Me e i telefilm ( o film con seguito)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #20 il: 19 Giu 2017, 11:30 »
Ma mica sei obbligato a vederle, se l'unico problema è che ti manca un argomento di conversazione dai una letta veloce alle trame e poi improvvisa. Giudizi, commenti, stroncature, consigli. Chi vuoi che se ne accorga.
 :)

Più o meno come il calciomercato  :=))

Offline sorazio

*
6639
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #21 il: 19 Giu 2017, 11:39 »
Ma mica sei obbligato a vederle, se l'unico problema è che ti manca un argomento di conversazione dai una letta veloce alle trame e poi improvvisa. Giudizi, commenti, stroncature, consigli. Chi vuoi che se ne accorga.
 :)
no no ma ripeto, già l'ho detto prima, non è assolutamente questo il problema, il problema è capire perché piacciono, insomma uno studio antropologico :=))
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #22 il: 19 Giu 2017, 19:31 »
Provo a darti qualche motivazione ma ovviamente si cade sul personale.

Io ho cominciato con le serie in un periodo (terza stagione di Lost -il tempo misurato in serie TV  :o -) in cui viaggiamo molto spesso per lavoro. Il tempo di sistemarsi in treno, un paio di telefonate, aggiusti la presentazione/documentazione. Ti rimane un'oretta e allora scatta l'episodio.
Se rientri a casa tardi o vuoi concederti una tua personale seconda serata, devi solo stabilire se reggi altri 50 minuti.
Il tempo è determinante nella scelta di cosa vedere e la maggiore facilità di fruizione è uno dei fattori.
Concordo poi con meanwhile, la qualità.
Nelle serie "serie" :D è veramente alta e difficilmente la ritrovi nei film dell'ultimo periodo. Non a caso le teste migliori del cinema americano si sono buttate su questa (ex) nicchia.
Poi c'è l'effetto mollichella  :=)) .
Una cosa ti piace, te ne danno un pezzetto (ma piccolo) e poi rimani li, con espressione un po' ebete, ad aspettare a bocca aperta che arrivi il prossimo.

Certo ci saranno motivazioni sociologiche e di business, ma da spettatore questo è quello che mi spinge.

Offline Bambino

*
4855
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #23 il: 19 Giu 2017, 20:22 »
le serie anni 80 me le vedevo tutte o quasi, oltre alle già citate happy days, a-team, mc gyver etc. ci metto anche hazzard che mi faceva molto ridere, poi supercar, magnum p.i. etc.
in pratica seguo solo cose leggere divertenti, ma senza nessun tipo di trasporto eccessivo, quando ne ho viglia e/o tempo.
al momento, quando capita vedo two broke girls, che è simpatica, rivedo su sky la vita secondo jim, odio invece serie tipo arrow, le trovo pesanti me rompo erca' subito..  :)
una italiano che ho visto e rivisto ma che è durata troppo poco (3 stagioni) è boris, me faceva morì.. ogni tanto mi rivedo qualche puntata su youtube..

p.s. un consiglio per chi non vuole aspettare una settimana o il giorno dopo per vedere la puntata successiva, io una volta l'ho fatto, aspettate che escono su internet e scaricate tutta la stagione, così da poterle vedere una dietro l'altra.

Offline sorazio

*
6639
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #24 il: 19 Giu 2017, 21:22 »
Provo a darti qualche motivazione ma ovviamente si cade sul personale.

Io ho cominciato con le serie in un periodo (terza stagione di Lost -il tempo misurato in serie TV  :o -) in cui viaggiamo molto spesso per lavoro. Il tempo di sistemarsi in treno, un paio di telefonate, aggiusti la presentazione/documentazione. Ti rimane un'oretta e allora scatta l'episodio.
Se rientri a casa tardi o vuoi concederti una tua personale seconda serata, devi solo stabilire se reggi altri 50 minuti.
Il tempo è determinante nella scelta di cosa vedere e la maggiore facilità di fruizione è uno dei fattori.
Concordo poi con meanwhile, la qualità.
Nelle serie "serie" :D è veramente alta e difficilmente la ritrovi nei film dell'ultimo periodo. Non a caso le teste migliori del cinema americano si sono buttate su questa (ex) nicchia.
Poi c'è l'effetto mollichella  :=)) .
Una cosa ti piace, te ne danno un pezzetto (ma piccolo) e poi rimani li, con espressione un po' ebete, ad aspettare a bocca aperta che arrivi il prossimo.

Certo ci saranno motivazioni sociologiche e di business, ma da spettatore questo è quello che mi spinge.
che il livello della serie sia divenuto eccellente non ci piove, che poi non costa di più fa una serie piuttosto che un film, bah.
Quindi alla fine è l'effetto suspense che piace, che attira che attrae lo spettatore, l'essere preso dall'ingordigia del sapere come finisce, ma che poi non finisce, insomma piace l'effetto dello sconosciuto.
-Bene ottimo, appuntato scriva
cosa?
-E che ne so, scriva lei
lei

Offline PILØ

*****
9970
Sesso: Maschio
::Italian Subs Addicted::
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #25 il: 21 Giu 2017, 11:37 »
Volevo chiarire alcuni falsi miti riguardo alle serie TV.


La serialità, l'attesa per la puntata successiva, i cliffhanger di fine stagione non sono nati con Lost, ci sono sempre stati. Solo che in Italia non riuscivamo a cogliere perché eravamo abituati ad episodi messi in palinsesto a cazzo di cane, con episodi mandati in onda in ordine sparso e spesso con alcune puntate anche saltate perché trattavano temi scomodi (cosa che succede anche con qualche "cartone" proveniente dal Giappone). Grazie a quella botola gli italiani hanno capito che le serie erano divisi in stagioni, che le serie venivano rinnovate e cancellate, che negli USA vanno in onda con un calendario preciso (inizio di norma ad ottobre, 2 mesi di pausa invernale, la mid-season e la sessione estiva.


Quello che Lost ha stravolta ne mondo delle serie TV è il budget dedicate ad esse, e di conseguenza la qualità. Si stima che solo il pilot sia costato 12 milioni di dollari e il dirigente che aveva approvato la spesa è stato licenziato. La fortuna di Lost è stata anche la contemporanea esplosione delle board di discussioni (o forum) di quel periodo: la gente non si limitava a guardare passivamente la puntata, ma passava i 7 giorni tra una puntata all'altra a commentare, esporre teorie e scambiarsi opinioni. Questo ha portato ad incuriosire altri spettatori creando due grande impennate negli ascolti a metà prima stagione e all'inizio della seconda.
In Italia questo si è sommato all'esplosione del p2p con emule e del fansubbing.


PS: quando avrò un altro po' di tempo dirò la mia anche su doppiaggio/sottotitoli
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #26 il: 21 Giu 2017, 12:05 »
PS: quando avrò un altro po' di tempo dirò la mia anche su doppiaggio/sottotitoli

sei quel PILØ?

Offline PILØ

*****
9970
Sesso: Maschio
::Italian Subs Addicted::
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #27 il: 21 Giu 2017, 13:05 »

Offline vaz

*****
35200
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #28 il: 21 Giu 2017, 13:09 »
ma ancora traduci pì?
non ti leggo più nei credits  :=))

Offline sorazio

*
6639
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #29 il: 21 Giu 2017, 13:14 »




 :oops:
chi pilo sei? sono ignorantissimo scusami

Offline PILØ

*****
9970
Sesso: Maschio
::Italian Subs Addicted::
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #30 il: 21 Giu 2017, 13:24 »
ma ancora traduci pì?
non ti leggo più nei credits  :=))


Sì, ma molto meno rispetto a qualche anno fa.
Quest'anno ho fatto solo Arrow, mezza stagione di Flash, Homeland e The Americans.


[/size]chi pilo sei? sono ignorantissimo scusami



Sono uno degli amministratori di italiansubs, la più grande community italiana di fansubbing.

Offline sorazio

*
6639
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #31 il: 21 Giu 2017, 15:33 »



Sono uno degli amministratori di italiansubs, la più grande community italiana di fansubbing.

quindi sei uno di quelli che conosce le serie prima di chiunque altro? roba che per chi è un serialseries, ti farebbe la corte.......

Offline PILØ

*****
9970
Sesso: Maschio
::Italian Subs Addicted::
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #32 il: 21 Giu 2017, 16:28 »
quindi sei uno di quelli che conosce le serie prima di chiunque altro? roba che per chi è un serialseries, ti farebbe la corte.......
Messa così sembra che io sia una sorta di guru o influencer. Assolutamente no :=))


Diciamo che negli ultimi 12 anni la nostra community ha cambiato cambiato il modo di usufruire le serie tv. Abbiamo messo il pepe al culo alle tv, costringendole ad abbattere notevolmente i tempi tra messa in onda negli USA e quella in Italia, fino a portarli alla messa in onda (quasi) contemporanea in lingua originale e sottotitolata.

Offline sorazio

*
6639
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #33 il: 21 Giu 2017, 16:29 »
Messa così sembra che io sia una sorta di guru o influencer. Assolutamente no :=))


Diciamo che negli ultimi 12 anni la nostra community ha cambiato cambiato il modo di usufruire le serie tv. Abbiamo messo il pepe al culo alle tv, costringendole ad abbattere notevolmente i tempi tra messa in onda negli USA e quella in Italia, fino a portarli alla messa in onda (quasi) contemporanea in lingua originale e sottotitolata.
quindi anche con un occhio alla vita, quante guardie del corpo hai?

Offline PILØ

*****
9970
Sesso: Maschio
::Italian Subs Addicted::
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #34 il: 21 Giu 2017, 16:38 »
quindi anche con un occhio alla vita, quante guardie del corpo hai?
Sono grosso, basto da solo. :=))


A parte gli scherzi, io ho anche collaborato con Rai, Mediaset e MTV per la realizzazione dei sottotitoli.
Quello che facciamo non è assolutamente illegale (con le normative attuali). Quello che abbiamo semplicemente fatto in questi 12 anni è stato dimostrare che le serie tv, se trattate come si deve, hanno un seguito anche superiore ai film e che c'era un mercato anche oltre il doppiaggio. I vari network italiani l'hanno capito e hanno investito, con un ritorno economico non indifferente. Vedi anche il successo di Netflix.
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #35 il: 21 Giu 2017, 18:09 »
In questo mi piace la strada intrapresa da Sky.

Romanzo Criminale (1 e 2)
Gomorra
1992 - 1993 - 1994
The Young Pope (con gli evidenti limiti di qualunque opera di Sorrentino...)
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #36 il: 22 Giu 2017, 10:33 »




 :oops:
chiù PILØ pe tutti!
 :beer:

Offline sorazio

*
6639
Sesso: Maschio
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #37 il: 22 Giu 2017, 10:50 »
Sono grosso, basto da solo. :=))


A parte gli scherzi, io ho anche collaborato con Rai, Mediaset e MTV per la realizzazione dei sottotitoli.
Quello che facciamo non è assolutamente illegale (con le normative attuali). Quello che abbiamo semplicemente fatto in questi 12 anni è stato dimostrare che le serie tv, se trattate come si deve, hanno un seguito anche superiore ai film e che c'era un mercato anche oltre il doppiaggio. I vari network italiani l'hanno capito e hanno investito, con un ritorno economico non indifferente. Vedi anche il successo di Netflix.
prima o poi ti verranno a cercà  :lol:
ma sottotitoli solo per telefilm o a mtv hai fatto anche quelli per il jerseyshore? :)

Offline PILØ

*****
9970
Sesso: Maschio
::Italian Subs Addicted::
Re:Me e i telefilm ( o film con seguito)
« Risposta #38 il: 22 Giu 2017, 21:14 »
prima o poi ti verranno a cercà  :lol:
ma sottotitoli solo per telefilm o a mtv hai fatto anche quelli per il jerseyshore? :)
No no. Solo dei corti che andavano in onda su un canale, QOOB, durato pochi mesi
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod