Serie B 2018-2019

0 Utenti e 28 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline PARISsn

*
8986
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #20 il: 18 Lug 2018, 20:22 »
co l'arrivo de Ronaldo altro che ridurre il campionato a  18 o 16...questi lo porteranno a 24!! piu partite piu diritti tv !!  :=))

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #21 il: 19 Lug 2018, 08:10 »
Concordo. Anche se poi magari succede che il Bari acquisisce il titolo del Bisceglie e se la cava con un anno di C e poi tutto come prima. Bisognerebbe farla finita con queste regole antisportive e anti-economiche, ne guadagnerebbe la serietà di tutto il movimento calcistico italiano.

Pare proprio di no. Sia i tifosi dell'una che dell'altra squadra sono contrari.
Ripartiranno dalla serie D.

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #22 il: 20 Lug 2018, 07:42 »
Ma non era stato deliberato il blocco dei ripescaggi?

Pare che il consiglio federale per decidere i ripescaggi si terrà a fine luglio.
E pare che anche l'Avellino sia nei guai per la fideiussione.

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #23 il: 20 Lug 2018, 07:45 »
Parlare di caos nel calcio italiano non rende l’idea di quanto stia avvenendo tra Serie A e Serie C riguardo alle irregolarità su plusvalenze e conti in rosso delle società coinvolte. Legali impegnati in materia di diritto sportivo più  degli agenti di calciomercato per la campagna di rafforzamento delle squadre. Ci si potrebbe dilungare in altre ironie ma la situazione è drammatica.
Focalizzandoci nella Serie C, il contesto non è allegro. Ad essere cadute  sotto la mannaia dei conti in rosso ci sono realtà come Mestre, Andria e Reggio Emilia, caso quest’ultimo davvero incredibile. Estromessa dalla finale promozione per un rigore piuttosto dubbio, la Reggiana non sarà al via della C e costretta ripartire dalla categoria riservata ai Dilettanti. Un futuro incerto per una società con una storia importante, il cui destino è nelle mani del primo cittadino Luca Vecchi, che nella giornate passate aveva manifestato cauto ottimismo.
Sono invece in attesa del giudizio della Covisoc Lucchese, Cuneo e Matera, in data odierna, che hanno presentato nei termini previsti il proprio ricorso. Con il posto lasciato libero dal Bassano sono quattro le caselle da riempire ma potrebbero anche essere sette dopo i ripescaggi della Serie B. Alla finestra ci potrebbero essere le squadre B (con la Juventus in prima fila), Prato, Cavese e Como. Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, in un’intervista rilasciata al quotidiano Repubblica, ha così commentato: “A ora sono due le squadre B interessate (Juventus e Milan, ndr). Forse ci sarà una terza squadra se si libera un altro posto. Mi risulta che Roma, Samp, Torino e Udinese sono d’accordo, ma vorrebbero aspettare il 2019. Per il resto, faremo tre gironi da 18 squadre l’uno”.
Al banchetto dei ripescaggi di B potrebbero però esserci altri invitati. Il Novara è tra questi dal momento che, come riporta la Gazzetta dello Sport, il Tribunale Federale ha imposto alla Figc di cancellare dai criteri di idoneità ai ripescaggi l’aver scontato nelle tre stagioni precedenti sanzioni per il mancato pagamento di stipendi, ritenute e contributi. Un qualcosa che rimette in gioco anche il Catania, essendo caduta in prescrizione la condanna per illecito sportivo nel 2015. Pertanto il club piemontese ed etneo sono in lizza per il torneo cadetto sempre prestando ascolto a quel che deciderà la Covisoc sull’Avellino visto che al club irpino sono state contestate delle irregolarità sulle fideiussione Finword e il mancato rispetto dei termini di deposito.
In questo senso bisognerà attendere anche l’esito dei processi in atto. Nel caso in cui il Cesena dovesse lasciare libero il proprio posto perché retrocesso in C per le plusvalenze e non perché fallito, sarebbe l’Entella a sfruttare la situazione. In caso di fallimento, come il Bari, sarebbero due i posti a disposizione ed andrebbero ad una ripescata ovvero Novara e Catania.
Davvero difficile dare un senso a tutto quel che sta avvenendo. La Federazione, intanto, ha comunicato i costi dei ripescaggi: 700.000 euro per la B, 300.000 per la C, il termine ultimo è il 27 luglio. Il 31 di questo mese sapremo quali squadre saranno in Serie B e quali in Serie C.


https://www.oasport.it/2018/07/ripescaggi-serie-c-tutte-le-squadre-in-lizza-ma-occhio-ai-ricorsi-un-rebus-di-difficile-soluzione/

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #24 il: 20 Lug 2018, 18:34 »
Escluso anche l'Avellino

Offline zorba

*****
3404
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #25 il: 20 Lug 2018, 19:11 »
Escluso anche l'Avellino

Proprio oggi che giocava contro a maggggggica?!?

 :asrm :asrm :asrm

Offline Alex_k

*
2286
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #26 il: 31 Lug 2018, 21:50 »
La Bari assegnata a de Laurentiis.
Superata la concorrenza di Lotito.

Offline TheVoice

*****
4360
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #27 il: 31 Lug 2018, 22:37 »
La Bari assegnata a de Laurentiis.
Superata la concorrenza di Lotito.

Mi sembra giusto: De Laurentis ha più esperienza con società fallite.

Mi auguro che un giorno non lontano sia Presidente della asmerda

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #28 il: 04 Ago 2018, 12:26 »
ROMA - Sappiamo già dove esordirà Ronaldo e quando si giocheranno derby e big match. Dovremo ancora aspettare invece per conoscere il calendario di serie B che salvo rinvii scatterà venerdì 24 con l'anticipo del primo turno. Bisogna attendere l'esito dei ricorsi, ripescaggi e processi per avere chiaro l'elenco delle partecipanti. Per questo motivo la Lega B, senza una risposta dalla Federcalcio in merito al nominativo della ventesima squadra necessaria per completare gli organici del prossimo campionato, ha annullato l'evento per la presentazione dei calendari della stagione 2018/19, programmato a Cosenza per il 6 agosto. Il Consiglio direttiv ha stabilito che si giocherà durante le feste natalizie, con la pausa dal 31 dicembre al 19 gennaio. Alla Rai i diritti tv esclusivi degli highlights e quelli radiofonici del campionato per il triennio 2018-2021.
ANNULLATO L'EVENTO DI COSENZA - Sono tre le caselle da sostituire dopo la mancata iscrizione di Bari, Cesena e Avellino. In cinque hanno presentato domanda di iscrizione: Catania, Novara, Siena, Ternana e Pro Vercelli. Catania e Novara sono dentro, il Siena aspetta solo l'ufficialità, Ternana e Pro Vercelli hanno presentato ricorso. Bisognerà attendere e per questo la Lega di Serie B "non avendo ottenuto risposte dalla Federazione in merito al nominativo della ventesima squadra necessaria per completare gli organici del prossimo campionato, ha annullato l'evento per la presentazione dei calendari della stagione 2018/19, programmato a Cosenza per il 6 agosto. La Lega B desidera ringraziare la città di Cosenza, e la società del presidente Guarascio, per l'ospitalità offerta nell'organizzare dell'evento, ma anche per la pazienza e la disponibilità dimostrata in questi giorni".
LETTERA FIGC: ''ORGANICO CAMPIONATO RESTA A 22 SQUADRE'' - La Figc ha replicato alla Lega ribadendo che l'organico del torneo deve rimanere a ventidue e non a venti squadre. In un comunicato la Federcalcio sottolinea di aver "più volte rappresentato alla Lega di Serie B come le disposizioni federali non consentono il mutamento del format del campionato da 22 a 20 squadre dalla corrente stagione sportiva. La modifica del format può entrare in vigore, infatti, dalla seconda stagione sportiva successiva alla sua adozione. In data odierna - prosegue il comunicato federale -, la Figc ha ribadito tale comunicazione alla Lega B, invitandola nuovamente a trasmettere le certificazioni di sua competenza, necessarie ad esaminare le domande per l'integrazione dell'organico a 22 squadre".
DIRITTI TV ALLA RAI - Non solo organico e calendari, il Consiglio Direttivo si è occupato anche dei diritti tv assegnando alla Rai "i pacchetti 'Esclusivo Highlites TV' ed 'Esclusivo Radiofonico' per il triennio 2018-2021 con un sensibile aumento dei ricavi rispetto ai tre anni precedenti. Ora si procederà con la commercializzazione dei diritti esteri e dei diritti non esclusivi per il mercato italiano". Per quel che riguarda il format del campionato, il Consiglio Direttivo della Lega di Serie ha stabilito che "si giocherà durante le feste natalizie, con la pausa prevista dal 31 dicembre al 19 gennaio, mentre nel limite del possibile, cioé di un calendario già fortemente congestionato, si rispetterà la volontà di alcuni club di non giocare durante le pause delle nazionali".


Idem per la serie C. Che figura da peracottari

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #29 il: 08 Ago 2018, 10:29 »
Anche l'Avellino escluso.
La Lega, tramite Lotito, chiede lo stop ai ripescaggi. Per ora queste sono le squadre iscritte:

Serie B al via tra poche settimane, ventidue squadre si daranno battaglia per ottenere le tre promozioni nella massima serie.
Tutte le squadre della Serie B 2018/2019 (mancano i tre posti da assegnare lasciati liberi da Avellino, Bari e Cesena):

Ascoli
Benevento
Brescia
Carpi
Cittadella
Cosenza
Cremonese
Crotone
Foggia (-15 punti)
Lecce
Livorno
Padova
Palermo
Perugia
Pescara
Salernitana
Spezia
Venezia
Verona

Offline sorazio

*
7484
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #30 il: 08 Ago 2018, 11:23 »
2 derby solamente? Crotone- Cosenza e Foggia- Lecce, mi sono perso qualche squadra?

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #31 il: 10 Ago 2018, 08:13 »
Continua il braccio di ferro tra la Lega di B che vuole 19 squadre e la FIGC che vuole mantenere lo standard dei 22.
Tra le eventuali ripescate ci sarebbe il Catania, il Novara e la Robur Siena.

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #32 il: 10 Ago 2018, 08:16 »
2 derby solamente? Crotone- Cosenza e Foggia- Lecce, mi sono perso qualche squadra?

Benevento-Salernitana
Brescia-Cremonese
Cittadella-Padova-Hellas

Online Gulp

*
4748
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #33 il: 10 Ago 2018, 16:42 »
https://www.tuttomercatoweb.com/serie-c/rmc-sport-lo-monaco-figc-per-il-blocco-gli-toglieremo-anche-i-pantaloni-1144587

Quanto godo se il Catania rimane in serie C, la categoria dove merita di stare. Avrebbero dovuto radiarli dal calcio dopo quello che ha fatto Pulvirenti, falliscono ogni anno società gloriose e poi alla fine il problema è Lotito, si come no... Ma magari fanno la fine del Cesena.

Offline Brixton

*
3315
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #34 il: 10 Ago 2018, 22:10 »
Per me quello che sta accadendo è ridicolo. Siamo al 10 agosto e non si sa ancora se il campionato sarà a 22 o meno, con squadre che, teoricamente alla vigilia o quasi dell'inizio della stagione, ancora non sanno se devono allestire una squadra per la B o la C. Addirittura dopo aver imitato la serie C in quanto a fallimenti societari, la si vuole copiare per il campionato zoppo con il turno di riposo (che non si può vedere). Ma soprattutto, dopo aver richiesto le candidature per i ripescaggi, e alimentato aspettative, si fa marcia indietro dopo un mese. Per me stanno fuori totalmente.

Offline bak

*
18720
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #35 il: 11 Ago 2018, 10:06 »
Lo scempio giusto

Ivan Zazzaroni

sabato 11 agosto 2018 09:39

ROMA - Oggi alle 14 e 30, mentre vi starete godendo le vacanze, si gioca in Malawi la sedicesima giornata di campionato: il calendario del torneo africano a 15 squadre è stato regolarmente diramato mesi fa. In Malawi sì e nel nostro calcio no, non è proprio possibile. A noi il lusso della regolarità, a cominciare dalla tempistica degli appuntamenti, non è più concesso perché, soprattutto ai piani bassi, non funziona un tubo, le grane si moltiplicano di stagione in stagione e di conseguenza ogni cosa risulta rinviabile e puntualmente rinviata: la B, la C, la soluzione dei tanti problemi - addirittura i processi sportivi subiscono ritardi imbarazzanti per favorire una società e fregarne altre (è la politica degli interessi di bottega, bellezza).
Il sistema delle serie inferiori non sta più in piedi da solo, i fallimenti sono all’ordine del giorno, i ripescaggi sono diventati una pratica abituale - e proprio per questo dannosa - e anche se mi spiace doverlo scrivere quando sono direttamente interessati piazze, tifosi e dirigenti che mi stanno a cuore, mi dichiaro tendenzialmente favorevole allo strappo. Non se ne può davvero più, pertanto ogni mezzo è lecito e deve essere ritenuto giusto pur di limitare la vergogna delle cancellazioni riducendo la presenza di società finanziariamente indecenti. In tutti questi anni la Federcalcio - e qui il commissario Fabbricini non c’entra - non è stata capace di controllare gli accessi alle proprietà, o non ha voluto farlo, consentendo così a spiantati, peracottari e morti di fama di governare i destini di società tra le più gloriose portandole in poco tempo alla prevedibilissima rovina.
La strategia adottata dalla Lega di B è evidentemente irregolare, una clamorosa forzatura (spetta infatti al consiglio federale la modifica dei format dei tornei) ma l’obiettivo è legittimo. Dal momento che la Figc non è materialmente in grado di formalizzare la riduzione del numero delle squadre da 22 a 20 (e da 20 a 18 in A) Balata, sostenuto da Lotito e Cellino, ha deciso di rompere: ieri con un comunicato ha annunciato che lunedì diramerà il calendario del campionato a 19 (uno scempio, sia chiaro) scatenando la reazione delle sei candidate al ripescaggio. Una delle quali, la più virtuosa e solida - mi permetto di suggerirlo - potrebbe occupare, appunto per meriti certificati, il ventesimo posto. Se questo è diventato l’unico modo per arrivare al redde rationem noi, pur turandoci il naso, lo sosteniamo apertamente e insieme a noi dovrebbero farlo i tifosi delle 154 società che negli ultimi sedici anni hanno conosciuto l’onta del fallimento.
Fallimento che non ha certamente toccato gli agenti di Luka Modric - e qui salgo di molti piani - i quali per settimane hanno ripetuto all’Inter che voleva cambiare aria trasferendosi a Milano. Luka non ha cambiato aria, ha però aggiunto altro ossigeno al conto corrente. Beh, almeno avremo finito di fare titoli in prima sul croato. Al quale abbiamo inviato l'IBAN.

Offline BalkanLaziale

*
1578
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #36 il: 12 Ago 2018, 00:42 »
Per me quello che sta accadendo è ridicolo. Siamo al 10 agosto e non si sa ancora se il campionato sarà a 22 o meno, con squadre che, teoricamente alla vigilia o quasi dell'inizio della stagione, ancora non sanno se devono allestire una squadra per la B o la C. Addirittura dopo aver imitato la serie C in quanto a fallimenti societari, la si vuole copiare per il campionato zoppo con il turno di riposo (che non si può vedere). Ma soprattutto, dopo aver richiesto le candidature per i ripescaggi, e alimentato aspettative, si fa marcia indietro dopo un mese. Per me stanno fuori totalmente.

Troppi cavalieri della Trigoria in ogni instituzione daranno dei frutti giusti e aspettati - quest'anno è più grande casino da sempre.

Offline Maremma Laziale

*
11046
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #37 il: 13 Ago 2018, 18:47 »
E' un sistema che si regge sul nulla più assoluto.

- Personaggi ambigui come presidenti
- Stipendi troppo alti
- Mancanza di merchandising
- Mancanza di soldi al botteghino

In serie C lo sappiamo: da decenni falliscono in media una decina di società all'anno.
Quest'anno sono iniziate a saltare le prime teste in B.
Secondo me abbiamo già sbattuto addosso all'iceberg...

Online Gulp

*
4748
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #38 il: 14 Ago 2018, 14:00 »
Indovinate con chi ce l'hanno tutte le escluse dalla B?

Offline Maremma Laziale

*
11046
Sesso: Maschio
Re:Serie B 2018-2019
« Risposta #39 il: 14 Ago 2018, 15:05 »
Indovinate con chi ce l'hanno tutte le escluse dalla B?

Con quel cattivo patron della Salernitana?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod