Situazione difficile

0 Utenti e 24 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline edge24

*
5919
Re:Situazione difficile
« Risposta #1840 il: 01 Lug 2019, 21:40 »
sento puzza di faida famigliare (e di skizzo)

Offline Omar65

*****
6496
Re:Situazione difficile
« Risposta #1841 il: 01 Lug 2019, 21:45 »
Mi permetto di aggiungere solo che il gol a pallonetto che descrivi è puro culo e ce se ne può vantare sono come massimo scherno dell'avversario. Viene spesso corredato dal gesto delle mani che dall'alto convergono verso il proprio apparato genitale. Fischio opzionale.

Inoltre senza il portierone che avevi per compagno valevi poco  8)

Ce se provava, non era culo puro.

E i gesti che tu dici non mi appartengono.

 8)

Offline Tarallo

*****
84584
Re:Situazione difficile
« Risposta #1842 il: 02 Lug 2019, 00:03 »
Ogni santissima estate ad Accumoli R. I. P. :( la coppia fissa era con Augusto il fratello di Giovanni Fischietto. Il biliardino al bar di Tubbo, così chiamato perché quando usciva dal cesso dopo aver pisciato lo faceva con l'uccello di fuori, dalla stanzina dov'erano i biliardini e il bagno talvolta fino al bar o per la strada, unico fattore che poteva distrarre i bambini presenti la dentiera fuori a metà bocca mentre biscicava frasi incomprensibili; il biliardino, dicevo, era di legno pieno. Giocare con le sponde era garanzia di perfezione geometrica come un biliardo. Le stecche di metallo avevano un tubo interno e uno esterno lubrificati da un grasso nero che Tubbo forniva su richiesta, e finivano con un mollone durissimo sulla parete, all'interno del campo (stecche che escono, che orrore) che consentiva un calcolo perfetto del ritorno dal muro, spesso con botti sonorissimi causati da tentativi di tiro violenti. Il legno pieno consentiva a me difensore sia di usare la sponda col terzino sinistro per un velocissimo rimbalzo-tiro, o aspettare il suo cambio di marcatura e tirare in quell'istante, e la palla, piena e pesante, con i puntini neri dell'età e del grasso, disegnava una traiettoria drittissima nel tornare lentamente verso il centro. Consentiva anche il gol col tiro del terzino sinistro e l'angolo di 90 gradi con sponda verso il centro del campo. Da destra mi veniva meno bene, dovendo dare il colpo di polso verso di me piuttosto che verso gli avversari. Le gambe erano tre barre di metallo pieno che si incontravano sul sul pavimento in ciascuno degli angoli, perfette per metteeci il piede durante fasi rilassate in posa provocatoria. Quando vincemmo la finalissima del torneo della festa dell'Immacolata dopo aver battuto una dopo l'altra coppie di adulti indemoniati che venivano da accumoli e frazioni, inclusi noti fenomeni come Pietro Marini, noi che avevamo 14 anni, cominciavo le partite così per farli innervosire, loro pensavano che fosse rilassatessa da rassegnazione, e quando scoprivano sul 2 o 3 a zero che era rilassatezza da superiorità l'agitazione saliva altissima. A quel punto mettevo i due piedi giù perché la partita si faceva dura. Ovviamente (ma davero?) era vietato tutto. Ganci, passaggi, rullate, tutto.
Come ha detto qualcuno, l'unico modo per segnare contro un difensore forte è l'esterno dell'ala sul muro. La perfezione del disegno del biliardino e i giocatori di plastica piena e durissima assicuravano la riuscita delle due tecniche possibili di difesa quabdo la palla è in possesso dell'ala: se è l'ala destra, stecca spinta al massimo sul mollone, portiere coi piedi 45 gradi in avanti, difensore centrale 45 indietro. La palla semplicemente non passa, l'unico colpo possibile è il ta-ta dietro al portiere, difficilissimo. Se la palla l'ha l'ala sinistra (metodo utilizzabile anche dall'altro lato ma più difficile da attuare) la tecnica è opposta: terzino destro in linea tra palla e porta coi piedi in fuori di 45 gradi, portiere sul palo interno piedi indietro a contatto col palo. Semplicemente non segni. Puoi far scorrere la palla verso il centro ma il difensore segue e scambia col centrale.
Il gol del portiere era il risultato dei tentativi di battere il record di rapidità passaggio indietro del difensore - tiro. Rischioso ma godurioso. Davanti Augusto era una macina. Pressing totale e senza respiro, non mi ricordo che nomi gli avete dato ma gol a raffica sui rinvii, quando passava dal pollice sul bordo del manico all'impugnatura classica sapevo che per l'avversario era finita, si passava dal fioretto alla spada. La mediana era un'arma letale, sembravano dieci in mano ad Augusto.
Purtroppo non ho più trovato biliardini così, ed il gusto di giocare si è perso. Plastica vuota dappertutto, stecche che escono, palle leggere, sponde snervanti. L'arte della perfezione si è persa con la volgarizzazione del biliardino, come capita sempre. Ma i ricordi restano, e quei momenti di altissima tecnica oggi irripetibili sono stampati nella memoria che neanche il terribile sisma può cancellare.

Offline Tarallo

*****
84584
Re:Situazione difficile
« Risposta #1843 il: 02 Lug 2019, 07:19 »
Ah e mi è rinvenuto in mente il colpo che Augusto aveva elevato ad arte, che risultava sempre in gol, gol che molti non facevano in tempo a vedere. La sua "signature move", il to-go-shot quando serviva il gol. Il tutto si svolgeva in una frazione di secondo. Palla all'ala sinistra, sull'esterno. Con un movimento unico, si verificavano queste tre cose: una rimbalzella sul muro rapidissima e destabilizzante, tiro immediato dell'ala spizzato verso sinistra, palla che sbatte sul muro laterale e poi a dieci centimetri dalla porta alla destra del portiere per rimbalzare verso il centravanti leggermente spostato a sinistra che tira una bomba di cui tutti sentono il rumore assordante ma non hanno visto la traiettoria. Pauroso Augusto in attacco.
Re:Situazione difficile
« Risposta #1844 il: 02 Lug 2019, 07:38 »
specialmente in agosto

Offline gigiazzo

*****
2407
Re:Situazione difficile
« Risposta #1845 il: 02 Lug 2019, 09:32 »
sento puzza di faida famigliare (e di skizzo)

Ma no, solo perché dopo 40 anni ancora mi ricordo che, quando perdeva con me, mi chiamava "nanetto culo d'oro"... figurati...

Offline arturo

*****
10027
Re:Situazione difficile
« Risposta #1846 il: 02 Lug 2019, 09:43 »
 :lol:

Offline naoko

*****
8016
Re:Situazione difficile
« Risposta #1847 il: 02 Lug 2019, 10:15 »
sì ok. bello eh.

Ma siete OT.
Re:Situazione difficile
« Risposta #1848 il: 02 Lug 2019, 10:54 »


m'è venuto in mente uno che ne avrebbe di cose da insegnarvi  :ssl

Offline arturo

*****
10027
Re:Situazione difficile
« Risposta #1849 il: 02 Lug 2019, 11:22 »


m'è venuto in mente uno che ne avrebbe di cose da insegnarvi  :ssl

si vede bene il presidente che attacca con prudenza , tenendo il portiere ,   l'avversario invece  , sfacciatamente , difende con i due terzini . :=))

Offline porga

*
1357
Re:Situazione difficile
« Risposta #1850 il: 03 Lug 2019, 10:53 »
stecche che escono

perdonami, però
io le stecche che escono le ricordi in biliardini antidiluviani, cose da oratorio anni '70

c'è stato un momento abbastanza preciso, tipo metà anni '80, dal quale non lo ho più visti ed ho giocato solo con quelli con le stecche con la guida interna

peraltro, quello con le stecche che uscivano davano adito ai cretini di turno di sputare sulla stecca per oliarla, creando uno schifo sia sul campo che per terra
Re:Situazione difficile
« Risposta #1851 il: 03 Lug 2019, 20:04 »
...per non dire delle botte alle palle  :s

Offline arturo

*****
10027
Re:Situazione difficile
« Risposta #1852 il: 03 Lug 2019, 23:02 »
Bigliardini con le stecche che escono tutta la vita, non scherziamo.

Offline Tarallo

*****
84584
Re:Situazione difficile
« Risposta #1853 il: 03 Lug 2019, 23:10 »
Via.
Subito.

Offline arturo

*****
10027
Re:Situazione difficile
« Risposta #1854 il: 04 Lug 2019, 08:51 »
sono di una utilità estrema , funzionano da deterrente per tutti quelli che si accalcano attorno al bigliardino per vedere le epiche sfide . :p

Offline white-blu

*
16688
Re:Situazione difficile
« Risposta #1855 il: 03 Set 2019, 18:17 »
Sto tipo così ...

"E ora penso che il tempo che ho passato con te
Ha cambiato per sempre ogni parte di me
Tu sei stanca di tutto e io non so cosa dire
Non troviamo il motivo neanche per litigare"

Passa ?  Boh.

 :s

Mi ha detto il buon StylishKid che qui posso trovare conforto.

P.s.
Non lo so , non voglio finisca tutto in un silenzio assordante.
Re:Situazione difficile
« Risposta #1856 il: 03 Set 2019, 18:27 »
Ormai è tempo di calcio giocato. Ce frega caxi delle situazioni difficili.

Ce la fai a regge fino a natale?

 :beer:

Offline Dissi

*****
16025
Re:Situazione difficile
« Risposta #1857 il: 03 Set 2019, 20:16 »
Ormai è tempo di calcio giocato. Ce frega caxi delle situazioni difficili.

Ce la fai a regge fino a natale?

 :beer:

però il calciomercato è finito e ci sono due settimane di sosta nazionali

IMHO lo spazio c'è :DD
Re:Situazione difficile
« Risposta #1858 il: 03 Set 2019, 20:45 »
Mi ha detto il buon StylishKid che qui posso trovare conforto.

P.s.
Non lo so , non voglio finisca tutto in un silenzio assordante.

Sdraiala (cit.)

Offline Omar65

*****
6496
Re:Situazione difficile
« Risposta #1859 il: 03 Set 2019, 21:05 »
però il calciomercato è finito e ci sono due settimane di sosta nazionali

IMHO lo spazio c'è :DD

La ggente vogliono sapere!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod