libri

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online charlie

*
8414
Re:libri
« Risposta #1760 il: 06 Dic 2017, 22:32 »
Ho iniziato ieri Trilogia della città di K.
Me lo ha consigliato tempo fa una collega alla quale cercavo di spiegare le mie difficoltà nel leggere autrici donne.
Sembra bello.

Online laziAle82

*****
10892
Sesso: Femmina
Re:libri
« Risposta #1761 il: 06 Dic 2017, 22:41 »
Ah che libro magnifico.
Un capolavoro vero.

Offline naoko

*****
7684
Re:libri
« Risposta #1762 il: 07 Dic 2017, 15:25 »
ultimamente ho bisogno di cose leggere, visto che la vita è troppo pesante.
Quindi ho letto:
Una cosa divertente che non farò mai più, di D.F.Wallace (ottimo)
È arrivato l'arrotino, di Anna Marchesini (tanto la amavo come attrice, quanto m'addormento a leggere i suoi libri)
Bevi qualcosa Pedro!, di Tullio Solenghi (avevo bisogno di un'epifania proustiana e sì, c'è riuscito sto libro)

Offline TomYorke

*****
6318
Re:libri
« Risposta #1763 il: 12 Dic 2017, 20:12 »
Purtroppo mi capita sempre più raramente di leggere libri veramente belli.

"La città interiore" di Covacich. Gran bel libro. Finalmente qualcosa di "pesante", sia per scrittura che per la tematica. Finalista al Premio Campiello

"L'Arminuta" di Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Campiello. Molto bello anche questo, sia per scrittura che per trama.

"Tranquillo Prof. la richiamo io" di Christian Raimo. Divertente, ma sin troppo leggero.

"Nessuna voce dentro" di Massimo Zamboni. A livello di scrittura niente di che, però è interessante e piacevole.

"Tutto è in frantumi e danza" di Nesi e Brera. Non è propriamente un romanzo, ma la formula che hanno trovato gli editor lo rende ben leggibile.

Ora sto leggendo "Non è lavoro, è sfruttamento" di Marta Fana. Sicuramente per un economista è troppo divulgativo. Per me fino ad ora, molto interessante.


Offline porga

*
985
Sesso: Maschio
Re:libri
« Risposta #1764 il: 13 Dic 2017, 10:53 »
"La città interiore" di Covacich. Gran bel libro. Finalmente qualcosa di "pesante", sia per scrittura che per la tematica. Finalista al Premio Campiello

mauro covacich è assai bravo
sono molto legato a "prima di sparire", letto in due gg ai tempi della mia separazione (di quello tratta, cioè, non della mia, eh)
libro che mi prestò/regalò (dopo 9 anni credo sia oramai mio :DD ) stefy40, che ringrazierò sempre per il libro e per l'essermi stato vicino
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod