Comune di Roma - Reprise

4 Utenti e 8 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online anderz

*
7900
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #20 il: 16 Dic 2016, 10:17 »
Dove perde il M5s con la Raggi perde il PD con Sala indagato. Spero che gli inquirenti vadano fino in fondo.

Offline Thorin

*
2077
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #21 il: 16 Dic 2016, 10:20 »
Sì vabbè, non credo di ricordare un Sindaco o un Primo Ministro dimissionario per l'arresto di un assessore, capo del personale, ministro che sia.
Restiamo sul realistico.
Marra va allontanato e la Raggi deve darsi una bella ridimensionata, come ha ben ricordato Ale per la nomina di Marra aveva il Mov contro, adesso può ancora rimediare, lo faccia, ma più che altro per Roma, che già ne abbiamo troppe di rogne.

Offline genesis

*****
17787
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #22 il: 16 Dic 2016, 10:20 »
Attenzione, perché se si dovesse dimettere stavolta arriva la Meloni.
Addio a Paolo Berdini come assessore.

Offline Thorin

*
2077
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #23 il: 16 Dic 2016, 10:21 »
Dove perde il M5s con la Raggi perde il PD con Sala indagato. Spero che gli inquirenti vadano fino in fondo.

Dici al massimo in primavera votamo per governo e sindaco di Roma e Milano?

Offline Thorin

*
2077
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #24 il: 16 Dic 2016, 10:22 »
Attenzione, perché se si dovesse dimettere stavolta arriva la Meloni.
Addio a Paolo Berdini come assessore.

Ci mette direttamente pallotta

Online TomYorke

*****
5916
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #25 il: 16 Dic 2016, 10:23 »
Sì vabbè, non credo di ricordare un Sindaco o un Primo Ministro dimissionario per l'arresto di un assessore, capo del personale, ministro che sia.
Restiamo sul realistico.
Marra va allontanato e la Raggi deve darsi una bella ridimensionata, come ha ben ricordato Ale per la nomina di Marra aveva il Mov contro, adesso può ancora rimediare, lo faccia, ma più che altro per Roma, che già ne abbiamo troppe di rogne.

Ho capito, ma un sindaco ridimensionato se dimette.
Poi sul passato per carità, però in linea di principio mi pare un atto dovuto.
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #26 il: 16 Dic 2016, 10:26 »
Ottimo tempismo Ale!  :)

Scherzi a parte, e con l'augurio che questo topic non vada a fare compagnia a quell'altro...

Per chi conosce il M5S da dentro è la notizia migliore della giornata, adesso qualcuno deve darsi una bella ridimensionata (o la riceverà dall'alto).
L'ideale sarebbe stato non trovarsi in mezzo ad una rogna del genere, ma ormai si è in ballo ed è un bel banco di prova, vediamo se fino ad ora mi sono sbagliato o ho avuto ragione.

A me l'unico tempismo sospetto mi sembra quello della procura, se le inchieste vengono accelerate o ritardate per influenzare l'opinione pubblica e se le inchieste portano a applicazioni o interpretazioni delle leggi a secondo di chi (quando) è nel mirino questa non può essere "una bella notizia".   
Abbiamo già avuto esperienze di parzialità giudiziaria che invece di eliminare completamente i bubboni ne hanno lasciati alcuni in grado di rigenerarsi e prolificare, ed è tanto più grave che questa parzialità si manifesti in periodi di trasformazione sociale.
Quindi ben vengano i riflettori accesi sul comune ma sarebbe opportuno non essere accecati del tutto dal furore giustizialista, purtroppo non si può escludere che ci sia qualche "indirizzamento" deciso in qualche palazzo od in qualche redazione come nel passato.   
Se questo fosse avremmo un effetto contrario a quello che spera chi vorrebbe più onestà e trasparenza nella gestione della cosa pubblica.

Roma, l’arresto di Marra e Scarpellini Ora Virginia Raggi deve delle risposte - Corriere.it  Nella lista dei nemici pubblici del Movimento 5 stelle, Sergio Scarpellini era uno dei primi. Appena sbarcati in parlamento, i grillini avevano subito cominciato a martellare l’ufficio di presidenza sul conto scandaloso degli affitti pagati all’immobiliarista romano. Proprietario di una grande scuderia di cavalli, in più di tre lustri Scarpellini aveva incassato cifre dell’ordine di 600 milioni di euro da Montecitorio e palazzo Madama. E quelli del Movimento 5 stelle non gli davano tregua. La protesta sul tetto Quella giorno di inizio ottobre 2013, mentre al gruppo parlamentare grillino veniva recapitata una lettera dei questori in cui si chiedevano i danni (3.795 euro e 52 centesimi) per la clamorosa protesta sfociata nell’occupazione della terrazza con l’esposizione di striscioni, il vice presidente della Camera Luigi Di Maio tuonava indignato: «Le sembrerà strano, ma sono più di venti giorni che chiediamo inutilmente all’amministrazione della Camera di vedere i contratti stipulati con la società Milano 90. Le nostre domande cadono regolarmente nel vuoto». Una dichiarazione in piena regola, che qualche mese dopo avrebbe assunto proporzioni devastanti. In parlamento passò infatti un emendamento per consentire alle pubbliche amministrazioni la rescissione anticipata dei contratti d’affitto. La cosa, che era passata sotto il naso a molti, scatenò un terremoto nel palazzo. Il sistema e i rapporti d’affari Scarpellini era potentissimo: le sue relazioni attraversavano tutto il sistema politico e i rapporti d’affari dell’immobiliarista si spingevano fino al Comune di Roma. Il Campidoglio gli pagava ogni anno pigioni per 15 milioni di euro: la gran parte per la sede dei gruppi consiliari, un immobile di proprietà dell’Inpgi, che Milano 90 aveva preso in affitto per due milioni dall’Istituto di previdenza dei giornalisti e riaffittava per circa 9 milioni allo stesso Comune. Senza che nessuno, prima della giunta di Ignazio Marino, avesse avuto niente da dire. Nemmeno, ovvio, il dipartimento del patrimonio che in precedenza era diretto da Raffaele Marra. I rapporti tra Marra e Scarpellini E qui, alla luce di quello che è emerso in seguito, sono inevitabili alcune domande. Non soltanto quelle che riguardano i rapporti fra il capo del personale di Virginia Raggi e Scarpellini, a proposito dei quali i servizi di Emiliano Fittipaldi sull’Espresso (con le rivelazioni circa l’appartamento acquistato da Marra propri da Scarpellini con uno sconto monstre) sembrano illuminanti. Sono soprattutto altri interrogativi, a questo punto, che esigono risposte. Interrogativi tutti politici, ed è Virginia Raggi che deve una spiegazione. A tutti.

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_dicembre_16/roma-l-arresto-marra-scarpellini-ora-virginia-raggi-deve-risposte-56779c7e-c366-11e6-951e-edbed16731f0.shtml

Offline Thorin

*
2077
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #27 il: 16 Dic 2016, 10:28 »
Ho capito, ma un sindaco ridimensionato se dimette.
Poi sul passato per carità, però in linea di principio mi pare un atto dovuto.

Un sindaco ridimensionato prende le distanze dal problema e si rifa' la verginità nel giro di pochi mesi.

Online Dissi

*****
14663
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #28 il: 16 Dic 2016, 10:29 »
Ci mette direttamente pallotta

io dico rosella senzi

Offline Thorin

*
2077
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #29 il: 16 Dic 2016, 10:31 »
A me l'unico tempismo sospetto mi sembra quello della procura, se le inchieste vengono accelerate o ritardate per influenzare l'opinione pubblica e se le inchieste portano a applicazioni o interpretazioni delle leggi a secondo di chi (quando) è nel mirino questa non può essere "una bella notizia".   
Abbiamo già avuto esperienze di parzialità giudiziaria che invece di eliminare completamente i bubboni ne hanno lasciati alcuni in grado di rigenerarsi e prolificare, ed è tanto più grave che questa parzialità si manifesti in periodi di trasformazione sociale.
Quindi ben vengano i riflettori accesi sul comune ma sarebbe opportuno non essere accecati del tutto dal furore giustizialista, purtroppo non si può escludere che ci sia qualche "indirizzamento" deciso in qualche palazzo od in qualche redazione come nel passato.   
Se questo fosse avremmo un effetto contrario a quello che spera chi vorrebbe più onestà e trasparenza nella gestione della cosa pubblica.

Roma, l’arresto di Marra e Scarpellini Ora Virginia Raggi deve delle risposte - Corriere.it  Nella lista dei nemici pubblici del Movimento 5 stelle, Sergio Scarpellini era uno dei primi. Appena sbarcati in parlamento, i grillini avevano subito cominciato a martellare l’ufficio di presidenza sul conto scandaloso degli affitti pagati all’immobiliarista romano. Proprietario di una grande scuderia di cavalli, in più di tre lustri Scarpellini aveva incassato cifre dell’ordine di 600 milioni di euro da Montecitorio e palazzo Madama. E quelli del Movimento 5 stelle non gli davano tregua. La protesta sul tetto Quella giorno di inizio ottobre 2013, mentre al gruppo parlamentare grillino veniva recapitata una lettera dei questori in cui si chiedevano i danni (3.795 euro e 52 centesimi) per la clamorosa protesta sfociata nell’occupazione della terrazza con l’esposizione di striscioni, il vice presidente della Camera Luigi Di Maio tuonava indignato: «Le sembrerà strano, ma sono più di venti giorni che chiediamo inutilmente all’amministrazione della Camera di vedere i contratti stipulati con la società Milano 90. Le nostre domande cadono regolarmente nel vuoto». Una dichiarazione in piena regola, che qualche mese dopo avrebbe assunto proporzioni devastanti. In parlamento passò infatti un emendamento per consentire alle pubbliche amministrazioni la rescissione anticipata dei contratti d’affitto. La cosa, che era passata sotto il naso a molti, scatenò un terremoto nel palazzo. Il sistema e i rapporti d’affari Scarpellini era potentissimo: le sue relazioni attraversavano tutto il sistema politico e i rapporti d’affari dell’immobiliarista si spingevano fino al Comune di Roma. Il Campidoglio gli pagava ogni anno pigioni per 15 milioni di euro: la gran parte per la sede dei gruppi consiliari, un immobile di proprietà dell’Inpgi, che Milano 90 aveva preso in affitto per due milioni dall’Istituto di previdenza dei giornalisti e riaffittava per circa 9 milioni allo stesso Comune. Senza che nessuno, prima della giunta di Ignazio Marino, avesse avuto niente da dire. Nemmeno, ovvio, il dipartimento del patrimonio che in precedenza era diretto da Raffaele Marra. I rapporti tra Marra e Scarpellini E qui, alla luce di quello che è emerso in seguito, sono inevitabili alcune domande. Non soltanto quelle che riguardano i rapporti fra il capo del personale di Virginia Raggi e Scarpellini, a proposito dei quali i servizi di Emiliano Fittipaldi sull’Espresso (con le rivelazioni circa l’appartamento acquistato da Marra propri da Scarpellini con uno sconto monstre) sembrano illuminanti. Sono soprattutto altri interrogativi, a questo punto, che esigono risposte. Interrogativi tutti politici, ed è Virginia Raggi che deve una spiegazione. A tutti.

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_dicembre_16/roma-l-arresto-marra-scarpellini-ora-virginia-raggi-deve-risposte-56779c7e-c366-11e6-951e-edbed16731f0.shtml

Sì sì, sono d'accordo ed è tutto vero, a parte che sulla parte della giustizia ad orologeria perchè vedrai che altri partiti saranno colpiti molto peggio dall'arresto di Scarpellini, ma è proprio per questo che Marra non doveva essere nominato.
Cioè non ti chiedo di avere la palla di vetro, ma almeno non metterti sotto vento.

Online alex73

*****
6423
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #30 il: 16 Dic 2016, 10:31 »
No.
allora sono palesemente sotto attacco...le solite bombe ad orologeria della magistratura con la complicità dei media che fanno da cassa di risonanza

Offline Thorin

*
2077
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #31 il: 16 Dic 2016, 10:32 »
io dico rosella senzi

Cioè, la mia era una battuta ma la tua m'ha fatto veni' i brividi...

Online italicbold

*****
29899
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #32 il: 16 Dic 2016, 10:32 »
A me l'unico tempismo sospetto mi sembra quello della procura,

Beh, mica ci sono scadenze elettorali particolari.
La Raggi ha ancora davanti a se 4 anni e mezzo di amministrazione...

allora sono palesemente sotto attacco...le solite bombe ad orologeria della magistratura con la complicità dei media che fanno da cassa di risonanza

Ma basta con queste cose.
Le bombe se le sono messe da soli in casa.

Online alex73

*****
6423
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #33 il: 16 Dic 2016, 10:38 »
Beh, mica ci sono scadenze elettorali particolari.
La Raggi ha ancora davanti a se 4 anni e mezzo di amministrazione...

Ma basta con queste cose.
Le bombe se le sono messe da soli in casa.
che siano stati ingenui sono d'accordo (è lo scotto dell' inesperienza)...salta però all'occhio come in 6 mesi la magistratura sia attiva e solerte nell'indagare e trovare nefandezze quando per anni con mafia capitale in auge non hanno fatto granchè....l'istinto mi dice che sono sotto attaco

Offline FatDanny

*****
14126
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #34 il: 16 Dic 2016, 10:39 »
Ribadisco che siamo in presenza di due notizie positive, su Roma e Milano.

A Milano perché è bene che vengano fuori tutte le magagne di expo e di quella cricca che ha portato "tanti benefici" a Milano (ahahah)

a Roma perché attorno a marra si condensava la parte di destra dei pentastellati, come si può vedere anche da alcune scelte compiute negli ultimi mesi.
Adesso le possibilità sono due: o la raggi cambia alleati dentro il suo movimento o si dimette a breve. Se non è oggi sarà domani. Ma quando crolla un pilastro o ne hai uno di riserva o ad una certa crolli.

Oggi c'è un bel sole su Roma.

Online anderz

*
7900
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #35 il: 16 Dic 2016, 10:42 »
Dici al massimo in primavera votamo per governo e sindaco di Roma e Milano?

Penso di no, poi vediamo se accade qualcosa di più grave. Dico solo che, allo stato attuale delle cose, i rapporti di forza elettorali secondo me non cambiano perché anche la questione Sala mi pare uno scandalo bello grosso e molto dannoso per il PD renziano, che Sala lo ha voluto e sostenuto.
La Raggi, invece, mi dà l'idea di una incapace che si è circondata di criminali o potenziali tali.

Offline FatDanny

*****
14126
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #36 il: 16 Dic 2016, 10:43 »
Beh, mica ci sono scadenze elettorali particolari.
La Raggi ha ancora davanti a se 4 anni e mezzo di amministrazione...

Ma basta con queste cose.
Le bombe se le sono messe da soli in casa.

per me hai ragione, ma occhio che il consenso di Berlusconi non è stato scalfito per anni dalle inchieste. Soprattutto per le scelte pietose della sua controparte.

Siamo di fronte a qualcosa di analogo: l'impresentabilità della controparte da forza a discorsi che relativizzano le responsabilità pentastellate.
Con una controparte credibile le teorie sulle inchieste ad orologeria sono fuffa, quando invece basta una buona scusa a votare contro il pd allora anche le buone scuse diventano credibili.

Online italicbold

*****
29899
Sesso: Maschio
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #37 il: 16 Dic 2016, 10:46 »
[...]l'istinto mi dice che sono sotto attaco

Ma su quello non credo che ci sia nessun dubbio.
Pero' cosa pensavano di trovare ? tappeti rossi ? mazzi di fiori gettati dai balconi ?

Questo pero' non impedisce di dire che nella merda sono capaci di tuffarcisi tranquillamente da soli.

Online laziAle82

*****
10540
Sesso: Femmina
Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #38 il: 16 Dic 2016, 10:54 »
http://www.nextquotidiano.it/accettate-marra-tutti-casa/

Regà massù siamo seri, ma quale sotto attacco.
Se gli elettori 5s ci hanno raccontato per anni di essere diversi, è ora che lo dimostrino smettendola con delle giustificazioni che sono poco poco credibili.

Perchè la Raggi difende cosi strenuamente Marra? Perchè lo sposta di tre uffici pur di mantenerlo in struttura apicale?

Re:Comune di Roma - Reprise
« Risposta #39 il: 16 Dic 2016, 11:01 »
Beh, mica ci sono scadenze elettorali particolari.
La Raggi ha ancora davanti a se 4 anni e mezzo di amministrazione...


Ma non si tratta di avere qualche scadenza elettorale a breve termine, c'è il rischio che venga messo su un insieme di cortine fumogene per occultare dei provvedimenti che non faranno altro che peggiorare la situazione complessiva in Italia.
Quasi in contemporaneamente con la scoperta della P2 e la relativa inchiesta avvenne la separazione tra Banca d'Italia e Tesoro, gli effetti sul debito pubblico sono storia ed è storia che qualcuno ha approfittato di quel provvedimento per accumulare risorse ingentissime nell'arco di un decennio, guarda caso giusto in tempo per partecipare alle famose privatizzazioni che partirono in piena "Mani pulite".   
Si rischia di esultare nel perseguire un furto semplice mentre avviene la rapina del secolo.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod