Scudetto 1914-15, una strana storia.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Magnopèl

*
44010
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #20 il: 29 Mag 2015, 21:03 »
Se, ripeto, se le informazioni sono quelle dell'articolo postato da DLM o lo tolgono pure al genoa (merda) o lo danno anche alla Lazio.
Lo direi pure da tifoso del Carpi.
Andare avanti e "rompere le scatole", assolutamente.

Offline Eagle78

*****
5939
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #21 il: 29 Mag 2015, 21:08 »
Lazio, caccia al terzo scudetto. Ma è quello della stagione 1914/15
Il torneo fu interrotto dal primo conflitto mondiale ed il titolo fu assegnato dalla Figc al Genoa, vincitore del girone settentrionale. I capitolini avevano però praticamente conquistato il raggruppamento centromeridionale. da qui la ventilata richiesta da ambienti biancocelesti

di MARCO ERCOLE



ROMA - "L'obiettivo è portare la Lazio a lottare per lo scudetto nel giro di tre anni", aveva detto qualche mese fa il direttore sportivo Igli Tare. Questi i pensieri nati dalla programmazione che sta attuando la società nelle ultime stagioni e che hanno portato la squadra di Pioli già in questo campionato a competere - a prescindere dal risultato di Napoli  - per un posto in Champions League. Eppure c'è la possibilità (remota, ma c'è) che questa "lotta per lo scudetto" possa essere anticipata e giocata non sui campi di calcio di serie A, ma nelle sale della Figc.

IL CASO DELLO SCUDETTO DEL 1914/1915 - La possibilità in questione riguarda il campionato di calcio della stagione 1914/1915. Un torneo che venne sospeso (e mai più ripreso) a una giornata dal termine dei due gironi (all'epoca esisteva un girone settentrionale e uno del centro-sud, le cui vincitrici si scontravano in uno spareggio per la conquista dello scudetto) a causa dell'entrata in guerra dell'Italia. Al momento della sospensione, il Genoa era in testa nel gruppo settentrionale (composto da 4 squadre, arrivate lì dopo aver superato i gironi eliminatori precedenti) con 7 punti, 2 di vantaggio sulle seconde in classifica Torino e Inter. Nell'ultima giornata in programma, i rossoblù avrebbero dovuto affrontare proprio il Torino in Liguria, mentre nei programmi dell'Inter c'era il derby con il Milan fanalino di coda con soli 3 punti. Significa che - considerati i due punti a vittoria - sia il Torino che l'Inter, in teoria, avrebbero potuto raggiungere il Genoa in testa alla classifica (il ché avrebbe dato vita a degli spareggi). Situazione simile per quel che riguarda l'altro girone, quello centro-meridionale: la Lazio era in testa alla classifica con 8 punti, 2 di vantaggio sulla Roman (antenata della Roma, che ancora non esisteva) e sul Pisa. Nell'ultimo turno, le due inseguitrici si sarebbero dovute incrociare, mentre i biancocelesti avrebbero dovuto affrontare l'agevole partita con il Lucca ultimo a zero punti.

L'ASSEGNAZIONE D'UFFICIO AL GENOA E L'IDEA DI LOTITO - Almeno sulla carta, insomma, la Lazio (già finalista nei due anni precedenti, sconfitta prima dalla Pro Vercelli e poi dal Casale) aveva qualche chance in più di conquistare un posto nella finale scudetto. Quando però, al termine della prima guerra mondiale, il Consiglio Federale si riunì per organizzare il nuovo campionato di calcio, la Figc decise di assegnare d'ufficio al Genoa il suo settimo titolo di campione d'Italia, considerata l'impossibilità di disputare la finale scudetto (la maggior parte dei giocatori avevano perso la vita nel conflitto mondiale) e ritenendo valida la classifica provvisoria del girone settentrionale prima della sospensione della guerra, senza tenere minimamente in considerazione che anche la Lazio era arrivata prima nel girone centro-meridionale. Il motivo è da ricondurre al divario che esisteva all'epoca tra le squadre del nord e quelle del sud, che negli anni precedenti non erano mai riuscite nell'impresa di vincere lo scudetto, per cui la vittoria della squadra settentrionale era considerata pressoché una formalità. Ciò non toglie però che l'assegnazione di quello scudetto sia quantomeno difettosa, in quanto venne completamente ignorata la posizione della Lazio solo basandosi sull'andamento dei campionati passati. Proprio su questo punto si fonda la possibilità del club biancoceleste di inoltrare una richiesta formale alla Figc per rivedere la decisione. Un'idea che - assicurano le persone che gli stanno vicino - stuzzica non poco il presidente Lotito, ma che fino a questo momento non si è mai concretizzata in atti ufficiali o richieste formali in Federazione.

IL PRESIDENTE DELLA POLISPORTIVA BUCCIONI: "FAREMO UN TENTATIVO" - Ci hanno pensato alcuni tifosi (non è la prima volta che accade negli ultimi anni) a chiedere alla società di rivendicare quello scudetto e regalare al club il terzo titolo italiano (seppur insieme al Genoa) della sua storia. Dalle pagine del quotidiano regionale "Nuovo Corriere Laziale", è nata la richiesta di petizione inoltrata a società, polisportiva e chiunque abbia a cuore la vicenda. La risposta del presidente della polisportiva biancoceleste Antonio Buccioni non si è fatta attendere: "Ne abbiamo parlato anche noi  -  ha spiegato a Repubblica - attraverso il nostro sito internet (societasportivalazio. org) perché questo è un tema che ci sta molto a cuore. Sarebbe un sogno poter regalare il terzo scudetto alla Lazio, ne sarei davvero felice. Abbiamo già un fascicolo aperto al riguardo e valutiamo quali iniziative formali mettere in atto per tentare di rivedere la decisione, che a nostro modo di vedere è quantomeno monca. Sarebbe giusto che alla Lazio venisse assegnato almeno il titolo di campione del centro-sud, perché vista la situazione in classifica della squadra al momento della sospensione del torneo, la terza finale scudetto consecutiva era molto probabile. A quel punto, se venisse accolta questa richiesta, potremmo puntare ancora più in alto, ossia all'assegnazione dello scudetto condiviso con il Genoa. Se lo hanno attribuito unilateralmente ai rossoblù, a logica dovranno fare lo stesso anche con la Lazio. Con questo non mi posso illudere su quali possano essere gli esiti di una lettera a Tavecchio, ma certamente vogliamo rompere un po' le scatole. Se c'è l'idea di muoversi anche da parte di Lotito? Sinceramente non lo so, ma chiaramente dovrebbe essere una competenza della Lazio calcio".

Offline laudrup10

*
601
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #22 il: 29 Mag 2015, 21:54 »
Da llsn
IL PRESIDENTE DELLA POLISPORTIVA BUCCIONI: "FAREMO UN TENTATIVO" - Ci hanno pensato alcuni tifosi (non è la prima volta che accade negli ultimi anni) a chiedere alla società di rivendicare quello scudetto e regalare al club il terzo titolo italiano (seppur insieme al Genoa) della sua storia. Dalle pagine del quotidiano regionale "Nuovo Corriere Laziale", è nata la richiesta di petizione inoltrata a società, polisportiva e chiunque abbia a cuore la vicenda. La risposta del presidente della polisportiva biancoceleste Antonio Buccioni non si è fatta attendere: "Ne abbiamo parlato anche noi  -  ha spiegato a Repubblica - attraverso il nostro sito internet (societasportivalazio. org) perché questo è un tema che ci sta molto a cuore. Sarebbe un sogno poter regalare il terzo scudetto alla Lazio, ne sarei davvero felice. Abbiamo già un fascicolo aperto al riguardo e valutiamo quali iniziative formali mettere in atto per tentare di rivedere la decisione, che a nostro modo di vedere è quantomeno monca. Sarebbe giusto che alla Lazio venisse assegnato almeno il titolo di campione del centro-sud, perché vista la situazione in classifica della squadra al momento della sospensione del torneo, la terza finale scudetto consecutiva era molto probabile. A quel punto, se venisse accolta questa richiesta, potremmo puntare ancora più in alto, ossia all'assegnazione dello scudetto condiviso con il Genoa. Se lo hanno attribuito unilateralmente ai rossoblù, a logica dovranno fare lo stesso anche con la Lazio. Con questo non mi posso illudere su quali possano essere gli esiti di una lettera a Tavecchio, ma certamente vogliamo rompere un po' le scatole. Se c'è l'idea di muoversi anche da parte di Lotito? Sinceramente non lo so, ma chiaramente dovrebbe essere una competenza della Lazio calcio".
Conosco la storia proprio in questi gg sentendola ad una radio cercavo di scoprire altre cose.
Secondo me tutti gli scudetti pre guerre andrebbero contati a parte, comunque si puo provare questa cosa anche se difficile

Offline JSV23

*
11280
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #23 il: 29 Mag 2015, 22:23 »
Secondo me assegnarlo solo al Genoa non ha senso.
La cosa più giusta sarebbe stata non assegnarlo a nessuno.
Ma se lo assegni alla potenziale vincitrice del girone settentrionale allora lo devi assegnare ex aequo pure a quella dell'altro girone. La squadra settentrionale di solito vinceva?  E sticazzi? Ogni partita fa storia a se. La storia del calcio insegna questo.

Offline edge24

*
5091
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #24 il: 29 Mag 2015, 22:36 »
Secondo me assegnarlo solo al Genoa non ha senso.
La cosa più giusta sarebbe stata non assegnarlo a nessuno.
Ma se lo assegni alla potenziale vincitrice del girone settentrionale allora lo devi assegnare ex aequo pure a quella dell'altro girone. La squadra settentrionale di solito vinceva?  E sticazzi? Ogni partita fa storia a se. La storia del calcio insegna questo.
infatti. la palla non può essere rotonda solo quando si parla delle possibilità della juve contro il barcellona. è anche vero che parliamo di fatti antidiluviani e non credo che accoglieranno la eventuale richiesta proprio perché chissà che fine hanno fatto quei documenti. comunque sta storia è spuntata fuori anche qualche anno fa e lotito in persona disse che voleva fare qualcosa in merito a sto benedetto scudetto 1914/15

ma parlamo de cose serie: bisognerà dire che abbiamo 3 scudetti o due e mezzo? :lol: :lol: :lol:

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #25 il: 29 Mag 2015, 22:40 »
I corropolesi da mo che se lo sarebbero fatti assegnare, e pure festeggiato distruggendo Roma.

Offline Tarallo

*****
78086
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #26 il: 30 Mag 2015, 07:31 »
Se la Lazio si muovesse per questo titolo proverei un certo imbarazzo.

Offline vaz

*****
35200
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #27 il: 30 Mag 2015, 07:36 »
Pure io

Offline Kappa

*
1889
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #28 il: 30 Mag 2015, 08:03 »
Se la Lazio si muovesse per questo titolo proverei un certo imbarazzo.
Sì, non ha molto senso. Anche se, pensandoci, è di certo una Richiesta più fondata ed argomentata rispetto alla richiesta della stelletta d'argento. ...

Offline DajeLazioMia

*****
35228
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #29 il: 30 Mag 2015, 08:06 »
Io vorrei conoscere meglio questa storia, al di là della richiesta o meno di assegnazione (che di fatto è un po' anacronistica).
Come reagì la Lazio (società e giocatori) all'epoca, alla fine della guerra e alla ripresa dell'attività agonistica?
Se per loro era cosa accettabile e "normale" si chiude qui, se loro lo vissero come un torto ma non poterono farci nulla invece ci rifletterei, non per fregiarmi di un altro scudetto, ma per motivi di giustizia. Quantomeno come dice Buccioni il riconoscimento della vittoria del campionato del centro sud.
Questa è una storia molto lontana ma anche molto forte, non me la sento di dare giudizi definitivi senza conoscerla meglio, soprattutto se come leggo alcuni ragazzi smisero di giocare quel campionato e morirono in guerra.
Anche per la differenza di trattamento che avrà il riomma durante la seconda guerra mondiale.
Approfondire una storia non è mai imbarazzante, anche perchè leggo cautela estrema anche nelle parole di Buccioni.

Offline Mocambo

*
1082
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #30 il: 30 Mag 2015, 08:45 »
Come Tarallo e gli altri. Lasciamo perdere questa crociata inutile e concentriamoci sul futuro.  Ci hanno gia preso abbastanza per i fondelli con la storia del derby rinviato di un giorno (altro errore tattico a mio modo di vedere), non facciamoci ridere dietro riesumando storie di un secolo fa.

Offline PabloHoney

*****
10512
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #31 il: 30 Mag 2015, 08:48 »
Se la Lazio si muovesse per questo titolo proverei un certo imbarazzo.

Voglio sperare anche loro

D'altra parte il fatto che quando stavamo per vincere il nostro primo scudetto sia scoppiata la prima guerra mondiale, e' una cosa molto Laziale e ci fa capire quanto sia il caso di lasciare assolutamente tutto com'e'

Pijamola a ride va.. 8)

Offline Eagle78

*****
5939
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #32 il: 30 Mag 2015, 08:48 »
Io vorrei conoscere meglio questa storia, al di là della richiesta o meno di assegnazione (che di fatto è un po' anacronistica).
Come reagì la Lazio (società e giocatori) all'epoca, alla fine della guerra e alla ripresa dell'attività agonistica?
Se per loro era cosa accettabile e "normale" si chiude qui, se loro lo vissero come un torto ma non poterono farci nulla invece ci rifletterei, non per fregiarmi di un altro scudetto, ma per motivi di giustizia. Quantomeno come dice Buccioni il riconoscimento della vittoria del campionato del centro sud.
Questa è una storia molto lontana ma anche molto forte, non me la sento di dare giudizi definitivi senza conoscerla meglio, soprattutto se come leggo alcuni ragazzi smisero di giocare quel campionato e morirono in guerra.
Anche per la differenza di trattamento che avrà il riomma durante la seconda guerra mondiale.
Approfondire una storia non è mai imbarazzante, anche perchè leggo cautela estrema anche nelle parole di Buccioni.

si dice (e sottolineo si dice) che la Lazio protestò molto e invano nei confronti della Federazione, dopo l'assegnazione dello scudetto al Genoa.

Come Tarallo e gli altri. Lasciamo perdere questa crociata inutile e concentriamoci sul futuro.  Ci hanno gia preso abbastanza per i fondelli con la storia del derby rinviato di un giorno (altro errore tattico a mio modo di vedere), non facciamoci ridere dietro riesumando storie di un secolo fa.

sul derby mi trovi perfettamente d'accordo e in quella settimana, con i miei amici, ero il solo a dire che rinviarlo sarebbe stato un assist facile alle motivazioni di avversari e denigratori.

Offline Laziale1900

*
2477
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #33 il: 30 Mag 2015, 08:49 »
Questo argomento và bene sotto l'obrellone, tra una notizia di calciomercato fasulla e Lotito che cerca di portare RVP alla Lazio,,,

Offline 12maggio1974

*
2197
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #34 il: 30 Mag 2015, 08:54 »
.

sul derby mi trovi perfettamente d'accordo e in quella settimana, con i miei amici, ero il solo a dire che rinviarlo sarebbe stato un assist facile alle motivazioni di avversari e denigratori.
mah da quando ci preoccupiamo di quello che pensano i ladroni delle altre squadre, il derby ha dimostrato che la ragione della Lazio era sacrosanta e che anzi, un solo giorno in più è stato un handicap per la Lazio, basti vedere come correvano i giocatori al 120mo con la juve rispetto a quanto non correvano al 70mo con le merde. L'errore vero della Lazio è che si sarebbe dovuta impuntare e rinviare la coppa Italia ad agosto magari una settimana prima della supercoppa, due belle sfide che avrebbero attirato attenzione e soldi, invece così ci hanno fatto un bel buono

Offline 12maggio1974

*
2197
Sesso: Maschio
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #35 il: 30 Mag 2015, 08:56 »
Voglio sperare anche loro

D'altra parte il fatto che quando stavamo per vincere il nostro primo scudetto sia scoppiata la prima guerra mondiale, e' una cosa molto Laziale e ci fa capire quanto sia il caso di lasciare assolutamente tutto com'e'

Pijamola a ride va.. 8)
si tratta sempre comunque di "amicizie" giuste, le merde ci hanno costruito uno scudetto su una guerra mondiale

Offline DajeLazioMia

*****
35228
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #36 il: 30 Mag 2015, 08:59 »
O la questione non sussiste per principio e allora chiudiamo, ma se mi devo preoccupare di quello che dicono i rominidi (che si fregiano di un secondo scudetto "vinto" richiamando dalle armi i giocatori in piena seconda guerra mondiale) non mi sta bene.

Offline johanncruyff

*****
85
Sesso: Maschio
Socceritalia.it
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #37 il: 30 Mag 2015, 09:11 »
A mio parere è una battaglia sacrosanta. L'assegnazione ex aequo di quello Scudetto sarebbe, oltre che giusta in quanto meritato, il riconoscimento nazionale per la SS Lazio che ha portato il calcio a Roma. Il tutto poi avverrebbe nel Centenario dell'avvio della Grande Guerra.

I precedenti confortano, perché oltre al caso di novese e Pro Vercelli del 1921/22 ce n'è uno forse ancora più simile giudicato postumo. Riguarda lo Scudetto di guerra assegnato ai Vigili del Fuoco di La Spezia, cui ha fatto seguito poi la richiesta della US Conversano (Puglia). In questo caso fu assegnata solo una medaglia al Comune in quanto non esisteva una società che fosse erede di quella vittoriosa. La discussione si basò su tutte le pubblicazioni di storia del calcio esistenti allora (la commissione lavorò nel 2010) in assenza di un Archivio di quei giorni tragici.

Per quanto riguarda la Lazio 1914/15 non esisteva alcuna norma all'epoca che stabilisse la prevalenza del Girone settentrionale, ma l'assegnazione derivò unicamente dalla debolezza di un calcio romano ancora agli albori mentre il su baricentro era totalmente al Nord.

Come ripeto, battaglia giustissima, in quanto è un nostro diritto e sarebbe un bellissimo riconoscimento per quei pionieri (pensate come sarebbe bello ospitare i loro eredi allo stadio in un pre partita). Anche io sono preoccupato del fatto che la presenza di Lotito in FIGC possa essere più un danno che altro, ma è un lavoro di lungo periodo a mio parere di notevole importanza per la Lazio e la sua storia. 

Se poi "quelli de la" avranno voglia di chiacchierare, ricordiamo ciò che scrisse la curva nord in un derby: "Per storia e tradizione, da voi nessuna lezione".

Offline Warp

*
7581
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #38 il: 30 Mag 2015, 09:11 »
Come ho detto ieri le opzioni sono:
O lo si toglie al Genoa e si dichiara non assegnato
oppure si assegna ex aequo, altre opzioni sono inaccettabili secondo me.

Eccheccazz, va bene lo sport, l'understatement, però 'sti ragazzi sono morti con la tristezza di non aver potuto disputare una finale scudetto, magari senza storia, ma per loro importantissima credo.
E allora almeno un riconoscimento alla memoria da questi Farisei dlla Federazione deve esserci.

Offline DajeLazioMia

*****
35228
Re:Scudetto 1914-15, una strana storia.
« Risposta #39 il: 30 Mag 2015, 09:12 »
O la questione non sussiste per principio e allora chiudiamo, ma se mi devo preoccupare di quello che dicono i rominidi (che si fregiano di un secondo primo scudetto "vinto" richiamando dalle armi i giocatori in piena seconda guerra mondiale) non mi sta bene.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod