Rugby

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline adiutrix

*
2624
Re:Rugby
« Risposta #40 il: 25 Mar 2022, 17:20 »
A me non é sembrato cosi scandaloso l'arbitro dell'U20.
Secondo me é stato peggiore il doppio arbitraggio in irlanda. Sia senior che U20.

Sì, ho visto solo la partita dell'U20, arbitraggio imbarazzante.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #41 il: 30 Giu 2022, 23:10 »
Qualche aggiornamento per i test match e six Nations series di U20.

Italia A batte Namibia,
Italia maggiore batte (Male con una partita orribile) il Portogallo,
Italia U20 batte Georgiau20 molto bene
Ma soprattutto, Italia U20 asfalta Scozia U20 con una partita di mischia dominante 34-12.

Prossimi appuntamenti:
Romania - Italia
Georgia - Italia (importanti entrambi per il ranking)

Italia U20 gioca con il Galles per vincere il girone e affrontare nella finalissima la prima dell'altro girone (al momento il Sudafrica), se non vince giocherà per un piazzamento comunque prestigioso.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #42 il: 01 Lug 2022, 22:00 »
Buona vittoria.

Romania - Italia 13 - 45

Il 10 luglio l'ultimo match contro la Georgia.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #43 il: 07 Lug 2022, 08:28 »
Purtroppo dopo 5 vittorie nelle ultime 6 partite l'Italia U20 viene battuta 23-20 dal Galles per la finalissima delle summer series.

Quindi sarà Galles Sudafrica per il primo posto
Italia Inghilterra per il terzo.

Peccato, secondo me eravamo più forti (partita nervosa, molti cartellini, arbitro un po' severo con noi)
Re:Rugby
« Risposta #44 il: 07 Lug 2022, 08:48 »
[...]arbitro un po' severo con noi)

Chi l'avrebbe mai creso.
Non ho visto la partita ma non ho nessun dubbio che sia stato cosi.
I nostri ragazzini, ultimamente, stanno alzando troppo la testa per non suscitare reazioni maldestre della lobby britannico/celtica che domina il rugby europeo. Alcuni arbitraggi che hanno subito nel 6 nazioni U20 urlano ancora vendetta.
Pero' tra i nostri ragazzini c'è veramente tante bella roba. E giocano maledettamente bene. Sostegno, Pick&Go, maul dominante.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #45 il: 07 Lug 2022, 12:30 »
Chi l'avrebbe mai creso.
Non ho visto la partita ma non ho nessun dubbio che sia stato cosi.
I nostri ragazzini, ultimamente, stanno alzando troppo la testa per non suscitare reazioni maldestre della lobby britannico/celtica che domina il rugby europeo. Alcuni arbitraggi che hanno subito nel 6 nazioni U20 urlano ancora vendetta.
Pero' tra i nostri ragazzini c'è veramente tante bella roba. E giocano maledettamente bene. Sostegno, Pick&Go, maul dominante.

Abbiamo sempre dato la sensazione di essere più forti del Galles. La partita è girata perché abbiamo preso un calcio di punizione prima assegnato a noi e poi girato a loro. Da lì è scaturita la metà gallese e il cartellino giallo ad uno dei nostri. Onestamente non so perché abbia girato il calcio ed ero distratto, ma nel complesso in mischia, dove eravamo veramente dominanti, non ci ha fischiato nulla
Re:Rugby
« Risposta #46 il: 07 Lug 2022, 12:34 »
Me tocca cerca gli highlights.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #47 il: 10 Lug 2022, 20:15 »
Brutta sconfitta in Georgia.
28-19.
Abbiamo perso una quantità incredibile di palloni: in touche, errori di gestualità, in avanti.
Una partita che potevamo vincere evidenziando le tante indiscipline avversarie e la non scontata superiorità fisica.
Che sia di monito, non di resa.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #48 il: 12 Lug 2022, 20:03 »
Per la seconda volta consecutiva quest'anno l'Italia U20 batte gli inglesi 38-31 e vince la finale 3 posto delle summer series.

Dominio territoriale vicino al 60%

Grandissima partita, grandissima vittoria

Offline cartesio

*****
21109
Re:Rugby
« Risposta #49 il: 07 Nov 2022, 09:41 »
Rugbymani, qualche commento sulla partita con Samoa, grazie.      ;)

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #50 il: 08 Nov 2022, 16:23 »
La partita l'ho vista a spizzichi e bocconi perché ero fuori per motivi familiari.
Un'ottima partita da parte nostra, assolutamente non scontata.
Anche i commentatori britannici sono stati abbastanza sorpresi della larga vittoria perché Samoa, all'interno delle nazioni pacifiche, è certamente la migliore.
Emblema della vittoria è stata una bellissima meta nostra partita dai nostri 22 fino alla segnatura con il pallone toccato in velocità e praticamente da tutti i tre quarti coinvolti. Una cosa molto rara per noi.
Insomma, buonissimo segnale in vista di una partita molto più difficile il prossimo weekend con l'Australia.
Re:Rugby
« Risposta #51 il: 09 Nov 2022, 08:49 »
Scusate, premetto due cose: scrivo una cosa scontata ma la voglio scrivere lo stesso e di rugby ancora non ci capisco molto.
Domenica scorsa primo torneo in giro per il Lazio del piccoletto (6 anni).
Bella atmosfera, bella partecipazione, bellissimo terzo tempo organizzato dai padroni di casa.
Ad un certo punto prende una ginocchiata in bocca che lo "stocc" si è sentito dagli spalti. Alla fine della partita gli ho chiesto se si fosse fatto male, mi ha risposto di sì ma che a rugby non si piange.
Il confronto con le partite di calcio, dove l'urlo di dolore e la rotolata per terra toccandosi arti a caso è la norma incontrovertibile, è deprimente.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #52 il: 09 Nov 2022, 15:08 »
Faccio un discorso ampio da cellulare, quindi forse un po' troppo disunito e fuori fuoco: Da oramai ex giocatore di rugby voglio un attimo sfatare questo mito della "purezza" di uno sport rispetto ad un altro.
Ogni sport ha una sua filosofia di base che premia a volte la resistenza, altre l'agilità, altre la coesione di squadra etc.
Il rugby italiano ha vissuto, nel suo periodo di massima gloria (circa 1995-2007) e massima popolarità soprattutto nei media, un processo agiografico che lo rende antipatico ad appassionati di altre discipline.
Se da un lato è assolutamente vero che, essendo uno sport di contatto, se ti metti a urlare e piangere per ogni contatto/falletto il gioco diventa impraticabile, dall'altro non enfatizza abbastanza la complessità delle regole che sottendono a questo gioco che permettono di viverlo in assoluta (relativa) sicurezza poiché tutto è codificato dal placcaggio alla mischia, dalla touche alla ruck.

Per mia personalissima sensibilità le "componenti" del calcio (per fare il paragone che hai fatto tu) che più mi urtano sono la simulazione, la perdita di tempo e la scorrettezza in senso assoluto sugli spalti o in campo.
In parte perché assolutamente impraticabili nel rugby (tempo effettivo, l'arbitro non ferma il gioco in caso di infortunio salvo colpi alla testa e il giocatore viene medicato sul campo mentre gli altri giocano salvo sanguinamento)  e In parte perché contrarie allo spirito dello sport (contrarie anche allo spirito del calcio se poi vogliamo essere precisi),
Ma immagino che questo sia anche lo scotto che si paga quando uno sport è immensamente più popolare di un altro e che quindi attrae non solo sportivi e appassionati di quello sport che magari lo hanno praticato e sanno due o tre meccanismi, o le fatiche che si fanno e complessità nell'applicazione di alcuni concetti ma una folla molto variegata che segue uno sport anche senza averne una particolare conoscenza oppure che porta, vista la sua importanza, a piegarne i princìpi in funzione del risultato finale influenzando anche chi lo pratica.
Non solo, vivendo uno sport come tale e non come ragione esistenziale/sociale/di appartenenza è più difficile voler trarre qualunque vantaggio a detrimento del gioco in sé.

Ho messo in fila dei pensieri, non per forza coerenti, non per enfatizzare il trito e stantio paragone tra uno sport e l'altro, ma solo per immaginare perché alcune cose sono più probabili con la maggiore popolarità di uno rispetto all'altro. In sintesi non è il valore sportivo alla base che cambia ma la percezione di chi lo segue che ne modifica i valori o li torce.
Re:Rugby
« Risposta #53 il: 09 Nov 2022, 17:37 »
A questo aggiungo, da ex prima linea che metteva la testa dove la gente normale non metterebbe neanche una mano (splendida citazione di non ricordo chi) anche un aspetto che potrebbe essere fisiologico. Ovvero che il rugby è uno sport di contatto, ripetuto e continuato. Alla fine, del dolore contingente in un preciso momento della partita, come appunto un colpo sulle labbra, il tuo fisico neanche ci fa più caso al momento. Probabilmente quello che comunemente si definisce adrenalina.
Devo dire che nel momento in cui gioco e penso a cosa devo fare, a placcare un avversario o cercare di passare la linea del vantaggio nella difesa avversaria non penso al dolore che provo con l'avversario che mi placca e mi butta a terra o i cento chili sparati a tutta velocità che devo placcare io. Penso solo a quello che devo fare, a quello che sto facendo.
Walter Spanghero, storica seconda linea francese degli anni 60/70, diceva che si prende gusto al dolore che il rugby provoca e una partita in cui non senti dolore è una partita giocata male. A me capitava. Nel senso che tornavo a casa e se avevo dei lividi, ancora meglio in faccia, ero fiero di me.
O meglio, ero a posto con me stesso. Avevo fatto il mio dovere con i miei compagni e per la squadra, aldilà del risultato.
Re:Rugby
« Risposta #54 il: 09 Nov 2022, 17:50 »
Rugbymani, qualche commento sulla partita con Samoa, grazie.      ;)

Ero terrorizzato. Soprattutto dopo.
A mia memoria, almeno negli ultimi venti anni, è la prima volta che nello stesso weekend vincono sia la Lazio che la nazionale italiana di rugby. Mi dirai è più colpa della nazionale di rugby che della Lazio. Però, fosse realmente vera questa statistica, a me aveva messo molta paura prima del derby. Eccheccazzo, proprio la domenica del derby dovevano vincere ?
Comunque è andato tutto bene. Sulla partita dell'Italia che dire, bella vittoria contro una squadra che ha vinto pochi mesi fa la pacific nations cup. Se è vero che nei match di novembre è sempre più facile incontrare le squadre del pacifico che, per questioni geografiche ed economiche, spesso si presentano abbastanza disorganizzati (si ritrovano dai quattro angoli del mondo ed è difficile trovare subito l'amalgama fondamentale del rugby) è anche vero che la partita dell'Italia è stata importante anche per la maniera in cui è stata costruita la vittoria. Grande pressione davanti e ottima presenza dei tre quarti di fronte a giocatori che, comunque, sono grandi espressioni del rugby palla in mano. A noi mancavano anche alcuni giocatori importanti che sono stati sostituiti senza che la qualità venisse meno. Probabilmente il segno che l'ottimo lavoro fatto dalla nostra under (che negli ultimi anni ha sempre fatto bene nel torneo 6 nazioni di categoria) sta producendo un buon serbatoio dove pescare.
Da sottolineare anche che in campo c'erano, se non sbaglio, solo 4 equiparati.
Ora ci aspetta l'Australia che ha perso sulla sirena contro la Francia sabato sera. Sulla carta l'incontro è proibitivo ma la vittoria contro Samoa probabilmente ha aiutato a preparare questa partita in maniera serena e gli australiani sono alla fine della loro stagione, hanno già giocato due test match importanti nelle due ultime settimane, in Scozia e a Parigi. Sono stanchi e non vedono l'ora di andarsene in vacanza.

Offline Sirius

*
5516
Re:Rugby
« Risposta #55 il: 11 Nov 2022, 15:05 »
Ti aspettavo IB.
Devo dire che aspettavo un tuo interevento molto prima  :)

Perfetto il tuo commento.
Ho visto un'incredibile Italia giocare alla neozelandese (che ha fatto sempre le scelte giuste, gioco alla mano, gioco al piede, maul e ruck) e una Nuova Zelanda giocare all'italiana, tutta fisico e potenza con una serie infinita di pick and go sull'asse, fino a sfondare la difesa gallese. Due mete del tallonatore sono tanta roba.  :)
Difesa solidissima e attacco ispirato.
E, come dicevi, pure diversi assenti.

Guardando le partite mi chiedevo se c'è una nuova regola che non conoscevo: mi è sembrato di capire che adesso, se un calcio di liberazione tocca terra prima di uscire, la touche va alla squadra che ha calciato. E' corretto?

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #56 il: 11 Nov 2022, 15:48 »
Ti aspettavo IB.
Devo dire che aspettavo un tuo interevento molto prima  :)

Perfetto il tuo commento.
Ho visto un'incredibile Italia giocare alla neozelandese (che ha fatto sempre le scelte giuste, gioco alla mano, gioco al piede, maul e ruck) e una Nuova Zelanda giocare all'italiana, tutta fisico e potenza con una serie infinita di pick and go sull'asse, fino a sfondare la difesa gallese. Due mete del tallonatore sono tanta roba.  :)
Difesa solidissima e attacco ispirato.
E, come dicevi, pure diversi assenti.

Guardando le partite mi chiedevo se c'è una nuova regola che non conoscevo: mi è sembrato di capire che adesso, se un calcio di liberazione tocca terra prima di uscire, la touche va alla squadra che ha calciato. E' corretto?

Sì la regola è nuova
Mi pare che se calci da dentro i tuoi 22 e la palla tocca terra prima di uscire la rimessa è tua. Cambia TANTISSIMO.

PS. Jacopo trulla e Jacopo Bianchi convocati con i Barbarians. Buona notizia.
Re:Rugby
« Risposta #57 il: 11 Nov 2022, 20:09 »
Guardando le partite mi chiedevo se c'è una nuova regola che non conoscevo: mi è sembrato di capire che adesso, se un calcio di liberazione tocca terra prima di uscire, la touche va alla squadra che ha calciato. E' corretto?
 
Sì la regola è nuova
Mi pare che se calci da dentro i tuoi 22 e la palla tocca terra prima di uscire la rimessa è tua.

No, in quel caso la rimessa è sempre degli avversari.  ;))
La nuova regola è chiamata, almeno in Francia, la 50/22. Statuisce che se un giocatore calcia dalla sua metà campo, quindi a più di 50 metri, e la palla esce nei 22 avversari (ovviamente toccando prima terra) in quel caso la rimessa è della squadra che ha calciato.

Offline Lativm88

*
5861
Re:Rugby
« Risposta #58 il: 12 Nov 2022, 13:18 »
 
No, in quel caso la rimessa è sempre degli avversari.  ;))
La nuova regola è chiamata, almeno in Francia, la 50/22. Statuisce che se un giocatore calcia dalla sua metà campo, quindi a più di 50 metri, e la palla esce nei 22 avversari (ovviamente toccando prima terra) in quel caso la rimessa è della squadra che ha calciato.

Giusto! Grazie della correzione. :beer:

Comunque tra 40 Min Italia Australia, speriamo di vedere un bel gioco da parte nostra!

Offline Sonni Boi

*****
15986
Re:Rugby
« Risposta #59 il: 12 Nov 2022, 14:33 »
Ma solo a me è sembrato che sulla meta australiana il giocatore tocchi la bandiera prima di poggiare il pallone a terra?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod