Rincorsa Cavanda per farsi perdonare dall’inflessibile Pioli (Gazzetta dello Sport – ed. locale)


Articolo letto: 867 volte

Il difensore escluso col Chievo per motivi disciplinari. Klose e Mauri: recuperi incerti

Oggi pomeriggio, la lista dei convocati per affrontare il Parma toglierà un interrogativo in più, quello legato al nome di Luis Cavanda. Sabato, il 24enne difensore belgaangolano è stato escluso dall’elenco dei biancocelesti per la partita col Chievo. Scelta tecnica con riflessi disciplinari per un allenamento della scorsa settimana saltato via dall’agenda di Cavanda. Che è poi arrivato a Formello, ma ovviamente in ritardo. Situazione non nuova che ha fatto emergere l’intransigenza di Pioli verso i comportamenti ti sbagliati sul campo e fuori. Oggi si saprà se Cavanda potrà rientrare tra i nomi per la sfida di domani sera. Ci sarebbero pure da verificare delle condizioni fisiche non ottimali. Ma Pioli valuterà la situazione nel suo complesso. Senza farsi condizionare dall’emergenza del momento, come d’altro canto è già successo sabato quando tra i convocati è stato inserito il nome di un elemento della Primavera, Oikonomidis, peraltro già da tempo nel giro della prima squadra.

ALTRI STOP
Intanto, l’infermeria dei biancocelesti è sempre più affollata. Ieri, il medico sociale, Stefano Salvatori, ha fatto il punto della situazione ai microfoni di Lazio Style. A partire da Mauri e Klose. «Entrambi sono in dubbio per la gara col Parma». Più difficile la situazione del capitano, già out col Chievo per problemi muscolari. Filtra un certo ottimismo per il tedesco, autore del gol di domenica: si spera in una tregua dei suoi dolori alla schiena. Ci sono però altri infortunati delle ultime ore, Cana e Pereirinha, entrambi già indisponibili contro i veneti. Ieri, un comunicato della società ha illustrato le loro condizioni. «Per Pereirinha gli accertamenti (tac e risonanza magnetica) hanno evidenziato una situazione di edema in corrispondenza del mesopiede sinistro in assenza di lesioni osseotendinee post traumatiche. Per Cana la risonanza magnetica ha evidenziato i postumi di un trauma contusivo distrattivo del comparto mediale del ginocchio destro con interessamento della capsula articolare in assenza di lesioni delle strutture legamentose». Quindi, altri due nomi che non potranno tornare utili per le gare contro Parma e Atalanta. Per De Vrij e Biglia lavoro in palestra, domani saranno sottoposti a nuovi controlli. «Il loro rientro per la gara con l’Inter (10 maggio)? È plausibile che sia quella la data per entrambi, contiamo di non andare oltre. Ma non possiamo dare garanzie» ha spiegato Salvatori. Capitolo Gentiletti e Djordjevic, reduci da lunghi infortuni. Stanno lavorando con la squadra ma devono passare dall’esame col pallone in una partita, probabilmente con la Primavera.
nic.ber.


  • Giorni

    aprile: 2015
    L M M G V S D
    « Mar    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
  • Archivio

  • Meta