Parole di moda (insopportabili)

0 Utenti e 48 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1500 il: 19 Mar 2023, 11:58 »
Resto d'attualità, ma una parola veramente insopportabile è DERBY!
Usata a sproposito nel gergo clacistico, perchè è un termine mutuato dall'ippica...

Già insopportabile nel caso di definizione di partita tra squadre della stessa città, diventa urticante nelle altre accezioni: DERBY D'ITALIA, DERBY DELL'APPENNINO, DERBY DELLA VERSILIA, DERBY DEL TRIVENETO, DERBY DELLO "STRETTO" ecc....Nel caso di coppe europee DERBY ITALIANO (ad esempio nel caso del quarto di finale di Champions MILAN-NAPOLI, che caspita c'entra parlare di DERBY?)...

ORIGINE DELLA PAROLA DERBY:
L’origine è davvero lontana, bisogna infatti andare indietro di 250 anni e arrivare al 1779 quando il XII conte di Derby, Edward Smith Stanley, si sposò e decise di celebrare l’evento con una festa campestre presso la residenza di famiglia The Oaks.
Durante la festa, essendo entrambi i coniugi cavalieri provetti, si organizzò una corsa dedicata alle puledre di 3 anni, battezzandola con il nome della tenuta (The OAKS appunto). In seguito il Conte, con altri membri del suo Club, decise di istituire una corsa analoga, ma dedicata esclusivamente ai puledri maschi di 3 anni.
La corsa venne tenuta a Epsom e si chiamò DERBY, proprio in onore del Conte; la prima si gareggiò il 4 maggio 1780 e i cavalli dovettero percorrere la distanza di 1 miglio.
Oggi il significato si è allargato al calcio e un derby calcistico è una partita che si disputa tra squadre della stessa città o regione, un po’ come la gara tra puledri maschi e puledre femmine...


Segnalo a tutti che il DERBY italiano di galoppo (per i maschi di 3 anni) quest'anno si disputerà all'ippodromo delle Capannelle il giorno domenica 21 maggio, mentre le OAKS (per le femmine di 3 anni) si disputeranno nel mese di giugno all'ippodromo milanese di San Siro...
Questo è il DERBY!
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1501 il: 24 Mar 2023, 01:28 »
Romanista
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1502 il: 24 Mar 2023, 11:51 »
Resto d'attualità, ma una parola veramente insopportabile è DERBY!
Usata a sproposito nel gergo clacistico, perchè è un termine mutuato dall'ippica...

Già insopportabile nel caso di definizione di partita tra squadre della stessa città, diventa urticante nelle altre accezioni: DERBY D'ITALIA, DERBY DELL'APPENNINO, DERBY DELLA VERSILIA, DERBY DEL TRIVENETO, DERBY DELLO "STRETTO" ecc....Nel caso di coppe europee DERBY ITALIANO (ad esempio nel caso del quarto di finale di Champions MILAN-NAPOLI, che caspita c'entra parlare di DERBY?)...

ORIGINE DELLA PAROLA DERBY:
L’origine è davvero lontana, bisogna infatti andare indietro di 250 anni e arrivare al 1779 quando il XII conte di Derby, Edward Smith Stanley, si sposò e decise di celebrare l’evento con una festa campestre presso la residenza di famiglia The Oaks.
Durante la festa, essendo entrambi i coniugi cavalieri provetti, si organizzò una corsa dedicata alle puledre di 3 anni, battezzandola con il nome della tenuta (The OAKS appunto). In seguito il Conte, con altri membri del suo Club, decise di istituire una corsa analoga, ma dedicata esclusivamente ai puledri maschi di 3 anni.
La corsa venne tenuta a Epsom e si chiamò DERBY, proprio in onore del Conte; la prima si gareggiò il 4 maggio 1780 e i cavalli dovettero percorrere la distanza di 1 miglio.
Oggi il significato si è allargato al calcio e un derby calcistico è una partita che si disputa tra squadre della stessa città o regione, un po’ come la gara tra puledri maschi e puledre femmine...


Segnalo a tutti che il DERBY italiano di galoppo (per i maschi di 3 anni) quest'anno si disputerà all'ippodromo delle Capannelle il giorno domenica 21 maggio, mentre le OAKS (per le femmine di 3 anni) si disputeranno nel mese di giugno all'ippodromo milanese di San Siro...
Questo è il DERBY!

scusa ma stai dicendo una cosa quantomeno bislacca

al di là dell'origine etimologica, una parola poi assume il significato che la gente attribuisce ad essa

nel gergo calcistico Derby è una sfida tra squadre della stessa regione rispetto alle altre, quindi Milan-Napoli è un derby italiano in competizione europea a tutti gli effetti

Offline zorba

*****
10604
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1503 il: 25 Mar 2023, 21:34 »
Romanista

parole di merda (insopportabili)

 :=))
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1504 il: 18 Mag 2023, 16:34 »
Amore tossico

Offline hafssol

*
8446
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1505 il: 27 Giu 2023, 07:47 »
"quello che è" e relative variazioni di genere/quantità.
Sempre più diffuso in ambito giornalistico, sportivo ma non solo, e inutilmente ridondante.
Tipo "quello che è il miglior centrocampista della serie A"; ma caspita, dì "il miglior centrocampista della serie A" senza spreco di tempo e parole!

Esempio totalmente a caso, eh!  8)

Online Gulp

*****
18811
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1506 il: 01 Lug 2023, 15:02 »
Sarriano

Online seagull

*****
11086
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1507 il: 01 Lug 2023, 17:13 »
Sarriano

O, aggiungo, “in mano a Sarri” riferito a calciatori.

Offline FeverDog

*****
15879
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1508 il: 03 Lug 2023, 10:33 »
Talent room

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1509 il: 03 Lug 2023, 17:59 »
Margini di crescita.
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1510 il: 03 Lug 2023, 19:47 »
i friedkin.
come se fossero una brigata, che poi alla fine conta solo il padre.
mai sentito i lotito i de laurentiis i corsi etc.
sempre sta overnarrazione demmerda.

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1511 il: 05 Lug 2023, 10:56 »
Questa sarà stato già detta, magari pure da me, ma poche cose mi fanno infuriare come “barra”.
Barra è una cosa che sta scritta non per essere l’età, ma per innescare una piccola pausa.
3/4 può essere semplicemente letto “tre quattro”.
Che poi sarebbe dash e non slash più spesso, quindi 3-4 che manco è una barra ma un trattino.

Io spero che chi la usa subisca una eruzione emorroidaria epica, di quelle che finiscono su Grey’s Anatomy con le foto col trattino nero sugli occhi, si perché si vedono anche da una foto che prende il viso e tutto il corpo; di quelle che il Dr. House definirebbe “the Mother of all haemorrhoids” prima di caracollare verso la capa dell’ospedale insinuando come gliele farebbe uscì’ pure a lei se gli venisse offerta l’opportunità.
Non ve dovete più sede’, tutta la vita, allo stadio, sul treno, in riunione o in vacanza.
Ve dovete vende la macchina.

Online vaz

*****
55097
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1512 il: 05 Lug 2023, 10:58 »
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1513 il: 05 Lug 2023, 11:00 »
Lisa Cuddy.

Roba da podio di MoC.

Offline edge24

*****
8901
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1514 il: 05 Lug 2023, 11:17 »
EDIT

Online seagull

*****
11086
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1515 il: 12 Lug 2023, 13:43 »
Sul tubo.
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1516 il: 12 Lug 2023, 20:16 »
  • Vi sblocco un ricordo
  • Demone (giocatore forte)

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1517 il: 13 Lug 2023, 08:57 »
Sfrutto il topic anche se non sono parole di moda.

Ne quando serve né. Ve prego. Ve scongiuro.
Ma almeno questa si legge uguale, nel senso che nel flusso della frase fa poca differenza.

Ma da invece di dà uccide. Passi tre minuti a capire da chi, da dove, e invece era verbo dare.
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1518 il: 13 Lug 2023, 09:01 »
Lascia sta, tempo perso.

PS. Ce sarebbe pure il mistero sull'uso corretto dell'apostrofo, ma qui si entra nell'esoterico.

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Parole di moda (insopportabili)
« Risposta #1519 il: 13 Lug 2023, 09:09 »
Io ancora muoio, forse causa troppi anni passati all’estero, davanti ai “piuttosto che” (mortaccivostra ve dovrebbero taja’ la lingua), ai “la qualunque” (non ho proprio idea di cosa voglia dire e da dove possa provenire) e, udite udite, “gli pneumatici”. Questa proprio non ce la faccio. Ho lasciato l’Italia che era “i pneumatici” senza discussioni, un paese unito che non si poneva il problema, torno e trovo sta cosa impronunciabile.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod