Belgio: eutanasia su un minore

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tornado

*
11880
Sesso: Maschio
Belgio: eutanasia su un minore
« il: 17 ſet 2016, 19:15 »
BELGIO: PRIMO CASO DI EUTANASIA SU UN MINORE, ERA MALATO TERMINALE =


Bruxelles, 17 set. (AdnKronos) - Primo caso di eutanasia su un minore
in Belgio. La 'dolce mortè - secondo quanto riferiscono i media
locali - è stata applicata su richiesta del giovane e con il consenso
dei genitori, come prevede la legge, entrata in vigore nel 2014. Il
presidente della Commissione federale sul controllo e la valutazione
dell'eutanasia, Wim Distelmans, ha confermato la notizia all'agenzia
di stampa 'Belgà, sottolineando che si è trattato di un caso
eccezionale. "Esistono fortunatamente pochi casi di questo tipo, ma
ciò non significa che abbiamo il diritto di negare loro il diritto ad
una morte dignitosa", ha dichiarato il professore.

L'età del minore non è stata precisata, né sono emersi dettagli sul
caso, se non che il minore soffriva di una malattia in fase terminale.
Il Belgio è il solo paese al mondo ad aver esteso la pratica
dell'eutanasia ai bambini, senza porre limiti di età, contrariamente
ai Paesi Bassi che hanno fissato la soglia minima a 12 anni. La legge
si applica a minori "capaci di intendere e di volere", che soffrono di
una malattia incurabile allo stadio terminale, cui si aggiunga una
sofferenza fisica costante e insopportabile che non può essere
alleviata.

Il bambino o l'adolescente deve farne richiesta, che viene poi
valutata da un'équipe medica e da uno psichiatra o psicologo. I
genitori devono dare il proprio consenso a che venga praticata
l'eutanasia. Il voto nel 2014 che ha portato alla modifica della legge
sull'eutanasia e alla conseguente estensione di tale pratica ai
minori, aveva sollevato numerose critiche in Belgio, paese di
tradizione cattolica.

(Stg/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222

Belgio, 1° caso al mondo di eutanasia su un minorenne

Bruxelles (Belgio), 17 set. (LaPresse/EFE) - Primo caso al mondo di eutanasia su un minorenne in Belgio, unico Paese in cui è possibile applicare la morte assistita senza limite minimo di età. A riportarlo è il periodico fiammingo 'Het Nieuwsblad'. Il medico che ha praticato l'eutanasia in questo caso ha consegnato questa settimana un'informativa alla Commissione federale di controllo e valutazione dell'eutanasia, spiega il giornale, che non ha però rivelato né l'identità né l'età precisa del bambino, e neanche che tipo di malattia l'abbia portato a chiedere la morte assistita. Il Belgio nel 2014 ha ampliato la legge sull'eutanasia che era in vigore dal 2002 ed è diventato il secondo Paese, dopo l'Olanda, a depenalizzare questa controversa pratica medica per i minorenni, e il primo Paese al mondo a farlo senza alcun limite d'età.

(Segue)

Bruxelles (Belgio), 17 set. (LaPresse/EFE) - La legge olandese stabilisce che, per ottenere l'eutanasia, la persona debba avere compiuto almeno 12 anni, mentre in Belgio non viene fissata un'età minima ma si prende in considerazione la nozione di "capacità di discernimento" del minorenne. I pazienti adulti che richiedono l'eutanasia devono avere l'opinione favorevole di un medico che certifichi la gravità della sua condizione. Inoltre la normativa prevede che un secondo medico debba essere consultato prima di praticare la morte assistita e che il caso venga sottoposto a una terza opinione per i pazienti che non sono malati terminali.

(Segue)

Bruxelles (Belgio), 17 set. (LaPresse/EFE) - Quanto a bambini e adolescenti, in Belgio la legge prevede che possono optare per l'eutanasia in casi molto limitati, cioè quando abbiano una "sofferenza fisica insopportabile e la loro morte a breve termine sia inevitabile". In questi casi, devono comunque richiedere l'eutanasia più volte e avere un'autorizzazione scritta dei genitori, oltre che sottoporsi a una valutazione psicologica. L'estensione della legge belga sull'eutanasia ai minorenni è stata molto criticata durante il suo iter parlamentare nel 2014, soprattutto da parte della Chiesa cattolica del Paese.


 :? :? :? :? :?
Re:Belgio: eutanasia su un minore
« Risposta #1 il: 17 ſet 2016, 19:59 »
Tema delicatissimo. I minori devono avere gli stessi diritti degli adulti, e le condizioni per cui l'eutanasia può essere applicata, le trovo ineccepibili. Certo un caso del genere va valutato con la massima attenzione. Studiando biologia ho visto certe aberrazioni genetiche, che sicuramente portano a vite di pochi mesi con dolori evidentemente lancinanti. In quei casi, non è nemmeno necessario l'assenso della povera persona, perchè quel dolore è fine a se stesso. Purtroppo non ha senso, a meno chè non si voglia attribuirgliene uno metafisico.

Offline chuck6

*
4318
Sesso: Maschio
Re:Belgio: eutanasia su un minore
« Risposta #2 il: 17 ſet 2016, 21:12 »
Solo silenzio per una cosa del genere, da padre non iso immaginare con che dolore sia maturata la scelta per i genitori. La Cei come sempre abominevole.
Re:Belgio: eutanasia su un minore
« Risposta #3 il: 17 ſet 2016, 21:15 »
Solo silenzio per una cosa del genere, da padre non iso immaginare con che dolore sia maturata la scelta per i genitori. La Cei come sempre abominevole.
100%  :x

Offline MisterFaro

*****
9249
Sesso: Maschio
KIPIUNEHAPIUNEMETTA!
Re:Belgio: eutanasia su un minore
« Risposta #4 il: 18 ſet 2016, 11:39 »
Solo silenzio per una cosa del genere, da padre non iso immaginare con che dolore sia maturata la scelta per i genitori. La Cei come sempre abominevole.

Condivido.

Solo non ho capito cosa c'entri la Cei in questo caso.

Offline COLDILANA61

*
11262
Sesso: Maschio
Re:Belgio: eutanasia su un minore
« Risposta #5 il: 18 ſet 2016, 20:08 »
Cosa e'peggio ? Veder soffrire una persona amata o prendere una decisione definitiva (per se o per gli altri) .

Perche' ci vuole coraggio , tanto , quanto nessuno , forse , puo' solo immaginare .

E non ci sara' MAI fine al dolore .

MAI .
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod