The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)

0 Utenti e 18 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Biafra

*
9444
The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« il: 26 Giu 2015, 17:42 »

Roma, in arrivo 100 milioni dalle cessioni
http://www.calciomercato.com/news/roma-in-arrivo-100-milioni-dalle-cessioni-231592

26 giugno alle 15:06
Un tesoro da 65 milioni per il mercato di luglio. Sabatini conta di chiudere in questi giorni altre operazioni in uscita prima di fare i conti e lanciarsi alla conquista dei pezzi forti. La prima cessione sarà quella di Destro al Monaco. Ieri l’agente dell’attaccante era nel Principato per dire sì al club francese. Tra i due club balla un milione e mezzo (14,5 l’offerta), ma già oggi potrebbe arrivare la fumata bianca. Se dovesse saltare, i francesi andrebbero su Gomez e la Fiorentina virerebbe su Destro. L’asse Roma-Montecarlo è caldo per un’altra trattativa: quella (difficile) per portare Kurzawa a Trigoria. La Roma offre 13 milioni più 3 di bonus al Monaco.  Altri soldi dovranno arrivare da Doumbia, Cholevas e Ljajic. Per il primo ci sono offerte da Russia, Inghilterra e Turchia. Si attendono offerte invece per Ljajic valutato 15 milioni. Tre potrebbero arrivare dal Watford per Cholevas.

Se tutto dovesse andare a dama il budget salirebbe a 100 milioni: 13 da Gervinho, 8 per il riscatto di Dodò, 3 da Cholevas, 45 da Destro, Doumbia e Ljajic. Sottraendo l’acquisto di Iago Falque (8), i riscatti di Nainggolan e Bertolacci (17,5) e i 9 di Ibarbo si arriva a 65 milioni che andrebbero spesi per:un portiere, tre difensori e due attaccanti. A zero si prende Romero, almeno 20 saranno utilizzati per i terzini (Adriano oltre Kurzawa). Il resto, 45 milioni, andrà sull’attacco: 30-35 per il bomber, il resto sull’esterno che potrebbe essere uno tra Salah e Ocampos. Lo riporta Leggo.
V.N.


Offline Biafra

*
9444
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #1 il: 26 Giu 2015, 17:47 »
RICCARDO ‘GALOPEIRA’ ANGELINI (Teleradiostereo): “Chi prendiamo ad esso? Questa è la domanda. Sabatini ha preso informazioni su tutti gli attaccanti possibili e immaginabili, anche quelli più improbabili. Oggi è uscito il nome di Ibra e io qui lo dico: se lo prendiamo corro a Fiumicinio, faccio l’abbonamento e tutto quello che volete, ma qualche perplessità ammetto di averla. L’unica cosa che mi interessa è che sia un nome che accende la piazza e secondo me Bacca non è uno di questi nomi. Dzeko lo sarebbe, ma il vero nome alla pari con Cavani, Ibrahimovic, Diego Costa… è quello di Higuain. Lui metterebbe d’accordo tutti”. 


ILARIO DI GIOVAMBATTISTA (Radio Radio): “Mi raccontano, fonti molto vicine all’ambiente Roma, che Sabatini parla di Bacca ma è un depistaggio. Il vero obiettivo è Ibrahimovic. Per questo c’è stato l’incontro con Raiola. Si sta cercando di arrivare ad un accordo. Sarebbe fantastico, aggiungo io. In due anni fai record i abbonamenti e trovi subito lo sponsor. Ibra farebbe passare più dolcemente il lento addio a Totti”.

 :hail: :rotfl:

http://www.forzaroma.info/2015/06/25/radio-pensieri-giovambattista-bacca-depistaggio-roma-vuole-ibrahimovic/448423

skizzo87

skizzo87

Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #2 il: 26 Giu 2015, 17:47 »

Roma, in arrivo 100 milioni dalle cessioni
http://www.calciomercato.com/news/roma-in-arrivo-100-milioni-dalle-cessioni-231592

26 giugno alle 15:06
Un tesoro da 65 milioni per il mercato di luglio. Sabatini conta di chiudere in questi giorni altre operazioni in uscita prima di fare i conti e lanciarsi alla conquista dei pezzi forti. La prima cessione sarà quella di Destro al Monaco. Ieri l’agente dell’attaccante era nel Principato per dire sì al club francese. Tra i due club balla un milione e mezzo (14,5 l’offerta), ma già oggi potrebbe arrivare la fumata bianca. Se dovesse saltare, i francesi andrebbero su Gomez e la Fiorentina virerebbe su Destro. L’asse Roma-Montecarlo è caldo per un’altra trattativa: quella (difficile) per portare Kurzawa a Trigoria. La Roma offre 13 milioni più 3 di bonus al Monaco.  Altri soldi dovranno arrivare da Doumbia, Cholevas e Ljajic. Per il primo ci sono offerte da Russia, Inghilterra e Turchia. Si attendono offerte invece per Ljajic valutato 15 milioni. Tre potrebbero arrivare dal Watford per Cholevas.

Se tutto dovesse andare a dama il budget salirebbe a 100 milioni: 13 da Gervinho, 8 per il riscatto di Dodò, 3 da Cholevas, 45 da Destro, Doumbia e Ljajic. Sottraendo l’acquisto di Iago Falque (8), i riscatti di Nainggolan e Bertolacci (17,5) e i 9 di Ibarbo si arriva a 65 milioni che andrebbero spesi per:un portiere, tre difensori e due attaccanti. A zero si prende Romero, almeno 20 saranno utilizzati per i terzini (Adriano oltre Kurzawa). Il resto, 45 milioni, andrà sull’attacco: 30-35 per il bomber, il resto sull’esterno che potrebbe essere uno tra Salah e Ocampos. Lo riporta Leggo.
V.N.

Ma Holebas l'hanno rivenduto?

Comunque e' finanza creativa.

Offline Biafra

*
9444
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #3 il: 26 Giu 2015, 17:52 »
Roma su Ibrahimovic, la città sogna il botto
Matteo Grassi

http://www.romacalcio.net/roma-su-ibrahimovic-la-citta-sogna-il-botto/17911613.html

Una suggestione. Un sogno. Una speranza. I tifosi della Roma questa mattina si sono svegliati con un’indiscrezione capace di mettere in fibrillazione l’intera città. Il club giallorosso, infatti, starebbe trattando sottotraccia l’acquisto di Zlatan Ibrahimovic. Il campione svedese, che sembrava vicino al Milan nelle scorse settimana, sarebbe dunque il grande obiettivo per l’attacco romanista del ds Walter Sabatini.

La notizia è stata diffusa dall’emittente romana Radio Radio. Si tratterebbe di un colpo clamoroso, destinato a fare storia. Ibrahimovic è un giocatore in grado di spostare gli equilibri del campionato, nonostante l’età non più giovanissima (34 anni a ottobre). Una conferma sull’esistenza della trattativa potrebbero essere gli incontri del ds giallorosso con Mino Raiola, procuratore dell’attaccante, e l’accordo con Sergio Romero, portiere assistito proprio dal “re dei manager”. Dunque, l’oggetto dei discorsi sarebbe il fuoriclasse del Psg e non Lukaku, come ipotizzato nei giorni scorsi.

Ibrahimovic e la Roma si sono sfiorati in almeno un paio di occasioni nel corso degli anni. Nei primissimi anni 2000, con Capello in panchina, Nils Liedholm consigliò alla società di Sensi l’allora giovane promessa svedese. Non se ne fece nulla e Ibra passò all‘Ajax. Nell’estate 2004, al termine dell’avventura con il club di Amsterdam, fu a un passo dai giallorossi ma finì invece alla Juventus. Undici anni dopo potrebbe essere arrivato il momento di chiudere il cerchio, provando a vincere lo scudetto in Italia con la quarta squadra diversa. In attesa di sviluppi, Roma sogna.

Offline spook

*
9090
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #4 il: 26 Giu 2015, 17:56 »
Trattativa difficile. Ibra come condizione vuole che il capetano sia titolare fisso.

Comunque ce lo vedo Ibra chiudere gloriosamente una carriera nella squadra che detiene il record di reti subite per singola partita nella moderna CL.

Offline Biafra

*
9444
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #5 il: 26 Giu 2015, 17:57 »
oldies but goldies  :rotfl:


Presentato "55 secondi", libro di Tonino Cagnucci e Paolo Castellani. Baldissoni: "Le sconfitte sono alla base delle vittorie"    :rotfl2:
Venerdì 30 Maggio 2014 13:04

E' stato presentato questa mattina "55 secondi" (edito da Pagine) un libro del nostro  :hail: Tonino Cagnucci   e Paolo Castellani. Il racconto emozionale e inedito dell’avventura della Roma della Coppa dei Campioni, dall'estate del 1983 a quella notte... ancora nostra. Da una camminata all'alba di Agostino Di Bartolomei a una coreografia mai esposta. Per 55 secondi la Roma è stata Campione d’Europa, 55 secondi dopo l’ultimo rigore del Liverpool quella sera si alzò dalla curva il coro “Roma Roma”. Il libro arriva a quel rigore e riparte da quel coro.
Alla presentazione del libro, svoltasi accanto alla mostra "Roma Ti Amo" di Testaccio (presso la sala conferenze della Città dell'Altra Economia), oltre agli autori, all'editore e a diversi ospiti legati al mondo giallorosso, erano presenti i giornalisti Daniele Lo Monaco e Luca Pelosi e il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni  :band5:. "Ringrazio dell’invito gli autori, Tonino (Cagnucci, ndr) è una penna magica   :rotfl: per quello che riguarda i ricordi della Roma che è la mia Roma dell’adolescenza quando l’amore per la propria squadra riceve il livello massimo", le parole del dg giallorosso. "E’ molto piu’ semplice celebrare vittorie e trionfi, noi siamo qui a ricordare una sconfitta anche se le sconfitte sono alla base delle vittorie. Questa estate - ha ricordato Baldissoni - c’era un clima di scarso ottimismo e mi fu chiesto come superare la sconfitta di Coppa Italia. Dissi che proveremo a rinchiuderla nello stanzino degli orrori e cercheremo di uscirne dopo delle vittorie. Cosi è stato con i successi visti quest’anno". Il dirigente della Roma ha poi risposto a una domanda: "Sognare in grande come quella Roma? Per sognarla siamo molto vicini (ride, ndr). Penso che la squadra sia già attrezzata e lavoriamo quotidianamente per migliorare. Pensiamo di non essere lontani dal poter competere. Il sogno è già garantito".  :up:

Online Drake

*****
4054
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #6 il: 26 Giu 2015, 18:32 »
Baldissoni: "Le sconfitte sono alla base delle vittorie"
Concetto interessante, se le sconfitte sono indispensabili per vincere, chi perde in realtà non perde, è solo parte inevitabile del processo che conduce alla vittoria. Che qualcuno avvisi subito quelli della juve che stanno sbagliando tutto.

Offline spook

*
9090
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #7 il: 26 Giu 2015, 18:37 »
"E' molto più semplice celebrare vittorie e trionfi..."

Ma quali? Ma quando? Ma dove????

Offline edge24

*
6995
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #8 il: 26 Giu 2015, 18:51 »
Roma su Ibrahimovic, la città sogna il botto
Matteo Grassi

http://www.romacalcio.net/roma-su-ibrahimovic-la-citta-sogna-il-botto/17911613.html


meanwhile in corropoli

IESSIM A ACCIDE LU PORCUU, S'ACCATTAM A IBRA
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #9 il: 26 Giu 2015, 18:57 »

Roma, in arrivo 100 milioni dalle cessioni
http://www.calciomercato.com/news/roma-in-arrivo-100-milioni-dalle-cessioni-231592

26 giugno alle 15:06
Un tesoro da 65 milioni per il mercato di luglio. Sabatini conta di chiudere in questi giorni altre operazioni in uscita prima di fare i conti e lanciarsi alla conquista dei pezzi forti. La prima cessione sarà quella di Destro al Monaco. Ieri l’agente dell’attaccante era nel Principato per dire sì al club francese. Tra i due club balla un milione e mezzo (14,5 l’offerta), ma già oggi potrebbe arrivare la fumata bianca. Se dovesse saltare, i francesi andrebbero su Gomez e la Fiorentina virerebbe su Destro. L’asse Roma-Montecarlo è caldo per un’altra trattativa: quella (difficile) per portare Kurzawa a Trigoria. La Roma offre 13 milioni più 3 di bonus al Monaco.  Altri soldi dovranno arrivare da Doumbia, Cholevas e Ljajic. Per il primo ci sono offerte da Russia, Inghilterra e Turchia. Si attendono offerte invece per Ljajic valutato 15 milioni. Tre potrebbero arrivare dal Watford per Cholevas.

Se tutto dovesse andare a dama il budget salirebbe a 100 milioni: 13 da Gervinho, 8 per il riscatto di Dodò, 3 da Cholevas, 45 da Destro, Doumbia e Ljajic. Sottraendo l’acquisto di Iago Falque (8), i riscatti di Nainggolan e Bertolacci (17,5) e i 9 di Ibarbo si arriva a 65 milioni che andrebbero spesi per:un portiere, tre difensori e due attaccanti. A zero si prende Romero, almeno 20 saranno utilizzati per i terzini (Adriano oltre Kurzawa). Il resto, 45 milioni, andrà sull’attacco: 30-35 per il bomber, il resto sull’esterno che potrebbe essere uno tra Salah e Ocampos. Lo riporta Leggo.
V.N.

va bene la finanza creativa, ma 'sto xxxxxione quanto aveva a matematica in seconda elementare (perchè oltre non può essere andato)?
13 + 8 +3 + 45 = 69
8 + 17.5 + 9 = 34.5
69 - 34.5 = 34.5

chi glielo dice ora?
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #10 il: 26 Giu 2015, 19:14 »
La più bella, secondo me, è quella che per 55 secondi sono stati campioni d'europa, :wall: :climb: questa batte di gran lunga quella del gol di turone che era bbono.
Se non ci fossero, toccherebbe inventalli gli asfusi1927. :lol: :rotfl2:

Online Tarallo

*****
94672
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #11 il: 26 Giu 2015, 19:18 »

RICCARDO ‘GALOPEIRA’ ANGELINI (Teleradiostereo): “Chi prendiamo ad esso?
A chi?????
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #12 il: 26 Giu 2015, 19:20 »
Se non ci fossero, toccherebbe


cacarli (ML cit.)
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #13 il: 26 Giu 2015, 20:14 »
Mi sono perso qualche successo loro...trofei, intendo. Baldisso', ma in quale mondo parallelo stai?

Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2

Offline ian

*
7680

Offline ian

Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #14 il: 26 Giu 2015, 20:17 »
va bene la finanza creativa, ma 'sto xxxxxione quanto aveva a matematica in seconda elementare (perchè oltre non può essere andato)?
13 + 8 +3 + 45 = 69
8 + 17.5 + 9 = 34.5
69 - 34.5 = 34.5

chi glielo dice ora?


Forse ha fatto 69 + 34,5 e ha arrotondato per difetto per non sembrare esaltato

Online MadBob79

*****
10134
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #15 il: 26 Giu 2015, 20:50 »
RICCARDO ‘GALOPEIRA’ ANGELINI (Teleradiostereo): “Chi prendiamo ad esso? Questa è la domanda. Sabatini ha preso informazioni su tutti gli attaccanti possibili e immaginabili, anche quelli più improbabili. Oggi è uscito il nome di Ibra e io qui lo dico: se lo prendiamo corro a Fiumicinio, faccio l’abbonamento e tutto quello che volete, ma qualche perplessità ammetto di averla. L’unica cosa che mi interessa è che sia un nome che accende la piazza e secondo me Bacca non è uno di questi nomi. Dzeko lo sarebbe, ma il vero nome alla pari con Cavani, Ibrahimovic, Diego Costa… è quello di Higuain. Lui metterebbe d’accordo tutti”. 


ILARIO DI GIOVAMBATTISTA (Radio Radio): “Mi raccontano, fonti molto vicine all’ambiente Roma, che Sabatini parla di Bacca ma è un depistaggio. Il vero obiettivo è Ibrahimovic. Per questo c’è stato l’incontro con Raiola. Si sta cercando di arrivare ad un accordo. Sarebbe fantastico, aggiungo io. In due anni fai record i abbonamenti e trovi subito lo sponsor. Ibra farebbe passare più dolcemente il lento addio a Totti”.

 :hail: :rotfl:

http://www.forzaroma.info/2015/06/25/radio-pensieri-giovambattista-bacca-depistaggio-roma-vuole-ibrahimovic/448423


ma li mortacci tua, in un paese normale dovreste sta co':
- i libri contabili in tribunale,
- la dirigenza al gabbio,
- i giocatori internati in una risaia cambogiana gestita da khmer rossi,
- i tifosi allo zoo. Dietro le gabbie. Tutti.

Online MadBob79

*****
10134
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #16 il: 26 Giu 2015, 20:53 »
Baldissoni: "Le sconfitte sono alla base delle vittorie"

Finalmente, il famigerato cane di Mustafa ha un nome: Baldissoni.
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #17 il: 26 Giu 2015, 20:55 »
repubblica  :pp

Roma, Pallotta può sorridere: dalle cessioni in arrivo 50 milioni di MATTEO PINCI e MATTEO MONTI

A Trigoria in arrivo una montagna di denaro dagli addii di Gervinho, Bertolacci, Holebas, Destro e Doumbia, che il ds Sabatini investirà per una punta di ruolo. Agente Bacca: "Vogliamo trovare una squadra con un buon progetto"

ROMA - Una rivoluzione. Se poi sarà anche libidine - per citare un successo anni '90 di Lorenzo Cherubini - lo dirà il tempo. Intanto la Roma cambia e continua a farlo. Ha aperto il mercato in uscita vendendo Gervinho - attesa nel weekend l'ufficialità della cessione all'Al Jazira - per circa 13 milioni. Ed è solo il primo passo: a Trigoria (dove si è tenuto un meeting di mercato tra Garcia e Sabatini) è in arrivo una montagna di denaro. Che il ds Sabatini non vede l'ora di poter rinvestire per una punta di ruolo in grado di rinforzare il reparto d'attacco - come richiesto da Pallotta - e di far accendere la piazza per la prossima stagione.

VENDERE PER COMPRARE - "Dobbiamo vendere per comprare", aveva detto Garcia nell'ultima - discussa - conferenza stampa. Nel primo mese di contrattazioni sembra che la società abbia fatto di tutto per confermare quanto dichiarato dal francese. Un modo, forse, per evitare il replicarsi degli errori del passato campionato, nella speranza di poter rimuoverne i protagonisti meno positivi. "Faremo 4-5 acquisti e 2-3 cessioni": questa la strategia della società secondo le linee guida fornite da Pallotta durante la sua visita nella capitale. Il presidente, forse, ha approssimato per difetto in relazione al numero dei movimenti: infatti, è arrivato Iago Falque, è stato confermato Nainggolan ma sono le uscite le reali protagoniste delle prime mosse della campagna trasferimenti dell'estate giallorossa. Bertolacci è solo l'ultima pedina che conferma l'orientamento del management di Trigoria di attuare una vera e propria rivoluzione in uscita per poter concentrare tutti gli sforzi su un colpo eccellente. Proprio di questo hanno parlato Rudi Garcia e Walter Sabatini (tornato nella capitale proprio per discutere con l'allenatore delle mosse - sia in uscita, sia in entrata - da attuare nei prossimi giorni) nel meeting di mercato tenutosi al Fulvio Bernardini in queste ore.

50 MILIONI DALLE CESSIONI - Andrea Bertolacci - dopo il riscatto della seconda metà del cartellino dal Genoa per 8,5 milioni - è prossimo ad indossare la maglia del Milan per una cifra che si aggira sui 20 milioni. Presto, all'elenco dei partenti, si aggiungerà anche il greco Holebas, ad un passo dal Watford per 3,5 milioni (più bonus). Dopo aver salutato anche Astori ("Tornerà al Cagliari", ha assicurato Giulini ai microfoni di Tele Radio Stereo), e con Skorupski verso il prestito all'Empoli, a Trigoria in molti confidano di poter trovare al più presto la definizione della cessione di Mattia Destro: l'intesa di massima con il Monaco è stata già trovata ma manca ancora l'ok dell'ascolano, in attesa di limare alcuni dettagli sui termini di pagamento e del via libera dell'attaccante al suo agente per chiudere le trattative. Poi sarà il turno di Doumbia, offerto (letteralmente) in tutto il mondo ma non convinto dell'ipotesi Cina. L'eventuale partenza di Cole (e il conseguente risparmio d'ingaggio, che si aggiungerebbe a quello dei partenti Balzaretti e Curci) potrebbe contribuire, nel complesso, ad un incasso globale da circa 50 milioni. Utili a sistemare i conti, ovviamente. Ma anche a poter iniziare le trattative per un investimento, altrimenti, fuori portata: Higuain il sogno, Lacazette il possibile 'innesto perfetto' e, infine, Bacca: una pista già avviata. "Se arrivasse una buona offerta la valuteremo - ha dichiarato l'agente dell'attaccante Siviglia al The Guardian - Ci interessa trovare una squadra con un buon progetto". La Roma, grazie anche alla rivoluzione sul mercato in uscita, confida di poterlo essere a breve giro di posta.

Online GiPoda

*
3708
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #18 il: 26 Giu 2015, 21:05 »
repubblica  :pp

Roma, Pallotta può sorridere: dalle cessioni in arrivo 50 milioni di MATTEO PINCI e MATTEO MONTI

A Trigoria in arrivo una montagna di denaro dagli addii di Gervinho, Bertolacci, Holebas, Destro e Doumbia, che il ds Sabatini investirà per una punta di ruolo. Agente Bacca: "Vogliamo trovare una squadra con un buon progetto"

ROMA - Una rivoluzione. Se poi sarà anche libidine - per citare un successo anni '90 di Lorenzo Cherubini - lo dirà il tempo. Intanto la Roma cambia e continua a farlo. Ha aperto il mercato in uscita vendendo Gervinho - attesa nel weekend l'ufficialità della cessione all'Al Jazira - per circa 13 milioni. Ed è solo il primo passo: a Trigoria (dove si è tenuto un meeting di mercato tra Garcia e Sabatini) è in arrivo una montagna di denaro. Che il ds Sabatini non vede l'ora di poter rinvestire per una punta di ruolo in grado di rinforzare il reparto d'attacco - come richiesto da Pallotta - e di far accendere la piazza per la prossima stagione.

VENDERE PER COMPRARE - "Dobbiamo vendere per comprare", aveva detto Garcia nell'ultima - discussa - conferenza stampa. Nel primo mese di contrattazioni sembra che la società abbia fatto di tutto per confermare quanto dichiarato dal francese. Un modo, forse, per evitare il replicarsi degli errori del passato campionato, nella speranza di poter rimuoverne i protagonisti meno positivi. "Faremo 4-5 acquisti e 2-3 cessioni": questa la strategia della società secondo le linee guida fornite da Pallotta durante la sua visita nella capitale. Il presidente, forse, ha approssimato per difetto in relazione al numero dei movimenti: infatti, è arrivato Iago Falque, è stato confermato Nainggolan ma sono le uscite le reali protagoniste delle prime mosse della campagna trasferimenti dell'estate giallorossa. Bertolacci è solo l'ultima pedina che conferma l'orientamento del management di Trigoria di attuare una vera e propria rivoluzione in uscita per poter concentrare tutti gli sforzi su un colpo eccellente. Proprio di questo hanno parlato Rudi Garcia e Walter Sabatini (tornato nella capitale proprio per discutere con l'allenatore delle mosse - sia in uscita, sia in entrata - da attuare nei prossimi giorni) nel meeting di mercato tenutosi al Fulvio Bernardini in queste ore.

50 MILIONI DALLE CESSIONI - Andrea Bertolacci - dopo il riscatto della seconda metà del cartellino dal Genoa per 8,5 milioni - è prossimo ad indossare la maglia del Milan per una cifra che si aggira sui 20 milioni. Presto, all'elenco dei partenti, si aggiungerà anche il greco Holebas, ad un passo dal Watford per 3,5 milioni (più bonus). Dopo aver salutato anche Astori ("Tornerà al Cagliari", ha assicurato Giulini ai microfoni di Tele Radio Stereo), e con Skorupski verso il prestito all'Empoli, a Trigoria in molti confidano di poter trovare al più presto la definizione della cessione di Mattia Destro: l'intesa di massima con il Monaco è stata già trovata ma manca ancora l'ok dell'ascolano, in attesa di limare alcuni dettagli sui termini di pagamento e del via libera dell'attaccante al suo agente per chiudere le trattative. Poi sarà il turno di Doumbia, offerto (letteralmente) in tutto il mondo ma non convinto dell'ipotesi Cina. L'eventuale partenza di Cole (e il conseguente risparmio d'ingaggio, che si aggiungerebbe a quello dei partenti Balzaretti e Curci) potrebbe contribuire, nel complesso, ad un incasso globale da circa 50 milioni. Utili a sistemare i conti, ovviamente. Ma anche a poter iniziare le trattative per un investimento, altrimenti, fuori portata: Higuain il sogno, Lacazette il possibile 'innesto perfetto' e, infine, Bacca: una pista già avviata. "Se arrivasse una buona offerta la valuteremo - ha dichiarato l'agente dell'attaccante Siviglia al The Guardian - Ci interessa trovare una squadra con un buon progetto". La Roma, grazie anche alla rivoluzione sul mercato in uscita, confida di poterlo essere a breve giro di posta.
Mamma che marchetta gigante che è questo articolo.
Anche cosi si crea consenso.
Noi invece abbiamo abbate e la sua Lazio " bloccata" con lo spettro Vignaroli.
Mlmrtctui...

Offline Biafra

*
9444
Re:The Trigorian Show - (L'angolo del buonumore - reprise)
« Risposta #19 il: 28 Giu 2015, 17:25 »
Yaya Touré: «Voglio essere il Totti del City. Sono rimasto per i tifosi»

Il centrocampista spiega il no all'Inter: «L'ho fatto per i fan dei Citizens. Voglio rimanere a lungo in questo club»

ROMA - Yaya Touré è stato davvero vicino all'Inter. Poi il Manchester City l'ha convinto a restare e ora il centrocampista sembra aver sposato ancora di più la causa Citizens. Tanto da voler diventare una bandiera del club. Al Manchester Evening News il giocatore ha dichiarato: «Rimanere a lungo nello stesso club è il sogno di tutti i calciatori. Quando cercavo di convincere qualche giocatore a restare mi chiedevano: "Perché?". Perché è il caso di Maldini, Baresi, Del Piero e altri giocatori importanti come Totti».

L'IMPORTANZA DEI TIFOSI - Touré è molto legato ai tifosi del City: «È molto molto importante come persona e come calciatore quando vedi la gente che ti segue. I tifosi si stanno comportando in modo meraviglioso. Quando le persone ti mostrano lealtà non puoi passarci sopra. Ecco perché sono rimasto e voglio restare a lungo».

Palmares: trova l'intruso
:rotfl::

Paolo Maldini: 3 Coppe Intercontinentali, 5 Champions League, 5 Supercoppe Europee, 7 campionati italiani...etc, etc

Yaya Tourè: 1 Coppa Intercontinentale,1 Champions League, 1 Supercoppa Europea, 2 campionati inglesi, 2 campionati spagnoli...etc etc

Alessandro Del Piero: 1 Coppa Intercontinentale,1 Champions League, 1 Supercoppa Europea, 6 campionati italiani...etc etc

L'amico analfabeta di Odevaine a 75.000 euro al mese: 1 campionato italiano

 :band: :srm:

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod