Laos

0 Utenti e 10 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Goceano

*****
3466
Laos
« il: 29 Nov 2021, 15:46 »
Non ci sono mai stato, ma dicono sia un posto dove andare aspettando tempi migliori, qualcuno di voi c'e già stato? Cosa potete dirmi? W il Laos! :beer: beerlao


Re:Laos
« Risposta #1 il: 01 Dic 2021, 08:05 »
Non ci sono mai stato, ma dicono sia un posto dove andare aspettando tempi migliori, qualcuno di voi c'e già stato? Cosa potete dirmi? W il Laos! :beer: beerlao

Io te lo consiglio sicuramente.
Quando vivevo in Asia ci sono stato due volte.
I paesi in Asia li ho visitati tutti e anche piu' volte e il Laos, dopo la Cambogia, e' quello che piu' mi e' rimasto nel cuore.
L'ultima volta pero' ci sono stato 7/8 anni fa e temo che da allora molto sia cambiato.
Vientiane e' (era?) una piccola capitale, tranquilla e ottima base di arrivo dove passare un paio di giorni.
Luang Prabang e' uno dei miei luoghi preferiti in Asia ma mi dicono sia ormai diventato una trappola turistica : soprattutto purtroppo il tak bat (la raccolta delle offerte dei monaci all'alba), ma anche la cima della piccola collina (Phousi Hill) alla confluenza tra il Mekong e il Nham Khan ormai diventato ritrovo dei turisti per l'aperitivo al tramonto.
Da Luang Prabang puoi visitare le cascate di Kuang Si e le grotte di Pak Ou.
Da qui mi spostai in un “comodo”  :) pullmino che facemmo partire a spinta verso nord a Nong Khiaw che oggi vendono come localita' turistica ma che all'epoca non aveva nulla se non un bruttissimo ponte in cemento (costruito dai giapponesi) ma era il punto dove poter trovare una barca che ti accompagnasse, risalendo il Nam Ou, per poi arrivare al villaggio di Muang Ngoi. Anche questo oggi e' localita' turistica ma un tempo era un villaggio appoggiato sulle rive del fiume, circondato dal silenzio, con un paio di ristorantini e guest houses, senza corrente elettrica (tranne quella fornita da un generatore elettrico un paio d'ore la sera......ancora ricordo il puff quando questo si spegneva e rimaneva solo il silenzio...).
Ricordo che nel tratto in barca per arrivarci si potevano ancora distinguere chiaramente le colline marroni, bruciate dai bombardamenti Usa durante la guerra del Vietnam.
A tal proposito ti consiglio la cittadina di Phonshavan piu' a sud.
Oltre ad essere la base per visitare la Piana delle Giare, c'e' un piccolo museo dell'associazione MAG UXO che si occupa dello sminamento dell'area. Ancora oggi c'e' chi salta in area mettendo un piede su una dei milioni di mine antiuomo sganciate dagli usa 50 anni fa. Qui puoi fare una donazione o acquistare un souvenir per aiutare l'associazione. Tieni presente che in molte parti del Laos i percorsi i in campagna (se farai trekking) sono spesso contrassegnati tra sicuri e non, tra sminati e non. Vedrai delle placche in metallo nel terreno.
Andando verso sud ti consiglio il Wat Phou a Champasak, una minuscola Angkor in cima ad una collina.
E per finire la zona delle 4 Thousand Islands ancora piu' a sud, per riposarti e rilassarti in una palafitta, guardando il Mekong e bevendo una BeerLao (ti consiglio il villaggio di Don Det).
Un paese che rigirerei domani!
Se riesci ad andarci raccontami.
Ma solo se non lo hanno rovinato pero'  ;)
Buon Viaggio!

Offline Goceano

*****
3466
Re:Laos
« Risposta #2 il: 01 Dic 2021, 09:17 »
Io te lo consiglio sicuramente.
Quando vivevo in Asia ci sono stato due volte.
I paesi in Asia li ho visitati tutti e anche piu' volte e il Laos, dopo la Cambogia, e' quello che piu' mi e' rimasto nel cuore.
L'ultima volta pero' ci sono stato 7/8 anni fa e temo che da allora molto sia cambiato.
Vientiane e' (era?) una piccola capitale, tranquilla e ottima base di arrivo dove passare un paio di giorni.
Luang Prabang e' uno dei miei luoghi preferiti in Asia ma mi dicono sia ormai diventato una trappola turistica : soprattutto purtroppo il tak bat (la raccolta delle offerte dei monaci all'alba), ma anche la cima della piccola collina (Phousi Hill) alla confluenza tra il Mekong e il Nham Khan ormai diventato ritrovo dei turisti per l'aperitivo al tramonto.
Da Luang Prabang puoi visitare le cascate di Kuang Si e le grotte di Pak Ou.
Da qui mi spostai in un “comodo”  :) pullmino che facemmo partire a spinta verso nord a Nong Khiaw che oggi vendono come localita' turistica ma che all'epoca non aveva nulla se non un bruttissimo ponte in cemento (costruito dai giapponesi) ma era il punto dove poter trovare una barca che ti accompagnasse, risalendo il Nam Ou, per poi arrivare al villaggio di Muang Ngoi. Anche questo oggi e' localita' turistica ma un tempo era un villaggio appoggiato sulle rive del fiume, circondato dal silenzio, con un paio di ristorantini e guest houses, senza corrente elettrica (tranne quella fornita da un generatore elettrico un paio d'ore la sera......ancora ricordo il puff quando questo si spegneva e rimaneva solo il silenzio...).
Ricordo che nel tratto in barca per arrivarci si potevano ancora distinguere chiaramente le colline marroni, bruciate dai bombardamenti Usa durante la guerra del Vietnam.
A tal proposito ti consiglio la cittadina di Phonshavan piu' a sud.
Oltre ad essere la base per visitare la Piana delle Giare, c'e' un piccolo museo dell'associazione MAG UXO che si occupa dello sminamento dell'area. Ancora oggi c'e' chi salta in area mettendo un piede su una dei milioni di mine antiuomo sganciate dagli usa 50 anni fa. Qui puoi fare una donazione o acquistare un souvenir per aiutare l'associazione. Tieni presente che in molte parti del Laos i percorsi i in campagna (se farai trekking) sono spesso contrassegnati tra sicuri e non, tra sminati e non. Vedrai delle placche in metallo nel terreno.
Andando verso sud ti consiglio il Wat Phou a Champasak, una minuscola Angkor in cima ad una collina.
E per finire la zona delle 4 Thousand Islands ancora piu' a sud, per riposarti e rilassarti in una palafitta, guardando il Mekong e bevendo una BeerLao (ti consiglio il villaggio di Don Det).
Un paese che rigirerei domani!
Se riesci ad andarci raccontami.
Ma solo se non lo hanno rovinato pero'  ;)
Buon Viaggio!

Innanzitutto ti ringrazio per la bella recensione...ho intenzione di andarci in tempi migliori, è una meta turistica che mi ha sempre attratto...volevo domandarti delle curiosità: c'era molta povertà quando ci sei andato te? Da quello che leggo l'economia cresce a cifra quasi doppia ogni anno...La gente vive più rilassata rispetto alla Thailandia? C'erano molti turisti stranieri? Che differenza c'è mare apparte anche con la Cambogia? Perchė la Cambogia ti è piaciuta di più? Solo gusti personali? Grazie 1000 per le risposte.
Re:Laos
« Risposta #3 il: 01 Dic 2021, 13:34 »
Innanzitutto ti ringrazio per la bella recensione...ho intenzione di andarci in tempi migliori, è una meta turistica che mi ha sempre attratto...volevo domandarti delle curiosità: c'era molta povertà quando ci sei andato te? Da quello che leggo l'economia cresce a cifra quasi doppia ogni anno...La gente vive più rilassata rispetto alla Thailandia? C'erano molti turisti stranieri? Che differenza c'è mare apparte anche con la Cambogia? Perchė la Cambogia ti è piaciuta di più? Solo gusti personali? Grazie 1000 per le risposte.

Sicuramente c'era molta poverta'.
E non ti offendero' dicendo: ”non hanno niente ma hanno sempre il sorriso sulle labbra”...che e' delle piu' grosse stronxate vomitate dalle bocche dei turisti tutto-compreso.
Ce ne era e ce ne sara' ancora.
La crescita economica in Asia spesso e' a macchia di leopardo; con aree a forte sviluppo contrapposte ad altre dove questo sviluppo ancora non e' arrivato.
I ritmi laotiani sono sicuramente piu' lenti di quelli thailandesi.
D'altro canto quello che a me piace moltissimo della Thailandia e' proprio la sua frenesia, la sua fame di vita, tanto che se dovessi puntare sul mappamondo una citta' dove andare a vivere, direi Bangkok.
Per quanto riguarda la Cambogia, io provo uno strano senso di colpa.
Quando io ero un adolescente tranquillo e felice in Italia, a qualche migliaio di km, si viveva nella follia. Nella Cambogia dei Khmer rossi e di Pol Pot si moriva perche' si portavano gli occhiali o perche' si conoscevano due parole di inglese.
Cose che io ho scoperto solo crescendo e, da allora, ho divorato tutti i libri che sono riuscito a trovare, in italiano (pochissimi) e in inglese.
E appena possibile ci sono andato e tornato altre due volte.
E quello che ho letto nelle facce marroni khmer e' stato forza.
Dei cambogiani questo amo: la resistenza e la loro muta forza , il loro essere passati in un inferno ed essere ancora faticosamente in piedi.
Oltre ovviamente, per alleggerire il discorso, ai templi di Angkor.
Penso che siano uno dei 4/5 posti che vadano assolutamente visti nella vita di chi ama andare per il mondo.

Offline Goceano

*****
3466
Re:Laos
« Risposta #4 il: 01 Dic 2021, 19:25 »
Sicuramente c'era molta poverta'.
E non ti offendero' dicendo: ”non hanno niente ma hanno sempre il sorriso sulle labbra”...che e' delle piu' grosse stronxate vomitate dalle bocche dei turisti tutto-compreso.
Ce ne era e ce ne sara' ancora.
La crescita economica in Asia spesso e' a macchia di leopardo; con aree a forte sviluppo contrapposte ad altre dove questo sviluppo ancora non e' arrivato.
I ritmi laotiani sono sicuramente piu' lenti di quelli thailandesi.
D'altro canto quello che a me piace moltissimo della Thailandia e' proprio la sua frenesia, la sua fame di vita, tanto che se dovessi puntare sul mappamondo una citta' dove andare a vivere, direi Bangkok.
Per quanto riguarda la Cambogia, io provo uno strano senso di colpa.
Quando io ero un adolescente tranquillo e felice in Italia, a qualche migliaio di km, si viveva nella follia. Nella Cambogia dei Khmer rossi e di Pol Pot si moriva perche' si portavano gli occhiali o perche' si conoscevano due parole di inglese.
Cose che io ho scoperto solo crescendo e, da allora, ho divorato tutti i libri che sono riuscito a trovare, in italiano (pochissimi) e in inglese.
E appena possibile ci sono andato e tornato altre due volte.
E quello che ho letto nelle facce marroni khmer e' stato forza.
Dei cambogiani questo amo: la resistenza e la loro muta forza , il loro essere passati in un inferno ed essere ancora faticosamente in piedi.
Oltre ovviamente, per alleggerire il discorso, ai templi di Angkor.
Penso che siano uno dei 4/5 posti che vadano assolutamente visti nella vita di chi ama andare per il mondo.

Grazie mille, quello che hai scritto sulla Cambogia mi ricorda molto anche la storia del Vietnam, forza nel rialzarsi, e orgoglio nazionale; tornando al Laos: Vientiane la capitale comè? Il cibo in Laos ti è piaciuto?
Re:Laos
« Risposta #5 il: 02 Dic 2021, 06:41 »
Grazie mille, quello che hai scritto sulla Cambogia mi ricorda molto anche la storia del Vietnam, forza nel rialzarsi, e orgoglio nazionale; tornando al Laos: Vientiane la capitale comè? Il cibo in Laos ti è piaciuto?

Vientiane e' una piccola citta' adagiata sul Mekong.
La sera il lungofiume si anima con un mercato notturno (inondato purtroppo da paccottiglia cinese), gruppi di ballo, di ginnastica, chi fa footing e chi semplicemente prende il fresco.
Nel "centro" ci sono alcune strade dove sono concentrati la maggior parte degli alberghi e dei ristoranti.
Ha alcuni viali alberati, retaggio del periodo francese, e alcune templi (il Pha tat Luang e a me piacque il Wat Sisaket, con i suoi qausi 7000 Buddha).
Per il cibo : in Asia io non ho mai avuto nessun problema con il cibo. Un piatto di noodles, una zuppa, del riso con pollo o seafood, una wok che sfrigola, la trovi ovunque.
Vientiane non e' questa gran meta ma e' piccola, carina ed un'ottima base di arrivo per cominciare a capire dove si e' arrivati.

Offline radar

*****
9073
Re:Laos
« Risposta #6 il: 02 Dic 2021, 12:07 »
preferisco l'Africa all'Asia ma il Laos è uno dei pochi paesi che ho visitato lì, dieci anni esatti fa, e lo ricordo con molto piacere. Noi atterrammo a Chang Rai e da lì al fiume Mekong che attraversammo in barca (molto emozionante in verità specie per chi come me sentiva questo nome da bambino ai tempi della Guerra del Vietnam)
Abbiamo visitato un po' tutto quello che era visitabile e le cose che ricordo di più sono l'altopiano delle Giare dove sono entrato in contatto con MAG, l'ONG che si occupa di sminare quella terra che è stata la più bombardata della storia dell'umanità, la lenta navigazione (evitate come la peste, se esistono ancora, le speed-boat) su un affluente del Mekong fino a Luang Prabang, la zona delle 4000 Island di Si Phan Don, le cataratte del Mekong, il lago al confine con la Cambogia dove si possono (potevano) vedere i delfini di acqua dolce e il bellissimo tempio di Champasak.
Tutto è cambiato, già allora stavano costruendo ponti per unire le principali isole con la terraferma e questo le renderà sicuramente meglio per chi ci abita ma meno poetiche. Però forse, a parere mio, è uno dei pochi posti di là dove ancora vale la pena andare

Offline Goceano

*****
3466
Re:Laos
« Risposta #7 il: 10 Dic 2021, 20:06 »
preferisco l'Africa all'Asia ma il Laos è uno dei pochi paesi che ho visitato lì, dieci anni esatti fa, e lo ricordo con molto piacere. Noi atterrammo a Chang Rai e da lì al fiume Mekong che attraversammo in barca (molto emozionante in verità specie per chi come me sentiva questo nome da bambino ai tempi della Guerra del Vietnam)
Abbiamo visitato un po' tutto quello che era visitabile e le cose che ricordo di più sono l'altopiano delle Giare dove sono entrato in contatto con MAG, l'ONG che si occupa di sminare quella terra che è stata la più bombardata della storia dell'umanità, la lenta navigazione (evitate come la peste, se esistono ancora, le speed-boat) su un affluente del Mekong fino a Luang Prabang, la zona delle 4000 Island di Si Phan Don, le cataratte del Mekong, il lago al confine con la Cambogia dove si possono (potevano) vedere i delfini di acqua dolce e il bellissimo tempio di Champasak.
Tutto è cambiato, già allora stavano costruendo ponti per unire le principali isole con la terraferma e questo le renderà sicuramente meglio per chi ci abita ma meno poetiche. Però forse, a parere mio, è uno dei pochi posti di là dove ancora vale la pena andare

Letto solo ora, grazie anche a te per la risposta, concordo sul poetico, è proprio questi posti che voglio andare a ricercare sul mappamondo.

Online mr_steed

*
4194
Re:Laos
« Risposta #8 il: 07 Gen 2022, 12:34 »
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod