libri

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline megafono

*
13737
Re:libri
« Risposta #40 il: 09 Lug 2010, 19:46 »
Era da parecchio che non scoppiavo a ridere leggendo un romanzo:

Eduardo Mendoza, Sin noticias de Gurb (o Nessuna notizia di Gurb in italiano...)

è spassoso, ma è una roba anomala nel repertorio di mendoza.

Offline falco

*
1035
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #41 il: 13 Lug 2010, 22:29 »
Mi sono letto "Grande seno, fianchi larghi" di Mo Yan autore anche di "Sorgo Rosso". E' la storia di una famiglia della Cina rurale del '900. A me è piaciuto molto: a tratti crudo, a tratti divertente, a tratti commovente anche e con una certa visionarietà qualità che hanno reso scorrevoli le 900 pagine di Einaudi (collana ET scrittori).

Ora sto leggendo "Educazione di una canaglia" di Ed Bunker, lo scrittore preferito di Tarantino. I primi 6 capitoli (un terzo di libro circa) sono avvincenti. Mi sembra un bel libro. Vi aggiornerò in seguito.

Offline JumpingJackFlash

*
12338
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #42 il: 13 Lug 2010, 23:41 »
salve giovanotti  :)

io mi sono messo di buzzo buono su i libri di Jonathan Carrol per il momento "ossi di luna" e "i bambini di pinsleepe" e li ho trovati assolutamente fantastici. Trattasi di un misto di Fantasy,horror conditi di sentimenti ed ironia stupefacenti. Delle storie da sognare ad occhi aperti che una volta terminata la lettura ti lasciano in bocca quel bel gusto pieno di un buon Wiskey.

l'indicazione fantasy horror è puramente indicativa e non rende giustizia alla follia visionaria di quest'americano pazzo e residente a Vienna.

Offline Breizh

*
2443
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #43 il: 14 Lug 2010, 12:33 »
è spassoso, ma è una roba anomala nel repertorio di mendoza.

:)
Ho in valigia per le vacanze catalane La ciudad de los prodigios così potrò averne la conferma. E visto che sono in periodo "poliziesco" magari mi sparo anche un altro Vázquez Montalbán.
Intanto (anche se non saranno letture originali) mi è piaciuto davvero molto Le perfezioni provvisorie di Gianrico Carofiglio: scrittura molto sobria ma accurata. Nessuno dei suoi romanzi mi ha lasciato indifferente, finora.
Mi ha invece un po' deluso Acqua in bocca di Camilleri-Lucarelli (di cui mi era piaciuto abbastanza L'ottava vibrazione).

Offline sharp

*****
17330
Re:libri
« Risposta #44 il: 15 Lug 2010, 00:17 »
Breizh scusa se mi permetto se vuoi leggere qualcosa di particolare di MVM (sempre che tu non lo abbia già letto chiaramente) dove non ci sia il solito pepe carvhallo (per altro sono quasi tutti belli) ti consiglio vivamente "o cesare o nulla"

concordo con te su G.Carofiglio molto carino "le perfezioni provvisorie",anche se confesso non all'altezza degli altri da lui scritti , devo dire che seppur non al suo livello a me piace molto anche il fratello Francesco (La valle degli angeli / L'estate del cane nero)

Offline Breizh

*
2443
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #45 il: 15 Lug 2010, 12:33 »
Breizh scusa se mi permetto se vuoi leggere qualcosa di particolare di MVM (sempre che tu non lo abbia già letto chiaramente) dove non ci sia il solito pepe carvhallo (per altro sono quasi tutti belli) ti consiglio vivamente "o cesare o nulla"

concordo con te su G.Carofiglio molto carino "le perfezioni provvisorie",anche se confesso non all'altezza degli altri da lui scritti , devo dire che seppur non al suo livello a me piace molto anche il fratello Francesco (La valle degli angeli / L'estate del cane nero)
Figurati, Sharp. Al contrario, grazie.
Intanto ho letto anche la raccolta di racconti, sempre di G. Carofiglio, La saggezza non esiste. Ho apprezzato molto, ancora una volta.
Poi, siccome non ci sono partite in TV e l'alternativa è il bricolage in casa, ho attaccato La lunga attesa dell'angelo di melania g. mazzucco (in minuscolo, come vuole lei). Vita l'avevo trovato così così, un po' troppo sdolcinato per i miei gusti con personaggi troppo buonigentilicarinigiusti o viceversa; molto meglio Un giorno perfetto, che infatti quel geniaccio di Özpetek ha portato sugli schermi.

Offline sharp

*****
17330
Re:libri
« Risposta #46 il: 15 Lug 2010, 17:27 »
T'è piaciuto ? (intendo un giorno perfetto)
Io lo lessi perchè obbligato, non so il film il libro non è che m'abbia entusiasmato  :roll:

Offline Breizh

*
2443
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #47 il: 15 Lug 2010, 17:44 »
T'è piaciuto ? (intendo un giorno perfetto)
Io lo lessi perchè obbligato, non so il film il libro non è che m'abbia entusiasmato  :roll:
A me è piaciuto. I personaggi mi sono sembrati molto più complessi rispetto a quelli di Vita; anzi, a dir la verità mi ricordo di averlo pensato per la famiglia "principale", mentre la storia parallela della famiglia dell'uomo politico mi era parsa meno convincente e più stereotipata.
Melania scrive bene, secondo me su questo non c'è dubbio; e sempre secondo me, è riuscita bene nell'intento di passare da una storia un po' stucchevole e di buoni sentimenti a un romanzo davvero noir. Poi sono sempre impressioni personali: ma la storia del romanzo me la sono portata dietro per settimane...
Quanto al film (l'ho visto la settimana scorsa in DVD)... adoro Özpetek ma mi è sembrato che avesse difficoltà a raccontare una storia "non sua" per quanto si sforzasse di restare fedele al romanzo (malgrado i logici tagli) e di renderne l'atmosfera: l'insieme mi è parso accettabile anche se forse condizionato negativamente dal miscasting (Mastrandrea e la Ferrari poco convincenti secondo me, ma mia moglie era dell'avviso opposto).

Offline sharp

*****
17330
Re:libri
« Risposta #48 il: 15 Lug 2010, 17:56 »
ok
ora che mi ci fai pensare misà che ho assistito anche ad alcune riprese del film in questione
(ricordo il romide sotto i portici di p.zza vittorio, la ferrari poi in effetti non è che sia il massimo dell'epressività)

Offline falco67

*
2866
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #49 il: 24 Ago 2010, 15:31 »
Appena finito "Canale Mussolini" di Antonio Pennacchi
Vincitore dell'ultimo Strega, l'ultimo di Pennacchi ha suscitato diverse discussioni e polemiche probabilmente a causa delle strumentalizzazioni politiche.

Nella prefazione Pennacchi dice che questo e' il libro della sua vita e tutto cio' che ha scirtto precedentemnte rappresenta il percorso che lo ha portato alla stesura di questo libro. Io continuo ha pensare che il suo vero capolavoro sia "il fasciocomunista", ma anche questo mi e' piaciuto moltissimo.
Un vero e proprio romanzo storico che richiama pero' Verga ed il verismo.
Tipico stile alla Pennacchi, il libro scorre via che e' un piacere.

Vorrei sapere se qualcuno l'ha letto.

Offline giggio

*****
8502
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #50 il: 24 Ago 2010, 16:13 »
salve giovanotti  :)

io mi sono messo di buzzo buono su i libri di Jonathan Carrol per il momento "ossi di luna" e "i bambini di pinsleepe" e li ho trovati assolutamente fantastici. Trattasi di un misto di Fantasy,horror conditi di sentimenti ed ironia stupefacenti. Delle storie da sognare ad occhi aperti che una volta terminata la lettura ti lasciano in bocca quel bel gusto pieno di un buon Wiskey.

l'indicazione fantasy horror è puramente indicativa e non rende giustizia alla follia visionaria di quest'americano pazzo e residente a Vienna.
ho seguito il tuo consiglio e ho comprato "mele bianche" che mi sta piacendo molto, quando lo finisco ti faccio sapere  :)

Online Drake

*****
3329
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #51 il: 24 Ago 2010, 17:39 »
di Carroll lessi Il mare di legno qualche anno fa e mi piacque molto, per chi ama il genere consiglio vivamente questo



se cercate qualcosa di leggero e divertente sempre rimanendo in tema vi consiglio anche I ragazzi di Anansi di Neil Gaiman.

Offline sharp

*****
17330
Re:libri
« Risposta #52 il: 24 Ago 2010, 21:04 »
di Carroll lessi Il mare di legno qualche anno fa e mi piacque molto, per chi ama il genere consiglio vivamente questo



se cercate qualcosa di leggero e divertente sempre rimanendo in tema vi consiglio anche I ragazzi di Anansi di Neil Gaiman.

pensa che è uno dei pochi libri di Lansdale che non mi è piaciuto del tutto,
notevole lo spunto iniziale, ma poi lo svolgimento a lungo andare mi ha deluso
(va detto che è uno dei pochi del genere scritti da lui)

Offline genesis

*****
18254
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #53 il: 25 Ago 2010, 09:37 »
54 di Wu Ming.

Così così, inferiore a Q ma superiore all'ultimo (Antai).

porgascogne

porgascogne

Re:libri
« Risposta #54 il: 25 Ago 2010, 09:49 »
Q è un capolavoro inarrivabile
il tipico libro scritto (a 10 mani) dopo essere stati toccati dagli Dei

Altai è un ritentare, con alterne sorti, quella strada ma con 8 mani sole e legando la fuga degli ebrei dalla spagna con la battaglia di Lepanto, 30 anni dopo

interessantisisma l'idea, meno certe forzature

54 non é male
però indaga un periodo storico non avvincente

Offline Kalle

*****
22024
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #55 il: 25 Ago 2010, 13:49 »
'La mano di Fatima' di Falcones lo stesso autore de 'La Cattedrale del mare'.

Sulla rivolta dei moriscos nella spagna del 1570.

Più angosciante della 'Cattedrale..' con il buono un po’ troppo buono.

Ottimo il racconto della condizione femminile in quel periodo storico e soprattutto degli orrori prepretrati da tutte e due le parti.

Consigliabile per chi ama il genere.

Offline Ronaterihonte

*
584
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #56 il: 25 Ago 2010, 15:47 »
Sto leggendo "il buio oltre la siepe" di Harper Lee.

Devo dire che mi aspettavo un libro completamente diverso e invece ho scoperto un bellissimo romanzo di formazione che affronta il problema del razzismo negli USA degli anni '30.
Per il momento, sono circa a metà, mi sta piacendo tantissimo.

Offline Dentro le Mura

*
1243
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #57 il: 10 ſet 2010, 13:47 »
Era da parecchio che non scoppiavo a ridere leggendo un romanzo:

Eduardo Mendoza, Sin noticias de Gurb (o Nessuna notizia di Gurb in italiano...)

Confermo l'[...] spettacolo offerto sul lettino (lacrime agli occhi), in due ore di avida lettura. Grazie Breizh.

Offline blancoceleste

*
17635
Sesso: Femmina
Re:libri
« Risposta #58 il: 10 ſet 2010, 15:36 »
mi è stato consigliato "Norwegian wood. Tokyo blues"
qualcuno l'ha letto?

Offline Svennis

*****
25052
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #59 il: 11 ſet 2010, 16:59 »
Stieg Larsson

-Uomini che odiano le donne

-La ragazza che giocava con il fuoco

-La regina dei castelli di carta
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod