Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.
« il: 04 Apr 2017, 18:14 »
Per lavoro sto seguendo il dibattito alla Camera sul tema spinoso
del fine vita e l'autodeterminazione della persona.
Sto sentendo interventi di stampo medievale, davvero.
Il m5s ha dato pieno appoggio al pd per far passare la legge, ma all'interno della coalizione di maggioranza ci sono diversi mal di pancia.
La Lorenzin, ampiamente richiesta in aula, s'e' data alla macchia ( fosse per lei
non se ne dovrebbe neanche parlare ).
In ogni modo cattolici di ogni risma e fazione stanno facendo ostruzionismo indiretto
e quindi si prevede una lunga discussione.
Il tema è se la Vita possa essere nelle mani di chi la detiene o debba avere un valore indipendente dal volere di quest'ultimo.

Nel 2017.


p.s. chiunque può seguire la diretta qui:

http://webtv.camera.it/home

Offline surg

*
5881
Re:Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.
« Risposta #1 il: 04 Apr 2017, 20:29 »
Sul consenso informato credo che la normativa attuale è adeguata. Il malato cosciente ha il diritto di rifiutare qualsiasi tipo di trattamento. Sulle disposizioni anticipate secondo me ci sono molti dubbi in quanto non è possibile prevedere tutte le singole situazioni sulle quali ciascuno di noi dovrebbe esprimersi quando è ancora sana o comunque capace di intendere e di volere. Lo spettro delle condizioni di criticità è talmente vasto che è praticamente impossibile poterle prevedere tutte. Senza trascurare il fatto che davanti ad una situaziione d'urgenza non è raro che un malato cambi idea

Offline FatDanny

*****
14126
Re:Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.
« Risposta #2 il: 05 Apr 2017, 12:12 »
io non capisco per quale motivo dovremmo prevedere tutte le condizioni di criticità, è chiaro che così diviene impossibile.

Rovesciamo il ragionamento: esclusa l'impossibilità di intendere e volere comprovata da uno specialista una persona è sempre legittimata a porre fine alla propria vita per ragioni di salute (ovviamente non te poi suicidà legalmente perchè hai perso il lavoro).
Vedi che così è facilissimo.

Offline surg

*
5881
Re:Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.
« Risposta #3 il: 05 Apr 2017, 19:19 »
io non capisco per quale motivo dovremmo prevedere tutte le condizioni di criticità, è chiaro che così diviene impossibile.

Rovesciamo il ragionamento: esclusa l'impossibilità di intendere e volere comprovata da uno specialista una persona è sempre legittimata a porre fine alla propria vita per ragioni di salute (ovviamente non te poi suicidà legalmente perchè hai perso il lavoro).
Vedi che così è facilissimo.
Mi sembra che per disposizione anticipate di trattamento tu intenda riferirti esclusivamente al diritto di scegliere il suicidio assistito. Invece esse possono riguardare tutte le situazioni di trattamenti urgenti in persone non in grado di intendere e di volere. Ad esempio una amputazione bilaterale degli arti inferiori o la confezione di un ano preternaturale che un paziente cosciente ha il diritto di rifiutare.
Quanto all'affermazione che uno che ha perso il lavoro non possa suicidarsi, questo mi sembra inaccettabile

Offline Rorschach

*****
9427
Sesso: Maschio
Re:Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.
« Risposta #4 il: 12 Apr 2017, 10:40 »
Mi sembra che per disposizione anticipate di trattamento tu intenda riferirti esclusivamente al diritto di scegliere il suicidio assistito. Invece esse possono riguardare tutte le situazioni di trattamenti urgenti in persone non in grado di intendere e di volere. Ad esempio una amputazione bilaterale degli arti inferiori o la confezione di un ano preternaturale che un paziente cosciente ha il diritto di rifiutare.
Quanto all'affermazione che uno che ha perso il lavoro non possa suicidarsi, questo mi sembra inaccettabile

Facciamo così: se in stato di incoscienza ti amputano le gambe per salvarti la vita e poi non sei d'accordo ti puoi suicidare.

Offline surg

*
5881
Re:Consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento.
« Risposta #5 il: 13 Apr 2017, 07:55 »
Facciamo così: se in stato di incoscienza ti amputano le gambe per salvarti la vita e poi non sei d'accordo ti puoi suicidare.
Questa mi sembra una soluzione equilibrata
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod