Violenza psicologica

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline cartesio

*****
17719
Sesso: Maschio
Violenza psicologica
« il: 23 Gen 2017, 03:58 »
Io vivo in un piccolo mondo senza violenza fisica. Lavoro, famiglia, scuola, altri ambienti  frequentati nel tempo libero.
Ma di violenza psicologica, soprattutto sul lavoro, ce n'è a vagoni.
Poco tempo fa con un collega si ragionava sui colleghi morti prima di andare in pensione, per problemi di salute di vario tipo. Problemi diversi, per quel poco che ne sapevamo. Persone accomunate da una caratteristica comune: erano "ai margini". Idea difficile da chiarire, perché ognuno di loro era normalmente inserito nelle dinamiche lavorative, niente a che vedere con le prassi mobbistiche dei giapponesi, in cui qualcuno veniva messo "a non far niente" in mezzo ai colleghi, per umiliarlo pubblicamente. Erano però tutti persone fuori dalle dinamiche dell'ambiente. Anomali, in un certo senso, non condividevano la filosofia dominante, ed in qualche caso vi si opponevano esplicitamente. Non erano gli unici, anch'io lo ero ed in parte lo sono ancora, così come il mio collega con cui ne parlavo. Se non fosse stato così non avrei neanche introdotto l'argomento con lui.
Erano tutti uomini e tutti di mezza età. Le donne invece, per quanto apparentemente in posizioni simili, sembrano non soffrire la situazione.
La sindrome non risparmia neanche i boss, che in teoria per la posizione che occupano dovrebbero esserne immuni.  Un boss frustrato, magari pubblicamente umiliato, è un individuo a rischio.

Offline Rugiule

*
5240
Sesso: Maschio
Re:Violenza psicologica
« Risposta #1 il: 23 Gen 2017, 09:13 »
Nessuno è immune alle umiliazioni

Offline cartesio

*****
17719
Sesso: Maschio
Re:Violenza psicologica
« Risposta #2 il: 24 Gen 2017, 11:35 »
Altro ambito in cui la violenza psicologica abbonda, quello familiare. Estraggo qualche frase da questa pagina

https://bambolediavole.wordpress.com/2014/05/05/storia-di-una-violenza-psicologica-come-sono-uscita-da-un-incubo/


Cos’è la violenza psicologica?

Un clima di disapprovazione continua dove qualsiasi atteggiamento o comportamento viene ritenuto sbagliato, inadatto. E questo non è tanto perché, come chi perpetra violenza psicologica vorrebbe far credere, è un comportamento ad essere preso di mira, ma è invece presa di mira la persona in quanto tale, in ogni cosa che fa ed in cui manifesti la propria individualità e la propria identità. Non a caso la violenza psicologica, silenziosa ed invisibile ma non per questo meno devastante di quella fisica, viene esercitata sulle donne per lo più in famiglia o nella coppia, da un padre, un marito o un fidanzato che, in questo modo, ribadisce il proprio dominio e la propria superiorità. E questo non è tanto perché, come chi perpetra violenza psicologica vorrebbe far credere, è un comportamento ad essere preso di mira, ma è invece presa di mira la persona in quanto tale, in ogni cosa che fa ed in cui manifesti la propria individualità e la propria identità. Non a caso la violenza psicologica, silenziosa ed invisibile ma non per questo meno devastante di quella fisica, viene esercitata sulle donne per lo più in famiglia o nella coppia, da un padre, un marito o un fidanzato che, in questo modo, ribadisce il proprio dominio e la propria superiorità.


Se volete leggere il resto del testo vedrete che prima si parla di persone, poi di donne, che vengono presentate solo come vittime. Che essere possano essere responsabili di tali forme di violenza nei confronti di altri non viene neanche considerato.
Possibile che una donna non produca mai un clima di disapprovazione continua dove qualsiasi atteggiamento o comportamento viene ritenuto sbagliato, inadatto? E possibile che la stessa forma di violenza psicologica non venga mai esercitata da donne nei confronti di altre donne?

Offline Daniela

*****
18817
Sesso: Femmina
Re:Violenza psicologica
« Risposta #3 il: 24 Gen 2017, 14:04 »
Nessuno è immune alle umiliazioni

vero purtroppo :(

P.S. all'elenco dell'articolo postato da Cartesio aggiungerei la suocera/il suocero....non se mai all'altezza del loro figlio, anzi ti ha fatto un favore...

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod