Sfogatoio

0 Utenti e 112 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline naoko

*****
9418
Re:Sfogatoio
« Risposta #37900 il: 17 Nov 2022, 09:20 »
Emanuele, io ho lavorato come consulente per la pa per 12 lunghissimi anni e mezzo. E posso assicurarti che non hai scampo. non c'è niente di consulenziale, sei schiavo delle loro necessità e dei loro diktat. Addirittura al mef all'inizio ci prendevano le firme per controllare gli orari :lol: poi qualcuno ha fatto tipo vertenza non so, perché se ti obbligano orari di lavoro allora devono assumerti e improvvisamente i fogli firma sono scomparsi.
Sarò felice per te se mi dirai che sei riuscito a fare il tuo lavoro da LIBERO PROFESSIONISTA veramente da libero professionista. Tieni duro, è orribile lo so, spero che ne uscirai presto :beer:

Offline Mate

*
252
Re:Sfogatoio
« Risposta #37901 il: 17 Nov 2022, 10:29 »
AGGIORNAMENTO ROAD TO ROGITO

Ho fatto qualche giro più ampio per prendere più informazioni sulla voltura del fotovoltaico e incentivi di vendita al GSE.
Non è assolutamente come dice lui.
In pratica ha deliberatamente rimandato l'atto di 15gg per niente.

Con lui non ci parlo più, soprattutto per evitare di farmi uscire parole inappropriate nei suoi confronti.

Ho parlato con l'agente immobiliare e il notaio i quali, giustamente, sono abbstanza incazzati nei nostri confronti ma hanno capito la mia posizione e la comprendono benissimo e hanno preso le mie parti nei confronti del venditore, poiché facendo le cose come voleva lui, vi sarebbe stato ampio margine per truffarmi sugli incentivi, facendoli rimanere a lui anziché girarli a me.

Morale della favola: l'agente gliele ha cantate che ha fatto un ambaradam tremendo per 300€ quando nella realtà non ce ne era bisogno, sarei stato disposto a lasciargli gli incentivi mensili in attesa della voltura GSE (tempo stimato: 2 mesi se va tutto bene), ergo per 300€ ne ha persi 300€ X xMesi.
Invece mi sono impuntato e dovrà assolutamente riconoscermi le mensilità dal rogito in poi fino a completamento della voltura GSE.

La possibile truffa: l'ultimo atto della voltura GSE è la cessione delle proprie credenziali del portale GSE ad azienda da me incaricata di occuparsi della voltura, portale nel quale va indicato l'iban su cui versare gli incentivi e a nome di chi.

Ho fatto mettere sull'atto il suo obbligo a fornire le credenziali all'azienda non appena codesta le richiede, ergo ha un obbligo scritto da rispettare che prima non aveva.
Perché può non cedere le credenziali e di conseguenza mai completare la voltura degli incentivi continuando ad intascarli lui (ovviamente trattasi di furto).

Dubito mi avrebbe truffato, essendo un carabiniere, ma come persona non mi è assolutamente piaciuta. Nè lui nè la moglie.
Per l'atto fissato 2 giorni dopo che devo lasciare il mio immobile, sono stati capaci di dirmi che IO ho fatto male i conti, quando in realtà l'atto era fissato a fine novembre apposta per stare nei tempi.
Facendoglielo notare, hanno fatto una faccia da beoti sullo scranno, in quel momento gli avrei menato volentieri.

Ora mi è arrivata la PEC per poter mettere per 2 giorni i mobili nel "suo" garage.
Vi lascio immaginare cosa possa esserci scritto.

Risponderò alla PEC che da lui non mi serve più nulla, che non appena il pittore finisce il suo lavoro, riporterò le sacre chiavi del graal all'agenzia e che le prenderò il giorno dell'atto.
Anzi l'unica cosa che gli chiedo è, oltre di presentarsi in banca per l'atto, di non fiatare, nè lui nè la moglie, che la loro voce mi urta.

E svuotare tutta la sua roba (*) che sto ammassando in garage, visto che in atto affermiamo che è libera da cose.

(*) verbalmente mi ha detto che la roba non è sua ma del vecchio inquilino che era in affitto e che quindi, benevolmente, me la lasciava o che potevo buttarla io. Manco per il cazzo! Alzi il culo e il giorno dell'atto me la fai trovare V-U-O-T-A-D-A-C-O-S-E!!!

In tutto questo ieri mio figlio, 6 anni e mezzo di beata infanzia, è venuto da me con gli occhi lucidi e mi ha detto: Papà per favore, fai di tutto prendere quella casa che è bellissima e a me piace tanto. Sò che hai problemi, ma tu sei bravo a risolverli. Per favore risolvili perché quella casa è bellissima.
E mi ha abbracciato.

Ho segretamente e sommessamente pianto in bagno, ma costi quel che costi in termini di sanità mentale, quella casa la prenderò. Per lui.
La cui cameretta è ormai finita nella pittura: una parete blu, con un grandissimo arcobaleno.
L'ha voluta lui così e sappiamo tutti cosa significa un arcobaleno.

Un bambino di 6 anni e mezzo che piscia in testa a tutti noi adulti.
Re:Sfogatoio
« Risposta #37902 il: 17 Nov 2022, 10:52 »
AGGIORNAMENTO ROAD TO ROGITO

Ho fatto qualche giro più ampio per prendere più informazioni sulla voltura del fotovoltaico e incentivi di vendita al GSE.
Non è assolutamente come dice lui.
In pratica ha deliberatamente rimandato l'atto di 15gg per niente.

Con lui non ci parlo più, soprattutto per evitare di farmi uscire parole inappropriate nei suoi confronti.

Ho parlato con l'agente immobiliare e il notaio i quali, giustamente, sono abbstanza incazzati nei nostri confronti ma hanno capito la mia posizione e la comprendono benissimo e hanno preso le mie parti nei confronti del venditore, poiché facendo le cose come voleva lui, vi sarebbe stato ampio margine per truffarmi sugli incentivi, facendoli rimanere a lui anziché girarli a me.

Morale della favola: l'agente gliele ha cantate che ha fatto un ambaradam tremendo per 300€ quando nella realtà non ce ne era bisogno, sarei stato disposto a lasciargli gli incentivi mensili in attesa della voltura GSE (tempo stimato: 2 mesi se va tutto bene), ergo per 300€ ne ha persi 300€ X xMesi.
Invece mi sono impuntato e dovrà assolutamente riconoscermi le mensilità dal rogito in poi fino a completamento della voltura GSE.

La possibile truffa: l'ultimo atto della voltura GSE è la cessione delle proprie credenziali del portale GSE ad azienda da me incaricata di occuparsi della voltura, portale nel quale va indicato l'iban su cui versare gli incentivi e a nome di chi.

Ho fatto mettere sull'atto il suo obbligo a fornire le credenziali all'azienda non appena codesta le richiede, ergo ha un obbligo scritto da rispettare che prima non aveva.
Perché può non cedere le credenziali e di conseguenza mai completare la voltura degli incentivi continuando ad intascarli lui (ovviamente trattasi di furto).

Dubito mi avrebbe truffato, essendo un carabiniere, ma come persona non mi è assolutamente piaciuta. Nè lui nè la moglie.
Per l'atto fissato 2 giorni dopo che devo lasciare il mio immobile, sono stati capaci di dirmi che IO ho fatto male i conti, quando in realtà l'atto era fissato a fine novembre apposta per stare nei tempi.
Facendoglielo notare, hanno fatto una faccia da beoti sullo scranno, in quel momento gli avrei menato volentieri.

Ora mi è arrivata la PEC per poter mettere per 2 giorni i mobili nel "suo" garage.
Vi lascio immaginare cosa possa esserci scritto.

Risponderò alla PEC che da lui non mi serve più nulla, che non appena il pittore finisce il suo lavoro, riporterò le sacre chiavi del graal all'agenzia e che le prenderò il giorno dell'atto.
Anzi l'unica cosa che gli chiedo è, oltre di presentarsi in banca per l'atto, di non fiatare, nè lui nè la moglie, che la loro voce mi urta.

E svuotare tutta la sua roba (*) che sto ammassando in garage, visto che in atto affermiamo che è libera da cose.

(*) verbalmente mi ha detto che la roba non è sua ma del vecchio inquilino che era in affitto e che quindi, benevolmente, me la lasciava o che potevo buttarla io. Manco per il cazzo! Alzi il culo e il giorno dell'atto me la fai trovare V-U-O-T-A-D-A-C-O-S-E!!!

In tutto questo ieri mio figlio, 6 anni e mezzo di beata infanzia, è venuto da me con gli occhi lucidi e mi ha detto: Papà per favore, fai di tutto prendere quella casa che è bellissima e a me piace tanto. Sò che hai problemi, ma tu sei bravo a risolverli. Per favore risolvili perché quella casa è bellissima.
E mi ha abbracciato.

Ho segretamente e sommessamente pianto in bagno, ma costi quel che costi in termini di sanità mentale, quella casa la prenderò. Per lui.
La cui cameretta è ormai finita nella pittura: una parete blu, con un grandissimo arcobaleno.
L'ha voluta lui così e sappiamo tutti cosa significa un arcobaleno.

Un bambino di 6 anni e mezzo che piscia in testa a tutti noi adulti.

Mate sono con te.
Negli ultimi 6 anni ho comprato/venduto 3 case, so cosa vuol dire.

E so anche cosa vuol dire per tuo figlio.
Sarai il suo eroe.

Online Emanuele

*
7899
Re:Sfogatoio
« Risposta #37903 il: 17 Nov 2022, 14:23 »
Emanuele, io ho lavorato come consulente per la pa per 12 lunghissimi anni e mezzo. E posso assicurarti che non hai scampo. non c'è niente di consulenziale, sei schiavo delle loro necessità e dei loro diktat. Addirittura al mef all'inizio ci prendevano le firme per controllare gli orari :lol: poi qualcuno ha fatto tipo vertenza non so, perché se ti obbligano orari di lavoro allora devono assumerti e improvvisamente i fogli firma sono scomparsi.
Sarò felice per te se mi dirai che sei riuscito a fare il tuo lavoro da LIBERO PROFESSIONISTA veramente da libero professionista. Tieni duro, è orribile lo so, spero che ne uscirai presto :beer:

ciao Naoko, grazie per la risposta

come detto, insegno italiano a stranieri
il mio lavoro, tranne quei rari casi in cui viene realmente svolto come libero professionista (leggasi senza committenti, ma direttamente con i 'clienti' finali), ha tutte le caratteristiche del lavoro subordinato: orari e luogo di lavoro stabiliti dal datore, inserimento in una struttura gerarchica (coordinatori, direttori, ecc.)

non solo per poter lavorare bisogna sottostare a queste condizioni indecenti rinunciando a tutte le tutele che ha un lavoratore dipendente, aprendo invece la partita iva, stipulando assicurazioni professionali e quant'altro
bisogna anche ricevere 'suggerimenti' didattici che propongono fantasiose 'soluzioni' che mirano esclusivamente a massimizzare i profitti sulla pelle di ragazzi di 18/20 anni che vengono da ogni parte del mondo

in un gruppo di docenti di quasi 10 persone, sono l'unico che si e' opposto a questa 'proposta', ricevendo come reazione la visita del coordinatore in aula, che mi ha trattenuto per un'ora dopo la lezione per convincermi ad accettare

ho continuato a oppormi, spiegando le ragioni sia dal punto di vista didattico, che da quello contrattuale (= sono un lavoratore autonomo, almeno la modalita' in cui svolgo la prestazione la decido io)

ora e' stata fissata una riunione con il grande direttorone
mi aspetto tentativi di farmi tornare in linea e minacce piu' o meno velate

ho il vomito
sono tornato in italia quasi tre anni fa e ho avuto solo esperienze professionali degradanti, sia nel privato che nel pubblico (e anche ai massimi livelli per quel che riguarda l'insegnamento dell'italiano a stranieri eh, quindi neanche a dire che ci sono isole felici salendo di livello, ma del resto pensate allo scandalo suarez-perugia...)

nel 2017, dopo un altro anno a lavorare per un'universita' con un finto co.co.co, ho preso e me ne sono andato in cina e se non fosse stato per il covid non sarei mai tornato

aspetto solo che la facciano finita con i lockdown e me ne riscappo

Offline LaFonte

*
1462
Re:Sfogatoio
« Risposta #37904 il: 17 Nov 2022, 23:48 »
Scusa Emanuele ma mi mancano dei pezzi: hai chiesto PERCHE' ti chiedono queste cose? Ci sono delle ragioni oggettive sotto?
Tipo, gli orari. Tu vuoi definire gli orari, ma i tuoi allievi devono fare altro con altri per cui devono essere liberi in certi momenti? O ci sono vincoli sulle aule? O devono interfacciarsi con altri (mediatori culturali, altri insegnanti ecc.) che hanno orari confliggenti con quelli che faresti tu? O hanno problemi di trasporto per arrivare alla scuola quando voreresti tu? O c'è un minimo di ore previsto dal disciplinare d'appalto?
Ti pagano a ore? Se no, cosa cambia (a te e al committente) farne di più o di meno?
Poi per curiosità, chi è il committente? (non il nome, il tipo) Una scuola, la prefettura...?
Quanto al voler fare il dipendente, i concorsi per insegnare nelle scuole li hai provati?

Online Emanuele

*
7899
Re:Sfogatoio
« Risposta #37905 il: 18 Nov 2022, 09:34 »
io non ho mai detto di voler definire gli orari e le aule
evidentemente non mi sono spiegato bene

io ho un contratto di collaborazione professionale con partita iva dove viene esplicitamente sottolineato che non c'e' alcun vincolo di subordinazione nel rapporto di lavoro tra me e questa universita' (cosi' rispondo anche a un'altra tua domanda)

il contratto dura tot mesi e dovro' svolgere un tot numero di ore per portare gli studenti a un certo livello di competenza linguistica

ma
luoghi e orari di lavoro sono imposti
se io non posso fare lezione, devo comunicarlo
sono controllato da un coordinatore e ricevo direttive che, come visto, qualora non condivise, creano problemi e richiami all'ordine

mi dici cosa c'e' di lavoro autonomo in questo rapporto professionale?

io non insegno italiano a italiani, insegno italiano a stranieri
la classe di concorso (A23) e' di recente istituzione (2016), porta a insegnare nei CPIA e ha pochissimi posti (ultimo concorso, una sessantina)
ho recentemente ottenuto tutti i requisiti per partecipare e se saro' ancora qui partecipero'

Offline LaFonte

*
1462
Re:Sfogatoio
« Risposta #37906 il: 18 Nov 2022, 20:36 »
Scusa eh, ma "luoghi e orari di lavoro sono imposti (e non mi va)" che vuol dire se non "non li lasciano decidere a me"?
Se lavori in un'università (non in una scuola serale) presumo che le aule siano contingentate e quindi si debbano incastrare le tue lezioni con quelle con dio sa quanti altri docenti che vorrebbero l'aula che vorresti tu all'ora in cui la vorresti tu. Poi ci sono gli orari del custode che apre, della donna delle pulizie che pulisce ecc. E gli orari delle altre lezioni dei tuoi studenti.
Un conto è insegnare italiano a dei migranti nella casa famiglia dove stanno h24, lì ti  puoi gestire che probabilmente un'ora o un'altra a loro non sposta nulla, altro insegnare dentro un istituto di formazione a studenti che hanno anche altri impegni e non li puoi sovrapporre. Se ti impongono orari e luoghi secondo me è perchè devono fare mille incastri, non per umiliarti.

E poi scusa eh, ma ti disturba avvisare se non puoi fare lezione?? Quando studiavo io, sai quante madonne tiravo quando il docente non veniva senza dirlo e dopo mezzora arrivava in aula il bidello a dire "ragazzi, potete andare, il prof ha chiamato che non arriva, sapendolo ora non sono riusciti a sostituirlo con l'assistente"? E magari ero andata in facoltà apposta.

A me sembra che vedi un uragano in un bicchier d'acqua, poi magari non ho capito niente e ti trattano davvero da supplente di prima nomina.

Online Emanuele

*
7899
Re:Sfogatoio
« Risposta #37907 il: 18 Nov 2022, 22:09 »
Cosa non ti è chiaro del fatto che dovrei avere un contratto da lavoratore subordinato e non da autonomo?

Online vaz

*****
50021
Re:Sfogatoio
« Risposta #37908 il: 19 Nov 2022, 08:10 »
Emanuè, mi dispiace. In Italia i contratti sono una giungla, specie per chi torna dall'estero.

Offline Ranxerox

*****
15787
Re:Sfogatoio
« Risposta #37909 il: 19 Nov 2022, 08:30 »
Il tuo rapporto di lavoro con l'università è regolato da quell'accordo, relativamente al fatto che non sei un docente con contratto a tempo indeterminato dell'università stessa e quindi del relativo Ministero come un qualsiasi docente di ruolo.
Ciò non toglie che lo svolgimento della tua prestazione però, sia incardinato nelle modalità con le quali l'università ha disciplinato lo svolgimento delle lezioni e quindi, di conseguenza, della tua attività di collaborazione.
Non è un contratto a progetto dove, in piena autonomia, costruisci e gestisci le diverse fasi di rilascio del prodotto ed il suo risultato finale.
L'autonomia sta solo nella definizione del rapporto di lavoro, non nelle modalità di  svolgimento, che presumo siano regolate a monte. Hanno gia un modello di erogazione delle lezioni da svolgere, non ci mettono insegnanti di ruolo ma collaboratori autonomi selezionati fuori organico di volta in volta.
A naso immagino sia così.
Re:Sfogatoio
« Risposta #37910 il: 23 Nov 2022, 09:58 »
Oggi mi sto muovendo con i mezzi pubblici.
Ora sto a via del Trullo, seduto al caldo.
Fin qui tutto bene, stiamo prendendo voragini create dalla pioggia, del diametro di un metro e profonde circa 10 cm: delle saracche sulle gomme e cerchi che mi è calata la cataratta.
Devo arrivare in centro ma non ho orari oggi.
È una sorta di safari cittadino che mi regalo ogni tanto.
Quando fila tutto liscio divento uno dei più convinti sosteniti dell’Atac.
Vorrei girarci un film, con Favino che interpreta l’autobus.
Ripeto sta filando tutto liscio.
Viva l’Atac abbasso i gufi.

Offline naoko

*****
9418
Re:Sfogatoio
« Risposta #37911 il: 23 Nov 2022, 10:00 »
comunque waze funziona bene solo sul gra o comunque su strade di un certo tipo, ma sul centro proprio non ci piglia una mazza di niente.

Offline cippolo

*
3452
Re:Sfogatoio
« Risposta #37912 il: 23 Nov 2022, 14:40 »
A gennaio 2023 erano 3 anni. Sempre con la mascherina, al lavoro,nei negozi, credo l'unico in DSE ancora con la ffp2. Niente, oggi ho capitolato. Tampone positivo.  Ma quello che mi da più fastidio è il non riuscire a capire dove diavolo me lo sono preso maledizione.
Re:Sfogatoio
« Risposta #37913 il: 23 Nov 2022, 21:45 »
Non so se c’è un contest su chi accende più tardi i termosifoni quest’anno, io ancora reggo dignitosamente.
Per avere punti di riferimento mi guardo i colleghi di Nudi e Crudi su Dmax.
Re:Sfogatoio
« Risposta #37914 il: 23 Nov 2022, 22:24 »
Non so se c’è un contest su chi accende più tardi i termosifoni quest’anno, io ancora reggo dignitosamente.
Per avere punti di riferimento mi guardo i colleghi di Nudi e Crudi su Dmax.
a casa mia mai accesi. li usiamo pochissimo, ci da fastidio il caldo in casa. chi viene da noi in  inverno sente freddo perché abituato diversamente. i ragazzi non hanno mai freddo. non è per risparmiare infatti ho il record condominiale sui consumi di acqua e elettricità e pure col gas per le docce je damo forte 😄

Offline cippolo

*
3452
Re:Sfogatoio
« Risposta #37915 il: 24 Nov 2022, 10:18 »
a casa mia mai accesi. li usiamo pochissimo, ci da fastidio il caldo in casa. chi viene da noi in  inverno sente freddo perché abituato diversamente. i ragazzi non hanno mai freddo. non è per risparmiare infatti ho il record condominiale sui consumi di acqua e elettricità e pure col gas per le docce je damo forte 😄

Nel mio condominio con caldaia condominiale accesi dalle 12 alle 22. 10 ore continuative. Poi si lamentano che paghiamo un botto di gas. Io tutti spenti grazie alle valvole termostatiche e finestre aperte
Re:Sfogatoio
« Risposta #37916 il: 24 Nov 2022, 13:09 »
A gennaio 2023 erano 3 anni. Sempre con la mascherina, al lavoro,nei negozi, credo l'unico in DSE ancora con la ffp2. Niente, oggi ho capitolato. Tampone positivo.  Ma quello che mi da più fastidio è il non riuscire a capire dove diavolo me lo sono preso maledizione.
Forza Cippolo. Spero i sintomi siano tollerabili.
Re:Sfogatoio
« Risposta #37917 il: 24 Nov 2022, 13:20 »
Forza Cippolo. Spero i sintomi siano tollerabili.

Io l'ho preso per la quarta volta. Per fortuna, non l'ho passato a nessuno a casa e, nonostante un dato iniziale che un po' mi preoccupava (valore COI 550), stavolta  è durato poco. Mal di testa e naso chiuso per 3 giorni, al 4' stavo meglio e al 5 negativo. Mi è comparsa alcuni giorni dopo una tosse secca e stizzosa, ma vai a sapere se è reflusso o una conseguenza. Ho sentito in queste settimane di moltissimi casi, tutti molto semplici (tutte persone già vaccinate e contagiate in passato).
Speriamo si sia davvero arrivati alla fase "endemica". Cippolo, vedrai che in pochissimo tempo ne sarai fuori!
Re:Sfogatoio
« Risposta #37918 il: 24 Nov 2022, 15:33 »
Io l'ho preso per la quarta volta. Per fortuna, non l'ho passato a nessuno a casa e, nonostante un dato iniziale che un po' mi preoccupava (valore COI 550), stavolta  è durato poco. Mal di testa e naso chiuso per 3 giorni, al 4' stavo meglio e al 5 negativo. Mi è comparsa alcuni giorni dopo una tosse secca e stizzosa, ma vai a sapere se è reflusso o una conseguenza. Ho sentito in queste settimane di moltissimi casi, tutti molto semplici (tutte persone già vaccinate e contagiate in passato).
Speriamo si sia davvero arrivati alla fase "endemica". Cippolo, vedrai che in pochissimo tempo ne sarai fuori!

visti i sintomi che descrivi, devo averlo preso almeno una decina di volte.....
Re:Sfogatoio
« Risposta #37919 il: 24 Nov 2022, 16:49 »
visti i sintomi che descrivi, devo averlo preso almeno una decina di volte.....

Guarda, io due volte ci sono finito all'ospedale, in concomitanza. Al di là di questo, la qualità del malessere che ti senti dentro non è solita. Io tutte le volte avevo la certezza di averlo prima di fare il tampone.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod