Stadio delle Aquile (topic ufficiale)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline WhiteBluesBrother

*****
15610
Sesso: Maschio
Stadio delle Aquile (topic ufficiale)
« il: 12 Feb 2017, 19:00 »
Per pulire l'altrimenti confusissimo topic sul poro flaminio, apro qui a parte una discussione sul nostro futuro immobiliare. Il topic c'era anni fa, ma essendo passato oltre un lustro è proprio l'ora di ricominciare da zero.
Oddio da zero...
Mica tanto.
Nel frattempo, passati gli anni, ci sono comunque evidenti novità.
In che modo e con quali modalità accessorie non è dato ancora saperlo, ma i permessi di costruire il merdodromo a tor di un par de palle, si insomma, la depurator arena, glieli daranno in un modo o nell'altro, quindi diamolo come un fatto. Questo non vuol dire che poi lo faranno: se non cambiano la vecchia delibera-truffa di quei criminali che l'approvarono nel 2014, ci sta anche che non lo facciano, o meglio finiscano, mai o comunque chissà quando nel futuro remoto. Le opere pubbliche per centinaia di milioni condizionano solo gli impianti sportivi (stadio e campi sportivi di trifogna 2) e NON i grattacieli o le attività alberghiere ecc. Eh già. Indovinate cosa faranno subito e cosa lasceranno indietro con scuse patetiche?
Ma comunque questo è più un argomento per l'apposito topic nella sezione Calcio.
Molti di noi pensano, sbagliando clamorosamente,  " eh vabbe' Lotito è furbo, 5 minuti dopo che danno il via libera alle merdacce, lui presenta i suoi piani per lo stadio della Lazio e non potranno dirci di no, c'è il precedente blah blah blah".
Beh, non è AFFATTO così.
Ci sono molti buoni motivi per supportare questa visione che vi propongo.
Innanzitutto, mettiamo esista una tdv 2, tutto uguale, Lotito con un partner immobiliare che proponga in un'area identica esattamente lo stesso piano.
Ma pensate veramente che ci lascerebbero fare quello che vogliamo ugualmente alle merdacce? Pensate veramente che nessuno batterebbe ciglio e che ci verrebbero date le stesse opportunità? A meno che il costruttore non sia caltagirone che ha belle bocche di fuoco sul menzognero E tiene per le palle mezza città ( e mezzo comune di Roma, anzi più di mezzo), lo stracciamento di vesti, gli articoli di fuoco degli stessi giornalacci de merda che fino ad oggi hanno soffiato sul tema dello sviluppo, dei posti di lavoro, la pubblicità alla speculazione in diretta tv, le giravolte....
diventerebbero tutti i paladini dell'ambiente "non si può consentire un nuovo consumo del suolo", "tordivalle era un piano eccellente, questo fa schifo ed è una vergogna" (ripeto, anche con lo stesso progetto copia e incolla), "basta con la speculazione", "il solito lotito" (e partirebbe subito una bella indagine dalla Procura di Roma con Lotito indagato sulla qualunque).
Insomma, si direbbe che tdv è stata un'occasione irripetibile, la rava e la fava, i draghi e le marmotte che incartano la cioccolata, e la Lazio sarebbe invitata a tenersi l'olimpico così com'è o il flaminio con una romanella, per fare l'Empoli di Roma. Lasciamo perdere che a molti bagonghi servi dei rominidi questo andrebbe benissimo, a cominciare dai concionatori dell'etere, e parliamo di come evitare la FINE DELLA LAZIO.
Perché di questo, di come evitare questo rischio, parla questo topic.

Nella realtà, come tutti sanno, non esiste una tdv 2.
Si, la Tiberina NON E' una TdV 2, neanche lontanamente.
Tanto per cominciare il PRG dà edificabilità zero su Tiberina vs 144.000 MC a TDV. E me [...].
La Tiberina è stravincolata e a ragione perché l'enorme differenza che ha rispetto a tdv è che si trova A MONTE della diga di Castel Giubileo quindi è una porzione di terreno che viene in buona parte allagata quando si alzano le paratie della diga nella stagione delle piogge, come tutta quella riva del Tevere da CG in su. Infatti anche l'altra riva, più alta e urbanizzata (la Salaria altezza Sporting Village) si allaga spesso e volentieri.
Oltre a questo, che già basterebbe, ci sono i documenti ufficiali.
Ecco qua
http://www.urbanistica.comune.roma.it/images/uo_urban/prg-ps1-ps5/pai-prg-06.pdf
Inedificabilità totale / tutela integrale: fine delle chiacchere.

Se andate a vedere tdv
http://www.urbanistica.comune.roma.it/images/uo_urban/prg-ps1-ps5/pai-prg-17.pdf
la situazione è COMPLETAMENTE diversa. Non c'è bisogno di spiegare ulteriormente.
Quelli si sono infilati in un pertugio comunque aperto, su alla Tiberina c'è uno "zero chance scenario".

Tanto per fare chiarezza.

Questo per dire che se lotito si presentasse nei fatidici 5 minuti dopo, ma conoscendolo diventerebbero almeno 5 mesi, con i piani sulla tiberina "famo, costruimo, arzamo, collegamo" GLI RIDONO IN FACCIA E LO MANDANO A CACARE SENZA PASSARE PER IL VIA.
E il tutto è perfettamente legale, anzi, non farlo sarebbe da denuncia immediata alla procura.
Quindi NON sarà così.

Questo non vuol dire che lotito non ci provi, ma la stroncatura sul nascere sarebbe automatica e anche doverosa.

Ora, lasciando per cortesia perdere le stronzate sul flaminio, dotato di apposito topic dove si verifica il famoso fenomeno "50 volte il post 'se po' fa perché no?' come se fosse niente", vediamo di seguito (datemi tempo) DOVE effettivamente si potrebbe fare un bel progetto di stadio + altro SENZA INCORRERE nel rischio della stroncatura preventiva a norma di legge.
Perché il DOVE viene prima del COME, del CHI, del COSA e del PERCHE'... e determina anche il QUANDO
(continua).



Offline zorba

*****
1375
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #1 il: 12 Feb 2017, 19:13 »
A Valmontone è già stato detto?!?
 :=)) :=)) :=))

Offline samu_s

*
4594
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #2 il: 12 Feb 2017, 19:27 »
La vedo davvero nera.
Temo che l'Olimpico, sempre più una cattedrale vuota e indietro di 40 anni calcisticamente parlando, resterà il nostro stadio per molti molti anni.


 

Online Tyler87

*
4326
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #3 il: 12 Feb 2017, 19:29 »
Giusto per sapere come è l'attuale situazione finanziaria e di influenza della famiglia Mezzaroma?
Essendo imparentati(e in affari assieme,vedi Sal) è più che lecito immaginare un coinvolgimento nell'argomento stadio.

Offline syrinx

*
10291
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #4 il: 12 Feb 2017, 19:52 »
Proposta senza cognizione di causa: zona tor vergata?

Offline Dissi

*****
14659
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #5 il: 12 Feb 2017, 19:53 »
secondo me viene prima il CON CHI
va coinvolto caltagirone, senza se e senza ma
CG ha tutto: terreni, agganci, stampa di proprietà
e non tollererebbe mai un'altra operazione immobiliare monstre senza che ci stia dentro

Offline Omar65

*****
4540
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #6 il: 12 Feb 2017, 20:00 »
Oltre alle condivisibili considerazioni di WBB, io mi faccio un'altra domanda.
Lotito è ancora interessato a fare lo stadio?

Offline PARISsn

*
6025
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #7 il: 12 Feb 2017, 20:02 »
per evitare qualsiasi trappola andrebbe chiesto al comune un terreno dove erigere lo stadio con annessi e connessi a compensazione....per esempio nel dibattito a Radio Radicale postato nel topic sullo stadio della riomma...Montini parla chiaramente e spiega perche la zona Tor Vergata sarebbe ottima...c'e l' universita..c'e l'ospedale...portarci la metro e la ferrovia avrebbe solo ricadute utili a prescindere dallo stadio e sarebbero davvero di pubblica utilita'....i terreni te li darebbe gratis il comune...e chiaramente a compensazione qualche cosa di altro pure...non i palazzi residenziali ma  un altro centro commerciale...una  multisala...insomma  un qualcosa de altro te  lo fanno fare...

Offline edge24

*
4737
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #8 il: 12 Feb 2017, 20:04 »
Scusate ma invece una roba tipo come fece la juve sarebbe percorribile? Qualche anno di transizione in un altro stadio (vorrei citare il flaminio, ma WBB s'avvelena) e rifacimento dell'olimpico?

A tor vergata (ci vado a corre ogni pomeriggio :=)) ) andrebbe fatto un lavorone, perché il terreno è scosceso e la metro non va in quella direzione. Bisognerebbe progettarvi una biforcazione. Comunque lo spazio è enorme dall'ospedale alla banca d'italia e anche dall'altra parte della strada, in direzione della facoltà di economia, c'è una frossa area "vuota"

Offline MadBob79

*****
9233
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #9 il: 12 Feb 2017, 20:06 »
secondo me viene prima il CON CHI
va coinvolto caltagirone, senza se e senza ma
CG ha tutto: terreni, agganci, stampa di proprietà
e non tollererebbe mai un'altra operazione immobiliare monstre senza che ci stia dentro

Se lo vogliamo fare a Roma questa è l'unica opzione pure secondo me, altrimenti si cerchi fuori dal GRA.

Ma credo che Lotito voglia la torta tutta per se e si vada a infognare nel cul de sac senza uscita della Tiberina.

Offline Palo

*****
9449
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #10 il: 12 Feb 2017, 20:13 »
secondo me viene prima il CON CHI
va coinvolto caltagirone, senza se e senza ma
CG ha tutto: terreni, agganci, stampa di proprietà
e non tollererebbe mai un'altra operazione immobiliare monstre senza che ci stia dentro
Totalmente d'accordo!

Offline claudio1

*
2008
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #11 il: 12 Feb 2017, 20:15 »
C'è un interessante parallelo tra la zona Tor di Valle e la Tiberina.

Esistono due ferrovie regionali concesse ATAC, la Roma-Lido e la Roma Nord (quella che arriva a Montebello e poi ha un tratto regionale a una corsia fino a Viterbo).

Nel piano regolatore sono indicate come Linea E e Linea F, e se le amministrazioni comunali fossero sagge, potrebbero sfruttare il carrozzone calcio per portare i due stadi di Roma e Lazio sulle due nuove metropolitane, opportunamente rimodernate.

La Roma si sta muovendo molto più della Lazio, ed in effetti negli ultimi anni si parla proprio della "metropolitanizzazione" della Roma-Lido, con la (ahimé) tramontata proposta dei francesi di RATP e ora l'ingresso di Ferrovie dello Stato. Lotito potrebbe cavalcare la stessa onda per avere lo stadio della Lazio sui suoi terreni, ma dovrebbe contribuire con la fermata sulla "Linea F" e con le infrastrutture stradali.

Ma, prima di tutte queste cose, ci vorrebbe un'amministrazione comunale all'altezza. Non lo erano quelle precedenti, lo è tanto meno quella attuale. Il M5S romano fa una confusione enorme sui mezzi di trasporto, ha proposto i tram (gli ultramoderni trasportano anche 2000 persone su una linea per ora per direzione di marcia) al posto della Linea C dopo Colosseo (Linea C tra le più moderne del mondo, con capacità da 40.000 persone per ora per direzione di marcia). E' difficile quindi che durante questi 5 (?) anni si muova qualcosa.

Offline PARISsn

*
6025
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #12 il: 12 Feb 2017, 20:16 »
A Tor Vergata la Vianini di Caltagirone ha una concessione datata 1987 su terreni di proprietà dell’ateneo in parte espropriati al cassiere della banda della Magliana Enrico Nicoletti. La convenzione precede il codice degli appalti e per certi aspetti è una replica in piccolo della convenzione fra l’esecutivo e il Consorzio Venezia Nuova per la realizzazione del Mose. Tutto ciò che è stato costruito (le Vele di Santiago Calatrava, il policlinico universitario, lo studentato) e si costruirà a Tor Vergata lo realizzerà Vianini. [/b]

Offline WhiteBluesBrother

*****
15610
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #13 il: 12 Feb 2017, 21:46 »
Intanto leviamoci subito la...
IPOTESI 0 - STADIO OLIMPICO 
È stata accennata. In realt si suddivide in alcune sottoipotesi.
A) Status quo (whatever you want): praticamente non cambia nulla, lotito rinuncia a qualsiasi piano per lo stadio e si vivacchia così come stiamo, tanto fra x anni (pensano) quelli se ne vanno, ci teniamo l'olimpico in semi-esclusiva (nazionale, rugby) e tiramo a campa', che ce frega. Beh, suona molto lotito 2.0, je bastano le correlate famose, niente rogne, coni contento, governo pure, ogni tanto un appalto di pulizia per tenerlo buono, e vai così per anni e anni, fino aalla consunzione.
Non sto dicendo che non sia un'eventualità impossibile, tutt'altro, ma penso che sia solamente un (mortale) ripiego che la società adotterebbe se tutte le altre strade tentate dovessero fallire.
B) Olimpico trasformato. A Roma le olimpiadi non si faranno mai, o perlomeno non nei prossimi decenni, e allora il coni che sulle greppie degli appalti ci campa, potrebbe ragionare su una D&R dell'attuale stadio, cosa che sarebbe legittimato a fare e che (con dimensioni più contenute come mq occupati) libera spazi per costruire anche "altro" (non molto). Sarebbe sempre tutto del coni, noi affittuari, l'unico vantaggio è che alla fine ci ritroveremmo uno stadio dove almeno la partita si vede, ma il coni alzerebbe l'affitto e lotito alzerebbe i prezzi dei biglietti. Proprio un bell'affare.
In entrambi i casi patrimonializzazione zero. La Lazio rimarrebbe come don falcuccio.
C) Olimpico "venduto" alla Lazio. La Lazio acquisire l'olimpico dal coni e avere la libertà di fare una D&R. Ci ritroveremmo padroni di uno stadio, poco altro, un ristorante, qualche bar, un museo, e fine: tutta l'area intorno all'olimpico è vincolata e non puoi farci nulla. L'ipotesi è fantascientifica ma anche se fosse realistica la patrimonializzazione della società sarebbe poca roba. Staremmo poco meglio di oggi, ma rimarrebbe il problema di uno stadio in un angolo infelice della città, senza collegamento metro per almeno altri 20 anni, strozzati in mezzo a strade congestionate per conto loro, parcheggi scarsi e "pubblici" quindi non sfruttabili, anzi sicuramente interdetti all'uso per cause di ordine pubblico come oggi. Insomma, una pessima soluzione che ci cambia poco la vita. Dovendo pure spendere, lotito accetterebbe piu volentieri l'opzione A).
(Continua)

Offline WhiteBluesBrother

*****
15610
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #14 il: 12 Feb 2017, 21:55 »
C'è un interessante parallelo tra la zona Tor di Valle e la Tiberina.

Esistono due ferrovie regionali concesse ATAC, la Roma-Lido e la Roma Nord (quella che arriva a Montebello e poi ha un tratto regionale a una corsia fino a Viterbo).

Nel piano regolatore sono indicate come Linea E e Linea F, e se le amministrazioni comunali fossero sagge, potrebbero sfruttare il carrozzone calcio per portare i due stadi di Roma e Lazio sulle due nuove metropolitane, opportunamente rimodernate.

La Roma si sta muovendo molto più della Lazio, ed in effetti negli ultimi anni si parla proprio della "metropolitanizzazione" della Roma-Lido, con la (ahimé) tramontata proposta dei francesi di RATP e ora l'ingresso di Ferrovie dello Stato. Lotito potrebbe cavalcare la stessa onda per avere lo stadio della Lazio sui suoi terreni, ma dovrebbe contribuire con la fermata sulla "Linea F" e con le infrastrutture stradali.

Ma, prima di tutte queste cose, ci vorrebbe un'amministrazione comunale all'altezza. Non lo erano quelle precedenti, lo è tanto meno quella attuale. Il M5S romano fa una confusione enorme sui mezzi di trasporto, ha proposto i tram (gli ultramoderni trasportano anche 2000 persone su una linea per ora per direzione di marcia) al posto della Linea C dopo Colosseo (Linea C tra le più moderne del mondo, con capacità da 40.000 persone per ora per direzione di marcia). E' difficile quindi che durante questi 5 (?) anni si muova qualcosa.
Mi dispiace ma fra la Roma Nord (nel punto più vicino) e i terreni di lotito ci sono svariati km e delle amene colline. Non è affatto la stessa cosa di tdv quindi il parallelo non si può fare. Andrebbe costruita una diramazione da Labaro per svariati km, roba da minimo 150 milioni di euro. Ma quando mai? Non sta in piedi in nessun modo.

Offline galafro

*
1962
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #15 il: 12 Feb 2017, 23:12 »
L'ipotesi tiberina è morta anni fà quando sulla legge degli stadi fu inserita la clausola contra Lotito "ad eccezione di centri residenziali". Non esistono altre ipotesi in quella zona.
Io fossi Lotito non ricopierei affatto la strategia delle merde, speculazione ottenendo varianti su prg. Sicuro a lui faranno pernacchie.
Punterei invece a siti di pregio dal punto di vista delle infrastrutture trasportistiche già esistenti. Per me la zona Pietralata Quintiliani sarebbe eccezionale. Lì il comune ha già in mano delle aree che visto i regali fatti alle merdepotrebbero essere concessi alla Lazio a prezzi politici.
Hai tutto, Metro, treni locali e nazionali svincoli e tangenziali. Da Tiburtina ci vai a piedi e la fermata metro la puoi infilare sotto lo stadio o poco ci manca.
Voi direte, ma non c'è la speculazione delle merde. A parte che vedremo come va a finire, è inutile rincorrere qualcosa che sai che non ti verrà mai dato, è vero non fai speculazione ma uno stadio piazzato lì vale tre volte di uno stadio piazzato a tdv

Offline claudio1

*
2008
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #16 il: 12 Feb 2017, 23:36 »
Mi dispiace ma fra la Roma Nord (nel punto più vicino) e i terreni di lotito ci sono svariati km e delle amene colline. Non è affatto la stessa cosa di tdv quindi il parallelo non si può fare. Andrebbe costruita una diramazione da Labaro per svariati km, roba da minimo 150 milioni di euro. Ma quando mai? Non sta in piedi in nessun modo.

Allora non ho capito bene quali siano i terreni in cui Lotito vorrebbe costruire.
Mi rifacevo a questo:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/10/01/news/nuovo_stadio_della_lazio_spunta_l_ansa_del_tevere_vicino_a_settebagni-97033002/

e la fermata "La Celsa" sarebbe perfetta. Si scende dalla metro e si sta allo stadio. La Linea F avrebbe incroci con la Linea A a Flaminio e con la Linea C a Tor di Quinto.
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #17 il: 13 Feb 2017, 09:03 »
Mammagari torvergata, mammagari pietralata, mammagari chiamarlo Stadio Maestrelli.
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #18 il: 13 Feb 2017, 10:22 »
Mammagari torvergata, mammagari pietralata, mammagari chiamarlo Stadio Maestrelli.

Online Sonni Boi

*****
12283
Sesso: Maschio
Re:Stadio delle Aquile (topic ufficale)
« Risposta #19 il: 13 Feb 2017, 10:37 »
Le strade per fare SOLO lo stadio ci sarebbero pure.

Tor Vergata quella più percorribile, con Caltagirone e col bisogno di recuperare quel quadrante costruito a metà sarebbe una passeggiata in confronto ad altre soluzioni.

I problemi sono due: Lotito lo stadio lo fa solo sui suoi terreni sulla Tiberina, dovesse aspettare altri 30 anni; Lotito lo stadio se lo fa costruire dai suoi parenti Mezzaroma, non certo da Caltagirone.

Ergo: lo Stadio delle Aquile non si farà mai. L'ipotesi 0-Sub A di WBB è l'unica veramente in piedi.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod