7^ giornata serie A

0 Utenti e 22 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:7^ giornata serie A
« Risposta #300 il: 05 Ott 2016, 12:06 »
Un discorso simile lo si può fare per Joao Mario. A me non dispiace. Me lo ricordo ai tempi dell'Under 21 portoghese e mi ha sempre fatto una buona impressione. Buona, non ottima. I 40 mln spesi non hanno alcun senso. La valutazione più congrua sarebbe stata tra i 15 e i 20 mln anche perché del campionato portoghese bisogna sempre farci la tara della scarsa competitività delle altre 15 squadre.

Boh, spendono molto e a cazzo. Forse peggio dell'Inter morattiana

Offline Sirius

*
5318
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #301 il: 05 Ott 2016, 12:22 »
PS:
Eccoli gli acquisti nell'anno di Mazzarri:
...
Diego Laxalt  (C) (Defensor Sporting)

Che m'hai ricordato...
Laxalt...

Mi ricordo che l'avevamo praticamente preso e all'Inter fecero carte false per portarcelo via.
Carte false.

C'hanno fatto la birra co' Laxalt.
'Sti cojon1.

Offline cry

*
3929
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #302 il: 05 Ott 2016, 13:01 »
Che m'hai ricordato...
Laxalt...

Mi ricordo che l'avevamo praticamente preso e all'Inter fecero carte false per portarcelo via.
Carte false.

C'hanno fatto la birra co' Laxalt.
'Sti cojon1.
manco laxalt vuole venire da noi (cit.) :=))

Offline DajeLazioMia

*****
44688
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #303 il: 05 Ott 2016, 13:10 »
Che poi Laxalt non è neanche male.
Se l'Inter la smettesse di volere un nome da copertina per ogni ruolo ma si tenesse qualche onesto giocatore e rinforzasse bene i ruoli scoperti con giocatori veri e di sostanza magari...
Se coi soldi di Candreva ci prendi un centrale e un terzino veri e ti tieni il Laxalt di turno sei più forte.
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #304 il: 05 Ott 2016, 15:47 »
Io ho notato anche un altra cosa è cioè che l'Inter spinge tantissimo con gli esterni e spesso i terzini si trovano davanti all'ala , di conseguenza come perdono palla gli avversari trovano le praterie è da qui nascono le difficoltà di Miranda che bene o male con Murillo una pezza riescono a metterla ma quando c'è Ranocchia sono danni .

La spinta dei terzini in fase offensiva, sarebbe il male minore.
I problemi vengono quando persa la palla, con la squadra chiaramente piuttosto alta, non c'è un pressing adeguato che consenta di disturbare la ripartenza o ancor meglio fare un recupero palla.

Medel sarebbe l'unico che hai i tempi giusti per quel tipo di pressione, ma spesso si trovava (prendo ad esempio domenica sera), troppo basso per riuscire nell'intento.
Joao Mario di solito lo fa e anche con risultati apprezzabili, ma era in evidente difficoltà fisica e rimane comunque una mezz'alta più offensiva che altro.
Banega, Icardi, Candreva e Perisic, le parole pressing, sacrificio e recupero palla, non sanno neanche cosa significhino.

Se il kebabbaro egiziano non fosse stupido come una gallina, il primo tempo poteva finire 2-0, 3-0, 3-1.

Spalletti l'ha impostata in maniera semplice e in 2 modi, ai quali De Boer (gioca troppo sui suoi giocatori e poco sugli avversari) non ha mai trovato le contromisure.
Con la Roma bassa e l'Inter alta in pressing, lancio lungo veloce alle spalle di Santon (altra cima, tatticamente) per Salah.
Con la difesa schierata dell'Inter, Dzeko accorcia quasi a centrocampo portandosi dietro Miranda svuotando gli spazi, sponda sul mediano che arriva incontro, il quale di prima o quasi manda in profondità (quasi sempre dalla parte sinistra dell'Inter, quella più debole).

Prima di capirci qualcosa, è passato un tempo di gioco e svariate occasioni per gli immondi.

Conoscendoli un minimo, la cosa più importante da fare era evitare di lasciare spazio alle spalle della difesa, riempire le linee di passaggio giocando si con Banega più avanti ma relegando in panca Candreva e Perisic, aggiungendo un mediano in più ed Eder a supporto di Icardi.
De Boer ha fatto l'opposto di quello che avrebbe dovuto.

Offline Rugiule

*
5847
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #305 il: 05 Ott 2016, 19:11 »
La spinta dei terzini in fase offensiva, sarebbe il male minore.
I problemi vengono quando persa la palla, con la squadra chiaramente piuttosto alta, non c'è un pressing adeguato che consenta di disturbare la ripartenza o ancor meglio fare un recupero palla.

Medel sarebbe l'unico che hai i tempi giusti per quel tipo di pressione, ma spesso si trovava (prendo ad esempio domenica sera), troppo basso per riuscire nell'intento.
Joao Mario di solito lo fa e anche con risultati apprezzabili, ma era in evidente difficoltà fisica e rimane comunque una mezz'alta più offensiva che altro.
Banega, Icardi, Candreva e Perisic, le parole pressing, sacrificio e recupero palla, non sanno neanche cosa significhino.

Se il kebabbaro egiziano non fosse stupido come una gallina, il primo tempo poteva finire 2-0, 3-0, 3-1.

Spalletti l'ha impostata in maniera semplice e in 2 modi, ai quali De Boer (gioca troppo sui suoi giocatori e poco sugli avversari) non ha mai trovato le contromisure.
Con la Roma bassa e l'Inter alta in pressing, lancio lungo veloce alle spalle di Santon (altra cima, tatticamente) per Salah.
Con la difesa schierata dell'Inter, Dzeko accorcia quasi a centrocampo portandosi dietro Miranda svuotando gli spazi, sponda sul mediano che arriva incontro, il quale di prima o quasi manda in profondità (quasi sempre dalla parte sinistra dell'Inter, quella più debole).

Prima di capirci qualcosa, è passato un tempo di gioco e svariate occasioni per gli immondi.

Conoscendoli un minimo, la cosa più importante da fare era evitare di lasciare spazio alle spalle della difesa, riempire le linee di passaggio giocando si con Banega più avanti ma relegando in panca Candreva e Perisic, aggiungendo un mediano in più ed Eder a supporto di Icardi.
De Boer ha fatto l'opposto di quello che avrebbe dovuto.
Sono d'accordo, De Boer non è riuscito a leggere la partita nel primo tempo e ha preso le contromisure solo nel secondo, dimostrando di essere presuntuoso oppure inesperto per la serie A, cosa che Spalletti, per quanto merda d'omo, non è.

Offline bak

*
20165
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #306 il: 05 Ott 2016, 20:38 »
De Boer e' olandese, uno che prescinde dall'avversario e tira dritto coi suoi dettami. E' un loro modo di intendere il calcio, tanto che a maggio si e' fatto ciulare un campionato in casa dal Feyenoord.

Offline Rugiule

*
5847
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #307 il: 05 Ott 2016, 20:47 »
De Boer e' olandese, uno che prescinde dall'avversario e tira dritto coi suoi dettami. E' un loro modo di intendere il calcio, tanto che a maggio si e' fatto ciulare un campionato in casa dal Feyenoord.
Se è intelligente imparerà che in Italia non è igienico farsi ciulare un campionato in casa dal Feyenoord a maggio...
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #308 il: 06 Ott 2016, 09:01 »
Io mi gioco casa che, in Italia, non si farà mai ciulare il campionato in casa dal Feyenoord a maggio.

Offline Buraz

*
1316
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #309 il: 06 Ott 2016, 10:17 »
OT soprattutto perche' a ciularglielo e' stato il PSV EOT

Offline Rugiule

*
5847
Re:7^ giornata serie A
« Risposta #310 il: 06 Ott 2016, 11:58 »
Io mi gioco casa che, in Italia, non si farà mai ciulare il campionato in casa dal Feyenoord a maggio.
OT soprattutto perche' a ciularglielo e' stato il PSV EOT
:pp
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod