure la risposta.
In aggiunta ti consiglio di aspettare sempre un po di piu' prima di esprimere giudizi sui giocatori e bollarli come scarsi.
I conti si fanno alla fine.
E invece continui a fare queste pagelle dopo due o tre partite sbagliate.
A proposito, non ti inca....re questa volta. Hai fatto tutto da solo.
Le partite sbagliate da Bastos e Wallace, purtroppo, sono più di un paio.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Bambino - 14 Feb 2018, 01:26
Se non per il fatto che sono due anni e mezzo che lavora su questa squadra, con questo staff di medici e preparatori, su questo schema e su questa tipologia di gioco.
Diciamo che la sua macchina funziona in automatico, quella di Inzaghi ancora ha bisogno di un pò di rodaggio


io mi baso sui dati certi, le vittorie, perché non sono all'altezza di dire se Inzaghi e il suo staff lavorano bene, se lavorano meglio o peggio di sarri e del suo staff, e non sono nemmeno in grado di dire se siamo più forti noi o il napoli (forse il napoli, visto che ci sta davanti e visti i risultati negli scontri diretti, per quanto all'andata...), c'è chi dice che wallace è scarso, che non abbiamo i ricambi etc.. io questo non lo so, perché non alleno e non ho mai allenato in serie a, non gioco e non ho mai giocato in serie a, soprattutto in questo momento non gioco e non alleno La Lazio, quindi non posso sapere come si allenano i giocatori, come si impegnano, non sto nella testa di inzaghi e quindi non so perché gioca uno e non l'altro, per questo mi baso sui risultati e faccio semplicemente il tifoso, quello che dovrebbero fare tutti, invece le cazzate se sprecano..  però va bene, per carità, ognuno può dire ciò che vuole, ce mancherebbe, basta che sia chiaro che stiamo su un forum di tifosi e ognuno dice la sua (de cazzata)  ;)  :beer:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 14 Feb 2018, 10:57
 :beer:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 14 Feb 2018, 13:19
Le partite sbagliate da Bastos e Wallace, purtroppo, sono più di un paio.

Ne ho viste diverse in cui hanno anche fatto la differenza però, il Wallace pre-derby era un muro, Bastos ha annullato Higuain un paio di volte almeno.

Se ci fossero stati Niovaretti e Bisevac non so se avremmo vinto certe partite.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 14 Feb 2018, 15:05

Quindi, se vai a vedere un film, magari dopo che ne hai visti migliaia in vita tua, non puoi dare un giudizio sul film non avendo mai fatto il regista.
Ovviamente, se pensi che ci sia un miscast circa gli attori scelti per le varie parti, non puoi dirlo perché mica sei nella testa del regista! Se avrà scelto quegli attori, ci sarà un motivo.

Pertanto, visto che non facciamo gli allenatori - ma magari abbiamo visto qualche migliaio di partite in vita nostra -, diciamo sicuramente delle cazzate.
Bene...

Quindi, su questo forum dovremmo limitarci a dire "forza Lazio", "Roma merda" e "annamo allo stadio"?

Lo chiedo perché c'è un passaggio fondamentale in cui dici "quello che dovrebbero fare tutti".
L'esortazione, di preciso, in costa consiste? Smettere di scrivere di giocatori, moduli, rendimenti, confronti con altre squadre, etc.?

Ribalto, però, la tua osservazione.
Ma se diciamo cazzate, perché intervieni per dire che diciamo cazzate?
In fondo, ci sono tanti topic acritici di solo sostegno alla squadra. Oppure, se quelli che ci sono non sono sufficienti, aprine sette-otto e portali avanti.   
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 14 Feb 2018, 15:09
Ne ho viste diverse in cui hanno anche fatto la differenza però, il Wallace pre-derby era un muro, Bastos ha annullato Higuain un paio di volte almeno.

Se ci fossero stati Niovaretti e Bisevac non so se avremmo vinto certe partite.
Non mi va assolutamente di entrare in un discorso in cui sembra che cerchi di convincere gli altri su quanto siano scarsi i giocatori della Lazio, ed infatti non è questo il caso, ma le medie voto la dicono lunga sul rendimento dei nostri difensori.

Al netto delle impressioni e di cosa ci ricordiamo o meno, quello è un dato più imparziale a cui fare riferimento.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 14 Feb 2018, 15:29
Ti sei fatto la domanda e ti sei dato pure la risposta.
In aggiunta ti consiglio di aspettare sempre un po di piu' prima di esprimere giudizi sui giocatori e bollarli come scarsi.
I conti si fanno alla fine.
E invece continui a fare queste pagelle dopo due o tre partite sbagliate.
A proposito, non ti inca....re questa volta. Hai fatto tutto da solo.

Rivolgiti ad altri, non a me.
Per quanto mi riguarda, non voglio avere nulla a che fare con chi si esprime con la tua arroganza.
Tra l'altro, continui a scrivere cose che rendono palese il fatto che non hai davvero capito una sola parola di quello che ho scritto. Del resto, senza leggere è complicato capire.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 14 Feb 2018, 15:30
Non mi va assolutamente di entrare in un discorso in cui sembra che cerchi di convincere gli altri su quanto siano scarsi i giocatori della Lazio, ed infatti non è questo il caso, ma le medie voto la dicono lunga sul rendimento dei nostri difensori.

Al netto delle impressioni e di cosa ci ricordiamo o meno, quello è un dato più imparziale a cui fare riferimento.

Le medie voto lasciano il tempo che trovano.


Se Immobile segna tre gol di rimpallo e ne sbaglia uno facile facile davanti alla porta, prende 8 anche se facciamo 3-3. Se Wallace non fa passare nessuno per 90 minuti, poi sbaglia un passaggio che manda uno in porta, prende un'insufficienza anche se vinciamo 5-1.

Io non dico che siano dei fenomeni, ma che un errore ogni tanto ci può stare e non necessariamente è sempre colpa sua. Se Wallace non è una cima a impostare, come evidentemente Luis Alberto non è una cima a difendere, bisogna evitare che la differenza tra prendre/segnare un gol sia l'impostazione del primo o la difesa del secondo.

Quando Wallace (o Bastos) ha la palla tra i piedi, bisogna che tutta la squadra si posizioni in maniera da facilitargli il passaggio, oppure che Inzaghi gli dica "tu spazza sempre". Se Wallace prede palla e viene subito pressato da 2-3 giocatori avversari, è chiaro che se non ha un appoggio facile va in crisi.

'ste cose tocca a Inzaghi risolverle, mica ad altri, che ad averci Nesta e Thiago Silva son capaci tutti.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 14 Feb 2018, 15:59
Ti sei fatto la domanda e ti sei dato pure la risposta.
In aggiunta ti consiglio di aspettare sempre un po di piu' prima di esprimere giudizi sui giocatori e bollarli come scarsi.
I conti si fanno alla fine.
E invece continui a fare queste pagelle dopo due o tre partite sbagliate.
A proposito, non ti inca....re questa volta. Hai fatto tutto da solo.
Rivolgiti ad altri, non a me.
Per quanto mi riguarda, non voglio avere nulla a che fare con chi si esprime con la tua arroganza.
Tra l'altro, continui a scrivere cose che rendono palese il fatto che non hai davvero capito una sola parola di quello che ho scritto. Del resto, senza leggere è complicato capire.
Caro Sergione,
Effettivamente il tuo post ha un tono fuori luogo ed é anche un po' arrogante; non centra nulla con il topic. Io la penso diversamente da Cuchillo sui difensori della Lazio (per me non sono così malaccio) e ne ho anche spiegato i motivi tecnici all'interno dei miei post. Però secondo me ti sei espresso in modo sbagliato e soprattutto ringrazio Cuchillo per avere aperto questo topic, che ho trovato argomento di discussione certamente  interessante.
Ho ritenuto opportuno intervenire perché non capisco come mai alcuni utenti intervengano solo per dire che un topic non è interessante oppure che non serve a nulla . Ricordo che nel topic "mercato di riparazione " c'era chi diceva che il topic era inutile. Ebbene se non vi interessano alcuni topic  non li leggete. Se non siete in grado di costruirvi un'idea critica su alcuni argomenti è meglio che non interveniate piuttosto che fare interventi del tuo tenore, caro Sergione...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Biafra - 14 Feb 2018, 16:29
Se contate quanti punti sono venuti da decisivi miracoli di quel fenomeno di Strakosha ("il punto debole" cit.) secondo me chiudete sia questo topic che quelli su DV, Bastos, Wallace...

in amicizia eh  :beer:

https://www.infobetting.com/blog/tiri-in-porta-in-serie-a-2017-18-chi-esprime-il-gioco-piu-efficiente-chapter-2/
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: sergione - 14 Feb 2018, 18:49
Caro Sergione,
Effettivamente il tuo post ha un tono fuori luogo ed é anche un po' arrogante; non centra nulla con il topic. Io la penso diversamente da Cuchillo sui difensori della Lazio (per me non sono così malaccio) e ne ho anche spiegato i motivi tecnici all'interno dei miei post. Però secondo me ti sei espresso in modo sbagliato e soprattutto ringrazio Cuchillo per avere aperto questo topic, che ho trovato argomento di discussione certamente  interessante.
Ho ritenuto opportuno intervenire perché non capisco come mai alcuni utenti intervengano solo per dire che un topic non è interessante oppure che non serve a nulla . Ricordo che nel topic "mercato di riparazione " c'era chi diceva che il topic era inutile. Ebbene se non vi interessano alcuni topic  non li leggete. Se non siete in grado di costruirvi un'idea critica su alcuni argomenti è meglio che non interveniate piuttosto che fare interventi del tuo tenore, caro Sergione...
Caro Vessillo Biancazzurro, anche a me non piacciono i toni arroganti, non mi sono mai permesso di dire ad un altro utente che "non ha capito una mazza" oppure che questa cosa "la dici a tua sorella" come invece colui che mi ha risposto pare faccia abitualmente (non solo con me).
Come se non bastasse alla fine di ogni "signorile risposta", il suddetto utente accusa puntualmente chi dissente da lui di non aver capito il post e di non averlo letto.
In sostanza non si pone minimamente il problema di  poter aver detto una cosa inesatta, no, sono gli altri che non capiscono.
Quando si paragonano Wallace e Bastos a Cana e Gentiletti significa negare una verita' storica e cioe' che per i primi due puo' trattarsi di periodi sfortunati (per uno dovuto fra l'altro ad un infortunio durato 4 mesi) in quanto in tante altre partite hanno dimostrato di essere ottimi difensori; per Cana e Gentiletti posso andare a rivedere l'intero storico archivio dei due con la nostra maglia e potro' trovare 2 o 3 prestazioni sufficienti nell'arco di 2 anni.
Quanto all'obiettivo della Lazio in campionato che dovrebbe preoccuparsi anche del Torino...... vabbe' lasciamo stare.
E questo ancora continua ad accusare gli altri di non capire i post.
Io credo che la SS Lazio non merita certi tifosi, jettatori e demolitori (fra l'altro proprio nel momento in cui bisognerebbe sostenere la squadra in difficolta').
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: sergione - 14 Feb 2018, 18:53
Le medie voto lasciano il tempo che trovano.


Se Immobile segna tre gol di rimpallo e ne sbaglia uno facile facile davanti alla porta, prende 8 anche se facciamo 3-3. Se Wallace non fa passare nessuno per 90 minuti, poi sbaglia un passaggio che manda uno in porta, prende un'insufficienza anche se vinciamo 5-1.

Io non dico che siano dei fenomeni, ma che un errore ogni tanto ci può stare e non necessariamente è sempre colpa sua. Se Wallace non è una cima a impostare, come evidentemente Luis Alberto non è una cima a difendere, bisogna evitare che la differenza tra prendre/segnare un gol sia l'impostazione del primo o la difesa del secondo.

Quando Wallace (o Bastos) ha la palla tra i piedi, bisogna che tutta la squadra si posizioni in maniera da facilitargli il passaggio, oppure che Inzaghi gli dica "tu spazza sempre". Se Wallace prede palla e viene subito pressato da 2-3 giocatori avversari, è chiaro che se non ha un appoggio facile va in crisi.

'ste cose tocca a Inzaghi risolverle, mica ad altri, che ad averci Nesta e Thiago Silva son capaci tutti.
:clap:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vessillo biancazzurro - 14 Feb 2018, 19:19
Caro Vessillo Biancazzurro, anche a me non piacciono i toni arroganti, non mi sono mai permesso di dire ad un altro utente che "non ha capito una mazza" oppure che questa cosa "la dici a tua sorella" come invece colui che mi ha risposto pare faccia abitualmente (non solo con me).
Come se non bastasse alla fine di ogni "signorile risposta", il suddetto utente accusa puntualmente chi dissente da lui di non aver capito il post e di non averlo letto.
In sostanza non si pone minimamente il problema di  poter aver detto una cosa inesatta, no, sono gli altri che non capiscono.
Quando si paragonano Wallace e Bastos a Cana e Gentiletti significa negare una verita' storica e cioe' che per i primi due puo' trattarsi di periodi sfortunati (per uno dovuto fra l'altro ad un infortunio durato 4 mesi) in quanto in tante altre partite hanno dimostrato di essere ottimi difensori; per Cana e Gentiletti posso andare a rivedere l'intero storico archivio dei due con la nostra maglia e potro' trovare 2 o 3 prestazioni sufficienti nell'arco di 2 anni.
Quanto all'obiettivo della Lazio in campionato che dovrebbe preoccuparsi anche del Torino...... vabbe' lasciamo stare.
E questo ancora continua ad accusare gli altri di non capire i post.
Io credo che la SS Lazio non merita certi tifosi, jettatori e demolitori (fra l'altro proprio nel momento in cui bisognerebbe sostenere la squadra in difficolta').
Caro Sergione, se hai letto i miei post sull'argomento, dico esattamente le stesse cose che pensi tu su Wallace e Bastos, ovvero che non sono dei fenomeni ma che, visto il livello dei difensori soprattutto nell'attuale campionato italiano, sono difensori piu che discreti, tra l'altro con buone caratteristiche sia in marcatura che in velocità . Quindi nel merito la penso come te.
Tuttavia quando dici che Cuchillo aprendo il topic si è fatto una domanda è si è dato pure una risposta nel suo stesso post, secondo me esageri ed hai un tono un po' sopra le righe. Io il suo post l'ho inteso in chiave non così distruttiva come tu sostieni ma nel senso opposto, ovvero di aprire un dibattito costruttivo su un argomento come si dice "all'ordine del giorno" perche di gol la lazio ne prende davvero un po troppi.
E lo dico in amicizia eh :beer: :beer:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: sergione - 14 Feb 2018, 20:03
Caro Sergione, se hai letto i miei post sull'argomento, dico esattamente le stesse cose che pensi tu su Wallace e Bastos, ovvero che non sono dei fenomeni ma che, visto il livello dei difensori soprattutto nell'attuale campionato italiano, sono difensori piu che discreti, tra l'altro con buone caratteristiche sia in marcatura che in velocità . Quindi nel merito la penso come te.
Tuttavia quando dici che Cuchillo aprendo il topic si è fatto una domanda è si è dato pure una risposta nel suo stesso post, secondo me esageri ed hai un tono un po' sopra le righe. Io il suo post l'ho inteso in chiave non così distruttiva come tu sostieni ma nel senso opposto, ovvero di aprire un dibattito costruttivo su un argomento come si dice "all'ordine del giorno" perche di gol la lazio ne prende davvero un po troppi.
E lo dico in amicizia eh :beer: :beer:
Ci mancherebbe, fra l'altro che la Lazio abbia una difesa con problemi lo avevo manifestato circa un mesetto fa in tempi non sospetti e di eccessiva euforia con l'apertura di apposito topic "Luogo comune: la Lazio ha una difesa forte" dove io in realta' mettevo in discussione l'indiscusso De Vrij che era stato paragonato addirittura a Nesta.
Per quanto riguarda il tono sopra le righe era una risposta ad un precedente post dove le righe erano state superate di gran lunga.
Comunque mi fa piacere che finalmente ci si accorga che a livello difensivo c'e' qualcosa che non va e questo qualcosa non dipende solo dagli ormai "martiri" Wallace e Bastos bensi' da tutto il pacchetto arretrato.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Biafra - 14 Feb 2018, 20:43
Tiri nello specchio della porta subiti al 16/01/2018 (addirittura prima della crisi):

1. Napoli 41
2. Juventus 51
3. Inter 69
4. Merde 69
5. Fiorentina 74
6. Atalanta 76
7. Milan 80
8. Udinese 82
9. Bologna 93
10. Lazio 95

Non so se il problema è solo della difesa o dell'impianto di gioco, resta il fatto che prendiamo comunque un sacco di tiri in porta e un bel po' di punti portano la firma di Strako.

PS:Immagino che dal 16 gennaio la statistica sia decisamente peggiorata, se qualcuno la trova la posti
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: meanwhile - 14 Feb 2018, 21:18
Tiri nello specchio della porta subiti al 16/01/2018 (addirittura prima della crisi):

1. Napoli 41
2. Juventus 51
3. Inter 69
4. Merde 69
5. Fiorentina 74
6. Atalanta 76
7. Milan 80
8. Udinese 82
9. Bologna 93
10. Lazio 95

Non so se il problema è solo della difesa o dell'impianto di gioco, resta il fatto che prendiamo comunque un sacco di tiri in porta e un bel po' di punti portano la firma di Strako.

PS:Immagino che dal 16 gennaio la statistica sia decisamente peggiorata, se qualcuno la trova la posti

Strakosauro  :beer: :beer:
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Bambino - 14 Feb 2018, 23:01


Quindi, se vai a vedere un film, magari dopo che ne hai visti migliaia in vita tua, non puoi dare un giudizio sul film non avendo mai fatto il regista.
Ovviamente, se pensi che ci sia un miscast circa gli attori scelti per le varie parti, non puoi dirlo perché mica sei nella testa del regista! Se avrà scelto quegli attori, ci sarà un motivo.

Pertanto, visto che non facciamo gli allenatori - ma magari abbiamo visto qualche migliaio di partite in vita nostra -, diciamo sicuramente delle cazzate.
Bene...

Quindi, su questo forum dovremmo limitarci a dire "forza Lazio", "Roma merda" e "annamo allo stadio"?

Lo chiedo perché c'è un passaggio fondamentale in cui dici "quello che dovrebbero fare tutti".
L'esortazione, di preciso, in costa consiste? Smettere di scrivere di giocatori, moduli, rendimenti, confronti con altre squadre, etc.?

Ribalto, però, la tua osservazione.
Ma se diciamo cazzate, perché intervieni per dire che diciamo cazzate?
In fondo, ci sono tanti topic acritici di solo sostegno alla squadra. Oppure, se quelli che ci sono non sono sufficienti, aprine sette-otto e portali avanti.


quello che tu chiami "passaggio fondamentale" è il ruolo che abbiamo noi, quello di tifosi, certo che è fondamentale, ma non ho detto che non si può dire o non dire qualcosa, dare un giudizio, discutere sulle partite, anzi, ho detto che va benissimo, ci mancherebbe altro, solo che secondo me bisogna essere consapevoli che se siamo in cento (cifra a caso) e abbiamo quasi tutti opinioni diverse, oggettivamente non possono essere tutte giuste, quindi una sarà esatta e 99 no, più o meno..
non dobbiamo pensare che sia sempre la nostra l'opinione giusta, mi ci sono messo in mezzo anche io ovviamente.
Insomma, quando si da un giudizio invece di dire, ad esempio, Wallace e scarso, sarebbe meglio dire a me non piace, oppure, secondo me è scarso, molte volte invece si legge che è scarso e basta.
Spero di aver chiarito il concetto che non era assolutamente "dite tutte cazzate, voi", ma piuttosto "diciamo ognuno la nostra ma rispettando gli altri, senza pretendere di aver ragione".
Il mio tono, magari non si è capito, era scherzoso, prendiamoci alla leggera, anche perché nessuno di noi gioca o allena in serie a, ok?
 :since

p.s. comunque un Forza Lazio e riomamerda ci sta sempre bene..  :D




 
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 15 Feb 2018, 10:15

quello che tu chiami "passaggio fondamentale" è il ruolo che abbiamo noi, quello di tifosi, certo che è fondamentale, ma non ho detto che non si può dire o non dire qualcosa, dare un giudizio, discutere sulle partite, anzi, ho detto che va benissimo, ci mancherebbe altro, solo che secondo me bisogna essere consapevoli che se siamo in cento (cifra a caso) e abbiamo quasi tutti opinioni diverse, oggettivamente non possono essere tutte giuste, quindi una sarà esatta e 99 no, più o meno..
non dobbiamo pensare che sia sempre la nostra l'opinione giusta, mi ci sono messo in mezzo anche io ovviamente.
Insomma, quando si da un giudizio invece di dire, ad esempio, Wallace e scarso, sarebbe meglio dire a me non piace, oppure, secondo me è scarso, molte volte invece si legge che è scarso e basta.
Spero di aver chiarito il concetto che non era assolutamente "dite tutte cazzate, voi", ma piuttosto "diciamo ognuno la nostra ma rispettando gli altri, senza pretendere di aver ragione".
Il mio tono, magari non si è capito, era scherzoso, prendiamoci alla leggera, anche perché nessuno di noi gioca o allena in serie a, ok?
 :since

p.s. comunque un Forza Lazio e riomamerda ci sta sempre bene..  :D

E' un discorso che io fatico a capire.
Se uno scrive che Wallace è scarso o che Wallace è un fenomeno, cosa c'è di male? Quand'anche uno lo scrivesse quasi fosse una sentenza o un editto, cosa ci sarebbe di male? Il male sociale dove sta? Cos'è che turba e perché?

Per anni leggevo che "Cavanda è forte" e io ribattevo "Cavanda è scarso". Ognuno argomentava e tutti contenti.
Perché è sconveniente dire l'una o l'altra cosa? Perché?

Cosa diversa è scrivere "Wallace fa i sifoni ai cavalli" o "Wallace c'ha er cazzetto".
Ma se restiamo in ambito tecnico, a un giudizio su come esegue la sua prestazione lavorativa, per la quale paghiamo pure (mica Wallace lo vediamo gratis!), perché uno non può dire che è scarso o che è un fenomeno?

Ma se io in "let the good times roll" scrivo che "Pippo Baudo è un presentatore scarso", mi chiederesti di specificare che è una mia opinione e che in quanto tale, etc. etc.

Ma che davvero, se voglio dire che Wallace è scarso devo fare pure la premessa?

Allora, considerando che si tratta di una mia opinione, detto che è un'opinione di uno che non fa l'allenatore, detto che sono solo un tifoso, premesso che mi potrei sbagliare, senza voler offendere nessun, detto che è solo un forum di cazzari, premesso che Socrate ha detto che dobbiamo sapere di non sapere, considerato che non ho fatto il supercorso a Coverciano, premesso che potrei avere visto male le ultime 3 partite, detto che viene da un infortunio, a me pare che Wallace, forse, è un po' scarso.

Così non se camperebbe più.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 15 Feb 2018, 14:01
Le medie voto lasciano il tempo che trovano.
Non sono d'accordo. Le medie voto non servono certo a stabilire il valore assoluto di un giocatore, ma comunque qualcosa la dicono.
Difatti quelli più forti hanno medie voto più alte, fino a poco tempo fa avevamo un nostro giocatore nei primi 3 in ogni categoria (forse ancora oggi, non ho più controllato).


Citazione
Se Immobile segna tre gol di rimpallo e ne sbaglia uno facile facile davanti alla porta, prende 8 anche se facciamo 3-3. Se Wallace non fa passare nessuno per 90 minuti, poi sbaglia un passaggio che manda uno in porta, prende un'insufficienza anche se vinciamo 5-1.
Questa cosa non è assolutamente vera... se un difensore fa una partita perfetta e poi ti fa beccare il 1-5 non credo proprio che prende una insufficienza...

Citazione
Io non dico che siano dei fenomeni, ma che un errore ogni tanto ci può stare e non necessariamente è sempre colpa sua. Se Wallace non è una cima a impostare, come evidentemente Luis Alberto non è una cima a difendere, bisogna evitare che la differenza tra prendre/segnare un gol sia l'impostazione del primo o la difesa del secondo.
Gli errori li fanno tutti, ma c'è chi ne fa di più e più decisivi, e chi ne fa di meno e meno decisivi.
Esattamento la differenza che c'è tra segnare un gol facendoti vincere una coppa e segnare il 4-1 contro una squadretta minore.
A me pare che purtroppo Wallace abbia fatto più di un errore decisivo da quando è con noi.


Citazione
Quando Wallace (o Bastos) ha la palla tra i piedi, bisogna che tutta la squadra si posizioni in maniera da facilitargli il passaggio, oppure che Inzaghi gli dica "tu spazza sempre". Se Wallace prede palla e viene subito pressato da 2-3 giocatori avversari, è chiaro che se non ha un appoggio facile va in crisi.

'ste cose tocca a Inzaghi risolverle, mica ad altri, che ad averci Nesta e Thiago Silva son capaci tutti.
Tutto molto bello, sono anche d'accordo, ma cosa c'entra con il discorso del topic? I giocatori si giudicano nel loro apporto alla Lazio in cui giocano, non nel valore assoluto potenziale che potrebbero avere, se messi nelle condizioni migliori.

Ad oggi, purtroppo, di certezze dietro ce ne sono poche, nonostante i tantissimi soldi spesi (per i canoni della Lazio).

Wallace è il difensore più pagato dell'era Lotito (per trovarne uno più costoso bisogna tornare al 2001, Stam...) , Bastos è al terzo posto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 16 Feb 2018, 07:26
Cambiando gli interpreti non cambia però il risultato finale: gol presi da 'polli', sempre allo stesso modo che in molti qui dentro definiamo 'zemaniano'. Con questo termine, e personalmente è la quarta volta che lo scrivo, non si deve intendere che si gioca col modulo alla 'Zeman', questo è evidente: niente 4-3-3-, niente tagli delle punte ecc., ma che in fase di ripartenza avversaria la difesa sta alta nella terra di mezzo e né sale in sincronia per lasciare in fuorigioco gli avversari e né retrocede verso il portiere andando a marcare le loro punte.
Goals fotocopia, ai quali ad ogni partita si cerca di incolpare a turno il reprobo: ieri è stata la volta di Basta a finire sul banco degli accusati. Invece mi pare lampante che ci sia un problema di fondo nella scelta a monte sul cosa deve fare la difesa nel suo complesso in presenza di queste situazioni tattiche, invece della tesi del dare la colpa al rimbambimento random del singolo difensore.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Zoppo - 16 Feb 2018, 10:15
Ieri il gol preso è stato imbarazzante
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 16 Feb 2018, 10:54
Cambiando gli interpreti non cambia però il risultato finale: gol presi da 'polli', sempre allo stesso modo che in molti qui dentro definiamo 'zemaniano'. Con questo termine, e personalmente è la quarta volta che lo scrivo, non si deve intendere che si gioca col modulo alla 'Zeman', questo è evidente: niente 4-3-3-, niente tagli delle punte ecc., ma che in fase di ripartenza avversaria la difesa sta alta nella terra di mezzo e né sale in sincronia per lasciare in fuorigioco gli avversari e né retrocede verso il portiere andando a marcare le loro punte.
Goals fotocopia, ai quali ad ogni partita si cerca di incolpare a turno il reprobo: ieri è stata la volta di Basta a finire sul banco degli accusati. Invece mi pare lampante che ci sia un problema di fondo nella scelta a monte sul cosa deve fare la difesa nel suo complesso in presenza di queste situazioni tattiche, invece della tesi del dare la colpa al rimbambimento random del singolo difensore.

Se la Lazio non è ben addestrata difensivamente, il problema non può che essere l'allenatore. E se dopo quasi due anni un allenatore non riesce a organizzare la fase difensiva, vuol dire che va rimosso.
Io ritengo, invece, che il problema siano da un canto gl'interpreti, non tutti adeguati agli obiettivi che hanno nella testa i tifosi, e la rosa, nel suo complesso, qualitativamente insufficiente per la numerosità di partite da dover affrontare.
Discutere un allenatore che ci ha fatto vincere un trofeo nazionale sconfiggendo l'Inter a casa sua, la Roma e la Juve, che ha fatto il record di punti dell'era Lotito pur non avendo la squadra migliore dell'era Lotito (per me quella del 2011/12 e del 2014/15 erano migliori o almeno eguali) e che fin qui è ancora vivo su tre fronti, è un esercizio sicuramente utile (perché bisogna discutere TUTTI) ma a mio avviso poterà per l'ennesima volta a fare del tecnico il classico parafulmine.
Rossi, Reja, Petkovic, Pioli, ora Inzaghi. C'è spesso questa tendenza nel ritenere la squadra migliore dell'allenatore cui è stata affidata.
Io penso, invece, che tutti questi allenatori hanno valorizzato al massimo ciò che hanno avuto, portando a casa tre coppe o, come nel caso di Reja, alzando di tanti punti la classifica o, come nel caso di Pioli, raggiungendo una finale e un preliminare di CL.
Lo stesso sta facendo Inzaghi. Ora è in brutto periodo, lui e la squadra.
Ma se ora cominceremo ad attribuire troppe responsabilità all'allenatore senza renderci conto del reale valore degl'interpreti, a mio avviso sarà l'inizio della fine.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 16 Feb 2018, 10:56
Cambiando gli interpreti non cambia però il risultato finale: gol presi da 'polli', sempre allo stesso modo che in molti qui dentro definiamo 'zemaniano'. Con questo termine, e personalmente è la quarta volta che lo scrivo, non si deve intendere che si gioca col modulo alla 'Zeman', questo è evidente: niente 4-3-3-, niente tagli delle punte ecc., ma che in fase di ripartenza avversaria la difesa sta alta nella terra di mezzo e né sale in sincronia per lasciare in fuorigioco gli avversari e né retrocede verso il portiere andando a marcare le loro punte.
Goals fotocopia, ai quali ad ogni partita si cerca di incolpare a turno il reprobo: ieri è stata la volta di Basta a finire sul banco degli accusati. Invece mi pare lampante che ci sia un problema di fondo nella scelta a monte sul cosa deve fare la difesa squadra nel suo complesso in presenza di queste situazioni tattiche, invece della tesi del dare la colpa al rimbambimento random del singolo difensore.

D'accordissimo, con una sola piccola personale aggiunta.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 16 Feb 2018, 11:30
........
Ma se ora cominceremo ad attribuire troppe responsabilità all'allenatore senza renderci conto del reale valore degl'interpreti, a mio avviso sarà l'inizio della fine.
Non è che per avere una difesa imperforabile la devi dotare di 3 o 4 Nesta o Baresi, a volte puoi concedere un solo tiro agli avversari anche schierando i Tonelli e i Mario Rui, come abbiamo ben visto sabato scorso.
Il lavoro dell'allenatore è complesso e verte su tanti fattori: sicuramente in questo tipo di situazioni tattiche Inzaghi deve lavorare parecchio, non è possibile che vengono sempre lette male questo tipo di azioni da tutti gli interpreti schierati.
Il resto della fase difensiva, invece, mi sembra ben registrato e quindi l'addestramento specifico è stato efficace.

D'accordissimo, con una sola piccola personale aggiunta.
Giusto, è tutta la squadra che si dispone male nelle ripartenze veloci avversarie.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 16 Feb 2018, 12:12
Ma se ora cominceremo ad attribuire troppe responsabilità all'allenatore senza renderci conto del reale valore degl'interpreti, a mio avviso sarà l'inizio della fine.

IMHO un conto è il valore degli interpreti, un conto è l'assortimento.

Io credo che nella rosa della Lazio sia più critico il secondo aspetto che il primo. Probabilmente, anche volendo, Inzaghi non ha risorse in rosa in grado di garantire una squadra più compassata e sorniona, che sappia gestire i tempi e ritmi della gara, alternando gli atteggiamenti, e a questo si adegua impostando una squadra poco attenta agli equilibri difensivi e tesa a sbilanciarsi alla ricerca del gol, vista la qualità che abbiamo "dalla cintola in su".

Evidentemente con un centrocampo formato da incursori( Parolo, Murgia), fini dicitori( SMS, LA) oggetti misteriosi( Di Gennaro) ed un solo uomo d'ordine/incontrista (Leiva) per proteggere la difesa dovrebbe bloccare gli esterni e perdere imprevedibilità, oppure stravolgere l'assetto tecnico su cui ha puntato dall'inizio.

Per me, invece, nel valore dei singoli, il nostro reparto difensivo è completo e bene assortito.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 16 Feb 2018, 12:35
IMHO un conto è il valore degli interpreti, un conto è l'assortimento.

Io credo che nella rosa della Lazio sia più critico il secondo aspetto che il primo. Probabilmente, anche volendo, Inzaghi non ha risorse in rosa in grado di garantire una squadra più compassata e sorniona, che sappia gestire i tempi e ritmi della gara, alternando gli atteggiamenti, e a questo si adegua impostando una squadra poco attenta agli equilibri difensivi e tesa a sbilanciarsi alla ricerca del gol, vista la qualità che abbiamo "dalla cintola in su".

Evidentemente con un centrocampo formato da incursori( Parolo, Murgia), fini dicitori( SMS, LA) oggetti misteriosi( Di Gennaro) ed un solo uomo d'ordine/incontrista (Leiva) per proteggere la difesa dovrebbe bloccare gli esterni e perdere imprevedibilità, oppure stravolgere l'assetto tecnico su cui ha puntato dall'inizio.

Per me, invece, nel valore dei singoli, il nostro reparto difensivo è completo e bene assortito.

Le ultime partite sbagliamo molto. Sbagliamo spesso la misura dei passaggi e per questo regaliamo tantissime palle a volte pure parecchio velenose.
Sbagliamo sotto porta capitalizzando meno le occasioni gol, sbagliamo in difesa.
Questo credo sia il segnale che riconduce il problema di fondo ad un momento di appannamento fisico e di stress psicologico.
Forse bisognerebbe cominciare a non tentare sempre e continuamente la verticalizzazione proprio in ragione del fatto che la squadra è  meno compatta nelle distanze e meno tonica nelle gambe.
Per ciò  che riguarda la difesa a me sembra che Bastos comunque, a parte qualche amnesia sulle palle alte, rimanga il più affidabile della rosa in marcatura insieme a Radu.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: JoeStrummer - 16 Feb 2018, 12:43
Questo credo sia il segnale che riconduce il problema di fondo ad un momento di appannamento fisico e di stress psicologico.

Si, chiaro. Le difficoltà di questo periodo nascono dai tantissimi impegni e dagli incontri ravvicinati.
Difficoltà che hanno avuto tutte le squadre, tralatro, in vari  momenti della stagione.

Forse bisognerebbe cominciare a non tentare sempre e continuamente la verticalizzazione proprio in ragione del fatto che la squadra è  meno compatta nelle distanze e meno tonica nelle gambe.

Questa cosa me la chiedo dal derby, la prima partita in cui si è evidenziata questa criticità. Ma qui, di nuovo, scatta la riflessione sull'impostazione: abbiamo gli uomini per tenere palla e temporeggiare. Forse, e dico forse, era proprio questa la caratteristica peculiare di Biglia( gatto nero) che lo ha reso insostituibile per Inzaghi e Pioli prima di lui?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 16 Feb 2018, 12:56
Si, chiaro. Le difficoltà di questo periodo nascono dai tantissimi impegni e dagli incontri ravvicinati.
Difficoltà che hanno avuto tutte le squadre, tralatro, in vari  momenti della stagione.

Questa cosa me la chiedo dal derby, la prima partita in cui si è evidenziata questa criticità. Ma qui, di nuovo, scatta la riflessione sull'impostazione: abbiamo gli uomini per tenere palla e temporeggiare. Forse, e dico forse, era proprio questa la caratteristica peculiare di Biglia( gatto nero) che lo ha reso insostituibile per Inzaghi e Pioli prima di lui?

Beh, se ragioniamo sui titolari penso di si. Milinkovic, Leiva, Marusic, L. A., Immobile, DeVrij, Radu, Lulic ed un po' meno Parolo, non mi pare che abbiano paura a tenere la palla tra i piedi.
Gli errori di misura, nella maggior parte dei casi, arrivano perché vengono forzate continuamente le giocate in verticale. Fino a poche partite fa i giocatori erano più vicini tra loro e piu' mobili,  questo garantiva linee di passaggio meno rischiose e che fossero più liberi nel ricevere la palla buttandosi negli spazi.
Oggi la percentuale di errori è parecchio aumentata perché si trovano di meno, vanno negli spazi liberi di meno e, piu spesso, col difensore avversario attaccato.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 16 Feb 2018, 12:56
I gol li abbiamo sempre presi. Sempre.
Il fatto è che vincevamo 3 a 2 o 5 a 2 e allora ce ne discutevamo poco.

Io sono molto più preoccupato dalle condizioni indecenti di Immobile e di Luis Alberto più che dal fatto che prendiamo gol, chiunque giochi là dietro.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ES - 16 Feb 2018, 22:54
Wallace e bastos sono due ottimi difensori, con molti pregi e qualche difetto.
Sennò sarebbero dei top, e la Lazio non può permettersi di tenere dei top player.

Sono giovani, devono acquisire abitudine alla concentrazione, alle letture, alle scelte nella frazione di secondo.
Soprattutto in Italia, il paese dove si gioca in assoluto il calcio più tattico.

In più la Lazio gioca un calcio in cui vanno contemporaneamente a seguire l'azione sia le due mezze ali che i terzini.

Quindi, da una parte il miglior attacco fino a due settimane fa, dall'altra una fase difensiva molto " stressata".

Normale che soprattutto durante un fisiologico calo di forma i difetti si sentano più dei pregi.

Vale per tutti, manolas, miranda, barzagli. Taluni mascherano con l'esperienza, i nostri non la hanno.

Ma il problema, se di problema volessimo parlare, è nella fase difensiva, non certo negli interpreti.

Prova è che DV ha fatto anche lui  svariati errori.

Nell'analisi non possiamo non considerare questo.

Discutere wallace e bastos ritengo sia dovuto ad un ragionamento superficiale, dovuto all'emotività.

Mia opinione.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: meanwhile - 17 Feb 2018, 13:06
I gol li abbiamo sempre presi. Sempre.
Il fatto è che vincevamo 3 a 2 o 5 a 2 e allora ce ne discutevamo poco.

Io sono molto più preoccupato dalle condizioni indecenti di Immobile e di Luis Alberto più che dal fatto che prendiamo gol, chiunque giochi là dietro.

ecchecazzo io ci rinuncio.
prima alle prime crepe si apre lestamente un topic per insinuare il dubbio che i difensori che abbiamo sembravano buoni ma in realta no.
e sono un pò la palla al piede della squadra.
adesso invece la preoccupazione è per la condizione addirittura "indecente" di Immobile e Luis Alberto.
"indecente" oh, mica un calo fisiologico come capita a tutti dappertutto.
il capocannoniere del campionato e uno dei più forti centrocampisti offensivi del torneo, probabilmente la più grossa sorpresa della stagione in corso.
e parliamo della squadra che a detta di quasi tutti eccetto i difettosi cronici fino a quindici giorni fa giocava il calcio migliore, tarpato solo dalla malafede arbitrale.
quindici giorni fa, no dieci mesi.
non capisco ma è sicuramente un problema mio per cui passo e m'arendo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 17 Feb 2018, 13:21
Non capisco dove sia la contraddizione.
Sono due magnifici giocatori che non si reggono in piedi. Caracollano per il campo. Benzina finita, al momento.
Dove sta, perdiamine, la contraddizione? DOVE?
Due magnifici giocatori non possono vivere un periodo di condizione fisica indecente?
Ma soprattutto cosa te ne fotte del lessico che uso? Cosa te ne fotte, vorrei sapere.
Sto parlando di giocatori, di professionisti, di atleti per la cui prestazione io pago. Al netto dell'amore.
Mica sto parlando dei tuoi parenti.
Se per te la loro ATTUALE condizione fisica non è indecente, di' secondo te come andrebbe definita, limitandoti a quello.
Ma stai a vedere che non posso dire che un giocatore è in una condizione fisica indecente senza che arrivi Catone...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: meanwhile - 17 Feb 2018, 13:34
"Me ne fotte", a dispetto del tuo eloquio sempre tanto elegante, perchè lo trovo un giudizio indecente su due campioni della Lazio espresso in un forum di tifosi della Lazio.
A me mi sa che non ti stai a regolare.
Forse è ancora per il tuo incubo ricorrente Klose.
Continua pure, i forumisti storici ti stimano, io no.
Cari saluti.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Bloody_Rabbit - 17 Feb 2018, 14:27
Boh, io non capirò mai questa "moda" di dover analizzare ogni singola parola di chi si cimenta in una digressione sul momento della Lazio durante i vari periodi della stagione. Dire che "Immobile è stato nullo nelle ultime partite" si traduce per forza in "Immobile è una pippa, vendiamolo". Secondo me troppa genta ha la sindrome di accerchiamento, perché altrimenti non si spiega. Tanto più che il buon Cuchillo - con cui alle volte mi ritrovo, altre molto meno - non ha certo detto eresie o usato paroloni.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 17 Feb 2018, 19:29
E' una battaglia persa.
Bisogna perfino stare attenti agli aggettivi utilizzati per definire gli stati di forma.
Poi, però, gli stessi che si scandalizzano per i giudizi sulle prestazioni dei giocatori (manco fossero giudizi sulle loro mogli, dei giocatori s'intende) fanno le insinuazioni più becere e volgari su chi quei giudizi li formula.
Perché poi il sottinteso - manco troppo sottinteso - è che "tu speri che le cose vadano male per".
Bella coerenza.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 17 Feb 2018, 20:47
Sante parole. Il plotone di esecuzione dei sacerdoti della Lazialità è sempre pronto in armeria a scattare al primo odore di 'revisionismo', con l'ordine di non fare prigionieri.
Nel furore iconoclasta non viene salvato niente e nessuno, dai post seri a quelli scherzosi, come giusto ieri mi è capitato di subire in altro topic.
A me la cosa che manda in bestia è quando scrivono '...ma guarda che tocca leggere in un forum di laziali... E perché, che tocca leggere in un forum di laziali? C'è un vademecum del 'lazialmente corretto' che si è obbligati a rispettare? Per non essere insultati si deve scrivere per forza che in rosa abbiamo 25 palloni d'oro?
Ma davero davero...
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ES - 19 Feb 2018, 12:59
E' una battaglia persa.
Bisogna perfino stare attenti agli aggettivi utilizzati per definire gli stati di forma.
Poi, però, gli stessi che si scandalizzano per i giudizi sulle prestazioni dei giocatori (manco fossero giudizi sulle loro mogli, dei giocatori s'intende) fanno le insinuazioni più becere e volgari su chi quei giudizi li formula.
Perché poi il sottinteso - manco troppo sottinteso - è che "tu speri che le cose vadano male per".
Bella coerenza.

"Forma indecente " è brutta come frase.

Il problema è che Immobile non è solo "tuo", ma anche "mio", e di tutti gli altri Laziali.

È tutto quí, davvero.

Certe affermazioni, che nel contesto derivano da semplice emotività, incaxxatura meglio, per un risultato negativo, quindi in perfetta buona fede, possono dar fastidio.
Immobile è " un figlio nostro".

Se io vedessi tuo figlio giocare che so a calcetto e usassi medesima espressione, non credo tu reagiresti bene.
"Ma come caxxo ti permetti?"
Credo potresti dire qualcosa del genere.
È chiaro poi c'è un confine tra Immobile e " tuo figlio".
Non so se hai un figlio, magari hai 20 anni, non so.

Però se molti reagiscono in malo modo a certe tue frasi può darsi un motivo valido ci sia.

O hai ragione tu e gli altri sono tutti coxxioni?

E non può valere il discorso " sti caxxi di come viene percepito il mio ragionamento, io voglio esser libero".
Perché è vero, tu sei libero di scrivere quel che vuoi.

Ma la libertà, ogni forma di libertà, termina i propri confini ove inizia a ledere il rispetto che si deve agli altri.

Anche in un forum, io credo, vadano considerati, definiti, questi confini.

E sentir dire " forma indecente", per un proprio " figlio", quando tale " figlio" , forma o meno, si fa un mazzo così, può significare un oltrepassamento di tali confini.

È chiaro, il mio discorso è etico, esistono leggi del forum che ti consentono di estendere i confini della tua libertà.

Ma poi non ti sentir colpito da immaginari fuochi amici.
Qualcuno si è sentito offeso, è davvero tutto quí.

P.s. Io non ho il dono della sintesi.E che caxxo.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 19 Feb 2018, 14:47
E' un figlio anche Davide Olivares?
Anthony Seric pure è un figlio o magari più modestamente uno zio?
Pandev, per il quale leggo gli insulti peggiori, cos'è, invece? Se nessuno (a parte me, ma mi guardo bene dal dirlo!) si risente per come viene apostrofato, immagino non sia manco un pro-cugino...

No, davvero. Fammi capire da quale giocatore in su può scattare il risentimento per certuni aggettivi utilizzati (per descrivere gli stati di forma, tra l'altro...)
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: asteN_A. - 19 Feb 2018, 15:42
"Forma indecente " è brutta come frase.

Il problema è che Immobile non è solo "tuo", ma anche "mio", e di tutti gli altri Laziali.

È tutto quí, davvero.

Certe affermazioni, che nel contesto derivano da semplice emotività, incaxxatura meglio, per un risultato negativo, quindi in perfetta buona fede, possono dar fastidio.
Immobile è " un figlio nostro".

Se io vedessi tuo figlio giocare che so a calcetto e usassi medesima espressione, non credo tu reagiresti bene.
"Ma come caxxo ti permetti?"
Credo potresti dire qualcosa del genere.
È chiaro poi c'è un confine tra Immobile e " tuo figlio".
Non so se hai un figlio, magari hai 20 anni, non so.

Però se molti reagiscono in malo modo a certe tue frasi può darsi un motivo valido ci sia.

O hai ragione tu e gli altri sono tutti coxxioni?

E non può valere il discorso " sti caxxi di come viene percepito il mio ragionamento, io voglio esser libero".
Perché è vero, tu sei libero di scrivere quel che vuoi.

Ma la libertà, ogni forma di libertà, termina i propri confini ove inizia a ledere il rispetto che si deve agli altri.

Anche in un forum, io credo, vadano considerati, definiti, questi confini.

E sentir dire " forma indecente", per un proprio " figlio", quando tale " figlio" , forma o meno, si fa un mazzo così, può significare un oltrepassamento di tali confini.

È chiaro, il mio discorso è etico, esistono leggi del forum che ti consentono di estendere i confini della tua libertà.

Ma poi non ti sentir colpito da immaginari fuochi amici.
Qualcuno si è sentito offeso, è davvero tutto quí.

P.s. Io non ho il dono della sintesi.E che caxxo.

Oooh signore !!

Forma indecente = stato di forma inpresentabile !!

Ditemi cosa ci possa essere di eticamente irriprovevole.

L'intera Lazio, si è presentata da dopo sosta in uno stato di forma indecente.
Immobile, Bastos ma soprattutto Caceres e Wallace su tutti.
Vuoi per il richiamo troppo pesante (magari poi voleranno fino alla fine) vuoi perché la testa si è fermata un po' per tutti nei paradisi del sole dai quali sembrano non essere più tornati, la squadra è in una forma psico/fisica indecente.

Non mi sembra si dica nulla di male e non mi sembra oggettivamente si stia offendendo alcun "figliolo".
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 19 Feb 2018, 19:22
E' un figlio anche Davide Olivares?
Anthony Seric pure è un figlio o magari più modestamente uno zio?
Pandev, per il quale leggo gli insulti peggiori, cos'è, invece? Se nessuno (a parte me, ma mi guardo bene dal dirlo!) si risente per come viene apostrofato, immagino non sia manco un pro-cugino...

No, davvero. Fammi capire da quale giocatore in su può scattare il risentimento per certuni aggettivi utilizzati (per descrivere gli stati di forma, tra l'altro...)
Guarda, io non ho mai dato della sega ad un calciatore della Lazio, mai insultati, mai detto cose "brutte", ma sto post me lo incornicerei.

La coerenza è una cosa rara.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ES - 20 Feb 2018, 00:16
Indecente:
Scandaloso, osceno ( dizionario corriere.it)
Che non è conforme al pudore, al buon gusto. Indecoroso, sconveniente (Repubblica.it)

Incapace di segnare anche in allenamento, con i bambini sotto casa, uno ridotto così.
Una schifezza.

E invece mr. forma indecente ne fa due al modesto Verona.
Non solo, corre, si danna.
Trascina, ed è trascinato, da quel manipolo di eroi che ancora frequenta lo stadio.
Tutto sembra tranne che Mr. forma indecente.
Io mi sono emozionato come un bambino.
Il mio Ciro, perché a questo punto Ciro non è per tutti, mi ha scaldato il cuore.

Ma la coerenza, la libertà... sì, incorniciamo tutto.
Facciamo un pacchetto è buttiamo nel cesso anche questa.
Clap clap.

P.s. non capisco i paragoni con quello zozzone di pandev ( a fronte delle dichiarazioni del ct della macedonia, chiaramente). Ma sarà un problema mio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ian - 21 Feb 2018, 10:11
Indecente:
Scandaloso, osceno ( dizionario corriere.it)
Che non è conforme al pudore, al buon gusto. Indecoroso, sconveniente (Repubblica.it)

Incapace di segnare anche in allenamento, con i bambini sotto casa, uno ridotto così.
Una schifezza.

E invece mr. forma indecente ne fa due al modesto Verona.
Non solo, corre, si danna.
Trascina, ed è trascinato, da quel manipolo di eroi che ancora frequenta lo stadio.
Tutto sembra tranne che Mr. forma indecente.
Io mi sono emozionato come un bambino.
Il mio Ciro, perché a questo punto Ciro non è per tutti, mi ha scaldato il cuore.

Ma la coerenza, la libertà... sì, incorniciamo tutto.
Facciamo un pacchetto è buttiamo nel cesso anche questa.
Clap clap.

P.s. non capisco i paragoni con quello zozzone di pandev ( a fronte delle dichiarazioni del ct della macedonia, chiaramente). Ma sarà un problema mio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ssl1900 - 21 Feb 2018, 18:31
Ieri sera ho visto Chelsea-Barcellona.
Ci lamentiamo, io per primo, di Bastos e Wallace ma visto la difesa dei londinesi inizio a rivalutare i nostri 2 giocatori.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 21 Feb 2018, 19:07
Perdonami la battuta ma vorrei non vederli mai Bastos e Wallace contro Messi e Suarez...

Detto ciò, il senso del topic e la riflessione che volevo allargare era in senso contrario ma non tutti l'hanno capito.
Evidentemente, quelli che c'erano prima non erano poi così scarsi se continuiamo a comprare difensori, anche spendendo soldi, e il "prodotto" non cambia.
Evidentemente, questi sono i difensori che circolano e che ci possiamo permettere.
Facciamocene una ragione.

Il senso era più questo che non altro.
Ma come dice il Sommo Guccini, è difficile capire se non hai capito già.
Non mi riferisco all'ultimo intervento ma con chi è intervenuto senza manco leggere attentamente.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 21 Feb 2018, 20:04
Per me Wallace e Bastos sono un'altra categoria rispetto a Cana Bisevac e Novaretti. Sinceramente non capisco il parallelo.
Sono atleticamente una spanna avanti, sono più giovani (età media), sono difensori puri in marcatura anche se hanno difetti di concentrazione e in uscita a volte.
Per ora con loro in rosa abbiamo raggiunto un 5° posto, una finale CI, abbiamo vinto una SCI, siamo in lotta per una posizione CL, siamo in semifinale CI e giovedì sleriamo di passare in EL.
Non capisco moltissimo il discorso, visto poi che per Wallace e Bastos hai pagato 13 mio complessivi.
Opinioni.
Forza Lazio.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 21 Feb 2018, 23:11
Anche Cana, Ciani, Rozehnal, Diakité e Gentiletti hanno vinto trofei, giocato finali, arrivati terzi, quarti o quinti in classifica.

Insisto, io stesso dopo un largo tratto della stagione scorso pensavo che Wallace fosse di un'altra categoria. Di Bastos lo pensavo di meno ma perché aveva giocato di meno ed era stato più male che bene.
Poi, da aprile a oggi (quasi un anno), ho cambiato idea. Ma c'è sempre il tempo per tornare all'idea originaria.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: genesis - 22 Feb 2018, 08:35
Per me Wallace e Bastos sono un'altra categoria rispetto a Cana Bisevac e Novaretti. Sinceramente non capisco il parallelo.
Sono atleticamente una spanna avanti, sono più giovani (età media), sono difensori puri in marcatura anche se hanno difetti di concentrazione e in uscita a volte.

Concordo. Non sono al momento dei campioni ma rappresentano un miglioramento rispetto ai precedenti.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 22 Feb 2018, 09:12
Concordo. Non sono al momento dei campioni ma rappresentano un miglioramento rispetto ai precedenti.

Infatti, sono dei buoni difensori di un livello medio alto, che ogni tanto (come la maggior parte dei difensori) fanno qualche errore. Soprattutto quando tutta la squadra "gira male".
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 22 Feb 2018, 09:52
Prendo gli errori clamorosi di Bastos e di Wallace.
Perché se togliamo gli errori SINGOLI, CLAMOROSI, INAUDITI che, tuttavia, compromettono le partite, soprattutto Bastos non ha giocato affatto delle brutte partite.
Scrivo accanto il punteggio al momento dell'errore.

Bastos

Roma-Lazio 0 a 0 - scivolata assurda su Kolarov. Non menziono manco l'errore del 2 a 0.
Atalanta-Lazio 2 a 2 - scivolata assurda su Gomez
Milan-Lazio 1 a 1 - mancata chiusura su Bonaventura
(Non menziono il gol del Chievo, dove c'è un concorso di colpa e Pucciarelli per me è stato bravo)


Wallace

Atalanta-Lazio 3 a 2 - palla regalata a Gomez, che la spreca (miracolo di Strakosha)
Spal-Lazio 0 a 1 - scivolata che causa il rigore (magari manco c'era, ma ditemi a cosa serviva la scivolata a uno che stava di spalle e non aveva manco il controllo del pallone)
Spal-Lazio 1 a 3 - respinta di testa al centro dell'area
Lazio-Chievo 2 a 1 - palla regalata al clivense, che la butta fuori
Napoli-Lazio 1 a 1 - autorete grottesca


Dove stava la squadra in difficoltà al momento degli errori?
Unico caso, l'errore di Wallace a Bergamo.
Negli altri casi, la Lazio era in una condizione di parità o in vantaggio. In alcuni casi, addirittura in totale controllo della partita.

La connessione errori clamorosi-squadra in difficoltà, io non la vedo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 22 Feb 2018, 10:03
Ma questi sarebbero tutti errori clamorosi e inauditi? Clamorosi e inauditi cuchillo?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 22 Feb 2018, 10:07
Prendo gli errori clamorosi di Bastos e di Wallace.
Perché se togliamo gli errori SINGOLI, CLAMOROSI, INAUDITI che, tuttavia, compromettono le partite, soprattutto Bastos non ha giocato affatto delle brutte partite.
Scrivo accanto il punteggio al momento dell'errore.

Bastos

Roma-Lazio 0 a 0 - scivolata assurda su Kolarov. Non menziono manco l'errore del 2 a 0.
Atalanta-Lazio 2 a 2 - scivolata assurda su Gomez
Milan-Lazio 1 a 1 - mancata chiusura su Bonaventura
(Non menziono il gol del Chievo, dove c'è un concorso di colpa e Pucciarelli per me è stato bravo)


Wallace

Atalanta-Lazio 3 a 2 - palla regalata a Gomez, che la spreca (miracolo di Strakosha)
Spal-Lazio 0 a 1 - scivolata che causa il rigore (magari manco c'era, ma ditemi a cosa serviva la scivolata a uno che stava di spalle e non aveva manco il controllo del pallone)
Spal-Lazio 1 a 3 - respinta di testa al centro dell'area
Lazio-Chievo 2 a 1 - palla regalata al clivense, che la butta fuori
Napoli-Lazio 1 a 1 - autorete grottesca


Dove stava la squadra in difficoltà al momento degli errori?
Unico caso, l'errore di Wallace a Bergamo.
Negli altri casi, la Lazio era in una condizione di parità o in vantaggio. In alcuni casi, addirittura in totale controllo della partita.

La connessione errori clamorosi-squadra in difficoltà, io non la vedo.
Le tue valutazioni ovviamente rimangono tue. Se si fanno valutazioni diverse il quadro, di nuovo ovviamente e mi rendo conto di dire banalità, cambia e di molto. Per esempio, sul gol di Bonaventura alcuni netterei hanno osservato che non è stato un errore di Bastos, in quanto De Vrij va avanti e lui scala su Cutrone. Se poi in Spal-Lazio Wallace non commette fallo, non vedo dove possa essere l'errore. Tornando a Bastos, in tutte le partite giocate hai rilevato 2 grossi errori (esclusa la partita con il Milan). Ti sembrano tanti? Anche De Vrij ha fatto errori clamorosi (Lazio-Genoa). Non so quanti ne abbiano fatti quest'anno Bonucci (a occhio tanti), Chiellini, Miranda, Fazio, Koulibaly, Albiol, e altri tra i difensori considerati più forti del campionato italiano.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Drenai - 22 Feb 2018, 10:09
secondo me bastos ha responsabilità grosse sul gol di zapata a genova, fortunatamente alla fine senza conseguenze.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: genesis - 22 Feb 2018, 10:21
Prendo gli errori clamorosi di Bastos e di Wallace.
Perché se togliamo gli errori SINGOLI, CLAMOROSI, INAUDITI che, tuttavia, compromettono le partite, soprattutto Bastos non ha giocato affatto delle brutte partite.
Scrivo accanto il punteggio al momento dell'errore.


La differenza è proprio questa, i giocatori del passato non è che commettessero errori, giocavano proprio male.
Meritavano di stare in tribuna, mentre Bastos e Wallace possono stare in panchina.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ian - 22 Feb 2018, 10:47
La differenza è proprio questa, i giocatori del passato non è che commettessero errori, giocavano proprio male.
Meritavano di stare in tribuna, mentre Bastos e Wallace possono stare in panchina.
Ma infatti. Il reparto difensivo della Lazio è nettamente migliorato (nelle individualità) prova ne sia, tra le altre, la considerazione del valore di mercato che hanno i ns difensori (cfr Hoedt).

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 22 Feb 2018, 10:50
Guardate che se seguite una partita qualsiasi di serie a, con gli stessi occhi con cui seguite la Lazio, in ogni gol vedrete un errore "clamoroso" o "inaudito" di un difensore.

Mo' si critica pure DV per il gol di pandev.

Gli errori davvero gravi di Bastos e Wallace sono stati una manciata e sono per o più o scivolate in situazioni non pericolose o giocate eccessivamente difficili in situazioni complicate, sono errori di testa, quindi non preccupanti.

Bastos e Wallace sono buoni difensori a cui ogni tanto gli si chiude la vena, basta che ci lavorino su e possono diventare ottimi difensori.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: momi - 22 Feb 2018, 11:04
Guardate che se seguite una partita qualsiasi di serie a, con gli stessi occhi con cui seguite la Lazio, in ogni gol vedrete un errore "clamoroso" o "inaudito" di un difensore.

Mo' si critica pure DV per il gol di pandev.

Gli errori davvero gravi di Bastos e Wallace sono stati una manciata e sono per o più o scivolate in situazioni non pericolose o giocate eccessivamente difficili in situazioni complicate, sono errori di testa, quindi non preccupanti.

Bastos e Wallace sono buoni difensori a cui ogni tanto gli si chiude la vena, basta che ci lavorino su e possono diventare ottimi difensori.

La penso come te.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 22 Feb 2018, 11:22
Gli errori davvero gravi di Bastos e Wallace sono stati una manciata e sono per o più o scivolate in situazioni non pericolose o giocate eccessivamente difficili in situazioni complicate, sono errori di testa, quindi non preccupanti.

Ma perché, gli errori che ho riportato non sono una manciata?
Mica ne ho riportati 12 a testa.
Ne ho riportati 3 di Bastos e 5 di Wallace.
Di Bastos non ho riportato quello di Genova (ricordato da Drenai) e non ho manco voluto riportare l'errore che genera il gol di Nainggolan e il gol di Pucciarelli.

Poi, se siano preoccupanti o no, non lo so. E' perfino irrilevante, ai fini dell'analisi.
So solo che più di qualcuno di questi errori ha rovinato partite messesi anche bene.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Thrawn - 22 Feb 2018, 11:33
Ma perché, gli errori che ho riportato non sono una manciata?
Mica ne ho riportati 12 a testa.
Ne ho riportati 3 di Bastos e 5 di Wallace.
Di Bastos non ho riportato quello di Genova (ricordato da Drenai) e non ho manco voluto riportare l'errore che genera il gol di Nainggolan e il gol di Pucciarelli.

Poi, se siano preoccupanti o no, non lo so. E' perfino irrilevante, ai fini dell'analisi.
So solo che più di qualcuno di questi errori ha rovinato partite messesi anche bene.

Era più una considerazione sul topic in se, che sul tuo post.
Per me la Lazio ha ottimi difensori, ma il modo di giocare li mette spesso in situazioni limite, dove Bastos e Wallace soffrono più di giocatori navigati come Radu o DV.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Drenai - 22 Feb 2018, 12:27
secondo me però questo valeva di piu per quelli di prima. cana e novaretti sono stati spesso crocifissi in situazioni di 1v1 in campo aperto nelle quali avrebbero sofferto il 90% dei difensori al mondo. con inzaghi la difesa è spesso lasciata da sola nel senso che i terzini spingono spesso entrambi e le mezzali pure, quindi al massimo c'è leiva a dargli una mano. ma la linea difensiva in se e il baricentro della squadra non sale quasi mai in maniera sconsiderata. con pioli a volte c'erano chilometri fra la difesa e il portiere, facile poi prendersela con cana perchè non tiene higuain con 50 metri di campo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: cuchillo - 22 Feb 2018, 12:49
Era più una considerazione sul topic in se, che sul tuo post.
Per me la Lazio ha ottimi difensori, ma il modo di giocare li mette spesso in situazioni limite, dove Bastos e Wallace soffrono più di giocatori navigati come Radu o DV.

OK, sorry.
Io penso che Wallace e Bastos non siano omogenei col resto della squadra che vede giocatori, in valore assoluto, più forti. Forse Marusic è del loro livello.
Con questo non penso che siano scarsi. Sono sicuramente buoni. Ma non così migliori di quelli che c'erano prima, che forse non erano scarsi quanto pensavo.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 22 Feb 2018, 15:22
Ma perché, gli errori che ho riportato non sono una manciata?
Mica ne ho riportati 12 a testa.
Ne ho riportati 3 di Bastos e 5 di Wallace.
Di Bastos non ho riportato quello di Genova (ricordato da Drenai) e non ho manco voluto riportare l'errore che genera il gol di Nainggolan e il gol di Pucciarelli.

Poi, se siano preoccupanti o no, non lo so. E' perfino irrilevante, ai fini dell'analisi.
So solo che più di qualcuno di questi errori ha rovinato partite messesi anche bene.
Per curiosità, mi posti un gol qualsiasi preso da una qualsiasi squadra di serie A in cui non ravvedi errori da parte dei difensori? Più guardo le partite e più mi convinco che aveva ragione Gianni Brera quando sosteneva che la partita perfetta, quella senza errori, finisce inevitabilmente 0-0.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 22 Feb 2018, 17:39
Per me Wallace e Bastos sono un'altra categoria rispetto a Cana Bisevac e Novaretti. Sinceramente non capisco il parallelo.
Per ora con loro in rosa abbiamo raggiunto un 5° posto, una finale CI, abbiamo vinto una SCI, siamo in lotta per una posizione CL, siamo in semifinale CI e giovedì sleriamo di passare in EL.
Opinioni.
Pensa che hai rischiato di vincere contro il real madrid con Stendardo e Cribari.

Dati alla mano il tuo discorso non trova riscontro, al di là delle opinioni personali e di ciò che percepiamo. Come trofei e risultati con questa coppia hai vinto "solo" una SCI ed in europa ti stai incasinando la qualificazione. Con quelle che secondo te (ma anche secondo me eh, io sto cercando di fare un discorso da fuori) sono una spanna sotto sei andato in CL ed hai vinto vari trofei, sfiorando ben altre tre volte la CL.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Omar65 - 22 Feb 2018, 17:41
Ma perché non si ricorda mai che Cana era un centrocampista e si è  adattato al ruolo per necessità?
(In altro topic ci si straccia le vesti per il povero FA costretto l'anno scorso a farsi la fascia?)
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 22 Feb 2018, 17:47
Pensa che hai rischiato di vincere contro il real madrid con Stendardo e Cribari.

Dati alla mano il tuo discorso non trova riscontro, al di là delle opinioni personali e di ciò che percepiamo. Come trofei e risultati con questa coppia hai vinto "solo" una SCI ed in europa ti stai incasinando la qualificazione. Con quelle che secondo te (ma anche secondo me eh, io sto cercando di fare un discorso da fuori) sono una spanna sotto sei andato in CL ed hai vinto vari trofei, sfiorando ben altre tre volte la CL.
Può darsi che siano solo percezioni, ma ti chiedo:
-con Cana Novaretti Bisevac, che sono i 3 che ho nominato nel mio interventi, cosa abbiamo vinto? Con Cana la coppanfaccia e ok, sempre sia lodato. Poi?
- Con Cana Bisevac e Novaretti quando ci siamo qualificati in CL? E quando abbiamo sfiorato ben 3 volte la qualificazione?

Chiedo sul serio, perché non ho grandissima memoria.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 22 Feb 2018, 17:49
Può darsi che siano solo percezioni, ma ti chiedo:
-con Cana Novaretti Bisevac, che sono i 3 che ho nominato nel mio interventi, cosa abbiamo vinto? Con Cana la coppanfaccia e ok, sempre sia lodato. Poi?
- Con Cana Bisevac e Novaretti quando ci siamo qualificati in CL? E quando abbiamo sfiorato ben 3 volte la qualificazione?

Chiedo sul serio, perché non ho grandissima memoria.
Se il discorso era strettamente legato a quei tre allora ho toppato, però mi sembrava di capire che fosse allargato a tutti i difensori ritenuti scarsi, come anche cribari e stendardo.

In caso contrario sorry.

Tu ritieni cribari e stendardo al livello di Wallace e Bastos? Perché in caso la risposta sia negativa, il discorso resta valido.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: DajeLazioMia - 22 Feb 2018, 17:55
Cribari secondo me in un certo periodo storico ha fatto bene da noi. E non credo fosse così scarso sinceramente.
Comunque sì penso che Wallace e Bastos siano più forti.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: ES - 23 Feb 2018, 01:12
Hoedt, che la scorsa stagione era dietro a wallace e bastos, è stato ceduto a 17 milioni.

Il paragone con cana, novaretti, etc., nei fatti, non ha senso.

Poi che i due non facciano parte del gruppo top player che ha la Lazio é ovvio.
Come ogni squadra ci sono giocatori più forti ed altri meno.
I nostri hanno, vista l'età, orizzonti di miglioramento non ancora conosciuti.

Errori ne fanno tutti i difensori, così come gli attaccanti. Non credo DV non abbia fatto errori, basti ricordare i vari derby,  le sue buche sugli inserimenti di dzeko, per fortuna senza danni. E DV è un top player.

Oggi anche Mr "forma indecente" ne ha sbagliati 4 o 5, pur imbustandone altri 3.

Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 23 Feb 2018, 08:56
Pensa che hai rischiato di vincere contro il real madrid con Stendardo e Cribari.

Dati alla mano il tuo discorso non trova riscontro, al di là delle opinioni personali e di ciò che percepiamo. Come trofei e risultati con questa coppia hai vinto "solo" una SCI ed in europa ti stai incasinando la qualificazione. Con quelle che secondo te (ma anche secondo me eh, io sto cercando di fare un discorso da fuori) sono una spanna sotto sei andato in CL ed hai vinto vari trofei, sfiorando ben altre tre volte la CL.
Per giocare, secondo questa logica, Mudingay-Ledesma-Mutarelli meglio di Parolo-Leiva-Milinkovic Savic
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Peperone72 - 23 Feb 2018, 10:29
A wallace devono insegnare a non fare falli da rigore inutili, tolto questo difetto è un signor difensore. Anche Bastos non è male, non è un fulmine di guerra...

Quando giudichiamo i nostri difensori cerchiamo sempre di tenere a mente modulo e tipo di gioco della squadra, i difensori che giocano in squadre ultra difensivistiche fanno sempre gran figuroni perché giocano in meno spazio, i nostri invece devono sempre coprire le praterie, e questo rende ogni indecisione un possibile pericolo, figuriamoci un piccolo errore come viene amplificato.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: paolo1971 - 23 Feb 2018, 10:38
Eccellente disamina Cuchillo, su cui però dissento parzialmente per una serie di fattori che proverò ad esporre.
Il livello si è alzato, magari meno di quanto potessimo pensare e sostenere tre mesi fa, ma non paragonerei la nostra rosa di difensori attuali a quella di quel beeep e beeep di pioli.

Alcuni erano autentiche sciagure proprio a livello tecnico e mentale, irrecuperabili, mine vaganti costateci uno sproposito di punti.
Cana
Mauricio
Bisevac
Novaretti

Altri erano invece, a mio modo di vedere, semplicemente mediocri, ossia sotto il livello "medio" del resto della squadra:

Ciani
Gentiletti
Dias
A questo gruppo aggiungerei Wallace, mentre invece, possiamo ormai includere patric nel primo gruppo.

Faccio una parentesi per Bastos, perchè per me la merita, in marcatura è mostruoso, ma ha delle distrazioni che forse sono dipendenti dall'aver giocato troppo a lungo in un campionato tecnicamente e tatticamente minore, che non gli ha permesso di progredire e colmare queste sue lacune diventate esponenziali.
Non a caso ci abbiamo messo più tempo per vederlo, ma come difensore, inteso come capacità difensive nette (anticipi, recuperi, diagonali, marcatura, colpi di testa, etc,etc) è superiore a Wallace e a tutti i sopracitati.
Anche Wallace ha dalla sua che è giovane, va detto, ma le sue più che distrazioni mi sembrano proprio mancanze tecniche e cognitive, non sa cosa fare quando ha la palla e quando deve rientrare sembra metterci sempre un'eternità.

Chiariamoci, infondo la scuola dei difensori è in crisi, i Nesta, i Baresi o i Cannavaro, ma per essere più internazionali potremmo dire pure i Lucio, gli Stam, i Thuram o i Marquez non sono più semplicemente rarissimi, come potrebbe corrispettivamente esserlo un centrocampista totale fortissimo e ultra moderno come il nostro Sergej Milinkovic-Savic, sono ormai stati proprio soppiantati da una nuova scuola di difensori si buoni, talvolta ottimi, come appunto De Vrji, Bonucci o Koulibaly, ma anche Stones o Sergio Ramos, se vogliamo, meno "difensori puri" ma più veri e propri registi arretrati, magari migliori in alcuni aspetti ma più lacunosi in altri più tipicamente difensivi come la marcatura o i tempi di intervento.
Abbiamo visto un Bonucci disastroso per mesi al milanmerda, questo fa di Bonucci una sega a livello del peggior bisevac (per me esempio archetipico di un difensore improponibile)?
Claro que no.
E' una questione globale di approccio della squadra alla fase difensiva, ossia giocatori disposti a sacrificarsi e tornare, distanze tra i reparti in transizione, reattività e via dicendo, quindi se al momento la forma fisica latita (inizierei a darlo per assodato) forse conviene coprirsi bene, giacca, giaccone, piumone e sciarpetta di lana, rimettendo lo smoking nell'armadio.
Poi ovvio che se hai dei sagomati di carne piuttosto che una linea difensiva ben assortita pensi a proteggerli di più, togliere campo alle loro spalle e dargli linee di passaggio agevoli e sicure.
La Lazio prova a farlo molto spesso, il problema è che se stai in forma smagliante come stavamo fino a due mesi fa tutto funziona, nessuno se ne accorge e va tutto bene, quando questa viene meno allora anche i movimenti, più lenti e meno automatizzati, espongono i difensori ad errori disastrosi e sempre più frequenti.

C'è anche da dire che a centrocampo siamo davvero cortissimi (con il solo Murgia come ricambio di ruolo), quindi plausibile che a questo punto sia Leiva che Parolo abbiano il fiato corto e questo si rifletta negativamente soprattutto sulla fase difensiva.

Infine, prendere un buon difensore, per gli standard odierni, è per assurdo molto più difficile di quanto non fosse in passato, proprio perchè va integrato in un meccanismo che non può avere colpi a vuoto, l'errore di un singolo a questi livelli ti costa sempre o quasi sempre un gol subito (e infatti abbiamo concesso MOLTO di più delle nostre dirette concorrenti).
Noi diciamo che non siamo esattamente una potenza sul mercato, percui siamo intrinsecamente fuori dal giro dei migliori possibili.
Difese impeccabili ad oggi non ne vedo proprio, neanche tra i top club, tolti forse i due di Manchester e l'Atletico Madrid, certo, ad oggi abbiamo subito più gol anche della Samp e dei gattusari, quindi forse forse, è davvero il caso di pensare a coprirsi di più ripartendo dai classici sempreverdi come "primo non prenderle".

p.s. permettimi di avanzare l'idea che caceres non fosse assolutamente ciò che ci serviva....
Dias era un signor difensore, arrivato già maturo. L'ultimo anno era diventato troppo vecchio ma non dimentichiamoci cosa aveva fatto.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 23 Feb 2018, 11:23
A wallace devono insegnare a non fare falli da rigore inutili, tolto questo difetto è un signor difensore. Anche Bastos non è male, non è un fulmine di guerra...

Quando giudichiamo i nostri difensori cerchiamo sempre di tenere a mente modulo e tipo di gioco della squadra, i difensori che giocano in squadre ultra difensivistiche fanno sempre gran figuroni perché giocano in meno spazio, i nostri invece devono sempre coprire le praterie, e questo rende ogni indecisione un possibile pericolo, figuriamoci un piccolo errore come viene amplificato.
Questa sarebbe una statistica interessante, gli autori dei falli di rigore contro la Lazio nelle ultime stagioni. Qualcuno sa se esista già da qualche parte?
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: inquisitor - 23 Feb 2018, 14:42
È vero che la qualità migliore di un difensore è di non far prendere gol, però sono pochi nel mondo quelli che la imbustano come Bastos. Per non parlare di De Vrji, e pure Wallace qualche golletto ogni tanto lo segna.
In sede di revisionismo revisioniamo pure questo però.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: arturo - 23 Feb 2018, 14:47
Giustissimo !
abbiamo cominciato a segnare svariati gol da palla inattiva , certo passare da Candreva a LA che crossa , un pelino aiuta.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: samu_s - 23 Feb 2018, 14:50
Giustissimo !
abbiamo cominciato a segnare svariati gol da palla inattiva , certo passare da Candreva a LA che crossa , un pelino aiuta.

Pur con la tassa del tiro diretto in porta da corner da pagare ogni partita  :=))
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Ranxerox - 23 Feb 2018, 15:29
Pur con la tassa del tiro diretto in porta da corner da pagare ogni partita  :=))

Vero, li taglia parecchio sul primo palo ma sono spesso insidiosissimi. A memoria non ricordo la cifra esatta, ma quest'anno i gol venuti da corner o da conclusioni a seguito di un corner, sono stati più di qualcuno. Solo Bastos mi pare 4 su 5, 1 o 2 DeVrji ed almeno un paio Immobile. Ma sicuramente sono di più.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Kredskin - 23 Feb 2018, 15:48
Per giocare, secondo questa logica, Mudingay-Ledesma-Mutarelli meglio di Parolo-Leiva-Milinkovic Savic
Se mi porti i risultati come dimostrazione della loro superiorità allora si. Se parliamo di valori di mercato certamente siamo su livelli totalmente diversi, come anche tecnici: un SMS non lo abbiamo più avuto dai tempi di cragnotti.

Guardati la squadra che ha fatto tutte quelle vittorie di fila nell'anno di calciopoli.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: sergione - 23 Feb 2018, 16:30
A wallace devono insegnare a non fare falli da rigore inutili, tolto questo difetto è un signor difensore. Anche Bastos non è male, non è un fulmine di guerra...

Quando giudichiamo i nostri difensori cerchiamo sempre di tenere a mente modulo e tipo di gioco della squadra, i difensori che giocano in squadre ultra difensivistiche fanno sempre gran figuroni perché giocano in meno spazio, i nostri invece devono sempre coprire le praterie, e questo rende ogni indecisione un possibile pericolo, figuriamoci un piccolo errore come viene amplificato.
Motivo per cui non ricorderai mai un difensore che si e' consacrato in una squadra allenata da Zeman al contrario degli attaccanti e di un attaccante che si e' consacrato con le squadre allenate da Reja dove invece ogni difensore ha sempre fatto la sua ottima stagione.
Titolo: Re:Revisionismo storico sui difensori centrali
Inserito da: Vincelor - 23 Feb 2018, 16:47
Se mi porti i risultati come dimostrazione della loro superiorità allora si. Se parliamo di valori di mercato certamente siamo su livelli totalmente diversi, come anche tecnici: un SMS non lo abbiamo più avuto dai tempi di cragnotti.

Guardati la squadra che ha fatto tutte quelle vittorie di fila nell'anno di calciopoli.
Come avevo premesso stavo giocando. Quando abbiamo rischiato di vincere con il Real, il centrocampo era quello che ho citato. E il centrocampo dell'anno di calciopoli, cito a memoria, dovrebbe essere proprio Mudingay-Ledesma-Mutarelli. Lo capisco anche io che i valori tecnici attuali sono differenti, lo pensò anche per i difensori