Tennis Atp/Wta 2017

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline MTL

*
2289
Re:Tennis Atp/Wta 2017
« Risposta #680 il: 14 Nov 2020, 16:34 »
L'aspetto che più impressiona di Sinner è la forza mentale: a 19 anni ha dei nervi d'acciaio. Comunque anche Djokovic lo ha definito come un predestinato, un futuro numero uno. Secondo me arriva nei primi 10 del mondo entro metà del 2021
Re:Tennis Atp/Wta 2017
« Risposta #681 il: 14 Nov 2020, 17:23 »
Intanto entra nei top 40, più precisamente da lunedì sarà n° 37.
Sì, riguarda l'aspetto mentale sembra uno sempre sul pezzo, pienamente consapevole dei propri mezzi. Una vera e propria macchina da tennis. Poi mai visto scomporsi più di tanto. Al massimo vedi la sua faccia un po' irritata in caso di errore.
La strada per la gloria è ancora lunga (il tennis è lo sport del diavolo, giusto?), però con queste premesse...
Re:Tennis Atp/Wta 2017
« Risposta #682 il: 14 Nov 2020, 17:26 »
È il più forte giovane al mondo da oggi al 37esimo posto della classifica ATP.
A me sembra anche molto serio difficilmente si farà condizionare dalla grande attenzione e mediatica che sta montando.
Speriamo possa essere il futuro del nostro tennis.
Re:Tennis Atp/Wta 2017
« Risposta #683 il: 14 Nov 2020, 19:23 »
L'aspetto che più impressiona di Sinner è la forza mentale: a 19 anni ha dei nervi d'acciaio. Comunque anche Djokovic lo ha definito come un predestinato, un futuro numero uno. Secondo me arriva nei primi 10 del mondo entro metà del 2021

Di questo aspetto ne parlava qualche giorno fa proprio l'altro giovane italiano (classe 2002), anch'egli autore di un'ottima stagione (attuale n° 126 al mondo e settimana prossima impegnato nel challenger di Ortisei), Lorenzo Musetti: "Lui ha un tennis opposto al mio per cui non potrei prendere nessuno dei suoi colpi, pur ammettendo che ha un timing sulla palla incredibile ed è pazzesco col rovescio soprattutto. Tuttavia, credo che sia la sua mentalità la cosa che mi fa più gola perché ha un’attitudine già da grande giocatore, nonostante sia solo un anno più grande di me. Questa continuità di partita in partita è una cosa su cui io sto lavorando, al pari di un gioco più vicino alla riga di fondo come fa lui”

Sarebbe molto bello un duello ad alti livelli tra i due

Offline MTL

*
2289
Re:Tennis Atp/Wta 2017
« Risposta #684 il: 14 Nov 2020, 19:45 »
Di questo aspetto ne parlava qualche giorno fa proprio l'altro giovane italiano (classe 2002), anch'egli autore di un'ottima stagione (attuale n° 126 al mondo e settimana prossima impegnato nel challenger di Ortisei), Lorenzo Musetti: "Lui ha un tennis opposto al mio per cui non potrei prendere nessuno dei suoi colpi, pur ammettendo che ha un timing sulla palla incredibile ed è pazzesco col rovescio soprattutto. Tuttavia, credo che sia la sua mentalità la cosa che mi fa più gola perché ha un’attitudine già da grande giocatore, nonostante sia solo un anno più grande di me. Questa continuità di partita in partita è una cosa su cui io sto lavorando, al pari di un gioco più vicino alla riga di fondo come fa lui”

Sarebbe molto bello un duello ad alti livelli tra i due

Musetti è un altro potenziale fenomeno. A detta dello stesso Sinner ha perfino più talento dell'altoatesino. http://www.livetennis.it/post/334297/sinner-musetti-bravissimo-come-colpi-e-probabilmente-piu-forte-di-me/
Se questi due giocatori mantengono le promesse avremo per i prossimi 15 anni due giocatori da top 5
Re:Tennis Atp/Wta 2017
« Risposta #685 il: 15 Nov 2020, 09:46 »
Musetti è un altro potenziale fenomeno. A detta dello stesso Sinner ha perfino più talento dell'altoatesino. http://www.livetennis.it/post/334297/sinner-musetti-bravissimo-come-colpi-e-probabilmente-piu-forte-di-me/
Se questi due giocatori mantengono le promesse avremo per i prossimi 15 anni due giocatori da top 5

Poi ci starebbe anche un terzo incomodo, Luca Nardi, classe 2003, che si sta affacciando nel circuito professionistico (un po' di settimane fa ha conquistato un set contro Giron, un top 100).
Ne parlano come un talento cristallino, ma ancora tutto da sviluppare dal punto di vista fisico e tattico.

C'è molta carne al fuoco. Alla fine anche gli stessi Berrettini e Sonego sono relativamente giovani. Tra l'altro stiamo andando verso un'epoca di ricambio generazionale enorme con la prossima uscita di scena di quei mostri sacri che hanno dominato la scena per venti anni. Si spera ci sarà da divertirsi
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod