Terrore a Manchester

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Kredskin

*****
6555
Terrore a Manchester
« il: 23 Mag 2017, 15:57 »

Offline PabloHoney

*****
10210
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #1 il: 23 Mag 2017, 16:19 »
http://www.corriere.it/esteri/17_maggio_23/manchester-esplosione-concerto-popstar-ariana-grande-morti-feriti-3bde4c12-3f4b-11e7-a386-529fb6dcf067.shtml

Senza parole.


Ma come cazzo è possibile che entrino esplosivi così facilmente?

Guardo le foto delle prime due vittime identificate, mi viene un groppo in gola pensando che una ha l'eta' di mia figlia, l'altra e' proprio una bambina, piccola... ma che cazzo ne sa uno a quell'eta' dell'ISIS, di Kamikaze, che significa l'odio di tutti contro tutti... che erano entrati in quel posto ridendo felici

Sto macello inizia tanto tempo fa, ma che mondo e' !!???
(in realta' non so che dire)

Offline crb66

*
158
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #2 il: 23 Mag 2017, 19:10 »
Ero ad Amsterdam alla tappa precedente del tour con figlia e amica perché i biglietti di Roma erano finiti subito a dicembre (tipo Coldplay per capirsi). All'ingresso hanno controllato lo zainetto e non hanno fatto entrare lo striscione che avevamo preparato, ma non c'era nessun controllo ulteriore, quindi potevi portare dentro qualsiasi cosa. Non so neanche perché racconto di questo, perché devi fare i controlli? Sto andando al concerto di Ariana Grande con mia figlia insieme a altri 10000, loro cantano e urlano, io le guardo e penso che sono stato davvero fortunato a diventare padre, ma anche a trovare i biglietti. Anche se sono quasi dietro al palco e i video proiettati non si vedono. Poi ieri sera leggo  di due esplosioni, ma fino all'una non ci sono altre notizie, alcuni dicono che sia  una fake news e stamattina la tragedia. Cristo, senza parole, non so veramente che dire e come reagire. So solo che al prossimo concerto,  io e le mie figlie ci saremo.

Offline porga

*
741
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #3 il: 24 Mag 2017, 10:27 »
la sera prima, questo orrore
il giorno dopo, simbolicamente muore roger moore, 007 per sei volte

pare fatto apposta: il crollo o fallimento dei servizi di intelligence dello stato che li ha inventati o, quantomeno, elevati ad arte
sui tg si susseguono le notizie che dicono che il terrorista era "conosciuto" e che "era stato in libia ed era tornato"

in libia
come la siria
noti posti di vacanze e di club med, si si

penso alle critiche che facciamo sempre al ns paese, ai ns apparati statali
eppure qui, con molti meno mezzi, magari pagando (i ns servizi sono efficienti pagatori) o magari garantendo flussi e smistamento (magari in accordo con le mafie, cosa che i ns servizi hanno ben rodato dal 45) evitiamo carnai come quelli ultimi occorsi

la favoletta dell'italia che "conta un cazzo" non regge
facciamo meglio certe cose: non sappiamo indagare, non sappiamo dedurre, non utilizziamo nemmeno strutture coperte o parallele con licenza di uccidere (almeno, non sul suolo patrio), ma funzioniamo meglio, infiltriamo, penetriamo

e questo, in combinato disposto con le ns capacità e la ns storia nell'accoglienza, fa dell'italia un trampolino per vari interessi, alcuni leciti altri meno, che ci rendono satelliti, si, di un'europa muscolare ma satelliti placidi, quieti

altrove, si crede che vs queste bestie medievali serva capire, contestualizzare, cercare di scomporre il fronte
basterebbe, invece, fare ciò per il quale i servizi francesi e uk sono diventati famosi nella storia: bonificare prima, bonificare a fondo, non fermarsi davanti ad un dubbio anzi, non considerarli proprio

vai in libia, torni = sparisci
tu ed il tuo intorno, se serve

anche perché fare un giusto processo a sei etti di macinato bruciacchiato, serve a poco

Online Thorin

*
2169
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #4 il: 24 Mag 2017, 12:37 »
la sera prima, questo orrore
il giorno dopo, simbolicamente muore roger moore, 007 per sei volte

pare fatto apposta: il crollo o fallimento dei servizi di intelligence dello stato che li ha inventati o, quantomeno, elevati ad arte
sui tg si susseguono le notizie che dicono che il terrorista era "conosciuto" e che "era stato in libia ed era tornato"

in libia
come la siria
noti posti di vacanze e di club med, si si

penso alle critiche che facciamo sempre al ns paese, ai ns apparati statali
eppure qui, con molti meno mezzi, magari pagando (i ns servizi sono efficienti pagatori) o magari garantendo flussi e smistamento (magari in accordo con le mafie, cosa che i ns servizi hanno ben rodato dal 45) evitiamo carnai come quelli ultimi occorsi

la favoletta dell'italia che "conta un cazzo" non regge
facciamo meglio certe cose: non sappiamo indagare, non sappiamo dedurre, non utilizziamo nemmeno strutture coperte o parallele con licenza di uccidere (almeno, non sul suolo patrio), ma funzioniamo meglio, infiltriamo, penetriamo

e questo, in combinato disposto con le ns capacità e la ns storia nell'accoglienza, fa dell'italia un trampolino per vari interessi, alcuni leciti altri meno, che ci rendono satelliti, si, di un'europa muscolare ma satelliti placidi, quieti

altrove, si crede che vs queste bestie medievali serva capire, contestualizzare, cercare di scomporre il fronte
basterebbe, invece, fare ciò per il quale i servizi francesi e uk sono diventati famosi nella storia: bonificare prima, bonificare a fondo, non fermarsi davanti ad un dubbio anzi, non considerarli proprio

vai in libia, torni = sparisci
tu ed il tuo intorno, se serve

anche perché fare un giusto processo a sei etti di macinato bruciacchiato, serve a poco

Pienamente d'accordo.

Offline Auparayo

*
810
Sesso: Femmina
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #5 il: 24 Mag 2017, 18:34 »
altrove, si crede che vs queste bestie medievali serva capire, contestualizzare, cercare di scomporre il fronte
basterebbe, invece, fare ciò per il quale i servizi francesi e uk sono diventati famosi nella storia: bonificare prima, bonificare a fondo, non fermarsi davanti ad un dubbio anzi, non considerarli proprio

vai in libia, torni = sparisci
tu ed il tuo intorno, se serve

anche perché fare un giusto processo a sei etti di macinato bruciacchiato, serve a poco


Finalmente.
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #6 il: 25 Mag 2017, 02:02 »
Io quello che non capisco è come si fa a guardare le facce delle bambine ed andare in mezzo alla sala per esplodere. Io questo non capisco, e mi atterrisce perchè è una forza, una motivazione enorme. Cioè, quella merda l'ordigno l'aveva confezionato in un modo definito "disgustoso, nauseante", con batteria potenziata, biglie e lamiere, infatti ha causato delle mutilazioni mostruose. Tu tutto questo lo vai a riservare deliberatamente solo alle bambine. Che si può dire? Come commentare? Era dall'attentato di Beslan che non provavo questo schifo.

Offline FatDanny

*****
14515
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #7 il: 25 Mag 2017, 16:24 »
bonificare prima, bonificare a fondo, non fermarsi davanti ad un dubbio anzi, non considerarli proprio

vai in libia, torni = sparisci
tu ed il tuo intorno, se serve

anche perché fare un giusto processo a sei etti di macinato bruciacchiato, serve a poco

concordo.
Ma aggiungerei agli obiettivi i responsabili di frontex e delle politiche migratorie europee, i responsabili delle politiche sociali europee, i responsabili delle aziende europee che hanno speculato sui conflitti in medio oriente degli ultimi vent'anni.
Aggiungerei per finire quelli che hanno avuto la faccia tosta in questi mesi di fare barricate per non accogliere 10 migranti nel proprio paesino.
Loro e il loro intorno, se serve.

Se abbiamo deciso di liberarci di tutti i criminali responsabili della situazione attuale è bene non lasciare il lavoro a metà, altrimenti se ripropone come i peperoni.

Offline Kredskin

*****
6555
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #8 il: 25 Mag 2017, 16:34 »
concordo.
Ma aggiungerei agli obiettivi i responsabili di frontex e delle politiche migratorie europee, i responsabili delle politiche sociali europee, i responsabili delle aziende europee che hanno speculato sui conflitti in medio oriente degli ultimi vent'anni.
Aggiungerei per finire quelli che hanno avuto la faccia tosta in questi mesi di fare barricate per non accogliere 10 migranti nel proprio paesino.
Loro e il loro intorno, se serve.

Se abbiamo deciso di liberarci di tutti i criminali responsabili della situazione attuale è bene non lasciare il lavoro a metà, altrimenti se ripropone come i peperoni.
Sarebbe un po' come curare il sintomo e non la malattia, no?

Offline FatDanny

*****
14515
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #9 il: 25 Mag 2017, 16:49 »
Oltre a colpire solo il sintomo personalmente ho anche il problema di non riuscire a distinguere tra chi ammazza una ragazzina ad un concerto e chi la ammazza facendola affogare.
Non riesco nemmeno a trovare differenze tra chi decide chi vive e chi muore sulla base di una fede cosi come chi lo decide sulla base di uno status come se "rifugiato" fosse la parolina magica e gli altri bambini o adulti su quelle barche fossero li per sport.
Ritengo infine l'affermazione "non possiamo accoglierli tutti" disumana quanto "morte agli infedeli". Stesso livello di abominio.

Buonista? Non credo proprio.
Loro e il loro intorno, se serve.

Se vale per i terroristi islamici, non capisco perché non dovrebbe valere per quelli europei, bianchi e pseudo-cristiani.

Online MisterFaro

*****
8932
Sesso: Maschio
KIPIUNEHAPIUNEMETTA!
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #10 il: 25 Mag 2017, 18:14 »
Sarebbe un po' come curare il sintomo e non la malattia, no?


Sicuro che, ad esempio:

concordo.
Ma aggiungerei agli obiettivi i responsabili di frontex e delle politiche migratorie europee, i responsabili delle politiche sociali europee, i responsabili delle aziende europee che hanno speculato sui conflitti in medio oriente degli ultimi vent'anni.
Aggiungerei per finire quelli che hanno avuto la faccia tosta in questi mesi di fare barricate per non accogliere 10 migranti nel proprio paesino.
Loro e il loro intorno, se serve.

Se abbiamo deciso di liberarci di tutti i criminali responsabili della situazione attuale è bene non lasciare il lavoro a metà, altrimenti se ripropone come i peperoni.

non siano tra le cause della malattia? davvero li ritieni un sintomo?




"Se abbiamo deciso di liberarci di tutti i criminali responsabili della situazione attuale è bene non lasciare il lavoro a metà, altrimenti se ripropone come i peperoni."

Offline Kredskin

*****
6555
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #11 il: 25 Mag 2017, 18:36 »

Sicuro che, ad esempio:

non siano tra le cause della malattia? davvero li ritieni un sintomo?




"Se abbiamo deciso di liberarci di tutti i criminali responsabili della situazione attuale è bene non lasciare il lavoro a metà, altrimenti se ripropone come i peperoni."
Hai interpretato il mio post al contrario, stavo dando ragione a FD.  ;)

Online MisterFaro

*****
8932
Sesso: Maschio
KIPIUNEHAPIUNEMETTA!
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #12 il: 25 Mag 2017, 20:23 »
Hai interpretato il mio post al contrario, stavo dando ragione a FD.  ;)

 :beer:

(Anche se dare ragione a FD non è una bella cosa)

Offline porga

*
741
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #13 il: 26 Mag 2017, 15:15 »
si, infatti quello si è fatto esplodere al concerto di ariana grande per difendere i migranti

 :sisisi:

Online MisterFaro

*****
8932
Sesso: Maschio
KIPIUNEHAPIUNEMETTA!
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #14 il: 26 Mag 2017, 19:30 »
si, infatti quello si è fatto esplodere al concerto di ariana grande per difendere i migranti

 :sisisi:

"infatti"   :roll: ?

Offline FatDanny

*****
14515
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #15 il: 27 Mag 2017, 13:24 »
si, infatti quello si è fatto esplodere al concerto di ariana grande per difendere i migranti

 :sisisi:

 che c'entra con quel che ho detto io?

Online WhiteBluesBrother

*****
15689
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #16 il: 27 Mag 2017, 22:47 »
Tanto per cominciare, qualsiasi grande azienda compra "dati" per conoscere le preferenze dei propri clienti, dati che tracciano transazioni, click, post sui social, ecc.
Questi dati sono disponibili presso grandi agenzie specializzate che vendono questi dati a chi glieli paga.
Siamo tutti seguiti, controllati e analizzati.
Questi 4 fanatici beduini di merda, invece? Niente, tutto misterioso, tutto "a sorpresa". Ma ci credete davvero?
Si chiede a YT e Google di pattugliare il web e non far apparire contenuto che in rete esiste comunque, e se non me lo facesse vedere YT me lo farebbe vedere un sito simile gestito da qualche bandito in medio oriente.
Invece NON si disintegrano informaticamente i siti stessi, come se 1000 specialisti fra FBI, KGB, MI5 dovessero veramente alzare le mani davanti gli insondabili e indistruttibili firewall di 3 sfigati che vanno in giro come a carnevale.
Tutto quello che è ovvio e naturale per chiunque nel 2017 diventa difficilissimo, anzi impossibile per combattere un pugno di criminali barboni in mezzo al deserto col dromedario parcheggiato fuori. Ma chi ci crede?
In tutto ciò il cocorito di Washington, uscito dai confini nazionali per la prima volta, si fa dare uno strappo dall'AF1 per andare a Ryhad a vendere (far vendere) armi per oltre un miliardo ad uno stato che non sta in guerra e che non dà alcuna garanzia su che fine faranno tutte quelle armi. Anzi, uno sarebbe portato a scommettere che sarà abbastanza facile che in futuro soldati USA verranno uccisi da Washington Bullets (cit.).
In altre parole, a me sembra che il terrore sparso a piene mani da 4 beduini impazziti faccia MOLTO comodo a chi di armi, guerra, terrore e ri-armamenti ci campa alla grande da decenni. E che, da noi, qui in Italia, per il momento, tutto questo orrore che puzza di carne bruciata e di morte ci viene ancora risparmiato dalla nostra "homeland security" che non ammette che circoli neanche un grammo di materiale esplosivo illegale al di fuori del proprio controllo. Non sto parlando di forze di polizia o controspionaggio, ma di ben altro. Ah no? Ah si.
(Sto aspettando di leggere su qualche organo di stampa analisi simili o sperabimente ancora più approfondite e puntuali delle mie, ma me sa che magno tranquillo).
 


Offline PARISsn

*
7159
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #17 il: 28 Mag 2017, 14:15 »
Tanto per cominciare, qualsiasi grande azienda compra "dati" per conoscere le preferenze dei propri clienti, dati che tracciano transazioni, click, post sui social, ecc.
Questi dati sono disponibili presso grandi agenzie specializzate che vendono questi dati a chi glieli paga.
Siamo tutti seguiti, controllati e analizzati.
Questi 4 fanatici beduini di merda, invece? Niente, tutto misterioso, tutto "a sorpresa". Ma ci credete davvero?
Si chiede a YT e Google di pattugliare il web e non far apparire contenuto che in rete esiste comunque, e se non me lo facesse vedere YT me lo farebbe vedere un sito simile gestito da qualche bandito in medio oriente.
Invece NON si disintegrano informaticamente i siti stessi, come se 1000 specialisti fra FBI, KGB, MI5 dovessero veramente alzare le mani davanti gli insondabili e indistruttibili firewall di 3 sfigati che vanno in giro come a carnevale.
Tutto quello che è ovvio e naturale per chiunque nel 2017 diventa difficilissimo, anzi impossibile per combattere un pugno di criminali barboni in mezzo al deserto col dromedario parcheggiato fuori. Ma chi ci crede?
In tutto ciò il cocorito di Washington, uscito dai confini nazionali per la prima volta, si fa dare uno strappo dall'AF1 per andare a Ryhad a vendere (far vendere) armi per oltre un miliardo ( no sono 110 miliardi ) ad uno stato che non sta in guerra e che non dà alcuna garanzia su che fine faranno tutte quelle armi. Anzi, uno sarebbe portato a scommettere che sarà abbastanza facile che in futuro soldati USA verranno uccisi da Washington Bullets (cit.).
In altre parole, a me sembra che il terrore sparso a piene mani da 4 beduini impazziti faccia MOLTO comodo a chi di armi, guerra, terrore e ri-armamenti ci campa alla grande da decenni. E che, da noi, qui in Italia, per il momento, tutto questo orrore che puzza di carne bruciata e di morte ci viene ancora risparmiato dalla nostra "homeland security" che non ammette che circoli neanche un grammo di materiale esplosivo illegale al di fuori del proprio controllo. Non sto parlando di forze di polizia o controspionaggio, ma di ben altro (mafia,camorra,ndrangheta) . Ah no? Ah si.
(Sto aspettando di leggere su qualche organo di stampa analisi simili o sperabimente ancora più approfondite e puntuali delle mie, ma me sa che magno tranquillo).
 

si si poi magna' tranquillo assolutamente

Online WhiteBluesBrother

*****
15689
Sesso: Maschio
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #18 il: 28 Mag 2017, 23:37 »
si si poi magna' tranquillo assolutamente
Grazie per la puntualizzazione su cocorito in Arabia.
L'ultima chiosa era ovvia, ma hai fatto bene a esplicitarla per i più distratti.

Offline Kredskin

*****
6555
Re:Terrore a Manchester
« Risposta #19 il: 05 Giu 2017, 19:42 »
In altre parole, a me sembra che il terrore sparso a piene mani da 4 beduini impazziti faccia MOLTO comodo a chi di armi, guerra, terrore e ri-armamenti ci campa alla grande da decenni. 
Non credo ci sia qualcuno sulla terra (dotato di un intelletto anche sotto la media) che non la pensi così.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod