Champions, ricomincio da tre – Napoli (Il Messaggero)


Articolo letto: 641 volte

Rigenerato dalla crisi, fa paura a tutti

LA QUARTA
NAPOLI Il messaggio Ŕ stato chiaro. Il Napoli si Ŕ iscritto prepotentemente alla volata Champions ed Ŕ pronto a lanciare l’assalto a Lazio e Roma. La squadra di Benitez fa sentire il fiato sul collo a entrambe e prepara il doppio sorpasso, dopo la sconfitta contro la Roma di inizio aprile e il ko con i biancocelesti nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, il punto pi¨ basso della gestione Benitez, il cui addio a fine stagione sembrava ormai certo. La decisione del ritiro voluto da De Laurentiis ha stuzzicato l’orgoglio dei campioni e scavato un solco con l’allenatore spagnolo che solo gli ultimi risultati hanno colmato. Ieri pomeriggio il patron ha fatto un blitz al centro tecnico di Castel Volturno e ha incontrato prima Benitez e poi il direttore sportivo Bigon. Due incontri separati di circa un’ora. Filtra ottimismo, c’Ŕ stato un riavvicinamento tra il condottiero azzurro e il presidente che pi¨ avanti si ritroveranno per verificare se ci sono le possibilitÓ del rinnovo.

ATTACCO ESPLOSIVO
La partecipazione in Champions sarÓ decisiva e il Napoli proverÓ a sfruttare le due strade: vincere l’Europa League o completare la rimonta. Higuain Ŕ l’emblema di un gruppo che si Ŕ sbloccato. GiÓ novanta le reti segnate dalla squadra in tutte le competizioni. Le soluzioni a disposizione di Benitez sono tante. Callejon si Ŕ sbloccato dopo mesi di digiuno, proprio come Hamsik e Mertens, capaci nuovamente di fare la differenza. Positivo anche l’impatto di Gabbiadini che Ŕ una sorta di Re Mida: capitalizza al massimo ogni occasione. Il valore aggiunto si chiama Lorenzo Insigne. L’infortunio al crociato Ŕ un ricordo lontano. Il guizzo alla Sampdoria Ŕ il segnale del ritorno ad alti livelli del talento di Frattamaggiore che incide anche in fase di non possesso, solito tallone d’Achille di una squadra sempre fragile in fase passiva. Il Napoli ha subito pi¨ reti (39) di Lazio e Roma, un dato che alla lunga pu˛ essere negativo. Chi insegue, infatti, non pu˛ permettersi passi falsi e un’ingenuitÓ pu˛ costare cara. Gli azzurri (che avranno la Robe di Kappa come sponsor tecnico) dovranno poi gestire anche il doppio impegno in Europa League con il Dnipro, superare i soliti problemi.

Pasquale Tina


  • Giorni

    aprile: 2015
    L M M G V S D
    « Mar    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
  • Archivio

  • Meta