Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters

0 Utenti e 19 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Sbracchiosauro

*****
10656
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3560 il: 09 Lug 2018, 22:47 »
forse non vi è chiaro che lo stato continuerà a spremere i vostri amici ludopatici anche più di prima, nonostante la botta di pseudodignità
l'unica cosa che cambierà sarà che potranno spremerli solo loro e i loro amichetti e non gli operatori esteri
protezionismo e basta, hanno fallito col sistema delle licenze a bando, hanno fallito coll'oscuramento dei siti esteri, ci riprovano così
e la cosa comica è che molti abboccano, tipo voi

Online James M. McGill

*
876
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3561 il: 12 Lug 2018, 22:10 »
Si discuteva, ricorderete, de Il Fatto e di come avrebbe dismesso i panni, fasulli, di “cane da guardia” e indossato presto quelli di Emilio Fede del governo legastellato.

Ogni giorno scavano un nuovo livello di bassezza e ridicolo. Ieri Marco Travaglio aveva definito «ormai acclarato e addirittura rivendicato dalle interessate» il legame tra le ong che salvano migranti nel Mediterraneo e i trafficanti di esseri umani libici. Vergognoso.

Il punto è che “cani da guardia” non lo sono mai stati. Hanno sempre e solo perseguito un’agenda politica che portava lauti guadagni col mercato dell’indignazione (garmonbozia).

https://www.ilpost.it/2018/07/12/travaglio-ong-migranti/

Oggi arrivano a sostenere lo schifo delle destre Lega e M5S che usano i migranti per fare propaganda.

Vorrei che le persone che lo leggono e che si dicono di sinistra, soprattutto quelle in più aspro conflitto con il maggiore partito, si rendano conto di essere stati ignari strumenti di un progetto in~ame
Image Banner 300 x 250
Shop 728x90
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3562 il: 13 Lug 2018, 10:14 »

Non esiste "concetto di libertà".
Esiste libertà e assenza di libertà.
O sei libero, di scegliere, anche di sbagliare, o non lo sei.
La libertà non è soggetta alla morale o all'etica dei governanti o delle masse-maggioranze del mondo, se si accetta questo, cessa di essere.

E si, in definitiva io posso pure decidere di bruciarli in un'immenso falò i miei soldi, se ritengo che sia per me la cosa migliore da fare, NON esiste al mondo alcuna cazzo di autorità superiore, su ciò che è mio, della mia stessa volontà.

Come posso investirli o usarli per comprare beni e servizi, posso bruciarli o nasconderli sotto al cuscino, o scommetterli su un risultato di una partita di calcio o di una corsa di cavalli.

Ma neanche per idea.


Se la pensate così allora smetterete di rapinare gli individui imponendo tassazioni disumane e burocrazie elefantiache, clienteliste e ultimamente inutili ed inefficienti?

La libertà si basa sul principio di non aggressione e non coercizione, non ha niente a che vedere con la ricchezza o la cultura, i diritti inalienabili sono gli stessi per tutti, quello che cambia sono le possibilità, il ventaglio di scelte a disposizione, ma se tu sei libero non puoi essere costretto a fare qualcosa contro la tua volontà, nessuno, per inciso, viene obbligato a buttare i soldi in scommesse.

E quindi secondo il tuo ragionamento geniale uno che nasce in un quartiere povero da una famiglia ignorante ha la stessa identica LIBERTÁ di uno benestante che ha studiato?
Certo, come no, il destino è nelle sue mani, se è bravo a poker, chissá, o imbrocca un gratta e vinci puó fare pure il salto sociale e salire di gradi.
Che bella LIBERTÁ che proponete VOI de forza italia, complimenti, siete quasi degli anarchici stirneriani.

P.s. ah scusa se ho citato Stirner, magari ho urtato la tua suscettibilitá
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3563 il: 13 Lug 2018, 10:23 »
Ah io poi sarei per togliere tutte le tasse sul lavoro e sopratutto tutte le cosiddette garanzie per i lavoratori.
Limitano la libertá d'impresa.
Tanto la libertá mica dipende dai soldi.
I poveri rompono er cazzo?
Se facessero pure loro la loro impresa , sono liberissimi di farlo.
Con quali soldi?
Ah boh so cazzi loro, provassero co e slot machine.

Offline genesis

*****
18782
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3564 il: 13 Lug 2018, 11:27 »
Si discuteva, ricorderete, de Il Fatto e di come avrebbe dismesso i panni, fasulli, di “cane da guardia” e indossato presto quelli di Emilio Fede del governo legastellato.

Ogni giorno scavano un nuovo livello di bassezza e ridicolo. Ieri Marco Travaglio aveva definito «ormai acclarato e addirittura rivendicato dalle interessate» il legame tra le ong che salvano migranti nel Mediterraneo e i trafficanti di esseri umani libici. Vergognoso.

Il punto è che “cani da guardia” non lo sono mai stati. Hanno sempre e solo perseguito un’agenda politica che portava lauti guadagni col mercato dell’indignazione (garmonbozia).

https://www.ilpost.it/2018/07/12/travaglio-ong-migranti/

Oggi arrivano a sostenere lo schifo delle destre Lega e M5S che usano i migranti per fare propaganda.

Vorrei che le persone che lo leggono e che si dicono di sinistra, soprattutto quelle in più aspro conflitto con il maggiore partito, si rendano conto di essere stati ignari strumenti di un progetto in~ame

Un omaggio a JMG, unico laziale rimasto dentro il PD.  8)

https://www.strisciarossa.it/e-pensareche-dirigevanolunita/

Marco Travaglio difende il governo guidato da Salvini e cerca di tamponare mediaticamente la compromissione giudiziaria della  giunta Raggi nel caso Parnasi. Antonio Padellaro difende i 5 stelle vittime, a suo dire, dell’ostracismo del Pd che, rifiutandosi di fare il secondo forno, ha spinto l’inconsapevole Di Maio nelle braccia del leader della Lega lepenista. Non abbiamo letto alcun articolo scandalizzato di Furio Colombo, uguale a quelli che dedicava a Berlusconi o a chi governava la sinistra negli anni passati. Tutti e tre erano chi alla guida del giornale “l’Unità”, chi firme di punta dello stesso giornale. E non potevano essere criticati. Erano loro, anche Travaglio nato a destra e lì tornato, il “verbo” della sinistra, quelli che insegnavano a D’Alema e Veltroni, all’epoca comandavano loro, come si doveva fare opposizione al Cavaliere nero.
Questo trio è stato l’avanguardia del populismo, di quella roba inventata da Grillo che avrebbe dovuto portare onestà, distruggere partiti e parlamentari corrotti, bloccato la destra. Eccolo qui il movimento 5 Stelle al governo con un personaggio più a destra dei fascisti, con un governo orribile composto di brutte persone. Travaglio, Padellaro e Colombo stanno da quella parte, chi in prima fila (Travaglio), chi col mal di pancia (Padellaro), chi silenzioso e privo di quella facondia degli anni dei girotondi.
Io ho molta stima e simpatia per Antonio Padellaro. Da Furio Colombo, scrittore di cose americane e di cose ebraiche, ho imparato molto. Travaglio non lo leggo. Se sottolineo quella che a me pare la loro responsabilità nell’involuzione drammatica della situazione politica non è per consumare vendette. Il loro giornale non è mai stato il mio. Forse loro erano più bravi, ma estranei restavamo, estranei siamo.
Io faccio parte di una famiglia della sinistra che ha commesso tanti errori (ma non solo errori), che porta sulle spalle tutta l’eredità del passato, anche degli anni in cui molti di noi eravamo bambini, ma siamo nati e restiamo antifascisti. Cioè dove vediamo il fascismo lo combattiamo. Noi.
Bisognerà scrivere la storia di quella sinistra che a un certo punto accettò di farsi rappresentare, e per una sua parte persino dirigere, da personaggi che erano ostili alla sinistra o estranei alla sua storia. Ci volevano insegnare tutto, anche la storia di Enrico Berlinguer o come si dovevano comportare i comunisti. Loro esperti di Agnelli e di Montanelli.
Io so quante colpe ha la mia generazione di comunisti e di post-comunisti. Ma noi al governo con uno come Salvini  non ci saremmo andati mai. E contro un governo con Salvini non smettiamo di scrivere. Noi.


Peppino Caldarola

Online James M. McGill

*
876
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3565 il: 13 Lug 2018, 12:56 »
Sontuoso Caldarola.
Solo un appunto: ai Padellaro e ai Travaglio fu dato sfogo, sciaguratamente, all’Unità non per seguire il populismo “di Grillo”, che ancora non era conclamato, ma il populismo dei Rizzo e Stella. Gli autori del maledetto libro “La casta”,

Lo scopo del libro, dietro cui stava il Corriere della Sera e quindi il gotha imprenditoriale italiano (furfanti senza capacità), era dirottare l’oscillazione del pendolo, che tornava a sinistra, verso il populismo.

Il populismo è sempre di destra, come la storia ci ha dimostrato.

Offline FatDanny

*****
15783
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3566 il: 13 Lug 2018, 13:43 »
Si discuteva, ricorderete, de Il Fatto e di come avrebbe dismesso i panni, fasulli, di “cane da guardia” e indossato presto quelli di Emilio Fede del governo legastellato.

Ogni giorno scavano un nuovo livello di bassezza e ridicolo. Ieri Marco Travaglio aveva definito «ormai acclarato e addirittura rivendicato dalle interessate» il legame tra le ong che salvano migranti nel Mediterraneo e i trafficanti di esseri umani libici. Vergognoso.

Il punto è che “cani da guardia” non lo sono mai stati. Hanno sempre e solo perseguito un’agenda politica che portava lauti guadagni col mercato dell’indignazione (garmonbozia).

https://www.ilpost.it/2018/07/12/travaglio-ong-migranti/

Oggi arrivano a sostenere lo schifo delle destre Lega e M5S che usano i migranti per fare propaganda.

Vorrei che le persone che lo leggono e che si dicono di sinistra, soprattutto quelle in più aspro conflitto con il maggiore partito, si rendano conto di essere stati ignari strumenti di un progetto in~ame

Se leggi lo stesso vergognoso editoriale di travaglio parla di come nella redazione del fatto parecchi giornalisti abbiano aderito all iniziativa di don Ciotti.

Travaglio sta portando avanti la sua linea, arrampicandosi su specchi sempre più alti, perché da narciso incontenibile qual è ammetterebbe di essersi sbagliato forse giusto dopo un passaggio in un qualche lager libico in qualità di ospite (forse).

Qui il link diretto dell ottimo articolo uscito su internazionale che lo schiaffeggia ripetutamente

https://www.internazionale.it/bloc-notes/annalisa-camilli/2018/07/11/travaglio-ong-migranti

Online James M. McGill

*
876
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3567 il: 13 Lug 2018, 13:58 »
I giornalisti del Fatto con la maglietta rossa sono il trionfo dell’ipocrisia. Tutto il giornale è sulla linea Travaglio. Padellaro ci fa pure il furbo prnsando che abbiamo la sveglia al collo.

Non leggeteo. Oppure leggete Libero: è la stessa cosa.

Offline UnDodicesimo

*
537
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3568 il: 13 Lug 2018, 15:33 »
l'importante che non passi il meno peggio, no?
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3569 il: 13 Lug 2018, 16:43 »
VOI de forza italia


di forza italia ce sarai tu e tutta la palazzina tua....

Te sei un'altro di quelli che pensa che basta stampare più soldi per far tutti ricchi, e aprilo un libro d'economia no?!

Più shdado , più divieti, più leggi.... le vostre risposte sono le stesse da sempre, e nonostante siano fallimentari continuate a reiterarle. 

Offline FatDanny

*****
15783
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3570 il: 13 Lug 2018, 17:24 »
l'importante che non passi il meno peggio, no?

Il meno peggio c'è già stato e ci ha portato qui.
Ormai è morto. Parli di cose obsolete e residuali.
Al momento la sinistra non ha un soggetto politico.
Se ce l'avesse non dovremmo sorbirci salvini per trent'anni (cit)

Online James M. McGill

*
876
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3571 il: 13 Lug 2018, 17:30 »
Intanto Casalino apostrofa Merlo, reo di avere una linea antigovernativa, con “e poi che farai ora che il Foglio (il giornale di Merlo) chiude?” Ovvero statti zitto che il tuo giornale lo chiudiamo. Putin è già qui.

Complimenti a chi ha fatto la resistenza contro Renzi (ma che fine hanno fatto gli Zagrebelsky, i Pasquino, i partigiani alle vongole? Tutti zitti ora.). Complimenti a chi, con i grillisti che vogliono chiudere i giornali di opposizione, ci si vuole alleare.

Ho immediatamente fatto l’abbonamento sl Foglio online.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3572 il: 13 Lug 2018, 17:55 »
Il meno peggio c'è già stato e ci ha portato qui.
Ormai è morto. Parli di cose obsolete e residuali.
Al momento la sinistra non ha un soggetto politico.
Se ce l'avesse non dovremmo sorbirci salvini per trent'anni (cit)

Sai benissimo anche tu che questo è perchè non è stata capace di formulare una proposta nuova, concreta, unica.
Oh, io non voterei comunque mai a sinistra, ma renzi è stato un berlusconi bis che ha operato secondo le stesse medesime logiche dell'originale, e si è schiantato quando è venuto fuori che faceva unicamente l'interessi suoi e della sua corte dei miracoli.

la gente vota salvini e i grillisti perchè dicono (neanche fanno, eh, solo dicono) cose diverse, perchè propongono un'alternativa, che nella sua barbarie è comunque un'alternativa all'esistente.

p.s. mica solo il foglio deve chiudere, TUTTA la stampaglia che si regge unicamente sui finanziamenti pubblici, senza eccezioni, che io debba mantenere cazzari sussidiati perchè sparino cazzate a comando è assurdo, se voglio sostenere un giornale lo compro, questo deve essere capace di camminare sulle sue gambe e mantenersi nel mercato aperto.
Fanculo la lottizzazione da prima repubblica e tutti quei meccanismi che portano ad avere la stampa come megafono della politica.
Non dovevano esserne i cani da guardia, come evocato da James?

Online James M. McGill

*
876
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3573 il: 13 Lug 2018, 18:07 »
VVL, simpaticamente, che cazzo stai a di’?
“È venuto fuori che Renzi faceva gli interessi suoi e della sua corte”?

Mo’ mi dici quali sarebbero questi interessi e come sarebb “venuto fuori”.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3574 il: 13 Lug 2018, 18:45 »
Dal famoso "abbiamo una banca" a MPS, banca etruria & co (carige, carim, banca marche).... no , tranquillo, tutto ok.


Online laziAle82

*****
11194
Sesso: Femmina
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3575 il: 13 Lug 2018, 18:47 »
Abbiamo una banca era Fassino.
Così, en passant..
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3576 il: 13 Lug 2018, 19:30 »
Nooo, davvero? e in che partito stava?

Offline UnDodicesimo

*
537
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3577 il: 14 Lug 2018, 00:28 »
Il meno peggio c'è già stato e ci ha portato qui.
Ormai è morto. Parli di cose obsolete e residuali.
Al momento la sinistra non ha un soggetto politico.
Se ce l'avesse non dovremmo sorbirci salvini per trent'anni (cit)

Avevo capito che c'era chi aveva sperato/votato per la vittoria della Raggi per non vedere il meno peggio a Roma, ed avevo immaginato fosse successo lo stesso a livello nazionale.

Del resto chi a sinistra ha trovato il PD troppo di destra, ha scelto di far parte della grande famiglia dei 5s.

Se poi neanche questo non è (più o ancora?) un soggetto politico di sinistra magari è anche colpa di chi è di sinistra che ha trovato il PD troppo di destra.

Magari a forza di arzigogolare ragioni con cui estromettersi da ogni responsabilità per l'attuale situazione, s'è disorientato e si accontenta dell'etichetta più che del contenuto 'sinistra'.

Offline UnDodicesimo

*
537
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3578 il: 14 Lug 2018, 00:37 »
Quanto a Salvini c'è sempre quell'interpretazione della piramide di Maslow.

Basta solo mettersi d'accordo su chi sono i penultimi.

Online James M. McGill

*
876
Sesso: Maschio
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #3579 il: 14 Lug 2018, 07:47 »
“Banca Etruria” cosa? Sii preciso.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod