Verdi di rabbia


Articolo letto: 738 volte

Ancora una volta, ancora una volta commentiamo una sconfitta onorevole.
Ma stavolta é diverso, se uno scarto di soli due punti qualche anno fa ci faceva gridare alla quasi vittoria, ora, quei due punti lasciati sul piede di Ronan O’Gara lasciano solo rabbia, tristezza e un amarissimo sapore in bocca.
Peccato, avevamo l’occasione per mandare i verdi d’Irlanda a fare compagnia a Galles e Scozie tra le nazioni battute nel torneo. Invece una sciagurata gestione dell’ovale da parte degli azzurri ha consentito agli irlandesi di offrire al loro piedino fatato il drop della vittoria.
Peccato, era stata una partita quasi perfetta da parte degli azzurri, una difesa rocciosa che ha messo a terra tutto quello che si muoveva, una disciplina mai vista da parte degli azzurri che hanno concesso soltanto 5 penalità in 80 minuti. Attenti in touche, punto forte degli irlandesi, dominatori in mischia, gli azzurri hanno seguito alla perfezione il piano di gioco deciso da Mallet, stava funzionando. E’ mancato l’ultimo passo per vincere una sfida storica.
E quello che resta, come troppo spesso capita, é la solita, ennesima, sconfitta onorevole.
Good game, dicono, con una certa forma di snobismo, i britannici.

Comunque, come già detto, la rivincita con il XV del trifoglio sarà il 27 settembre in Nuova Zelanda per un probabile posto nei quarti di finale della Coppa del Mondo. E, almeno quello, qualche dubbio dovremmo averlo messo nelle convinzioni di Brian O’driscoll e i suoi.

Ora, comunque é fondamentale guardare avanti, perché si va a Twickenham, sabato prossimo, a sfidare i sudditi di sua maestà la regina Elisabetta che hanno battuto venerdi’ sera il Galles e sembrano in discreta forma. Noi usciamo dalla sfida di sabato con tanto fiele in corpo e qualche dubbio sulla formazione da schierare.

Ma questo é il 6 nazioni, c’é sempre una sfida per cancellarne un’altra.




  • Giorni

    febbraio: 2011
    L M M G V S D
    « Gen   Mar »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28  
  • Categorie

  • Archivio

  • Meta