Vignetta Charlie Hebdo

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline anderz

*
7980
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #40 il: 02 ſet 2016, 18:14 »
Il fatto quotidiano ha fatto una cosa simile senza attirare tutto questo sdegno.



E guardate che secondo me la vignetta francese è addirittura meno stronza. Almeno ci leggo una critica, seppur di cattivissimo gusto, a come noi italiani non abbiamo messo in sicurezza un Paese dalla notissima e frequente sismicità.

Offline Charlot

*
10841
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #41 il: 02 ſet 2016, 18:20 »
In nome della satira si può scrivere e disegnare  tutto.
E' una vignetta che fa male, ma fa pensare, per gli autori (e non solo...) obiettivo raggiunto.

Offline jp1900

*****
5925
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #42 il: 02 ſet 2016, 18:40 »
Io segnalavo solo il fatto che tanta gente che ha solidarizzato con CH al tempo, ora si indigna e li maledice.

Gente disinformata evidentemente.

Ripeto la vignetta è brutta e manca di gusto, ma è esattamente nel DNA di CH, nè più nè meno.
Perchè c'è gente che davanti alla morte si ferma e solidarizza, altri (CH) invece ci fanno sopra sciacallaggio. A me è dispiaciuto dell'attentato, e ora mi indigno. Non vedo incoerenza.

Offline Palo

*****
10314
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #43 il: 02 ſet 2016, 18:52 »
Molto spiritosa anche quella sulla mafia ... mi sto sbudellando dal ridere!


Ora ce ne dobbiamo aspettare anche una sul 3-1 della nazionale di calcio? No, perché si tratta di raffinata satira, nè!

Offline jp1900

*****
5925
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #44 il: 02 ſet 2016, 19:01 »
Molto spiritosa anche quella sulla mafia ... mi sto sbudellando dal ridere!


Ora ce ne dobbiamo aspettare anche una sul 3-1 della nazionale di calcio? No, perché si tratta di raffinata satira, nè!
Appena vista... Eh si, le case di Amatrice le ha costruite la mafia...

Online laziAle82

*****
10832
Sesso: Femmina
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #45 il: 02 ſet 2016, 19:02 »
MA dove sta scritto che questa vignetta dovesse far ridere?
Voi parlate di comicità e non di satira.

La satira è (anche) denuncia civile, in forma dura e cruda.

Il male non è una vignetta che simboleggia una lasagna umana, il male è chi ha permesso che quella lasagna fosse realtà.

Charlie, SEMPRE oltre il limite, ci dice semplicemente questo. Ed ha il diritto di farlo.

Charlie omaggia i morti di oggi e "difende" quelli di domani cercando di alzare la soglia dell'attenzione con una provocazione fuori natura.

Je suis Charlie. Oggi più di ieri, contro questa ipocrisia pelosa.
 
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #46 il: 02 ſet 2016, 19:03 »
MA dove sta scritto che questa vignetta dovesse far ridere?
Voi parlate di comicità e non di satira.

La satira è (anche) denuncia civile, in forma dura e cruda.

Il male non è una vignetta che simboleggia una lasagna umana, il male è chi ha permesso che quella lasagna fosse realtà.

Charlie, SEMPRE oltre il limite, ci dice semplicemente questo. Ed ha il diritto di farlo.

Charlie omaggia i morti di oggi e "difende" quelli di domani cercando di alzare la soglia dell'attenzione con una provocazione fuori natura.

Je suis Charlie. Oggi più di ieri, contro questa ipocrisia pelosa.

1000%

Offline Kappa

*
1871
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #47 il: 02 ſet 2016, 19:06 »
a me sembra più che altro una reazione automatica di "lesa maestà" o di sorpresa rispetto ai cori di cordoglio. CH è, da sempre, una voce fuori dal coro, spesso dissonante rispetto al coro generalizzato. Si può apprezzare o no, io dico che servono anche loro e guai a chi li vuole zittire, sia in maniera violenta, come quelle bestie ignoranti dei terroristi, sia con questa ondata di indignazione. Indignazione di che, dico io. Cominciamo ad indignarci seriamente per una nazione che ha fatto del condono edilizio una vergognosa normalità

Offline Palo

*****
10314
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #48 il: 02 ſet 2016, 19:18 »
MA dove sta scritto che questa vignetta dovesse far ridere?
Voi parlate di comicità e non di satira.

La satira è (anche) denuncia civile, in forma dura e cruda.

Il male non è una vignetta che simboleggia una lasagna umana, il male è chi ha permesso che quella lasagna fosse realtà.

Charlie, SEMPRE oltre il limite, ci dice semplicemente questo. Ed ha il diritto di farlo.

Charlie omaggia i morti di oggi e "difende" quelli di domani cercando di alzare la soglia dell'attenzione con una provocazione fuori natura.

Je suis Charlie. Oggi più di ieri, contro questa ipocrisia pelosa.
Ale, lo fanno usando i più logori luoghi comuni.


Pasta e mafia. Dai, cazzo! La prossima sarà col mandolino ...

Offline MadBob79

*****
9649
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #49 il: 02 ſet 2016, 19:19 »
Le case crollate ad Amatrice e ad Accumuli le ha costruite la mafia. Stamoce (cit.)

Offline Paladino68

*****
1740
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #50 il: 02 ſet 2016, 19:22 »
E' un brutto disegno che non fa ridere.
Se ne può anche discutere, quello che volevo sottolineare é che trovo in qualche modo stonato (resto civile) il rimettere in questione tutto quello che é stato fatto nel gennaio del 2015 perché una vignetta ci indigna.
Significa non aver capito un cazzo di quello che é successo e per cosa ci si stava indignando.

Mi viene in mente Winston Churchill sconfitto pesantemente alle elezioni del 1945 in inghilterra.
Sua moglie, la sera dei risultati gli disse :
"Gli inglesi non ti meritano, dopo tutto quello che hai fatto per loro".
E Sir Winston Churchill avrebbe risposto :
"Abbiamo combattuto anche perché gli inglesi avessero la possibilità di votarmi contro".

E' questo l'aspetto che non va dimenticato.

Il problema del mondo occidentale è sempre meno la difesa della democrazia e sempre più l'uso che se ne fa della democrazia.
Io quella vignetta la trovo inappropriata,  ma non mi concentro sul fatto che non sarebbe democratico non farla pubblicare, quanto piuttosto che é di pessimo gusto pubblicarla (non uso nemmeno il termine offensivo). Ma ormai del pessimo gusto non interessa più nulla nessuno.
Chissà se il buon Churchill avrebbe combattuto anche per difendere il buon gusto.

Online genesis

*****
18153
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #51 il: 02 ſet 2016, 19:27 »
Su FB ho letto questa spiegazione:

Edifici costruiti con la sabbia (penne gratinèes) che quando crollano si riducono e ti riducono a strati di lasagna. Ecco i sismi all'italiana, in cui nemmeno le scuole anti-sismiche sono anti-sismiche. L'analfabetismo funzionale è quella cosa che ti fa scambiare la vignetta di Charlie Hebdo per una derisione delle vittime del terremoto e non per una denuncia politica e sociale in favore di future vittime di terremoto.
Pasquale Videtta.

Offline vaz

*****
34988
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #52 il: 02 ſet 2016, 19:34 »
La prossima volta che ve becco a dire che la roma è la mafia vi bacchetterò.

Offline MadBob79

*****
9649
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #53 il: 02 ſet 2016, 19:46 »
La prossima volta che ve becco a dire che la roma è la mafia vi bacchetterò.

Vaz, io intendevo che non è che ste tragedie sono dovute al 100% al malaffare. A prescindere dai casi che ci sono stati e ci saranno di strutture venute giù che non sarebbero dovute venire giù (edifici costruiti dopo l'introduzione delle normative sismiche), il grosso dei morti è dovuto alla vulnerabilità sismica del paese che è la più alta del mondo: la vulnerabilità è data dalla coesistenza di rischio sismico medio alto e tantissimi edifici fragili perché antichi e/o vecchi (ripeto, poi ci sono anche casi di strutture che dovrebbero essere antisismiche e sono venute giù, tipo la casa dello studente all'Aquila). Il problema è, per me, la nostra mentalità che ci porta a pensare che gli edifici siano eterni quando invece hanno una loro vita utile. Vero è che gli edifici si possono adeguare affinché non ti cadano sulla testa ma il discorso è complesso. La stessa mentalità porta a ubicare strutture strategiche (scuole, ospedali o caserme) in edifici storici pensando che "retrofittandoli" si stia a norma: ma queste strutture, per essere a norma, durante lo sciame sismico devono rimanere funzionanti (servibili è il termine) e questo è praticamente impossibile da ottenere con strutture vecchie di 80 anni e più con interventi di retrofitting: sbaglia chi mette queste strutture in questo tipo di edifici ma non è che c'è "mafia" al 100%...la vignetta (la seconda, la prima secondo me è solo una perculata che hanno poi tentato di difendere arrampicandosi sugli specchi) è satira veramente miope che non coglie il nostro problema nella sua interezza ma solo una piccola parte, seppure esistente e vergognosa.

Offline pan

*
889
Sesso: Femmina
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #54 il: 02 ſet 2016, 19:50 »
sì ma se una "vignetta" la devi spiegare non ha raggiunto il suo scopo. ridere, non fa ridere. quindi presumo sia fatta per far riflettere. se la guarda la gente già illuminata, democratica, progressista.. non gli sposta nulla. non è della satira che può far spostare la barra.
se la guardano "gli altri", la barra certo non la sposti con elucubrazioni raffinate. anzi.. non credo che la satira sul corpo del bambino siriano e sul suo futuro da toccatore di culi con la faccia da maiale ad un razzista faccia pensare che CH faccia una sana provocazione. rafforzerà il suo razzismo, gli farà dire "Infatti, uno di meno.. sarebbe diventato un terrorista.. non certo un dottore o un avvocato".
quindi per chi, queste vignette? solo per una cerchia ristretta  che si autocompiace del proprio lavoro o per quelli che capiscono il messaggio recondito (messaggio recondito solo perché viene da CH, beninteso)?

Offline Tornado

*
11858
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #55 il: 02 ſet 2016, 19:57 »
rivendico la mia libertà d'espressione per dire che questa vignetta fa schifo!

Offline MadBob79

*****
9649
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #56 il: 02 ſet 2016, 19:59 »
non è che dico che chi sa quale raffinatezza si debba raggiungere con la satira: dico solo che l'Italia è un paese vulnerabile (il termine tecnico è questo) ed è troppo semplicistico dire "è tutta na mafia": non rispetta i morti e non aiuterà ad evitarne il grosso in futuro.

Offline SSL

*
2093

Offline SSL

Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #57 il: 02 ſet 2016, 20:00 »
Non mi sembra di ricordare satira sui loro morti negli attentati della loro sede o di altri posti in francia.
La satira sui morti non può esistere per eventi del genere; poi se ci vogliamo fare andare sempre bene tutto perchè fa figo e pensate di essere "aperti" e brillanti ad accettare tutto questo fate pure. A me fanno schifo loro e chi dice che fanno bene!
Un terremoto cosi fa cadere tutte le città italianee ed europee, la messa in sicurezza della maggior parte di quegli edifici costruiti 70-100-120 anni fa era pressochè impossibile. Non ci serve una vignetta per farmi riflettere.. Serve a chi ha bisogno di rifletterci dopo perchè prima non ci arriva...

Offline fabichan

*****
8214
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #58 il: 02 ſet 2016, 20:16 »
Ma se all'epoca dello Tsunami qualche giornale "satirico" avesse fatto una vignetta col Tom Yam Kun?
Oppure un bel sukiyaki alla Fukushimese?
Dai su.

La satira ha la sua sfera propria, deve essere "trasparente" in quanto satira altrimenti ha fatto male il suo lavoro (come minimo). Non e' che basta mettere il cartellino "satira" sul Mein Kampf per sdoganarlo.

Offline seagull

*****
6060
Sesso: Maschio
Re:Vignetta Charlie Hebdo
« Risposta #59 il: 02 ſet 2016, 21:42 »
La satira è una presa per il culo, che vuole colpire in modo non politico.
Le reazioni politiche sono ipocrite.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod