Elezioni presidenziali Francia 2017

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online FatDanny

*****
14449
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #60 il: 08 Mag 2017, 11:13 »
"Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose"

A. Einstein

Offline anderz

*
7947
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #61 il: 08 Mag 2017, 15:04 »
Una domanda: ma la Le Pen e il FN sono peggio dei governi Berlusconi, Fini, Bossi con politici come Gramazio, Storace, Gasparri, Borghezio & co. ?
Questo per dire che soltanto chi ha votato contro, qui in Italia, lo schieramento di centrodestra può chiedere il voto antifascista in Francia.

In Italia però è avvenuto il cosiddetto sdoganamento del MSI grazie a Berlusconi. Il FN è praticamente il partito gemello del movimento sociale, ne ha addirittura copiato il simbolo storico con la fiamma tricolore.
Io penso che oggi la Le Pen potrebbe tentare una mossa simile a quella di Fini, il quale tentò una virata paradossalmente gaullista con AN, per cercare di cannibalizzare i repubblicani. La differenza è che il FN non ha mai avuto un alleato esterno come Forza Italia in grado di rassicurare l'elettorato cattolico o liberale per cui è possibile che il partito imploda. D'altronde il vecchio Le Pen non ha lesinato critiche alla figlia.

Offline italicbold

*****
30585
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #62 il: 08 Mag 2017, 15:53 »
In Italia però è avvenuto il cosiddetto sdoganamento del MSI grazie a Berlusconi. Il FN è praticamente il partito gemello del movimento sociale, ne ha addirittura copiato il simbolo storico con la fiamma tricolore.
Io penso che oggi la Le Pen potrebbe tentare una mossa simile a quella di Fini, il quale tentò una virata paradossalmente gaullista con AN, per cercare di cannibalizzare i repubblicani. La differenza è che il FN non ha mai avuto un alleato esterno come Forza Italia in grado di rassicurare l'elettorato cattolico o liberale per cui è possibile che il partito imploda. D'altronde il vecchio Le Pen non ha lesinato critiche alla figlia.

Stamattina, infatti, Filippot, braccio destro di MLP ha già indicato che il prossimo passo sarà il cambio di nome del partito.

Offline Davy_Jones

*****
5397
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #63 il: 08 Mag 2017, 16:01 »
l'elezione di macron e' una buona notizia per la EU ma mi ha fatto pensare a quello che sosteneva Huxley:

The political merchandisers appeal only to the weak­nesses of voters, never to their potential strength. They make no attempt to educate the masses into becoming fit for self-government; they are content merely to manipulate and exploit them. For this pur­pose all the resources of psychology and the social sciences are mobilized and set to work. Carefully se­lected samples of the electorate are given "interviews in depth." These interviews in depth reveal the uncon­scious fears and wishes most prevalent in a given so­ciety at the time of an election. Phrases and images aimed at allaying or, if necessary, enhancing these fears, at satisfying these wishes, at least symbolically, are then chosen by the experts, tried out on readers and audiences, changed or improved in the light of the information thus obtained. After which the political campaign is ready for the mass communicators. All that is now needed is money and a candidate who can be coached to look "sincere." Under the new dispen­sation, political principles and plans for specific action have come to lose most of their importance. The person­ality of the candidate and the way he is projected by the advertising experts are the things that really mat­ter.

come dice anderz, sta botta per battere gli incazzati abbiamo superato le lobbies. next step?

(lo so, va bene cosi', ma per qualche motivo oggi il mio pessimismo cosmico ha deciso di raggiungere nuove vette)

Offline Auparayo

*
810
Sesso: Femmina
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #64 il: 08 Mag 2017, 22:05 »
Anderz, é sansepolcrismo d'accatto.
Che ce fai col socialismo se in tasca te rimettono i Franchi che varranno meno delle noccioline allo zoo ?
Se il tuo programma prevede l'esclusione dal mondo del lavoro di almeno 5/6 milioni di lavoratori stranieri, grazie al cazzo che risolvi il problema della disoccupazione sulla carta.
Se il tuo programma prevede l'esclusione dal programma di protezione sociale sempre sti 5 o 6 milioni di lavoratori grazie al cazzo che risolvi il problema delle spese sanitarie.
Solo che ai proletari in tasca ce rimetti i franchi.
Voglio vedé il potere d'acquisto come cresce.

Riallacciandomi a questo post di IB, secondo me la risposta su quanto possa essere vantaggioso o deleterio il ritorno al franco, più che da un punto di vista meramente numerico (che a livello di cambi monetari vuole dire tutto e niente), sta in questo link:

http://atlas.media.mit.edu/en/profile/country/fra/

ovvero sia:

-52 miliardi di dollari di disavanzo della bilancia commerciale.
- export dominato dal settore aerospaziale e biomedicale "finito" (Airbus&Co.) in cui l'altissima specializzazione rende ininfluente la valuta in cui denomini il prodotto.
- import iper-frastagliato fra 2000 voci, fra cui la componentistica per l'aerospaziale (da quali Paesi, ergo, in caso di ritorno al franco questa componentistica aumenterebbe o diminuirebbe?) e somma fra le varie materie prime al 10% (e quelle di sicuro aumenterebbero di costo)
- la Francia con i quasi 84 milioni di turisti nel 2016 ha raggiunto o meno il suo punto di saturazione nella ricezione turistica? Se sì, franco o Euro non fa differenza. Se no, il franco svalutato aiuterebbe nell'ulteriore crescita.

Online FatDanny

*****
14449
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #65 il: 09 Mag 2017, 08:01 »
vabbé quindi tutt'apposto, la Le Pen ha perso quindi il nazismo è sconfitto.
Possiamo festeggiare per le strade, l'Europa è salva.

Beato chi ce crede.
Verremo ricordati nella Storia come la generazione che per sconfiggere il Male gli aprì le porte.
Lo sostenne anche. Gli diede il voto.

Si perchè il Male non è in una sigla elettorale, ma in politiche concrete.
Politiche GIA' in atto.
Nei centri di detenzione, nei morti in mare o ai confini d'Europa, nelle leggi sul lavoro come quella proposta proprio da Macron in Francia o da Renzi in Italia.

Dice: beh ma vuoi mettere con la mancanza di libertà del fascismo?
Ma quella mancanza è GIA' in atto.
Il fascismo mica se la prendeva con la gente comune (anche perché altrimenti non avrebbe avuto il consenso che ha avuto negli anni), ma con categorie specifiche.

Vediamo queste categorie:

- militanti politici: la sinistra radicale è morta, la repressione sarebbe accanimento terapeutico.
Assolutamente più efficace lasciarla così che reprimerla maggiormente. All'epoca invece serviva proprio porgli un freno (e comunque non è che ci vadano leggeri quando serve).

- militanti sindacali: con le attuali leggi sul lavoro, grazie ai Renzi e ai Macron (NON ai Salvini) un'azienda può licenziare un militante cacacazzi rischiando SE GLI VA MALE un risarcimento sostenibilissimo. Andatevi a prendere le statistiche sugli scioperi nel ventennio e oggi e paragonatele ad altri decenni del '900.
E piangete.

- migranti/stranieri: oggi i migranti vengono lasciati morire se provano ad arrivare, detenuti ed espulsi se non gli viene riconosciuto lo status di rifugiati in centri del tutto simili a campi di concentramento, se provano a ribellarsi vengono massacrati.
Si stipulano accordi con le nazioni ai confini d'Europa affinché li detengano loro e la popolazione europea non veda i crimini contro l'umanità di cui si macchia.
Tolta la soluzione finale ossia gli ultimi anni del nazifascismo, non vedo differenze rispetto agli anni Venti.

- dropouts/emarginazione sociale: oggi attraverso la categoria del decoro l'emarginazione è trattata come una colpa e punita. Decreti come il Minniti non hanno nulla da invidiare alle misure adottate da Rocco. Prendete pure gli atti storici, paragonateli e, ancora una volta, piangete.


Cosa aspettiamo quindi?
Che si dia una fisionomia compiuta attraverso Salvini o Le Pen?
Ma questo non sarebbe che il "giusto" coronamento di un processo storico che abbiamo avallato, assecondato, addirittura votato.
E di questo siamo responsabili. Tutti noi.

Per questo continua a non convincermi chi pensa di fare qualcosa votando Renzi o Macron.
Perché è come se rimuovesse quel che GIA' accade.

No, caro mio. Non stai facendo niente. SI, caro mio, sei responsabile come tutti gli altri, come me, come loro che votano grillo o salvini, di questa situazione oscena e inumana. Loro magari sono più responsabili, ma non è che tu stia opponendo questa strenua resistenza.
E si, quando tra 50 anni ci verranno a chiedere conto di questa fase meschina non potremo che rispondere:

Ai tempi del fascismo non sapevo di vivere ai tempi del fascismo. Nonostante mi riempissi la bocca di partigiani, resistenze al fascismo, la rava e la fava il massimo che sono stato in grado di fare è stata una X.




Offline genesis

*****
17927
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #66 il: 09 Mag 2017, 09:23 »
...

Valutazioni politiche, legittime, condivisibili o meno.
Ma il fascismo era altro.

P.S.: Il fascismo se la prendeva eccome con la gente comune, vedasi mio nonno.

Offline genesis

*****
17927
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #67 il: 09 Mag 2017, 09:28 »
Aggiungo: non mischiano fascismo e liberismo.

Online FatDanny

*****
14449
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #68 il: 09 Mag 2017, 09:34 »
No, non li mischio.
Ho citato politiche concrete che non possono essere attribuite al semplice liberismo economico.
Sono dovute alla crisi del liberismo, una risposta affinché tenga.
Ma, in termini diversi, anche il fascismo era una risposta alla crisi del capitalismo degli anni venti e al rischio della rivoluzione socialista.
Oggi manca la rivoluzione socialista, non la crisi.
E anche migranti e dropouts sono personi comuni. Non so tuo nonno in che termini e per quali ragioni ha subito la repressione fascista, ma non è che il fascismo brutalizzava persone a caso.
O categorie specifiche funzionali al suo discorso politico o oppositori. Altrimenti non sarebbe durato un ventennio.

Offline genesis

*****
17927
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #69 il: 09 Mag 2017, 09:55 »
No, non li mischio.
Ho citato politiche concrete che non possono essere attribuite al semplice liberismo economico.
Sono dovute alla crisi del liberismo, una risposta affinché tenga.
Ma, in termini diversi, anche il fascismo era una risposta alla crisi del capitalismo degli anni venti e al rischio della rivoluzione socialista.
Oggi manca la rivoluzione socialista, non la crisi.
E anche migranti e dropouts sono personi comuni. Non so tuo nonno in che termini e per quali ragioni ha subito la repressione fascista, ma non è che il fascismo brutalizzava persone a caso.
O categorie specifiche funzionali al suo discorso politico o oppositori. Altrimenti non sarebbe durato un ventennio.

Liberismo in crisi ? Per me sta trionfando e sta mostrando il suo vero volto, senza essere temperato o addolcito.

Online FatDanny

*****
14449
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #70 il: 09 Mag 2017, 10:08 »
mah, trionfando non mi sembra proprio.
Se trionfasse non avresti i fenomeni populisti e il neo-sovranismo, che sono la prova provata del contrario.
Il liberismo è in crisi e non riesce a trovare risposte ai suoi limiti strutturali (crisi della domanda e conseguente crisi dell'offerta, spostamento dei capitali sulla finanza fino a esplosione bolle, necessità protezionista dei capitali nazionali).
Quindi come unica risposta, su questo concordo, riesce solo ad inasprire il suo volto: riduzione dei salari e dei diritti, aumento della produttività, deregolamentazione, privatizzazioni, ecc.

Ma razzismo, nazionalismo, autoritarismo, più in generale perdita di umanità non sono caratteri del liberismo. Ne sono il prodotto, come prodotto della crisi furono fascismo e nazismo.
Ma, appunto, come dici tu non confondiamo le due cose.

Quello che ho affermato nel post precedente è che gli elementi autoritari e disumani non sono in un futuro temibile, sono già qui. E noi nel nome di un fantasma futuro da evitare stiamo già accettando che questo avvenga qui e ora, di fatto creando le condizioni affinché anche il fantasma si materializzi.
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #71 il: 09 Mag 2017, 14:41 »
mah, trionfando non mi sembra proprio.
Se trionfasse non avresti i fenomeni populisti e il neo-sovranismo, che sono la prova provata del contrario.

Il neo-sovranismo è totalmente funzionale al liberismo sfrenato.
Non può reggere: è anti-storico, è irrealistico come modo di produzione e sistema economico.
Macron che straccia le pen significa proprio questo, secondo me.
Il problema è che appunto non c'e' all'orizzonte un'alternativa teorica al Macron-renzismo.

Offline genesis

*****
17927
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #72 il: 19 Mag 2017, 08:05 »
Come leggo da un esimio  8) sui social networks,

En marche. Ovviamente à droite
Detto e fatto. Macron ha nominato il suo governo da lui definito né di destra, né di sinistra. Ovviamente è un governo simbolo dell’ultra liberismo con gente di destra nei ruoli chiave dell’economia e le due foglie di fico socialiste agli interni (in modo da gestire alla Minniti il problema terrorismo) e agli esteri dove, secondo l’ordinamento francese conta di più il Presidente della Repubblica. Una spruzzatina di centristi e un paio di tecnici decorativi completano l’indigeribile torta preparata


Una domanda: ma perché Macron ha formato il governo prima delle elezioni legislative ? E' una novità o una consuetudine ?

Offline italicbold

*****
30585
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #73 il: 19 Mag 2017, 13:04 »
E' una consuetudine.

Offline WernerHeisenberg

*
138
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #74 il: 14 Lug 2017, 18:07 »
Penso anche i più digiuni di politica abbiano notato una virata a destra dei gggiovani leader Renzi e Macron, i quali si saranno leccati il dito per capire dove virasse il vento. Lungi da me azzardare conclusioni affrettate ma forse all'epoca della votazione dare dell'idiota a chi avrebbe votato la Le Pen invece di Macron, perché ignorante e troglodita, è stato un tantinello eccessivo: chi ha visto oggi la parata per il 14 luglio mi può capire benissimo. Solito errore della sinistra degli ultimi tempi: non capire gli errori, non metterci delle toppe e infine prendersela col popolo, reo di essere incolto.

Offline WernerHeisenberg

*
138
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #75 il: 14 Lug 2017, 18:14 »
Un giorno comunque capirò questo odio atavico per il neo-liberismo.

Online Splash

*****
32158
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #76 il: 20 Lug 2017, 17:48 »
Intanto il generale Pierre de Villiers, a capo della difesa, si é dimesso (dopo essere stato in pratica licenziato da Macron) per le sue critiche (a porte chiuse) ai tagli proposti nel nuovo budget per la difesa.

Offline italicbold

*****
30585
Sesso: Maschio
Re:Elezioni presidenziali Francia 2017
« Risposta #77 il: 20 Lug 2017, 17:58 »
E' stato proprio licenziato.
Le porte chiuse erano comunque all'interno della commissione parlamentare, le sue dichiarazioni hanno fatto subito il giro di tutte le redazioni. E non erano leggerissime.
Dal punto di vista di Macron, il licenziamento era inevitabile.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod