Orrore!

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline GfB

*
581
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #20 il: 30 Mag 2016, 15:22 »
io quello che vorrei capire è cosa si pensa di fare di quella persona.
dato per assodato che al massimo si prenderà 26 anni, mi domando se si ritiene giusto recuperalo o sopprimerlo.

Magari si potesse sopprimere.

Offline Valon92

*
15490
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #21 il: 30 Mag 2016, 15:24 »
In tutta onestà: non è vero?
Fai finta che non l'abbia detto la meloni, fai finta che te l'abbia detto un collega o un amico, fai finta che non dobbiamo dimostrare a nessuno di essere dei supereroi, gli daresti torto?
Non me l'ha detto un amico.
L'ha detto un candidato sindaco. È un modo schifoso di utilizzare la cronaca nera per raccattare voti. Puoi parlare della sicurezza, ma taci sulla morte atroce di una 22enne. Esprimi solidarietà alla famiglia e stai zitta.
Anche perché un sindaco ha poteri minimi se non nulli sulla sicurezza.
Re:Orrore!
« Risposta #22 il: 30 Mag 2016, 15:30 »
http://www.repubblica.it/cronaca/2016/05/30/news/omicidio_sara_fermato_l_ex_fidanzato-140896758/?ref=HREA-1

Questa ragazza ha il nome e l'età di mia figlia, provo orrore disprezzo e tanta tristezza.

Ormai si pensa che sia giusto disporre della vita degli altri, non ci sono più regole morali...

R.I.P Sara

davvero, è ora di abolirla questa schiavitù. ah, no. è stata già abolita.

allora è ora di abolire il diritto di vita dell'uomo sulla moglie/compagna e sui figli. ah no, è stato già abolito pure quello.

allora è ora di considerare che mai come oggi esistono dei principi morali di salvaguardia dell'individuo ma che purtroppo esistono degli istinti primitivi che fanno parte dell'uomo da sempre.

però per la prima volta nella storia dell'umanità la maggior parte di questi istinti sono stigmatizzati e puniti dalla società.

con tutta la pietà umana per questa ragazza e per i familiari, però sarebbe ora di indignarsi meno per la cronaca nera e più per la quotidianità sociale

Offline Thorin

*
2152
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #23 il: 30 Mag 2016, 15:45 »
Non me l'ha detto un amico.
L'ha detto un candidato sindaco. È un modo schifoso di utilizzare la cronaca nera per raccattare voti. Puoi parlare della sicurezza, ma taci sulla morte atroce di una 22enne. Esprimi solidarietà alla famiglia e stai zitta.
Anche perché un sindaco ha poteri minimi se non nulli sulla sicurezza.
Mi dai tutte informazioni che già ho, ma le domande che ho fatto sono altre.
PS. Alemanno c'è diventato sindaco "grazie" ad un omicidio, fai te.

Offline Valon92

*
15490
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #24 il: 30 Mag 2016, 15:50 »
Se la domanda è c'è un problema sicurezza, io personalmente non lo avverto.  Ed in ogni caso per come viene inteso (zingari, immigrati, ecc), non c'entra nulla con l'accaduto.

Offline Sbracchiosauro

*****
9702
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #25 il: 30 Mag 2016, 16:23 »
penadimorte

Offline andyco

*****
13254
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #26 il: 30 Mag 2016, 17:04 »
davvero, è ora di abolirla questa schiavitù. ah, no. è stata già abolita.

allora è ora di abolire il diritto di vita dell'uomo sulla moglie/compagna e sui figli. ah no, è stato già abolito pure quello.

allora è ora di considerare che mai come oggi esistono dei principi morali di salvaguardia dell'individuo ma che purtroppo esistono degli istinti primitivi che fanno parte dell'uomo da sempre.

però per la prima volta nella storia dell'umanità la maggior parte di questi istinti sono stigmatizzati e puniti dalla società.

con tutta la pietà umana per questa ragazza e per i familiari, però sarebbe ora di indignarsi meno per la cronaca nera e più per la quotidianità sociale

Ok, gli diamo una pacca sulla spalla e lo rilasciamo perché i pensionati non arrivano a fine mese...

Quanti figli hai?

Offline andyco

*****
13254
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #27 il: 30 Mag 2016, 17:07 »
Se la domanda è c'è un problema sicurezza, io personalmente non lo avverto.  Ed in ogni caso per come viene inteso (zingari, immigrati, ecc), non c'entra nulla con l'accaduto.

Sono d'accordo, questo è un fatto di cronaca nera che nulla c'entra con la sicurezza di una città.

Offline Thorin

*
2152
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #28 il: 30 Mag 2016, 17:23 »
davvero, è ora di abolirla questa schiavitù. ah, no. è stata già abolita.

allora è ora di abolire il diritto di vita dell'uomo sulla moglie/compagna e sui figli. ah no, è stato già abolito pure quello.

allora è ora di considerare che mai come oggi esistono dei principi morali di salvaguardia dell'individuo ma che purtroppo esistono degli istinti primitivi che fanno parte dell'uomo da sempre.

però per la prima volta nella storia dell'umanità la maggior parte di questi istinti sono stigmatizzati e puniti dalla società.

Sono d'accordo.

con tutta la pietà umana per questa ragazza e per i familiari, però sarebbe ora di indignarsi meno per la cronaca nera e più per la quotidianità sociale

Non sono d'accordo: una indignazione non esclude l'altra.
Re:Orrore!
« Risposta #29 il: 31 Mag 2016, 00:25 »
Cit. Mohammed Hussein:
Dispiace tantissimo ovviamente, ma sono episodi di cronaca nera che si verificano dalla notte dei tempi.

Tirare in ballo la morale e i giovani d'oggi che non hanno più regole mi sembra un tantino insensato.
Fine cit.


Non sono affatto d'accordo.
Il fatto che tali episodi si verifichino dalla notte dei tempi è addirittura un'aggravante, secondo me.
L'evoluzione (?) sociale dovrebbe aiutarci verso l'eliminazione della barbarie.
La morale dei giovani d'oggi (della quale, se vogliamo, non sono i primi responsabili) c'entra eccome.
Ma cosa abbiamo in testa? Cosa vale la vita? Cosa vale una persona?
IMHO
Re:Orrore!
« Risposta #30 il: 31 Mag 2016, 00:31 »
PS
A proposito di quelli che pur vedendo non si sarebbero fermati e neanche hanno fatto una telefonata.
Non ho capito bene: come si sa che qualcuno è passato senza fermarsi?

Offline Valon92

*
15490
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #31 il: 31 Mag 2016, 07:32 »
PS
A proposito di quelli che pur vedendo non si sarebbero fermati e neanche hanno fatto una telefonata.
Non ho capito bene: come si sa che qualcuno è passato senza fermarsi?
Ci sono delle immagini da alcune telecamere di sorveglianza. E in più alcuni degli automobilisti sono stati contattati dalla polizia per chiedere spiegazioni.

Offline Tarallo

*****
77309
Re:Orrore!
« Risposta #32 il: 31 Mag 2016, 08:29 »
Forse l'oggetto della discussione va spostato, altrimenti ci giriamo intorno.
La mia opinione e' la seguente, e la scrivo perche' non mi sembra ce ne sia ancora una versione in questo topic.

Il femminicidio, la violenza sulle donne, e' un punto, verso l'estremita', di una retta che include tutti i comportamenti che gli uomini tengono verso le donne. Un continuum. Cosi' come la sessualita', che e' una retta che vede il piu' etero degli uoini a un'estremita', la piu' etero delle donne all'altra, e tutto il resto in mezzo. Un continuum, dunque, di cui faccio parte, in cui io sono un punto, da qualche parte. Su questa retta, ad un estremo c'e' Gandhi (per dire) e all'altro questo assassino, da qualche parte verso la fine.

L'atteggiamento verso le donne fa parte della cultura di un popolo. Io e voi partecipiamo alla creazione di questa cultura. Con sguardi, frasi, toni e atteggiamenti. Che e' molto meglio che dare fuoco ad una ragazza, ma noi ci troviamo sulla retta di questo continuum, la stessa di questo ragazzo. Fino al giorno in cui saremo tutti allo stesso punto, l'estremo del rispetto e dell'uguaglianza nelle aspettative, nelle opportunita', nel rapporto di lavoro, nella paga, nei lavori di casa, nei commenti su facebook, nella considerazione di un candidato ad una elezione locale o nazionale, noi tutti contribuiremo alla cultura che ha dato fuoco a questa ragazza (cosi' come, fra parentesi, contribuiamo alla cultura che ha impedito ai passanti di intervenire).

Quindi non abbiamo alcun diritto di condannare. Certo, siamo in una posizione in cui e' legittimo da parte nostra sottolineare l'orrore del fatto. Ma, a mio modesto avviso, come parte attiva nella creazione di questa cultura, dovremmo fermarci li'. Altrimenti ci stiamo autoassolvendo troppo facilmente, utilizzando la distanza fra il nostro punto sulla retta e quello di questo ragazzo come una scusa, mentre dovremmo concentrarci sul fatto che siamo visibili l'uno agli altri.

Offline vaz

*****
33543
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #33 il: 31 Mag 2016, 09:27 »
Con tutto il rispetto Tarà, non sono d'accordo con questo

Quindi non abbiamo alcun diritto di condannare. Certo, siamo in una posizione in cui e' legittimo da parte nostra sottolineare l'orrore del fatto. Ma, a mio modesto avviso, come parte attiva nella creazione di questa cultura, dovremmo fermarci li'. Altrimenti ci stiamo autoassolvendo troppo facilmente, utilizzando la distanza fra il nostro punto sulla retta e quello di questo ragazzo come una scusa, mentre dovremmo concentrarci sul fatto che siamo visibili l'uno agli altri.

Io lo condanno e lo schifo. Perché ho diritto di credere che la maggior parte delle persone non penserebbe mai di fare una cosa del genere. Altrimenti me tirerei un colpo in testa.
Questa merd.a deve essere condannata all'ergastolo e lasciata marcire in carcere. Ma roba di dimenticarsi della sua esistenza.
Per quanto riguarda il discorso sulla cultura, molto più ampio e pieno di sfaccettature, parlando per me posso dire che nel mio microcosmo nessuno disprezza le donne, e sono sicuro che è così pure nel tuo.
Perché se no si sfocia nel "tutti colpevoli, nessuno colpevole" eh.
Se ho capito male chiedo scusa :))

Offline Tarallo

*****
77309
Re:Orrore!
« Risposta #34 il: 31 Mag 2016, 09:46 »
Con tutto il rispetto Tarà, non sono d'accordo con questo

Io lo condanno e lo schifo. Perché ho diritto di credere che la maggior parte delle persone non penserebbe mai di fare una cosa del genere. Altrimenti me tirerei un colpo in testa.
Questa merd.a deve essere condannata all'ergastolo e lasciata marcire in carcere. Ma roba di dimenticarsi della sua esistenza.
Per quanto riguarda il discorso sulla cultura, molto più ampio e pieno di sfaccettature, parlando per me posso dire che nel mio microcosmo nessuno disprezza le donne, e sono sicuro che è così pure nel tuo.
Perché se no si sfocia nel "tutti colpevoli, nessuno colpevole" eh.
Se ho capito male chiedo scusa :))

Vaz, ti faccio un esempio, che vale quello che vale, prendilo cosi'.

Quando vivevo a San Francisco mi e' capitato un episodio, che forse ti ho gia' raccontato. Ovviamente, gran fico quale sono, me battevano i pezzi i gay ma solo quelli un po' piu' de legno, perche' se vedeva che ero etero (o almeno loro avrebbero dovuto saperlo). Una volta camminavo per Castro e uno di loro, che camminava in senso inverso, mi ha guardato dall'alto in basso, due volte, si e' fermato per un attimo in zone interessanti e si e' morso il labbro e mi ha guardato come per dire madre de dio che te farei.
Ora tu sai che animale che sono, quindi non ci crederai se ti dico che mi sono sentito sinceramente violentato. Ho passato due giorni terribili, non tanto perche' violato nell'intimo, ma perche' mi sono chiesto quante volte avessi, io, guardato una donna allo stesso modo. Mi sono imposto di non farlo mai piu', di non guardarle mai piu', se era cosi' che si sentivano quando lo facevo. Il mio proposito e' durato due giorni.

Certo, c'e' la natura umana, l'attrazione fra i sessi, non e' questo in discussione. Cio' che voglio dire con questo esempio e' che la comprensione dei nostri gesti, sguardi e comportamenti verso l'altro sesso (uno degli altri sessi) puo' essere assolutamente fallace. E che siamo talmente lontani da una societa' equa verso le donne che, lo dico francamente, la distanza fra me e questa perfezione e' molto maggiore della distanza fra me e questo assassino.

per questo sono cauto nelle condanne.

Offline vaz

*****
33543
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #35 il: 31 Mag 2016, 09:54 »
Continuo però a non capire il punto.

Per me non si può mettere sullo stesso piano lo sguardo dell"ammazza quanto mi ti farei" (che vale per tutti che tu sia etero o gay) con uno che dà fuoco a una ragazza. Ma pure con altri tipi di violenza (psicologica, ad esempio la demonizzazione dell'aborto, NON VOGLIO FARE POLEMICA SU QUESTO).

Per me, l'ergastolo è giusto.

Offline Tarallo

*****
77309
Re:Orrore!
« Risposta #36 il: 31 Mag 2016, 09:58 »
Continuo però a non capire il punto.

Per me non si può mettere sullo stesso piano lo sguardo dell"ammazza quanto mi ti farei" (che vale per tutti che tu sia etero o gay) con uno che dà fuoco a una ragazza. Ma pure con altri tipi di violenza (psicologica, ad esempio la demonizzazione dell'aborto, NON VOGLIO FARE POLEMICA SU QUESTO).

Per me, l'ergastolo è giusto.

Nessuno li mette sullo stesso piano. Pero' dico che stanno sulla stessa retta, che magari e' lunga, ma non su pianeti diversi. Nel mio esempio il fatto dei gay e' irrilevante, e' stato pero' l'unico modo per me per scoprire come ci si sente in quel momento (le donne non me lo fanno, valle a capi'.).

l'esempio dell'aborto invece e' pertinentissimo. Per me non ci si puo' indignare per un avvenimento che e' l'esplosione del possesso dell'uomo sulla donna e essere contro l'aborto allo stesso tempo, per dire.
Sono due aspetti del controllo sulla liberta' della donna che portano alla creazione di questa cultura.
Ripeto l'ovvio: non sono sullo stesso piano. Ma una cultura cosi' radicata si crea fin dai minimi comportamenti.
Re:Orrore!
« Risposta #37 il: 31 Mag 2016, 10:13 »
Comprendo le riflessioni di Tarallo ed in parte le condivido anche (dico in parte perchè non mi sento di accusarmi di violenza -seppur psicologica- sulle donne. Forse non me ne rendo conto, boh).
Ma, nonostante la vittima sia una donna, ritengo che il ragionamento non si possa circoscrivere al femminicidio.
Come già ho scritto mi sembra che sia in totale disfacimento la considerazione della vita, della persona "altrui" (e già ne avevo ammesso una corresponsabilità delle vecchie generazioni).
Prendo come esempio quell'efferato omicidio, sempre a Roma, da parte di due amici che hanno organizzato un festino tra droga e alcool e poi massacrato il terzo (appositamente) invitato "per vedere che effetto fa"...
Mi rendo conto che così il discorso è troppo ampio e forse non porta a conclusioni interessanti.
Posso essere fuori strada, o parziale nelle mie considerazioni, lo ammetto. E nel caso me ne scuso.
IMHO

Offline naoko

*****
7587
Re:Orrore!
« Risposta #38 il: 31 Mag 2016, 10:22 »
A tara', ma che stai a di'? Non riesco proprio a seguirti..


Sono d'accordo con Emigrato, non è questione di femminicidio, è questione di orrore verso un essere umano.
Che poi sia l'ennesimo caso di violenza verso una donna, e che ci saremmo anche abbastanza rotti il c. ok, ma in generale, è uno schifo e spero che questa persona prenda il massimo della pena, con tutte le aggravanti del caso.


Per quanto riguarda invece le persone che non si sono fermate... Forse avete ragione voi, un po' di paura, un po' di sgomento lì per lì, ma come dice Andyco una chiamata al 113 non costa niente.
Io ricordo, e alcuni netter lo sanno perché li ho angosciati in chat, quasi un anno fa sono stata fregata con una storia tipo dello specchietto rotto.. Era sera, verso le 22. Mi sono fermata APPOSTA davanti a un campo di calcetto, dove c'erano dei ragazzi fuori. Beh gli zingari dell'altra macchina sono scesi e si sono messi intorno alla mia macchina muovendola con me dentro, una zingara incinta con un bambino in braccio sbatteva sul finestrino intimandomi di scendere o di aprirle, e tutte le persone che stavano a 15 metri massimo non hanno fatto NIENTE DI NIENTE, ero lì da sola in macchina, terrorizzata. Per fortuna mi è venuto in mente di chiamare il 113, appena hanno visto che chiamavo il 113 sono scappati e mi hanno lasciata in pace, anche dopo, nessuno che si sia avvicinato alla macchina a chiedermi "come stai?", solo il povero poliziotto al telefono con me che mi rassicurava.
Forse l'indifferenza è un po' troppa in certi casi eh.. Non so se è troppo lecito giustificarla sempre

Offline AquilaLidense

*****
16752
Sesso: Maschio
Re:Orrore!
« Risposta #39 il: 31 Mag 2016, 10:22 »
Quindi non abbiamo alcun diritto di condannare. Certo, siamo in una posizione in cui e' legittimo da parte nostra sottolineare l'orrore del fatto. Ma, a mio modesto avviso, come parte attiva nella creazione di questa cultura, dovremmo fermarci li'. Altrimenti ci stiamo autoassolvendo troppo facilmente, utilizzando la distanza fra il nostro punto sulla retta e quello di questo ragazzo come una scusa, mentre dovremmo concentrarci sul fatto che siamo visibili l'uno agli altri.

ah ok, invece sul fascista romanista  sto diritto te lo sei preso.

Buttate la chiave.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod