Street art e Murales arte o vandalismo.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline white-blu

*
16245
Sesso: Maschio
Street art e Murales arte o vandalismo.
« il: 05 Mar 2016, 11:07 »


Molti collegano la parola arte ai musei... musei a quadri... quadri a grandi artisti internazionali. Io ad arte collego tutto. Tutto è arte, dalla musica, ai quadri, alle poesie, alla grafica, ai writer.
I writer, artisti di strada, artisti di grande talento, sono distinti dal fatto che non usano una tela come base, ma i muri delle nostre città. E questo è un reato? È un reato decidere di creare qualcosa di eccezionale in luoghi da tutti visibili? Per alcuni si...



Il writing, o anche detto graffitismo, è una manifestazione sociale, culturale e artistica diffusa in tutto il pianeta, che si basa sull'espressione della propria creatività attraverso interventi su materiale urbano.
Questo fenomeno viene spesso considerato un atto di vandalismo, poiché spesso i supporti utilizzati sono mezzi pubblici o edifici di interesse storico e artistico.
La differenza tra atti di vandalismo e il writing la si trova nelle motivazioni che spingono a dipingere. Il fenomeno del writing ci colpisce con un tale impatto da non poter esser frainteso.
Il confine fra l'Arte e il Vandalismo e tra Fascino e Illegalità non è altro che una serie di sfumature, e a illuminare il pubblico (spesso, ma non sempre capace di interpretare correttamente i concetti proposti) ci hanno pensato artisti di fama internazionale.
Tra questi si ricorda Banksy, Haring, Blu, Julian Beever (Pavement Drawings) ecc..

Ogni writer, indipendentemente da dove proviene, ricerca e studia la propria evoluzione personale, per raggiungere un certo stile, così da distinguersi dagli altri ed essere maggiormente notato.
L'obiettivo che ogni writer si propone è raggiungere una certa fama all'interno del mondo dei graffiti, e far conoscere il proprio nome a chiunque; per questo è di fondamentale importanza la visibilità delle opere, ottenuta spesso grazie alla imponente presenza di tag (firme).
Oltre alla fama vi è un altro elemento: la soddisfazione personale di vedere la propria opera in un contesto urbano, al di fuori dagli schemi che il sistema impone.

La tag è lo pseudonimo di ogni graffitista, una specie di alter-ego. La tag viene scelta dal writer , partendo, per esempio, da giochi di parole, o semplicemente scegliendo la parola che più lo rappresenta.
La tag corrisponde quindi in tutto e per tutto ad una firma.

Con la tag ogni writer segna la propria zona, la zona in cui lui realizzerà le proprie opere, così che gli altri writer non possano "portargliela via".

Da quando esistono i graffiti i pensieri si dividono tra chi vuole che la città resti pulita da ogni tipo di scritta e tra chi invece ha reso disponibili zone urbane, così che i graffitari possano esprimere la propria arte.
Per esempio ci sono comuni che organizzano manifestazioni e rendono disponibili spazi per realizzare le loro opere, che in alcuni casi non possono non essere considerati opere d'arte vere e proprie.
Tra questi comuni ci sono Bologna, che ha reso disponibili alcune zone con "ricoloriamo la città", Padova, Salsomaggiore, Macerata, Valle Camonica (BS), che ha dato il via al concorso (dal 5 al 13 settembre 2009) "Dai graffiti ai graffitari", Casale di Carinola (Caserta) con i due eventi (18/19 luglio) "Graffiti Mann", Castano Primo (MI), Monza,
Romano di Lombardia (BG) ecc...

(per maggiori informazioni sui provvedimenti e le iniziative prese dal comune clicca qui)

La Street Art è il nome dato dai media per comprendere quelle forme di arti che si manifestano in luoghi pubblici.
Ogni artista che pratica Street Art ha delle motivazioni personali, che possono essere varie. Alcuni la praticano come forma di sovversione, critica o come tentativo di abolire la proprietà privata, rivendicando le strade e le piazze; altri invece vedono le città come un posto in cui poter esprimere le proprie emozioni ed esperienze, la propria arte attraverso le loro creazioni. La Street Art infatti vanta un pubblico vastissimo, spesso più ampio di quello di una tradizionale galleria d'arte.

Antonio Saracino ha realizzato un documentario sui graffiti che potete trovare a questo link http://www.flashvideo.it/videosheet.php?key=1723
Il documentario descrive il fenomeno del writing, in cui gli stessi writer parlano e fanno una distinzione tra coloro che creano graffiti che sono arte e tra coloro che nn fanno altro che imbrattare muri con scritte. Offre inoltre una panoramica delle iniziative realizzate in passato a Bologna come la Festa dell'arte, le iniziative del Quartiere Savena, i progetti "Unità di strada" e "Space Lab"...



di Jessica Marani

Offline Monsieur Opale

*
8681
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #1 il: 05 Mar 2016, 12:30 »
sono sintetico:
i murales sono belli, sono arte
le tag, senza opere (aka quelle macchie a cazzo de cane che imbrattano le città) sono zozzeria, da metteje le bombolette su per il deretano e spruzzare
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #2 il: 05 Mar 2016, 12:32 »
Una sola parola.
Banksy.
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #3 il: 05 Mar 2016, 12:36 »
Personalmente vado pazzo per le opere di Bansky o di altri artisti che si possono vedere su internet.
Però qui a Roma io ho visto solo delle scritte con dei nomi, che sinceramente non riesco a considerare arte.
Per cui, secondo me, alla domanda se i murales siano arte o vandalismo va data la seguente risposta: dipende.

Offline hidalgo

*
5113
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #4 il: 05 Mar 2016, 12:52 »
Talvolta puro genio.

Offline Monsieur Opale

*
8681
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #5 il: 05 Mar 2016, 12:56 »

Offline edge24

*
4749
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #6 il: 05 Mar 2016, 21:03 »
sono sintetico:
i murales sono belli, sono arte
le tag, senza opere (aka quelle macchie a cazzo de cane che imbrattano le città) sono zozzeria, da metteje le bombolette su per il deretano e spruzzare
Sono d'accordo in linea di massima, però nel mio quartiere talvolta compaiono delle tag(solo il nome del writer) bellissime, piene di colori e forme, che fatico a non considerare arte. Tutt'altra storia rispetto a firme semplici, di cui sinceramente non me ne frega niente, e farei volentieri a meno

Offline Monsieur Opale

*
8681
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #7 il: 05 Mar 2016, 21:07 »
Sono d'accordo in linea di massima, però nel mio quartiere talvolta compaiono delle tag(solo il nome del writer) bellissime, piene di colori e forme, che fatico a non considerare arte. Tutt'altra storia rispetto a firme semplici, di cui sinceramente non me ne frega niente, e farei volentieri a meno

esatto, quelle belle le trovo estremamente decò (passami sta cosa), arredano le nostre periferie
io ce l'ho con quei minchioni, che imbrattano le facciate dei palazzi, dei negozi con roba brutta, che evidentemente non sanno fare meglio

Offline Krypto

*
1151
Sesso: Femmina
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #8 il: 06 Mar 2016, 11:01 »
esatto, quelle belle le trovo estremamente decò (passami sta cosa), arredano le nostre periferie
io ce l'ho con quei minchioni, che imbrattano le facciate dei palazzi, dei negozi con roba brutta, che evidentemente non sanno fare meglio

+1
Non mischiamo le cose, se non hai il talento di disegnare neanche Snoopy lascia da parte bombolette spray e marker colorati. Il tagging era usato dalle gang per marcare il territorio, ok non sono così addentrata nella vita da gang di Roma ma sono sicura che i bloods non stanno progettando drive by shooting alla panetteria sotto casa mia.

Offline carib

*****
26573
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #9 il: 06 Mar 2016, 15:31 »
Bel topic. Vi segnalo il progetto Big City Life a Tor Marancia.
La storia di questo progetto è raccontata in un bel libro fotografico edito da Castelvecchi

Un paio di esempi



Offline Bambino

*
3670
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #10 il: 06 Mar 2016, 15:43 »
ce ne sono di belli anche a san basilio, anche li c'è un progetto per la città.. ieri passando per la vecchia fiera di Roma ne ho visti alcuni carini anche li..

indubbiamente alcuni sono arte pura.. anzi molti..

Offline Monsieur Opale

*
8681
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #11 il: 06 Mar 2016, 16:17 »
e poi c'è quello del capitone....

Offline Deadario

*
8827
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #12 il: 06 Mar 2016, 16:19 »
Artista napoletano che io trovo fantastico.
Sito Ufficiale:
http://www.jorit.it/index-1.html
Pagina Facebook:
https://www.facebook.com/Jorit-AGOch-380958122050382/?fref=ts



(benritrovati a tutti, era un po' di tempo che non scrivevo)

Offline fabichan

*****
8214
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #13 il: 06 Mar 2016, 17:03 »
ce ne sono di belli anche a san basilio, anche li c'è un progetto per la città.. ieri passando per la vecchia fiera di Roma ne ho visti alcuni carini anche li..

indubbiamente alcuni sono arte pura.. anzi molti..

"Samba", realizzato da Walls del mio amico Simone, quando c'era ancora Flavia Barca.

Tra gli artisti romani uno dei miei preferiti (anche lui e' un amico) e' Hit Nes:
http://www.hitnes.org/

Nel 2014 sono riuscito a portare lui e altri street artists italiani a New York, e' stato un gran risultato.  :beer:

Offline JoseAntonio

*****
13601
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #14 il: 07 Mar 2016, 00:30 »
Bel topic. Vi segnalo il progetto Big City Life a Tor Marancia.
La storia di questo progetto è raccontata in un bel libro fotografico edito da Castelvecchi

Un paio di esempi




La prima foto è il palazzo dove abitano i miei zii (secondo e terzo piano) e dove ho trascorso la mia infanzia. :))
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #15 il: 07 Mar 2016, 01:28 »
alla domanda se i murales siano arte o vandalismo va data la seguente risposta: dipende.

grazie per il topic, so poco dell'argomento ma grazie a voi sono andato a cercare le opere di banksy in rete e ho scoperto uno che definirei un fottutissimo genio. ho sempre guardato con occhio molto critico a questo genere di manifestazioni ma uno del suo livello lo ammetterei in qualsiasi luogo.

Offline white-blu

*
16245
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #16 il: 07 Mar 2016, 07:33 »

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #17 il: 07 Mar 2016, 09:02 »
Beh i Poeti del Trullo sono abbastanza famosi, stanno colorando il quartiere, questo che posto è davanti ai bar 3 Pini, piccolo paradiso Laziale, dove compro i biglietti per le partite.




Altri murales sempre trulleschi o trullini oppure trullalleri, boh



Offline Monsieur Opale

*
8681
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #18 il: 07 Mar 2016, 09:47 »
Quadraro...







Offline Ranxerox

*****
5616
Sesso: Maschio
Re:Street art e Murales arte o vandalismo.
« Risposta #19 il: 07 Mar 2016, 21:08 »
A San Basilio è spettacolare quello intitolato "El Divenir"

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod