Vincenzo Paparelli e le offese su Radio24


Articolo letto: 1665 volte

paparelli8Spett. le Ordine dei giornalisti Friuli Venezia Giulia

Con la presente desideriamo sottoporre alla vostra attenzione l’intervento del giornalista Andrea Merkù alla trasmissione radiofonica “Tutti Convocati” a cura di Carlo Genta e Giovanni Capuano andata in onda su Radio24 il giorno 11 dicembre 2016. Il suddetto giornalista, che risulta iscritto all’albo dei pubblicisti del Friuli Venezia Giulia, imitando il senatore Maurizio Gasparri probabilmente con l’intenzione di fare dell’ironia sugli esiti del derby romano (vinto dalla Roma sulla Lazio il 4 dicembre precedente) ha intonato uno stornello in realtà dai contenuti profondamente lesivi della dignità e del ricordo di Vincenzo Paparelli, il tifoso della Lazio ucciso allo stadio Olimpico di Roma durante il derby del 28 ottobre 1979 con un razzo sparato da un tifoso romanista dalla curva opposta a quella in cui Paparelli assisteva alla partita con la moglie. Come si può ascoltare tramite il podcast pubblicato sul sito di Radio24 Merkù canta la seguente strofa: “Oh Kevin, fino a ieri eri squalificato, ma poi giustizia ha trionfato. La sete è un problema grosso e a Cataldi gli hai gettato l’acqua addosso. Meglio acqua che un bel razzo, a laziali avete rotto il c….”.  Riteniamo che queste parole dal significato inequivocabile vadano ben oltre il diritto (sacrosanto) di fare della satira o dell’ironia, e che, sebbene non siano state pronunciate nell’ambito dell’esercizio della professione giornalistica debbano essere comunque giudicate sulla base delle regole deontologiche ed etiche che vincolano ogni giornalista, sempre, al rispetto della persona umana.

Roma, 15/12/2016

Lazionet




  • Giorni

    dicembre: 2016
    L M M G V S D
    « Apr    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Categorie

  • Archivio

  • Meta