libri - Lazio.net Community

libri

0 Utenti e 9 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline TomYorke

*****
6883
Re:libri
« Risposta #1860 il: 20 Lug 2018, 11:59 »
Il sistema delle rese non lo conoscevo. Come funziona? Il libraio ha un tempo massimo dopo il quale restituisce l'invenduto o la casa editrice lo stabilisce prima?

Un libro si può rendere fino a che non viene messo dall'editore "fuori catalogo"
Ovviamente ogni resa deve essere prima autorizzata dagli agenti di riferimento di ogni editore, e si può rendere fino ad una certa percentuale.

Offline naoko

*****
7773
Re:libri
« Risposta #1861 il: 20 Lug 2018, 12:14 »
Ah un'altra cosa; la politica degli sconti.
Ma possibile che non si riesca a fare una legge decente che regoli questa situazione?
E' assurdo che un libro appena uscito sia disponibile su Amazon già con uno sconto del 15%, e in generale la cosa va regolamentata.
Una qualche tutela alle librerie indipendenti si può pensare, o dobbiamo cedere all'idea che niente ha più senso, chiudiamo la serranda e ci godiamo tutti insieme Amazon?

non solo Amazon, ma anche feltrinelli e mondadori spesso hanno il 15% anche sulle ultime uscite!


MAGIX SOS Vinile et Cassette

Offline TomYorke

*****
6883
Re:libri
« Risposta #1862 il: 20 Lug 2018, 12:19 »
non solo Amazon, ma anche feltrinelli e mondadori spesso hanno il 15% anche sulle ultime uscite!

Sì, ma lo fa sui libri dei loro gruppi editoriali, io orientativamente non li prendo e amen.
Amazon lo fa su tutto!

Offline naoko

*****
7773
Re:libri
« Risposta #1863 il: 20 Lug 2018, 12:29 »
Sì, ma lo fa sui libri dei loro gruppi editoriali, io orientativamente non li prendo e amen.
Amazon lo fa su tutto!

Scusa Tom, ho sbagliato  :(

Offline TomYorke

*****
6883
Re:libri
« Risposta #1864 il: 20 Lug 2018, 12:39 »
Scusa Tom, ho sbagliato  :(

Ma che, è chiaro che è assurdo anche l'atteggiamento dei grandi editori eh!

Offline primodrudi

*
164
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #1865 il: 20 Lug 2018, 12:40 »
Buongiorno a tutti, scopro con immenso piacere che un fratello Laziale è libraio indipendente come me  :beer:
Per quanto riguarda gli sconti, la tendenza delle librerie (soprattutto indipendenti) è di chiedere una legge con sconto 0%.
Mi spiego, a scanso di equivoci: l'editore è comunque soddisfatto di vendere un libro a 8,50€ (cioè 10€ -15%)? Che faccia uscire il libro direttamente a 8,50.
In questo modo noi librai saremo finalmente apprezzati per il lavoro di cui parla TomYorke, cioè una selezione operata tra centinaia di titoli pubblicati ogni giorno.
Un'altra cosa da non sottovalutare. La qualità del prodotto-libro è uguale per tutti, il prezzo POTREBBE essere uguale per tutti. Allora perchè scegliere una libreria fisica invece di una online? Semplice, la libreria non coincide con il libraio. E', invece, una comunità, una tribù, chiamatela come volete, dove ci si scambiano informazioni in genere più attendibili degli algoritmi di Amazon o IBS.
Se vieni in libreria ed hai un dubbio su un romanzo da 25 euro, quasi sempre il libraio, o un cliente presente in quel momento, ti saprà dire se stai buttando i tuoi soldi oppure no.
Provate ad ottenere un consiglio da Amazon  8)

Consiglio vivamente di acquistare il fantastico libricino "L'ignoto ignoto", pubblicato da Laterza, costa soltanto 2 euro e vi suggerirà i motivi per cui vale davvero la pena comprare in libreria (è un testo divertente e ragionato). Noi lo abbiamo davanti alla cassa ed è davvero una delizia per il lettore.

Offline meanwhile

*****
3391
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #1866 il: 20 Lug 2018, 21:33 »
Certo!

e allora ci provo

"L'anatra messicana" e "Il confine dell'inganno" di James Crumley

le traduzioni sono scadenti a paragone con le ristampe einaudi del resto del catalogo, ma ormai la speranza che ristampino anche questi come si deve mi pare persa.

e "Cronache da una catastrofe" di Elizabeth Kolbert

Grazie!
"e mò sò cazzi tui"  :beer:

Offline Kobra

*
1898
Re:libri
« Risposta #1867 il: 30 Lug 2018, 14:27 »
Consiglio vivamente di acquistare il fantastico libricino "L'ignoto ignoto", pubblicato da Laterza, costa soltanto 2 euro e vi suggerirà i motivi per cui vale davvero la pena comprare in libreria (è un testo divertente e ragionato). Noi lo abbiamo davanti alla cassa ed è davvero una delizia per il lettore.

Lo acquisterò.
Spendo diverse centinaia di euro annui in libri, per tale motivo mi sono (mio malgrado) piegato all'acquisto su internet, cercando di evitare Amazon: il 15% a fine anno mi frutta 60/90 euro con cui posso riacquistare.
(aggiungo che su Libraccio si possono comprare libri usati che spesso e volentieri sono come nuovi).
Tale sconto è un grosso incentivo anche se alla libreria dove mi servivo facevano il 10%. Ma il grosso handicap è quando vai in libreria e non trovi ciò che cerchi: spesso e volentieri finisci con l'acquistare qualcos'altro e ordinare quello che cercavi. il tutto per tacere quando non trovi niente di tuo gradimento (mi è successo una volta da Ubik e non c'ho più messo piede dal nervoso).

Tornando in tema delle cose lette in questi giorni segnalo

L'autobiografia dell'agente segreto che ha ispirato la figura di James Bond.
Una lettura appassionante (e semplice) di una storia che non conoscevo
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod