Calcio, il “capo degli zingari”ora parla (Il Fatto Quotidiano)


Articolo letto: 901 volte

SI È COSTITUITO IERI HRISTIYAN ILIEVSKI, IL LATITANTE CUSTODE DEI SEGRETI DEL MONDO DELLE SCOMMESSE

e Valeria Pacelli
Il terzo tempo di Calciopoli s’è aperto ieri alle 15:30, quando all’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo) è atterrato il latitante più ricercato nella storia del calcio scommesse, il macedone Hristiyan Ilievski. È l’uomo che, secondo la Procura di Cremona, è stato a capo della “banda degli zingari”, capace di pagare giocatori e truccare partite di Serie A. Ora che s’è costituito, salvo improbabili cambi di scena, inizierà a collaborare, ma non è detto che deciderà si consegnare i tasselli che ancora mancano al mosaico ricostruito dalla procura cremonese, indicando altri nomi e cognomi di chi ha truccato il massimo campionato italiano. Dopo il volo proveniente da Skopje, il macedone è stato portato nel carcere di Cremona, dove sarà interrogato prima dal gip Guido Salvini, poi dal pm titolare dell’inchiesta sul calcio-scommesse, Roberto Di Martino. Da qualche mese, infatti, l’avvocato Luca Curatti, legale dello “sfregiato” – così veniva chiamato per le cicatrici –avrebbe avvertito i pm della volontà di Hristiyan Ilievski di costituirsi. E così quando ieri è arrivato in Italia ad aspettarlo c’erano gli investigatori del Servizio Centrale Operativo e della Squadra Mobile di Cremona. Non sembra affatto finita quindi questa inchiesta che solo a inizio febbraio era stata chiusa con ben 130 indagati per reati che spaziano dalla frode sportiva all’associazione per delinquere, e circa 120 calciatori archiviati.
A METTERE nei guai Ilievski, accusato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva, le intercettazioni ma anche le confessioni di alcuni che hanno fatto riferimento a delle partite specifiche che sarebbero state truccate. Come il match Lazio-Genoa del 14 maggio 2011, finito 4 a 2. Su questo, come emerge dagli atti dell’inchie – sta, parla anche Carlo Gervasoni (ex Piacenza) e uno dei principali testimoni dell’inchiesta. “Quanto alla partita Lazio-Genoa, prendo atto che ci sono stati numerosissimi contatti a mezzo sms tra le suddette utenze, nella mia disponibilità, e altre utenze intestate a Ilievski il 14 e il 15 maggio 2011 in orari che vanno dalla notte fino alla sera successiva. Altrettanto numerosi sono stati i contatti tra una delle mie utenze e Zamperini, contatti che partono dal 13 per arrivare fino al 16 maggio 2011.” E ancora: “Quanto ai due sms tra l’utenza utilizzata da me e quella utilizzata da Ilievski alle ore 2:25 di notte del 14 maggio 2011, sono portato a ritenere che gli stessi si riferiscono alla seguente situazione: Cassano (Mario, ex del Piacenza, ndr) aveva verificato tramite Zamperini che c’era effettivamente la possibilità che la Lazio comprasse la partita nei confronti del Genoa”. Alla fine “lo sfregiato” avrebbe incontrato Zamperini a Formello “dove hanno incontrato Mauri. Non so quali altri calciatori della Lazio fossero coinvolti nella combine . Io so che gli slavi puntavano sulla sconfitta del Genoa con l’over finale”. Secondo la Procura di Cremona, questa non sarebbe l’unica partita biancoceleste truccata: “Quanto a Lecce-Lazio la partita si prestava a una scommessa in quanto la Lazio doveva vincere per andare in Europa e il Lecce era già salvo. (…) Ricordo che nella settimana precedente mi incontrai a Cernobbio sia con Ilievski che con Gegic: i due sentirono Zamperini che disse che tutto era a posto perché la Lazio vincesse con un Over con due gol di scarto. (…) Zamperini si mise in contatto con Mauri. Non so quale sia stato il contatto per arrivare ai giocatori del Lecce. Quello che posso dire è che tutte e due le squadre furono coinvolte. Gegic disse che aveva investito circa 400 mila per pagare i giocatori di entrambe le squadre”. Poi Ilievski sarà sentito sull’inchiesta che, tre anni fa, concesse a Repubblica , indicando per la prima volta i nomi di due grossi scommettitori, Francesco Bazzani e Salvatore Spadaro, arrestati nella seconda tranche d’indagine.


  • Giorni

    aprile: 2015
    L M M G V S D
    « Mar    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
  • Archivio

  • Meta