Prima romanisti, poi professionisti.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4080 il: 20 Mag 2019, 11:23 »
come si linkano foto o post di facebook?

Offline zorba

*****
5211
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4081 il: 20 Mag 2019, 18:51 »







Tu chiamale se vuoi, soddisfazioni...

 :o :o :o  :=))

 :asrm

Online mr_steed

*
1801
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4082 il: 20 Mag 2019, 20:27 »






Tu chiamale se vuoi, soddisfazioni...

 :o :o :o  :=))

 :asrm

 :o :o :o :o :o :o :o :o :o

Ma poi "terra giallorossa" che vorrebbe dire?

Poi vabbè, il vigile in servizio con la tuta della roma (che peraltro sembra pure tarocca) è incredibile... ma se glielo permettono significa che pure i superiori sono della stessa risma...

Restando in ambito dei prima romanisti che professionisti... giornalisti/giornali italiani indignati per gli ululati a Duncan in roma - sassuolo ne esiste qualcuno? Oppure sono come al solito tutti afflitti da udito selettivo?

Offline robylele

*****
31566
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4083 il: 21 Mag 2019, 17:19 »




non ho capito...chi ha scritto questa minchiata? E su quale rete?   :o

Offline adiutrix

*
1603
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4084 il: 21 Mag 2019, 17:53 »
Sembrerebbe Italia 1.
Sarà stato Liguori

Offline ES

*****
14250
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4085 il: 22 Mag 2019, 08:32 »
Ormai si sono sdoganati.
Questo accade quando permetti a degli (inutili) idioti il controllo dei mezzi di comunicazione.
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4086 il: 22 Mag 2019, 11:17 »
https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/2019/05/22-57182834/la_coppa_delle_fiere_e_quella_delle_belve/

La Coppa delle Fiere e quella delle belve

I più misurati mi hanno dato del “romanista”, del trigorianariciuto; i più “originali” hanno fatto battute su Ballando con le stelle; gli haters e gli analfabeti del calcio e temo anche della vita, un centinaio, hanno pubblicato commenti e messaggi da querela. Il peccato di cui mi sarei macchiato, la pubblicazione su questo giornale di una tabella (realizzata da Fabrizio Patania, prima firma della Lazio, con la supervisione di Massimo Perrone, universalmente riconosciuto come il giornalista sportivo più preciso d’Italia) relativa ai titoli conquistati da Roma e Lazio; tabella che segnalava un sostanziale pareggio comprendendo una Coppa delle Fiere vinta dalla Roma.
Per alcuni laziali la Coppa delle Fiere è una stronzata, non vale un tubo, è paragonabile a un torneo di burraco. Quindi, 15 a 14. Non giudico chi si appassiona a queste cose, ci sta, sono l’essenza del calcio-campanile: censuro chi offende senza sapere.
E adesso il passaggio-chiave: sabato a Radio Deejay, durante il programma che conduco con Fabio Caressa, investito dagli insulti ho detto in diretta che i tifosi, in questo caso laziali, che offendono per queste cose dovrebbero farsi curare: sottolineo, “solo quelli che offendono”. Il sito di una radio alla quale il giorno prima non avevo concesso un’intervista si è prodotto in questa simpatica sintesi: “Laziali, fatevi curare”. La “porcata” è stata ripresa da altri siti dedicati, e via con lo shit storm. Un classico.
Scrivo queste righe per chiedere scusa ai tifosi della Lazio che, travolti dal solito destino social, si sono sentiti colpiti, certamente non a quei cento stronzi che mi (ci) hanno insultato per una cosa mai detta né pensata. Facendo il giornalista non ballerino, così come Patania e Perrone, vi consegno comunque la spiegazione fornita da quest’ultimo:
«1) Il fatto che l’Uefa non consideri la Coppa delle Fiere conta davvero poco. Perché l’Uefa è talmente partigiana nei suoi ‘comportamenti’ da ritenere veri e segnalabili solo i trofei che organizza. Dovendo fare un albo d’oro del Real Madrid, l’esempio più eclatante, e copiando quello dell’Uefa bisognerebbe mettere che ha vinto 3 Intercontinentali https://it.uefa.com/teamsandplayers/teams/ club=50051/profile/history/index.html : esclusi addirittura 4 mondiali per club (che sono la stessa cosa, giusto?, anzi anche più difficili da vincere, perché non vi partecipano solo squadre europee e sudamericane, ma anche quelle di altri continenti che ogni tanto riescono a batterle). Il Real Madrid ha vinto 7 titoli mondiali https://it.wikipedia.org/ wiki/Real_Madrid_Club_de_F%C3%BAtbol ma l’Uefa, ridicolmente, ne considera solo 3.
2) La Coppa delle Fiere era una coppa vera alla quale partecipavano squadre vere: tra quelle piazzate meglio nelle varie classifiche. Nel 60-61, anno della Roma, c’erano il Barcellona, il Colonia secondo in Germania, c’era l’Inter, eccetera.
3) Il più importante almanacco del calcio europeo, curato da Salvatore Lo Presti, uscito dal 1989 al 2006, ha sempre chiamato E1 la Coppa Campioni poi Champions, E2 la Coppa Coppe, E3f la Coppa delle Fiere poi diventata E3 Uefa, assimilando quindi le due diverse denominazioni e i relativi risultati (anche nella tabelle complessive). Se avete l’edizione 2006/07, l’ultima uscita, potete vedere i curricula delle squadre italiane - che comprendono, per tutte, la Coppa delle Fiere - da pagina 970 a pagina 1015. Ma era la stessa cosa anche per i 15 o 16 volumi precedenti.
4) Il miglior sito mondiale sui risultati di calcio, implementato da statistici di ogni Paese, rsssf.com, per ogni stagione ha inserito la Coppa delle Fiere come terza coppa europea. Ecco il link dell’anno della Roma. http:// rsssf.com/ec/ec196061.html



 :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Offline arturo

*****
10688
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4087 il: 22 Mag 2019, 11:33 »
Non oso immaginare che cazzo se dovrà inventare Zazzariomma nel caso dovessimo vincere la supercoppa...
 8)
oh , comunque la CL , i soldi e cazzi vari , ma averci visto alzare un'altra coppa è stato devastante.
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4088 il: 22 Mag 2019, 11:38 »
Ovviamente il fatto che il "Mondiale per club" lo organizzi la FIFA non lo dice  :bann: :stop

Online edge24

*
6713
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4089 il: 22 Mag 2019, 12:36 »
Ah zazzarò il sito UEFA te fa vedé i titoli targati UEFA, non i titoli internazionali (Coppa intercontinentale organizzata da uefa-conmebol, mondiale per club dalla fifa).
Ve lo immaginate il sito dell'algida che mostra i gelati sammontana?

Offline kurt

*****
4819
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4090 il: 22 Mag 2019, 13:15 »
Ah zazzarò il sito UEFA te fa vedé i titoli targati UEFA, non i titoli internazionali (Coppa intercontinentale organizzata da uefa-conmebol, mondiale per club dalla fifa).
Ve lo immaginate il sito dell'algida che mostra i gelati sammontana?
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4091 il: 22 Mag 2019, 13:37 »
Ennesimo dubbio amletico .

EPIUBBONAAACOPPADEEFIERE o EPIUBONOERGOODETURONE ?

Secondo me a bellicapelli piacciono tutti e due .

Si attacca e lo prende .
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4092 il: 22 Mag 2019, 14:12 »

1) Il fatto che l’Uefa non consideri la Coppa delle Fiere conta davvero poco. Perché l’Uefa è talmente partigiana nei suoi ‘comportamenti’ da ritenere veri e segnalabili solo i trofei che organizza. Dovendo fare un albo d’oro del Real Madrid, l’esempio più eclatante, e copiando quello dell’Uefa bisognerebbe mettere che ha vinto 3 Intercontinentali https://it.uefa.com/teamsandplayers/teams/ club=50051/profile/history/index.html : esclusi addirittura 4 mondiali per club (che sono la stessa cosa, giusto?, anzi anche più difficili da vincere, perché non vi partecipano solo squadre europee e sudamericane, ma anche quelle di altri continenti che ogni tanto riescono a batterle). Il Real Madrid ha vinto 7 titoli mondiali https://it.wikipedia.org/ wiki/Real_Madrid_Club_de_F%C3%BAtbol ma l’Uefa, ridicolmente, ne considera solo 3.
2) La Coppa delle Fiere era una coppa vera alla quale partecipavano squadre vere: tra quelle piazzate meglio nelle varie classifiche. Nel 60-61, anno della Roma, c’erano il Barcellona, il Colonia secondo in Germania, c’era l’Inter, eccetera.
3) Il più importante almanacco del calcio europeo, curato da Salvatore Lo Presti, uscito dal 1989 al 2006, ha sempre chiamato E1 la Coppa Campioni poi Champions, E2 la Coppa Coppe, E3f la Coppa delle Fiere poi diventata E3 Uefa, assimilando quindi le due diverse denominazioni e i relativi risultati (anche nella tabelle complessive). Se avete l’edizione 2006/07, l’ultima uscita, potete vedere i curricula delle squadre italiane - che comprendono, per tutte, la Coppa delle Fiere - da pagina 970 a pagina 1015. Ma era la stessa cosa anche per i 15 o 16 volumi precedenti.
4) Il miglior sito mondiale sui risultati di calcio, implementato da statistici di ogni Paese, rsssf.com, per ogni stagione ha inserito la Coppa delle Fiere come terza coppa europea. Ecco il link dell’anno della Roma. http:// rsssf.com/ec/ec196061.html

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

1) zazzaroni (e del suo compagno di merende) è imbarazzante. Sembrano le spiegazioni di un ragazzino capriccioso che vuole avere per forza di cose ragione.
La vecchia Coppa Intercontinentale e il Fifa Club World Cup sono due tornei differenti proprio perchè uno organizzato da Uefa e CONMEBOL, l'altro direttamente dalla Fifa.
Il sito della Uefa non è partigiano, pubblica semplicemente l'albo d'oro dei tornei UEFA.

2) sulle squadre "vere" fa ridere a prescindere. Però, se vale tutto, ok, possiamo anche aggiungere, così a caso, il nostro torneo Ciudad de la Linea perché vinto contro nientemeno che il Real Madrid.

3) Per carità, tanto di cappello a Salvatore Lo Presti, però è come aver citato Wikipedia con un po' di puzzetta sotto al naso....

4) Wikipedia pt 2


Yeah, sono anche io un giornalista!!!
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4093 il: 22 Mag 2019, 14:57 »
basterebbero due cose

- un comunicato della Lazio che lo prenda per il culo
- un comunicato dei tifosi della Lazio che minacciano di non comprare più il giornale di trigoria

Ci sarebbe sicuramente l'intervento dell'editore, e il "giornalista" c.azzaroni sarebbe costretto a rettificare l'articolo

Se vinciamo la supercoppa, c.azzaroni si suicida

Online mr_steed

*
1801
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4094 il: 22 Mag 2019, 18:25 »
Posto qui, anche se non si tratta di un articolo sul calcio, ma sicuramente chi l'ha redatto appartiene alla categoria del titolo, del resto si tratta di repubblica...

è un articolo che parla della "fascistizzazione" di San Lorenzo (il quartiere) e in un passaggio si cita un esponente dei Boys (della roma) senza citare la roma, che naturalmente non deve mai essere assimilata col fascimo perché i tifosi romatristi sono notoriamente tutti "compagni". Ciliegina sulla torta, alla riga successiva si parla degli Irriducibili e dei legami coi Boys, ma invece di chiamarli col loro nome vengono citati come "i rivali storici della Lazio"  :x  :asrm

posto il link e l'estratto incriminato, per chi non volesse cliccare sul sito repubblichino o leggere tutto l'articolo https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/05/22/news/roma_la_deriva_nera_di_san_lorenzo_e_forza_nuova_sfida_la_polizia-226879654/

"[...] A via dei Volsci dove il 32, lo storico centro sociale un tempo presidio della sinistra extraparlamentare, ha vissuto una lenta transizione verso l'estremismo di destra. Ed è sempre a via dei Volsci dove - come documenta un'inchiesta dell'Espresso - all'inizio degli anni Duemila i Boys aprono la loro sede. A guidarli è Paolo Zappavigna, il leader del gruppo morto nel 2005 dopo aver creato un legame speciale con i rivali storici della Lazio, Fabrizio Toffolo e Fabrizio Piscitelli. [...]
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4095 il: 22 Mag 2019, 20:08 »
I repubblichini sono i primi colpevole del declino e della scomparsa (fra poco definitiva) della sinistra .

Prima appoggiano Monti , poi Renzi , adesso coprono l'ultradestra una volta si e l'altra no .

Gli auguro di sparire prima dei merdosi e con molta piu' sofferenza .

Per me viene prima la vita sociale e poi il calcio .

 

Offline robylele

*****
31566
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4096 il: 23 Mag 2019, 09:41 »
Qualcuno informi Zazzaroni che la coppadellefiere era un torneo ad inviti e non c'era bisogno di altri requisiti, compresi quelli sportivi.

E che ci partecipavano squadre ''vere'' ma che le suddette squadre c'andavano per allenarsi.
Se il Chievo vince un triangolare estivo con due squadre ''vere'', ad esempio Valencia e Arsenal, non é che lo mette in bacheca eh?

Infine vorrei che qualcuno gli segnali che non é il sito della Uefa ad essere partigiano ma forse qualcun altro...

Mi dispiace per gli insulti che ha ricevuto ma evidentemente qualcuno meno paziente si é sentito provocato dall'enormità che ha letto.

La maggior parte c'é passata sopra, altri hanno perso la brocca.
Questi ultimi saranno passati dalla parte del torto, non dico di no, ma la provocazione rimane ed é di Zazzaroni.

Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4097 il: 23 Mag 2019, 09:58 »
Ma la Uefa, sarebbe "partigiana" rispetto a cosa ?

Offline robylele

*****
31566
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4098 il: 23 Mag 2019, 10:19 »
Ma la Uefa, sarebbe "partigiana" rispetto a cosa ?

Rispetto all'asroma e alla sua storia.
Re:Prima romanisti, poi professionisti.
« Risposta #4099 il: 23 Mag 2019, 10:34 »
Ma la Uefa, sarebbe "partigiana" rispetto a cosa ?

Perché non segnala con la dicitura E3f la Coppa delle Fiere come faceva Silvio Lo Presti nel suo "Annuario del calcio mondiale".

E' un po' come se un attore A vincesse 2 Oscar e l'attore B 1 Oscar e 1 premio come miglior attore alla festa del cinema di Frattocchie. Dopodiché accusi di partigianeria l'Academy perché non riconosce la festa del cinema di Frattocchie, al contrario della breve citazione sul dizionario del cinema 2019 di Mereghetti.
Credo sia questo il zazzaroni pensiero.
Cioè, è proprio uno scemo.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod