DAZN ed i dati di ascolto

0 Utenti e 74 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Palo

*****
12390
DAZN ed i dati di ascolto
« il: 07 Feb 2022, 20:47 »
Dazn e la bomba dell'Agcom, Il Fatto Quotidiano “Dati tv gonfiati del 50%, può saltare il Palazzo”

Il Fatto Quotidiano propone un interessante articolo in cui scrive che l’Agcom ha acceso la miccia di una bomba che potrebbe far saltare il Palazzo: quella degli ascolti-tv. È stato infatti stabilito che i dati d’ascolto resi noti fino ad oggi, e forniti a Dazn da Nielsen, istituto non certificato, non sono veritieri. Occorre fare riferimento ad Auditel, nella cui delibera scrive che “la variazione percentuale complessiva dell’audience tra le due rilevazioni è pari a oltre il 50% per il girone di andata”. Nelle ultime 4 giornate addirittura lo scostamento tra i dati forniti da Dazn/Nielsen e Auditel avrebbe toccato il 60%. Il drammatico crollo di audience determina chiare e angosciose conseguenze: dalle più immediate, come la rivolta degli investitori pubblicitari, alle più lontane anche se inevitabili, come l’asta dei diritti che avverrà nella primavera 2024: se è vero che la stessa Tim sta già rinegoziando al ribasso l’intesa con Dazn e minaccia di passare armi e bagagli con Sky, pensare di rivendere i diritti alle già esigue cifre attuali è a dir poco folle.

Che dire?
Il rischio è che i diritti TV potrebbero contrarsi...


Offline Goceano

*****
2751
Re:DAZN ed i dati di ascolto
« Risposta #1 il: 08 Feb 2022, 06:18 »
Dazn e la bomba dell'Agcom, Il Fatto Quotidiano “Dati tv gonfiati del 50%, può saltare il Palazzo”

Il Fatto Quotidiano propone un interessante articolo in cui scrive che l’Agcom ha acceso la miccia di una bomba che potrebbe far saltare il Palazzo: quella degli ascolti-tv. È stato infatti stabilito che i dati d’ascolto resi noti fino ad oggi, e forniti a Dazn da Nielsen, istituto non certificato, non sono veritieri. Occorre fare riferimento ad Auditel, nella cui delibera scrive che “la variazione percentuale complessiva dell’audience tra le due rilevazioni è pari a oltre il 50% per il girone di andata”. Nelle ultime 4 giornate addirittura lo scostamento tra i dati forniti da Dazn/Nielsen e Auditel avrebbe toccato il 60%. Il drammatico crollo di audience determina chiare e angosciose conseguenze: dalle più immediate, come la rivolta degli investitori pubblicitari, alle più lontane anche se inevitabili, come l’asta dei diritti che avverrà nella primavera 2024: se è vero che la stessa Tim sta già rinegoziando al ribasso l’intesa con Dazn e minaccia di passare armi e bagagli con Sky, pensare di rivendere i diritti alle già esigue cifre attuali è a dir poco folle.

Che dire?
Il rischio è che i diritti TV potrebbero contrarsi...

Per il servizio pessimo che danno quelli di DAZN, con il segnale che viene e va se lo meriterebbero pure pure.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod