Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)

0 Utenti e 48 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #20 il: 24 Ago 2023, 21:35 »
Interessante riflessione...

L’Arabia Saudita sta divorando il calciomercato, ma ora inizia ad avere dei problemi coi giocatori

L'Al-Ittihad deve risolvere la crisi di Benzema e potrebbe svincolare Jota dopo un mese, ma anche altri club hanno dei casi simili.


Con gli acquisti – che sembrano imminenti – di Salah e soprattutto di Gabri Veiga, 21enne centrocampista spagnolo che fino a un anno fa avrebbe accettato l’offerta di big della Liga o di un altro campionato top in Europa, senza considerare nemmeno la corte dell’Al-Ahli, l’Arabia Saudita ha dato un’altra dimostrazione di forza. Sì, certo, la Premier League resta ancora il torneo che spende di più al mondo per acquistare nuovi calciatori, ma è ormai chiaro che il progetto portato avanti dalla famiglia reale di Riyad abbia aperto un nuovo canale. Un nuovo flusso di mercato. L’andamento delle cose, i resoconti delle cifre offerte ai giocatori – enormi, spropositate, anche rispetto ai top club europei – e le tempistiche di questa nuova vicenda calcistica, ma anche geopolitica, aprono ora un nuovo scenario: se fino a oggi i soldi sono stati il motore di tutto, da adesso in poi servirà alzare la posta. Servirà, cioè, gestire e programmare le squadre in modo coerente.

In questo senso, sono già venuti fuori alcuni problemi. Anche piuttosto grossi. Prendiamo il caso di Karim Benzema, per esempio: l’attuale Pallone d’Oro in carica si è trasferito all’Al-Ittihad da tre mesi, ma l’esperienza nel suo nuovo club sarebbe già compromessa in modo apparentemente irreversibile. La ricostruzione è stata fornita dal quotidiano saudita Asharq Al-Awsat, quindi da una fonte locale: pare che l’allenatore dell’Al-Ittihad, Nuno Espírito Santo, non abbia accolto bene l’arrivo di Benzema; anzi, in Arabia scrivono che il tecnico portoghese avrebbe cercato di convincere il club a non acquistare Benzema, visto che non si adatta bene alle sue idee tattiche. Di conseguenza, il rapporto tra loro è stato teso fin dall’inizio, e ora dovremmo essere giunti allo strappo definitivo: pare che Benzema abbia chiesto di essere nominato capitano, ma Espírito Santo ha scelto di dare la fascia all’attaccante brasiliano Romarinho. Per tutta risposta, l’ex centravanti del Real Madrid avrebbe già contattato il suo agente: sempre secondo le notizie in arrivo dall’Arabia, vuole che interceda con la società, vuole che i dirigenti prendano provvedimenti immediati nei confronti dell’allenatore. La smentita, postata il 23 agosto su Twitter/X, ha avuto l’effetto di tutte le smentite di rito: ha finito per alimentare le indiscrezioni sui rapporti tesi all’interno dell’Al-Ittihad, che continuano a rincorrersi sui giornali di tutta Europa.

A prima vista questa crisi potrebbe sembrare un fatto isolato e tutto sommato normale, il frutto di un equivoco tattico e/o del cattivo rapporto che si è venuto a creare tra un allenatore e un giocatore – una situazione che capita da sempre, che capita ovunque. Il punto è che lo stesso Al-Ittihad, soltanto poche ore prima di quello relativo a Benzema, ha dovuto affrontare un altro caso piuttosto complicato: le prime notizie sull’arrivo di Salah avevano allarmato Jota, esterno d’attacco portoghese arrivato soltanto un mese fa in Arabia Saudita. Per rilevare il suo cartellino dal Celtic, il club di Gedda ha investito 30 milioni, ovviamente senza considerare il costo dell’ingaggio, eppure la sua esperienza saudita sembra già destinata a esaurirsi. Per un motivo semplice, almeno secondo le ricostruzioni giornalistiche: Nuno Espírito Santo non l’ha schierato da titolare nelle prime due gare di campionato, i tifosi e la società vorrebbero acquistare una nuova stella offensiva – Salah, per l’appunto – e questo eventuale affare determinerebbe la necessità di liberare un posto da straniero nella rosa della prima squadra. Viste queste premesse, unire tutti i punti è piuttosto semplice: Nuno Espírito Santo fa – giustamente – le sue scelte da allenatore, sembra deciso a confermare i sette stranieri già presenti in squadra (oltre a Benzema e Romarinho ci sono anche Kanté, Fabinho, i brasiliani Marcelo Grohe e Igor Coronado, il marocchino Abderrazak Hamdallah) e avrebbe già dato il via libera all’addio di Jota. Che, a questo punto, potrebbe essere ceduto in prestito a un’altra squadra saudita – il mercato della Pro League chiude a settembre – oppure addirittura svincolato.

Insomma, è evidente che il calciomercato del Al-Ittihad manchi di programmazione: non c’è un progetto condiviso tra società e allenatore e si naviga a vista, solo che lo si fa a bordo di una nave rompighiaccio costruita con l’oro massiccio, di una nave che permette di arrivare in ogni porto e di fare razzia. E di non preoccuparsi per i 30 milioni buttati via – letteralmente – per Jota. Lo stesso discorso può essere esteso anche ad altri club della Saudi Pro League? Sì, viene da dire: nel momento in cui scriviamo, infatti, ci sono David Ospina e Pity Martínez non registrati dalla loro squadra, l’Al-Nassr di Cristiano Ronaldo, per lo stesso identico problema vissuto da Jota. C’è da dire che risultano infortunati, ma al momento non potrebbero scendere in campo. Anche l’attaccante coreano Hyun-soo Jang, di proprietà dell’Al-Hilal in cui giocano Neymar e Milinkovic-Savic e Koulibaly, è un esubero per raggiunto limite di giocatori stranieri. Insomma, giocatori e allenatori hanno iniziato ad accettare offerte francamente irrinunciabili, hanno creato questo nuovo canale, questo nuovo flusso di mercato, ma è chiaro che ora toccherà – dovrà toccare – anche ai direttori sportivi. Perché persino i soldi illimitati, a volte, non bastano per evitare i problemi.


https://www.rivistaundici.com/2023/08/24/galatasaray-mercato/

Offline zorba

*****
10220
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #21 il: 25 Ago 2023, 08:11 »
Interessante riflessione...

L’Arabia Saudita sta divorando il calciomercato, ma ora inizia ad avere dei problemi coi giocatori

L'Al-Ittihad deve risolvere la crisi di Benzema e potrebbe svincolare Jota dopo un mese, ma anche altri club hanno dei casi simili.


Con gli acquisti – che sembrano imminenti – di Salah e soprattutto di Gabri Veiga, 21enne centrocampista spagnolo che fino a un anno fa avrebbe accettato l’offerta di big della Liga o di un altro campionato top in Europa, senza considerare nemmeno la corte dell’Al-Ahli, l’Arabia Saudita ha dato un’altra dimostrazione di forza. Sì, certo, la Premier League resta ancora il torneo che spende di più al mondo per acquistare nuovi calciatori, ma è ormai chiaro che il progetto portato avanti dalla famiglia reale di Riyad abbia aperto un nuovo canale. Un nuovo flusso di mercato. L’andamento delle cose, i resoconti delle cifre offerte ai giocatori – enormi, spropositate, anche rispetto ai top club europei – e le tempistiche di questa nuova vicenda calcistica, ma anche geopolitica, aprono ora un nuovo scenario: se fino a oggi i soldi sono stati il motore di tutto, da adesso in poi servirà alzare la posta. Servirà, cioè, gestire e programmare le squadre in modo coerente.

In questo senso, sono già venuti fuori alcuni problemi. Anche piuttosto grossi. Prendiamo il caso di Karim Benzema, per esempio: l’attuale Pallone d’Oro in carica si è trasferito all’Al-Ittihad da tre mesi, ma l’esperienza nel suo nuovo club sarebbe già compromessa in modo apparentemente irreversibile. La ricostruzione è stata fornita dal quotidiano saudita Asharq Al-Awsat, quindi da una fonte locale: pare che l’allenatore dell’Al-Ittihad, Nuno Espírito Santo, non abbia accolto bene l’arrivo di Benzema; anzi, in Arabia scrivono che il tecnico portoghese avrebbe cercato di convincere il club a non acquistare Benzema, visto che non si adatta bene alle sue idee tattiche. Di conseguenza, il rapporto tra loro è stato teso fin dall’inizio, e ora dovremmo essere giunti allo strappo definitivo: pare che Benzema abbia chiesto di essere nominato capitano, ma Espírito Santo ha scelto di dare la fascia all’attaccante brasiliano Romarinho. Per tutta risposta, l’ex centravanti del Real Madrid avrebbe già contattato il suo agente: sempre secondo le notizie in arrivo dall’Arabia, vuole che interceda con la società, vuole che i dirigenti prendano provvedimenti immediati nei confronti dell’allenatore. La smentita, postata il 23 agosto su Twitter/X, ha avuto l’effetto di tutte le smentite di rito: ha finito per alimentare le indiscrezioni sui rapporti tesi all’interno dell’Al-Ittihad, che continuano a rincorrersi sui giornali di tutta Europa.

A prima vista questa crisi potrebbe sembrare un fatto isolato e tutto sommato normale, il frutto di un equivoco tattico e/o del cattivo rapporto che si è venuto a creare tra un allenatore e un giocatore – una situazione che capita da sempre, che capita ovunque. Il punto è che lo stesso Al-Ittihad, soltanto poche ore prima di quello relativo a Benzema, ha dovuto affrontare un altro caso piuttosto complicato: le prime notizie sull’arrivo di Salah avevano allarmato Jota, esterno d’attacco portoghese arrivato soltanto un mese fa in Arabia Saudita. Per rilevare il suo cartellino dal Celtic, il club di Gedda ha investito 30 milioni, ovviamente senza considerare il costo dell’ingaggio, eppure la sua esperienza saudita sembra già destinata a esaurirsi. Per un motivo semplice, almeno secondo le ricostruzioni giornalistiche: Nuno Espírito Santo non l’ha schierato da titolare nelle prime due gare di campionato, i tifosi e la società vorrebbero acquistare una nuova stella offensiva – Salah, per l’appunto – e questo eventuale affare determinerebbe la necessità di liberare un posto da straniero nella rosa della prima squadra. Viste queste premesse, unire tutti i punti è piuttosto semplice: Nuno Espírito Santo fa – giustamente – le sue scelte da allenatore, sembra deciso a confermare i sette stranieri già presenti in squadra (oltre a Benzema e Romarinho ci sono anche Kanté, Fabinho, i brasiliani Marcelo Grohe e Igor Coronado, il marocchino Abderrazak Hamdallah) e avrebbe già dato il via libera all’addio di Jota. Che, a questo punto, potrebbe essere ceduto in prestito a un’altra squadra saudita – il mercato della Pro League chiude a settembre – oppure addirittura svincolato.

Insomma, è evidente che il calciomercato del Al-Ittihad manchi di programmazione: non c’è un progetto condiviso tra società e allenatore e si naviga a vista, solo che lo si fa a bordo di una nave rompighiaccio costruita con l’oro massiccio, di una nave che permette di arrivare in ogni porto e di fare razzia. E di non preoccuparsi per i 30 milioni buttati via – letteralmente – per Jota. Lo stesso discorso può essere esteso anche ad altri club della Saudi Pro League? Sì, viene da dire: nel momento in cui scriviamo, infatti, ci sono David Ospina e Pity Martínez non registrati dalla loro squadra, l’Al-Nassr di Cristiano Ronaldo, per lo stesso identico problema vissuto da Jota. C’è da dire che risultano infortunati, ma al momento non potrebbero scendere in campo. Anche l’attaccante coreano Hyun-soo Jang, di proprietà dell’Al-Hilal in cui giocano Neymar e Milinkovic-Savic e Koulibaly, è un esubero per raggiunto limite di giocatori stranieri. Insomma, giocatori e allenatori hanno iniziato ad accettare offerte francamente irrinunciabili, hanno creato questo nuovo canale, questo nuovo flusso di mercato, ma è chiaro che ora toccherà – dovrà toccare – anche ai direttori sportivi. Perché persino i soldi illimitati, a volte, non bastano per evitare i problemi.


https://www.rivistaundici.com/2023/08/24/galatasaray-mercato/

Iglone si starà già fregando le mani...

 8) 8) 8)

Offline trax_2400

*****
17780
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #22 il: 25 Ago 2023, 08:19 »
Iglone si starà già fregando le mani...

 8) 8) 8)
Iglone in Arabia prende la squadra più scarsa e vince lo scudetto con 20 milioni di budget fregandosene 10.
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #23 il: 20 Set 2023, 12:06 »
Segnalo la diretta streaming di Jeonbuk Hyundai Motors FC (KOR) vs Kitchee SC (HKG), Champions League asiatica, con il nostro ex Onazi in campo in campo con la squadra di Hong Kong


Stanno già sotto
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #24 il: 13 Ott 2023, 20:06 »
Il The Sun rivela: “Alcuni calciatori pentiti del trasferimento in Arabia Saudita”

L’impatto dell‘Arabia Saudita nel mercato calcistico è stato imponente. L’acquisto di Cristiano Ronaldo da parte dell’Al Nassr ha dato il via ad una campagna milionaria che ha portato nel massimo campionato saudita stelle come Neymar, Benzema, Ruben Neves, Milinkovic-Savic, Mahrez, Mane, Brozovic, Kessie, solo per citare alcuni nomi. Dopo alcuni mesi, però, alcuni inizierebbero a manifestare dei dubbi. Secondo il The Sun, infatti, alcune star del calcio si starebbero pentendo del trasferimento in Saudi Pro League. Il tabloid inglese non fa nomi, ma assicura che alcuni calciatori “stanno odiando ogni minuto” passato nei rispettivi club. L’altro problema riguarderebbe l’affluenza allo stadio. Secondo il The Sun, 11 dei 18 club avrebbero una media spettatori inferiore ai 5.000. Due società addirittura sarebbero sotto i 2.000.

https://www.sportface.it/calcio/calcio-estero/il-the-sun-rivela-alcuni-calciatori-pentiti-del-trasferimento-in-arabia-saudita/2325088

Chiaramente si tratta di un articolo soggettivo e opinabile ma contiene anche qualche dato oggettivo (tipo sull'affluenza degli spettatori negli stadi).
Mi pare che anche a livello di seguito televisivo fin qui stiamo mettendo insieme numeri deludenti o comunque al di sotto della aspettive.
Presto per dirlo ovviamente, ma fin qui non sembra stia decollando l'interesse verso questo Campionato (almeno in Europa).

Online PARISsn

*****
20901
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #25 il: 13 Ott 2023, 20:14 »
Il The Sun rivela: “Alcuni calciatori pentiti del trasferimento in Arabia Saudita”

L’impatto dell‘Arabia Saudita nel mercato calcistico è stato imponente. L’acquisto di Cristiano Ronaldo da parte dell’Al Nassr ha dato il via ad una campagna milionaria che ha portato nel massimo campionato saudita stelle come Neymar, Benzema, Ruben Neves, Milinkovic-Savic, Mahrez, Mane, Brozovic, Kessie, solo per citare alcuni nomi. Dopo alcuni mesi, però, alcuni inizierebbero a manifestare dei dubbi. Secondo il The Sun, infatti, alcune star del calcio si starebbero pentendo del trasferimento in Saudi Pro League. Il tabloid inglese non fa nomi, ma assicura che alcuni calciatori “stanno odiando ogni minuto” passato nei rispettivi club. L’altro problema riguarderebbe l’affluenza allo stadio. Secondo il The Sun, 11 dei 18 club avrebbero una media spettatori inferiore ai 5.000. Due società addirittura sarebbero sotto i 2.000.

https://www.sportface.it/calcio/calcio-estero/il-the-sun-rivela-alcuni-calciatori-pentiti-del-trasferimento-in-arabia-saudita/2325088

Chiaramente si tratta di un articolo soggettivo e opinabile ma contiene anche qualche dato oggettivo (tipo sull'affluenza degli spettatori negli stadi).
Mi pare che anche a livello di seguito televisivo fin qui stiamo mettendo insieme numeri deludenti o comunque al di sotto della aspettive.
Presto per dirlo ovviamente, ma fin qui non sembra stia decollando l'interesse verso questo Campionato (almeno in Europa).

eh si è presto per dirlo ma non mi stupirei se facessero la stessa fine della Major League americana e del campionato cinese, pure comprando qualche campione non proprio a fine carriera alla fine  l'interesse è rimasto blando...il calcio credo che sia europa e sudamerica, poi magari ci puo' essere  un buon interesse locale, in Cina, in Giappone e pure in USA c'e un buon seguito di pubblico negli stadi, ma  oltre non vanno...
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #26 il: 02 Nov 2023, 18:16 »
Uno sguardo in Brasile con il Brasilerao oramai in dirittura d'arrivo.
Campionato fino ad ora dominato dal Botafogo. Ecco, fino ad ora.
Ieri si giocava la fondamentale Botafogo-Palmeiras. A fine primo tempo dominio totale della squadra di casa e 3-0 che poteva significare "fine dei giochi".
Il futuro giocatore del Real Madrid, Endrick, accorcia le distanze ad inizio secondo tempo con una bella serpentina in mezzo a delle belle statuine. Però il tempo scorre fino al 75°, quando viene espulso il giocatore bianconero Adryelson per fallo da ultimo uomo (dato alla Var, abbastanza discutibile). Poco male, pochi giri di lancette e il Botafogo guadagna un calcio di rigore. Screenshot al minuto 82:11 e Tiquinho Soares sta per battere il rigore del possibile 4-1. Lo screenshot al minuto 98:44 recita Botafogo-Palmeiras 3-4. :o
Campionato completamente riaperto.
Botafogo a 59 punti (30 partite giocate), secondo il Palmeiras a 56 punti (31 partite giocate), terzo il Gremio a 53 (31 partite giocate), quarte Atletico Mineiro (31 giocate) e RB Bragantino (29 giocate) a 52 punti.
Il Botafogo nelle ultime 3 partite ha totalizzato 1 punto. Si stanno cagando sotto.

Offline Scialoja

*****
12869
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #27 il: 04 Nov 2023, 13:15 »
prigioni dorate
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #28 il: 16 Nov 2023, 16:19 »
Magari sarà una bufala, ma a quanto pare Gabri Veiga vorrebbe tornare al Celta Vigo (nel caso in prestito).
Di certo però c'è che al momento sembra un miraggio il boom del calcio arabo (almeno mediaticamente parlando e come seguito). Ma magari è ancora presto per fare valutazioni troppo ampie...
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #29 il: 16 Nov 2023, 17:38 »
Boh, sto pensando sempre più che quella saudita sarà una bolla (costosa) che si sgonfierà molto presto.

Mancano i giocatori locali e mancano le manifestazioni a livello continentale. La Champions asiatica è una roba troppo particolare, un po' freak, stadi semivuoti, divisa in due zone (medio oriente e sud est asiatico), senza appeal se non, appunto, per i cultori del particolare (eccomi qua :beer: )
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #30 il: 16 Nov 2023, 21:33 »
per i cultori del particolare (eccomi qua :beer: )

Uso questo topic anche per le nazionali extra UE, considerando che proprio oggi sono iniziate le qualificazioni al mondiale della CAF e le qualificazioni alla Coppa D'Asia.

Sul fronte sorprese spicca su tutte l'1-1 del Lesotho contro la corazzata Nigeria. Meno sorprendente ma comunque non del tutto prevedibile il 3 a 2 del Burundi al Gambia.

In ASIA invece l'Arabia Saudita batte 4 a 0 il Pakistan (con due reti segnate nei minuti di recupero).
L'unica sorpresa invece mi pare sia stata la vittoria dell'India in casa del Kuwait, per il resto bene o male tutto come da pronostico.
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #31 il: 17 Nov 2023, 08:39 »
Mentre in Sudamerica i risultati sorprendenti sono due: le sconfitte dell'Argentina contro l'Uruguay e del Brasile in Colombia.
Va bene che si qualificano 6+1 su 10, però i verdeoro ultimamente stanno prendendo schiaffi un po' da tutti.
Sarà invece finalmente l'anno del Venezuela ai Mondiali?
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #32 il: 17 Nov 2023, 16:43 »
Mentre in Sudamerica i risultati sorprendenti sono due: le sconfitte dell'Argentina contro l'Uruguay e del Brasile in Colombia.
Va bene che si qualificano 6+1 su 10, però i verdeoro ultimamente stanno prendendo schiaffi un po' da tutti.
Sarà invece finalmente l'anno del Venezuela ai Mondiali?

Ammazza la celeste di Bielsa. Battere Brasile e Argentina nel giro di 1 mese o giù di lì non è roba da tutti. Immagino che (per quanto siano gare di qualificazione) se la stiano godendo alla grande.

Comunque, per chi se lo fosse perso ecco il video del gesto osceno di Ugarte contro De Paul...

https://twitter.com/i/status/1725380341588689352
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #33 il: 22 Nov 2023, 16:37 »
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #34 il: 22 Nov 2023, 21:04 »
San Marino -> Brasile

https://twitter.com/TrollFootball/status/1727268760925708414

 :)

Brasile in grande difficoltà in effetti. È vero che ha delle assenze pesanti. Ma sinceramente una nazionale brasiliana con cosi poca qualità nei singoli non la ricordavo da anni.
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #35 il: 07 Dic 2023, 09:07 »
Nel frattempo Palmeiras che vince il Brasilerao davanti al Gremio.
Il Botafogo, che aveva sui 13/14 punti di vantaggio a metà campionato, arriva solo quinto.
Ma la notizia del giorno è la prima storica retrocessione del Santos. Immagino una roba enorme da quelle parti

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #36 il: 07 Dic 2023, 15:04 »
Quindi Marcos Leonardo va ai pezzenti?
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #37 il: 07 Dic 2023, 16:57 »
Quindi Marcos Leonardo va ai pezzenti?

Beh, a questo punto gli dovrebbero fare pure lo sconticino. :=)) :asrm

Tra l'altro retrocessi nonostante la presenza del mitico Dodo

Comunque i due gol presi ieri dal già salvo Fortaleza sono un po' l'emblema di questa stagione del Santos.
Il primo parte con una palla persa proprio da Marcos Leonardo in attacco, lancione in avanti dove ci sta solo soletto l'attaccante del Fortaleza.
Il secondo (aveva appena segnato il Vasco Da Gama, l'altra squadra coinvolta nella lotta retrocessione) con il portiere del Santos a fare il portiere volante a centrocampo. Ok che mancavano due minuti, ma che senso ha vedere il portiere davanti agli stessi tuoi difensori?


Poi, vabbè, un po' di guerriglia nella notte con auto e pullman dati alle fiamme. Pensavo pure peggio.

Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #38 il: 07 Dic 2023, 17:06 »
Questa è la partita del Palmeiras


Alla fine Endrick si porta a casa il suo secondo Brasilerao a soli 17 anni. E questo anche da protagonista. 11 gol, compreso quello decisivo di stanotte. Tra l'altro stavo vedendo il suo fisico: ma che cacchio di cosce ha?  :o
Re:Altro calcio extra-UE (Arabia, Usa, Giappone, Africa, Australia, etc.)
« Risposta #39 il: 17 Dic 2023, 02:17 »
In questi giorni è iniziato il mondiale per club (si gioca in Arabia Saudita).
L'Al Ittihad si è fatta eliminare dagli egiziani dell'Al Ahly. 3-1 il finale (con Benzema che ha sbagliato un rigore sull'1-0 segnando l'inutile gol della bandiera).

Lunedì alle 19 Al Ahly-Fluminense. Martedì invece scenderà in campo il Manchester City contro l'Urawa Red (che hanno eliminato i messicani del Leon).
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod