Sport invernali

0 Utenti e 96 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Tarallo

*****
100007
Sport invernali
« il: 21 Mar 2021, 12:38 »
Non trovo neanche un topic, ma dite a Dissi che a metà farà Dorothee is on fire!


Offline Tarallo

*****
100007
Re:Sport invernali
« Risposta #1 il: 21 Mar 2021, 12:45 »
Unica a fare 15/15, siamo al quarto giro, manca un turno di carabina e due giri. Ha una ventina di secondi su Oeberg la svedese. Se anche fa un 4/5 dovrebbe battersela per il podio. Se finisce 20/20 non vedo come possa perdere l'oro.

Offline Tarallo

*****
100007
Re:Sport invernali
« Risposta #2 il: 21 Mar 2021, 12:58 »
Porca troia 3 su 5 all'ultimo giro.
Esce dal giro extra terza a 5 secondi da una francese.

Offline Tarallo

*****
100007
Re:Sport invernali
« Risposta #3 il: 21 Mar 2021, 13:05 »
Niente non ce la fa, vincerà la francese, Dorothea finisce sesta, stremata.

Online Dissi

*****
18959
Re:Sport invernali
« Risposta #4 il: 21 Mar 2021, 14:38 »
Doro, vengo io a consolarti <3

Oggi ero più focalizzato sulle finali di Cdm a Lenzerheide dove Lara Gut Behrami (si, proprio lui) ha fatto una cosa da rosicone romanista.

Offline LuloFr

*
2007
Re:Sport invernali
« Risposta #5 il: 22 Mar 2021, 09:10 »
se valgono tutti gli sport invernali, segnalo Markus Kleveland 1° in slopestyle e 3° nel Big Air (vincitore McMorris) ai mondiali di Aspen.
poi per non farsi mancare nulla sempre ad Aspen è arrivato 1° al US grand prix.
Re:Sport invernali
« Risposta #6 il: 22 Mar 2021, 11:08 »
Doro, vengo io a consolarti <3

Oggi ero più focalizzato sulle finali di Cdm a Lenzerheide dove Lara Gut Behrami (si, proprio lui) ha fatto una cosa da rosicone romanista.

Diciamo che la modalità è stata da rosicona. Poi è arrivata la smentita: "Semplicemente era finito tutto. Stamattina ho fatto di tutto per riuscire a sciare e tirar fuori l’ultimo briciolo di energia. Di solito il clic finale te lo dà l’adrenalina. Ma oggi invece del clic ho avuto il campanello d’allarme che mi diceva che rischiavo di farmi male. Perché la pista era difficile, uno dei giganti più complicati della stagione. E oggi non ne avevo più. E visto che l’ultima volta che ho forzato nonostante i campanelli mi sono fatta male, ho preferito fermarmi”.

Comunque bisognerebbe rimettere mano al regolamento perché il finale di stagione più bello ed incerto degli ultimi anni, sia tra gli uomini che tra le donne, è stato rovinato dal fatto che non si potevano recuperare le gare veloci (poi per fare quella cagata del Team Event  :x )

Online Dissi

*****
18959
Re:Sport invernali
« Risposta #7 il: 22 Mar 2021, 11:20 »
Diciamo che la modalità è stata da rosicona. Poi è arrivata la smentita: "Semplicemente era finito tutto. Stamattina ho fatto di tutto per riuscire a sciare e tirar fuori l’ultimo briciolo di energia. Di solito il clic finale te lo dà l’adrenalina. Ma oggi invece del clic ho avuto il campanello d’allarme che mi diceva che rischiavo di farmi male. Perché la pista era difficile, uno dei giganti più complicati della stagione. E oggi non ne avevo più. E visto che l’ultima volta che ho forzato nonostante i campanelli mi sono fatta male, ho preferito fermarmi”.

Comunque bisognerebbe rimettere mano al regolamento perché il finale di stagione più bello ed incerto degli ultimi anni, sia tra gli uomini che tra le donne, è stato rovinato dal fatto che non si potevano recuperare le gare veloci (poi per fare quella cagata del Team Event  :x )

Allora.

Il calendario E' una vergogna, le gare tecniche sono da sempre favorite sulle gare veloci che, se perse per il meteo, non vengono quasi mai recuperate, D'altra parte c'è da dire che un SL o GS lo puoi correre anche sotto la neve e con poca visibilità, un SG o DH decisamente no. A peggiorare le cose c'è il fatto che, giustamente, le donne non le fanno scendere su tutte le piste da DH per cui se saltano le gare americano/canadesi come quest'anno non è che puoi recuperarle a Kitz o Wengen.

Sulla Gut: è un po' rosicona di suo, chi segue lo sci lo sa, quando perde scappa e non si complimenta quasi mai con chi la batte, ha spesso atteggiamenti antipatici un po' come la sua connazionale Suter, mentre l'altra svizzera Gisin è carina e simpatica ed io l'adoro. Per cui se mi dovessi giocare una palla (due no) me la giocherei sul fatto che voleva fare la protesta clamorosa poi qualcuno della federazione l'ha presa per le recchie e si è inventata la storiella.

Sul team event: il parallelo è una disciplina spettacolare, a me piace molto, ma la federazione è riuscita a rovinarla con regolamenti cervellotici, se trovano una formula accettabile può essere molto divertente.
Re:Sport invernali
« Risposta #8 il: 22 Mar 2021, 11:30 »
Allora.

Il calendario E' una vergogna, le gare tecniche sono da sempre favorite sulle gare veloci che, se perse per il meteo, non vengono quasi mai recuperate, D'altra parte c'è da dire che un SL o GS lo puoi correre anche sotto la neve e con poca visibilità, un SG o DH decisamente no. A peggiorare le cose c'è il fatto che, giustamente, le donne non le fanno scendere su tutte le piste da DH per cui se saltano le gare americano/canadesi come quest'anno non è che puoi recuperarle a Kitz o Wengen.

Sulla Gut: è un po' rosicona di suo, chi segue lo sci lo sa, quando perde scappa e non si complimenta quasi mai con chi la batte, ha spesso atteggiamenti antipatici un po' come la sua connazionale Suter, mentre l'altra svizzera Gisin è carina e simpatica ed io l'adoro. Per cui se mi dovessi giocare una palla (due no) me la giocherei sul fatto che voleva fare la protesta clamorosa poi qualcuno della federazione l'ha presa per le recchie e si è inventata la storiella.

Sul team event: il parallelo è una disciplina spettacolare, a me piace molto, ma la federazione è riuscita a rovinarla con regolamenti cervellotici, se trovano una formula accettabile può essere molto divertente.

Il parallelo mi sta bene (senza, come dici giustamente, senza regolamenti cervellotici), ma il team event in Coppa del Mondo è una gara senza senso, fine a se stessa, soprattutto a fine stagione. La fai alle Olimpiadi e ai Mondiali, non durante le finali di Coppa del Mondo.

P.s.: sulle svizzere la penso come te, Gisin in simpatia svariate spanne sopra le sue colleghe di nazionale. D'altronde non è "mezza italiana"?  :=))

Online Dissi

*****
18959
Re:Sport invernali
« Risposta #9 il: 22 Mar 2021, 11:38 »
Il parallelo mi sta bene (senza, come dici giustamente, senza regolamenti cervellotici), ma il team event in Coppa del Mondo è una gara senza senso, fine a se stessa, soprattutto a fine stagione. La fai alle Olimpiadi e ai Mondiali, non durante le finali di Coppa del Mondo.

P.s.: sulle svizzere la penso come te, Gisin in simpatia svariate spanne sopra le sue colleghe di nazionale. D'altronde non è "mezza italiana"?  :=))

Si, messo così alle finali il team event non serviva a nulla, sono pienamente d'accordo.

La Gisin è mezza italiana acquisita, diciamo che De Aliprandini credo sia molto più bravo tra le lenzuola che tra i pali :DD
La Gut però è ancora più italiana perché lo è la madre e lei parla italiano come prima lingua, malgrado il padre svizzero-tedesco.
Re:Sport invernali
« Risposta #10 il: 22 Mar 2021, 12:10 »
Che poi all'inizio la Gut mi stava pure abbastanza simpatica. Negli ultimi tempi, non da ieri, la vedo un po' troppo musona.

De Aliprandini alla fine tiene alta la bandiera italiana del gigante, attualmente senza alcun protagonista, poi se confrontato con le ottime squadre degli scorsi anni. Vendiamo nei prossimi anni con i giovani Franzoni e Della Vite, oltre a Vinatzer nello slalom

Online Dissi

*****
18959
Re:Sport invernali
« Risposta #11 il: 22 Mar 2021, 12:32 »
Nelle discipline tecniche siamo scarsi da una vita, soprattutto in SL.
Vinatzer boh,  sembrava buono ma sbaglia sempre nei momenti topici, Mauberger dopo l'infortunio è sparito del tutto, Franzoni meh, Della Vite è giovanissimo.
Nelle donne sembra davvero brava la Mathieu ma in SL abbiamo tenuto la Curtoni fino a 36 anni (senza mai vincere praticamente una mazza) e prima ancora tutta la famiglia Fanchini perché c'è il vero nulla.

In realtà tra gli uomini dopo Domme Paris non c'è nulla neanche nelle discipline veloci: Buzzi, Casse, Tonetti, Prast e Marsaglia so' boni per l'ammazzatora.
Re:Sport invernali
« Risposta #12 il: 22 Mar 2021, 13:50 »
Diciamo che nelle specialità tecniche qualche buon atleta negli ultimi anni c'è stato, magari anche per un breve periodo come Moelgg, Gross, Razzoli, Thaler, Deville. Niente di eclatante anche se Manfred alla fine una coppetta del mondo l'ha portata a casa (oddio, stavo ricontrollando l'anno, 2008...quanto passa il tempo!!  :=)) )
Vinatzer deve mettere a posto molte cose, ma l'età è dalla sua. Per dire, ieri mattina, togliendo il ragazzino americano vincitore dei mondaili juniores, era il più giovane ai nastri di partenza.

Tra le ragazze mi sembra di rivedere la stessa dinamica del tennis azzurro femminile. Dopo una bella generazione (la triade Bassino, Brignone, Goggia è e sarà tanta roba), c'è il nulla. La Pirovano mi sembra un'onesta comprimaria sullo stile Curtoni o Marsaglia, ma non una che può trascinare un movimento intero.

Sulle discipline veloci maschile meglio stendere un velo pietoso perché gli eventuali eredi di Paris ed Innerhofer fanno fatica a piazzarsi persino nel circuito di Coppa Europa. :(
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod