L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)

0 Utenti e 66 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #300 il: 14 Lug 2011, 09:04 »
Guardate il dito e non la Luna: questo Homo sapiens ha scritto la sua tesi di laurea sulla fondazione della roma.

VE NE RENDETE CONTO?

I dodici libri giustamente devono essere uno per ogni squadra dalla cui fusione ha avuto origine la montagna demmerda. E me sa che non bastano nemmeno.

Offline Biafra

*
9569
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #301 il: 15 Lug 2011, 18:50 »
La Nuova Era

CARMINE FOTIA  :rotfl2:

A noi "ce piasce", come direbbe il nostro guru Gigi Proietti. Sì, ci piace la Nuova Era Romanista di Tom DiBenedetto e Luis Enrique.
Ci piace la calma olimpica con la quale il futuro presidente racconta il sogno di una Roma pensata per far sognare i suoi tifosi, costruita attorno al "più grande giocatore italiano del secolo" (parole di Mr Tom, musica di Francesco Totti), basata su un gioco di squadra che coinvolge tutti, dal presidente all’ultimo dei magazzinieri, ideata per essere un team vincente.
Ci piace la "sfrontatezza" di Luis Enrique, ci piace la sua dichiarazione programmatica: andare in campo per vincere, sempre. Giocare all’attacco, imporre il proprio gioco agli avversari, conquistare il primato sul campo. Ci piace la determinazione che abbiamo visto negli occhi del Capitano, già in pieno feeling con la Nuova Era, pronto a essere il leader di una squadra coraggiosa e arrembante.
Ci piace il gesto semplice e perfetto di Mr Tom che si alza per applaudire Alberto De Rossi, chiamando quasi la standing ovation per i ragazzi della Primavera, il cui scudetto cucito sulla maglia è, come dice il Presidente attuale Roberto Cappelli, "un auspicio", per più ambiziosi traguardi.
Ci piace la "ferocia" di Walter Sabatini, protagonista di un mercato appena cominciato che già ora è il più ricco da dieci anni in qua e che ci riserva sicuramente ancora qualche sorpresa. Ci piace anche la determinazione con cui difende le sue scelte e quelle del Mister.
Dunque, della Nuova Roma ci "piasce" proprio tutto.
Non ci piacciono, lo sapete, i soloni incipriati che, come tutti i conservatori, patiscono la rivoluzione romanista, perchè non concepiscono il coraggio della sfida, perchè temono di perdere (e ne hanno ben ragione) piccoli spazi di potere, o, più semplicemente, perchè proprio non capiscono.
Non ci piacciono quei signori che sono pronti a strombazzare per l’arrivo nella terza squadra della capitale di un calciatore plurirotto e a fine carriera, manco fosse Messi e scrivono che Kameni è una mezza calzetta, ignorando che è stato scelto da chi ne sa molto più di loro.  :luv:
Non ci piace la malafede di chi considera Gasperini, Conte e Allegri scelte coraggiose e Luis Enrique "un azzardo".
Abbiamo l’impressione che tutto questo non piaccia neppure alla Nuova Roma e la certezza che Tom e Luis dei soloni incipriati se ne infischino.
Noi siamo con loro, con la testa e con il cuore. E vi diremo tutto della Nuova Era, a cominciare dal ritiro cui, da domani, dedicheremo buona parte del giornale che i tifosi potranno acquistare anche lassù, a Brunico.



Lo ammetto, ignoravo che Gigi Proietti fosse de Reggio Calabria... :roll:
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #302 il: 15 Lug 2011, 19:51 »
E solo dei perdenti come loro potevano prendere tre goal in due partite, anche durante una loro stagione di grazia, da un calciatore plurirotto a fine carriera, manco fosse Messi. ;)

Offline syrinx

*
14747
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #303 il: 15 Lug 2011, 20:07 »
Quest' articolo non fa neanche ridere. Solo tenerezza.

Offline Biafra

*
9569
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #304 il: 15 Lug 2011, 20:13 »
Quest' articolo non fa neanche ridere. Solo tenerezza.

Si, vero. Temo che se continua così, al massimo finirà a fare il direttore del Regginista, il quotidiano dei calabresi più calabresi del mondo.  :((

Carmine reagisci! Qua ti vogliamo tutti bene!

Offline sharp

*****
22315
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #305 il: 15 Lug 2011, 21:44 »
certo che fotia è proprio ridicolo, ma ridicolo forte

Online Palo

*****
11974
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #306 il: 15 Lug 2011, 22:47 »
La Nuova Era

CARMINE FOTIA  :rotfl2:

basata su un gioco di squadra che coinvolge tutti, dal presidente all’ultimo dei magazzinieri, ideata per essere un team vincente.
Sulle prime pensavo al 7 1/2 ma poi, la parola "squadra" mi ha fatto ripensare a "ruba bandiera"
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #307 il: 15 Lug 2011, 23:16 »
di un calciatore plurirotto e a fine carriera


te stai a cacà sotto eh?

Offline Camel

*
2990
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #308 il: 15 Lug 2011, 23:33 »
La Nuova Era

CARMINE FOTIA  :rotfl2:

A noi "ce piasce", come direbbe il nostro guru Gigi Proietti. Sì, ci piace la Nuova Era Romanista di Tom DiBenedetto e Luis Enrique.
Ci piace la calma olimpica con la quale il futuro presidente racconta il sogno di una Roma pensata per far sognare i suoi tifosi, costruita attorno al "più grande giocatore italiano del secolo" (parole di Mr Tom, musica di Francesco Totti), basata su un gioco di squadra che coinvolge tutti, dal presidente all’ultimo dei magazzinieri, ideata per essere un team vincente.
Ci piace la "sfrontatezza" di Luis Enrique, ci piace la sua dichiarazione programmatica: andare in campo per vincere, sempre. Giocare all’attacco, imporre il proprio gioco agli avversari, conquistare il primato sul campo. Ci piace la determinazione che abbiamo visto negli occhi del Capitano, già in pieno feeling con la Nuova Era, pronto a essere il leader di una squadra coraggiosa e arrembante.
Ci piace il gesto semplice e perfetto di Mr Tom che si alza per applaudire Alberto De Rossi, chiamando quasi la standing ovation per i ragazzi della Primavera, il cui scudetto cucito sulla maglia è, come dice il Presidente attuale Roberto Cappelli, "un auspicio", per più ambiziosi traguardi.
Ci piace la "ferocia" di Walter Sabatini, protagonista di un mercato appena cominciato che già ora è il più ricco da dieci anni in qua e che ci riserva sicuramente ancora qualche sorpresa. Ci piace anche la determinazione con cui difende le sue scelte e quelle del Mister.
Dunque, della Nuova Roma ci "piasce" proprio tutto.
Non ci piacciono, lo sapete, i soloni incipriati che, come tutti i conservatori, patiscono la rivoluzione romanista, perchè non concepiscono il coraggio della sfida, perchè temono di perdere (e ne hanno ben ragione) piccoli spazi di potere, o, più semplicemente, perchè proprio non capiscono.
Non ci piacciono quei signori che sono pronti a strombazzare per l’arrivo nella terza squadra della capitale di un calciatore plurirotto e a fine carriera, manco fosse Messi e scrivono che Kameni è una mezza calzetta, ignorando che è stato scelto da chi ne sa molto più di loro.  :luv:
Non ci piace la malafede di chi considera Gasperini, Conte e Allegri scelte coraggiose e Luis Enrique "un azzardo".
Abbiamo l’impressione che tutto questo non piaccia neppure alla Nuova Roma e la certezza che Tom e Luis dei soloni incipriati se ne infischino.
Noi siamo con loro, con la testa e con il cuore. E vi diremo tutto della Nuova Era, a cominciare dal ritiro cui, da domani, dedicheremo buona parte del giornale che i tifosi potranno acquistare anche lassù, a Brunico.



Lo ammetto, ignoravo che Gigi Proietti fosse de Reggio Calabria... :roll:

io ignoravo che prima della Lazio nella capitale vi fossero altre squadre di calcio.

comunque, se noi siamo terzi, loro nel 1927 saranno stai la 46esima squadra? si può avere una graduatoria ufficiale?

per la storia del plurirotto..mi fa godere. SI STANNO FACENDO LA CACCHETTA SOTTO.

e ancora non avete visto nulla. preparatevi che quest'anno VE FAMO MALE MA SUL SERIO. fate bene a vivere col terrore.  :asrm
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #309 il: 15 Lug 2011, 23:44 »

Offline valpa62

*
3016
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #310 il: 16 Lug 2011, 00:07 »

Offline arturo

*****
11684
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #311 il: 16 Lug 2011, 00:33 »
Questi hanno un portiere che se chiama Pigliacelli? Allora hanno anche risolto l'amletico dubbio!!

Offline PDB

*
2092
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #312 il: 16 Lug 2011, 01:19 »
Me ne viene un altro in mente di plurirotto. Il più grande etc. etc.

Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #313 il: 16 Lug 2011, 01:40 »
Guardate il dito e non la Luna: questo Homo sapiens ha scritto la sua tesi di laurea sulla fondazione della roma.

VE NE RENDETE CONTO?

Quoto straquoto e fortissimamente quoto.
Dopo aver letto quella frase non sono neanche riuscito ad andare avanti.
Mi piacerebbe sapere quale integerrimo professore di quale serissima facoltà abbia potuto accettare una cosa del genere.
Mi sentirei sporco ad essermi laureato nello stesso posto in cui si è laureato questo tizio.
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #314 il: 16 Lug 2011, 04:14 »
aspettiamo il segnale per l'arrivo di kameni... ci vuole un'accoglienza calorosa all'aeroporto per farlo sentire a casa :=))

Offline sigurd

*****
11095
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #315 il: 16 Lug 2011, 11:30 »
A noi "ce piasce", come direbbe il nostro guru Gigi Proietti. Sì, ci piace la Nuova Era Romanista di Tom DiBenedetto e Luis Enrique.
[...]
Non ci piacciono quei signori che sono pronti a strombazzare per l’arrivo nella terza squadra della capitale di un calciatore plurirotto e a fine carriera, manco fosse Messi e scrivono che Kameni è una mezza calzetta, ignorando che è stato scelto da chi ne sa molto più di loro

Offline rio2

*
9279
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #316 il: 16 Lug 2011, 12:04 »
La Nuova Era

CARMINE FOTIA  :rotfl2:



che dire ha già detto tutto lui, quest'anno punteranno allo scudetto e alla champions riempendosi di giocatori delle serie B mondiali, facendosi guidare da un allenatore che ha fatto solo la serie B spagnola.

un appunto pero' mi permetto di farglielo signor fotia il piu' grande giocatore italiano, non e' totti ma un certo SILVIO PIOLA che di gol ne ha segnati un po' di piu' e guarda caso ha vestito per anni la maglia della prima squadra della capitale, una squadra nata non per volere del fascio, in un paesino dell'Abruzzo nel 1927(come da foto facilmente rintracciabili in rete, con tanto di dirigenti dell'asroma come testimoni e targa finale) , una squadra nata dal popolo e per volere del popolo ispirata ai valori olimpici (ovviamente in una piazza centralissima di Roma) e non ai voleri del regime.







comunque ritengo che lei ben comprenda quanto ho scritto sopra vista la sua profonda romanità (mi dispiaccio di non poter dire innata visto che da quanto ne so' i suoi natali sono a reggio calabria e sono convinto che non per questo non sia romano ma anzi lo sia piu' di tutti noi messi insieme)

comunque con ossequi  :asrm

Offline rio2

*
9279
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #317 il: 16 Lug 2011, 12:13 »
che dire ha già detto tutto lui, quest'anno punteranno allo scudetto e alla champions riempendosi di giocatori delle serie B mondiali, facendosi guidare da un allenatore che ha fatto solo la serie B spagnola.

un appunto pero' mi permetto di farglielo signor fotia il piu' grande giocatore italiano, non e' totti ma un certo SILVIO PIOLA che di gol ne ha segnati un po' di piu' e guarda caso ha vestito per anni la maglia della prima squadra della capitale, una squadra nata non per volere del fascio, in un paesino dell'Abruzzo nel 1927(come da foto facilmente rintracciabili in rete, con tanto di dirigenti dell'asroma come testimoni e targa finale) , una squadra nata dal popolo e per volere del popolo ispirata ai valori olimpici (ovviamente in una piazza centralissima di Roma) e non ai voleri del regime.







comunque ritengo che lei ben comprenda quanto ho scritto sopra vista la sua profonda romanità (mi dispiaccio di non poter dire innata visto che da quanto ne so' i suoi natali sono a reggio calabria e sono convinto che non per questo non sia romano ma anzi lo sia piu' di tutti noi messi insieme)

comunque con ossequi  :asrm



P.S. notavo ora che sulla vostra targa commemorativa che gli 80 anni dalla fondazione sono scoccati il 3 marzo del 2007, quindi debbo ritenere che non siate nati in un imprecisato giorno dell'estate del '27 ma il 3 marzo 1927, sono lieto che almeno sulla data della vostra fondazione possiate avere una certezza.

Offline Revolver

*
1912
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #318 il: 16 Lug 2011, 12:28 »
Poveracci.
E' sempre così, cercano di riversare su di noi tutte le prese per il culo che giustamente gli riserviamo.
Non penso si accorgano di quanto siano ridicoli con questo squallido "specchio riflesso".

Hanno la bile alle stelle da anni per il loro essere la 345° squadra della capitale e noi la PRIMA. Ultimamente, non so se avete notato, hanno incominciato a chiamarci la seconda/terza/chissàquale squadra di roma.
Sperando che ripeterlo tante volte lo faccia diventare realtà.

Ci hanno provato e ci sono riusciti in passato, riuscendo a formare l'immagine del Laziale burino per distogliere l'attenzione dal fatto che il loro fondatore abruzzese ha fatto un miscuglione da tifare per tutti gli immigranti del Sud arrivati a Roma sotto il fascimo.

Purtroppo stavolta non riuscirà, perché un luogo comune come quest'ultimo difficilmente è sfatabile
ma per il primo ci sono numeri, date, roba che non si può arruffare.

Attaccatevi al cazzo, prima squadra di Corropoli.

Offline Flaminio

*****
1511
Re:L'angolo del buonumore (Articoli divertenti - stagione 2011/2012)
« Risposta #319 il: 16 Lug 2011, 20:02 »
Quel che segue è tutta farina dell'autore, tranne una parola....
http://www.ilromanista.it/component/content/article/8-redazionale/1454-la-roma-e-sbarcata-a-riscone.html


La Roma è sbarcata a Rosicone    

Scritto da redazione   

Sabato 16 Luglio 2011 16:16

TONINO CAGNUCCI

C’è un enorme monologo di Al Pacino nell’Avvocato del Diavolo che fa l’apologia sull’importanza dell’arrivare senza fanfare, senza aspettative e senza crearle perché una delle caratteristiche della grandezza è la sorpresa: significa aver avuto pazienza, strategia, organizzazione, cioè serietà. Se c’è stato un arrivo così è stato quello della prima Roma dell’era dibenedettiana: tre minuti e spicci per scendere dal pullman, sparire nell’albergo e tutto lì. Diciotto e trentadue circa. E dietro uno sfondo da Giorgione (il pittore non Chinaglia) temporale, pioggia, e poche persone. Il primo passo della Roma è stato veramente come quello del “bambino” raccontato da DiBenedetto nella sua conferenza romana di presentazione.

Metteteci sempre la pioggia, una polemica per i diritti delle immagini televisive nata proprio all’ultimo (ce li hanno Roma Channel e Sky e basta) che ha intasato l’ingresso dell’albergo, un black out di qualche minuto in parecchi hotel della zona attorno all’ora di cena e avrete la dimensione dell’arrivo a Brunico della Roma 2011/2012. E’ un modo di procedere di questa Roma. Per gradi, secondo chiare indicazioni, resistendo alla voglia adolescenziale di dire tutto e subito, sapendo bene cosa si sta facendo, per cosa lo si sta facendo. Vale anche per il mercato. Il no alla Tessera del Tifoso detto alla Roma è esattamente un altro arrivo di questo tipo. Chi sa, sapeva, e dopo averlo fatto è stato detto: «La Roma non ha chiesto nessuna autorizzazione all’Osservatorio, la Roma ha studiato e ponderato e ha preso la sua decisione comunicandola agli organi competenti» le parole di Daniele Lo Monaco. Nuova comunicazione As Roma in tutti i sensi. Il No alla Tessera del tifoso è un grandissimo gesto romanista, vale la corsa di Mazzone sotto al settore atalantino, ogni urlo di De Rossi e i sorrisetti di chi ha già visto tutto di Totti. Il No alla Tessera è soprattutto un sì ai tifosi anche a quelli che già oggi si prenderanno Brunico. Il No alla tessera è insito nelle stesse famiglie che hanno prenotato, che stanno arrivando, che vengono da Cremona (c’è un signore, Alfonso, che giocava con Losi da ragazzino), dall’Umbria, da un paese vicino a quello di Sabatini, di tanti altri che la tessera non ce l’hanno ma che in ritiro ci vanno (oddio! Maroni potrebbe prenderlo come un suggerimento, qualcosa di abominevole come la tessera del tifoso in ritiro). In questa Roma non di partito, le tessere non ce le ha nessuno.
 Non ce le hanno nemmeno i giocatori che sembrano già consapevoli di stare per iniziare un’avventura da capo. Questo è il messaggio principale che la società sta mandando. C’è chi ha già capito che si tratta della scalata più bella, difficile ed entusiasmante che possa esserci (vale le montagne disegnate di qui: perfette e profonde, quadri del pittore che preferite). C’è chi ancora ha delle perplessità. Ma tutti, tutti i giocatori che sono arrivati ieri a Brunico con un pullman giallo che sa di maggiolino matto di una volta e di questa Roma che ha deciso di partire per la rivoluzione, hanno capito di che pasta è fatto Luis Enrique: è matto. Nel senso – ovvio, ovvio, ovvio, - più bello e popolare possibile. Luis Enrique ha dato già un’impronta ai suoi giocatori semplicemente presentandosi. Ce lo ha in faccia il progetto tattico, ce lo ha sin dentro ai muscoli tirati e negli occhi che sono spilli (chissà perché si mette sempre gli occhiali neri...?). Luis Enrique ha conquistato Totti e ha conquistato praticamente tutti.
 C’è attesa per il primo vero allenamento di stamattina alle 10.30, bissato nel pomeriggio dopo la conferenza stampa delle 12.30 (probabile che il primo a parlare sia il campione del Mondo, Simone Perrotta). In Spagna giurano che sono uno spettacolo di fatica. Leggi meglio: lavoro. E se Menez si è sempre un po’ nascosto dietro le cuffione (ma i capelli ha deciso di farseli ricrescere, e pare un buon segno) e Juan pure, Borriello si è fatto avanti con l’abbronzatura, il Capitano – visto che gioca spesso sulla luna – ha fatto il suo primo passo con le scarpe blu da marziano, Daniele De Rossi è entrato per ultimo nell’albergo (perché? Che è una copertina dei Beatles da decifrare?...) Luis Enrique dalle cazzutissime asturie è l’unico che ha fatto eco agli incitamenti di prammatica e da gioco degli astanti (praticamente tutti giornalisti) con “un vai vai” che è diventato – e già non era vamos – un “Daje Roma”. Tempo tre-quattro ore e ci aggiungerà un altro daje. Indice di quanto si sia calato nella realtà, anzi, meglio di quanto lo voglia fare. Ci sta riuscendo.
 E mentre c’è chi ne sta per uscire (Pradè a Roma, lo hanno raccontato in lacrime a salutare la squadra) c’è chi ci deve ancora entrare: nella lista delle stanze c’è una ics (x) accanto al nome di Brighi, e un’altra accanto a quella di Curci: presto diventeranno i nomi di Bojan e José Angel. Così come presto Lobont potrebbe ritrovarsi con un altro compagno da Bertagnoli destinato ad andarsene al Lecce e ad essere sostituito con Kameni. Almeno per ora. Di Casemiro o altro parlerà Sabatini. Ieri non c’era ma è come se ci fosse e non solo perché l’autista del pullman tutto matto – della pazzia rivoluzionaria e sana di Luis Enrique e di una società che dice no alla tessera del tifoso – si chiama Walter: perché questa è già un po’ roba sua. Sabatini intanto arriverà mercoledì. Un altro arrivo in differita. Sa sempre un po’ da Beat generation: lui proviene da quella razza lì. Se Baldini è il Don Chisciotte dei direttori generali, lui è il Kerouac dei diesse: ti fa venire voglia di riprendere a fumare.
 Oggi fumeranno i giocatori in campo, anche perché è prevista pioggia. Col sudore fa vapore. Ieri, giusto per citare il menù, i giocatori a cena per prepararsi sono andati a letto dopo aver mangiato un risotto alla parmigiana, il petto di pollo, filetto, insalata e frutta. Prost, che sarebbe salute e il nome di un hotel dove dentro c’è una maglia della Roma campione 1983. Se la metteva pure De Rossi quand’era ragazzino. Ieri è entrato per ultimo in albergo. D’altronde se vale la storia di arrivare piano piano, uno come lui non può che tirare la logica il più possibile. Ovviamente è solo un caso, però ti ha lasciato il tempo di pensare che il papà adesso allenerà il resto della Roma. E che oggi per Daniele è il giorno più bello. Tanti auguri Roma mia.


 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod